Pagina 13 di 15 PrimaPrima ... 31112131415 UltimaUltima
Risultati da 121 a 130 di 144
  1. #121
    Calma di vento
    Data Registrazione
    09/10/15
    Località
    Genova - Quarto/Pendici del Fasce.
    Età
    39
    Messaggi
    8
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Assolutamente d'accordo. ...io ci metterei che è quasi sempre il lavoro pubblico, non privato, che ha fatto soprusi.

    Anzi, il privato ormai, in questa città non si riesce più a muovere, te lo dico per esperienza diretta.
    La nascita di mille vincoli, in teoria per tutelare il territorio, non solo per costruire, ma anche per riqualificare, bonificare, impediscono gli investimenti, anche là dove vengono poi effettuate palese migliorie e risultano benefiche per la stesa città.
    Questo perché a danni fatti, dalle amministrazioni stesse, si mettono paletti generici, senza analizzare mai casi per casi. Cosi che tali"paletti", sono aggirabili quando si compie un opera pubblica, spesso deleteria,ma sono di impedimento quando un privato prova ad investire, ed apportare delle migliorie. Ma credo sia un problema comune al paese intero, il discorso è complesso, e poco centra anche con il clima, seppure ne è una conseguenza.

    Tornando all'alluvione del 70, Il palazzo che crollo sopra Sampierdarena è in realtà nel quartiere di santeodoro, dove abitavo prima ditrasferirmi a Quarto, una delle tante vallate che risale la costa, inerpicandosi sino a Granarolo e Righi.
    Quell'alluvione registro accumuli di quasi 800 mm in alcune zone, si parla dioltre 900 in alcuni quartieri.

    Genova per la sua conformazione, ha queste colline che scendono sul mare,quasi a picco, dove tutto è stato costruito, senza minimamente pensare alle conseguenze. Vero che la stessa conformazione aiuta a far defluire l'acqua, ma si è attrappato il naturale decorso dell'acqua.

    Il fiume polcevera ha allargato molto il suo letto negli ultimi anni, infatti non è più straripato, se non i suoi affluenti nella zona di Bolzaneto,si è potuto fare perché la zona è meno abitata, e perché è una zona dove l'interno ha meno rilievi, e comunque ha uno sfocio a cielo aperto. Il Bisogno invece attraversa la città nuova, dove si è costruito a dismisura, (Pensiamo a marassi, dove c'è carcere e Stadio, il quartiere di Sanfruttuoso, Brignole dove c'è la stazione), una delle zone più abitate, sotterrando il suo percorso (a Brignole è uno scempio quanto stato fatto, dove si creano poi i principali problemi).

    Situazione simile ad altri rii minori, come a Sestri, con quel palazzo costruito sopra il fiume, oggi demolito dopo l'alluvione del 2010, è un indecenza esagerata.

    I soldi spesi per lo scolmatore, i progetti ed in cantieri aperti e poi chiusi,e poi riaperti (tra un'azienda fallita e i nuovi bandi), ma anche quando sarà aumentata la portata sotterranea del Bisagno, e si saranno messi a posto tutti i rivi ed i fiumi, nell'utopia che questo succeda (e non succederà), non si risolverà mai il problema.
    Allora l'unico modo per la tutela è la prevenzione, l'educazione alla cultura meteorologica, l'osservazione in tempo reale (tra parentesi, è anche per questo che nasce Limet). Ma purtroppo le istituzioni sono sorde, e la volontà di collaborare anche in questo unico canale di uscita, è chiuso....cosi che ormai i cittadini si organizzano da se...ma è una conseguenza di quanto tu dici.

    Detto questo, per tornate al territorio, ed alla sua capacità di assorbire, il peggioramento appena passato, ha preso come nelle aspettative dapprima il settore centrale, da Savonese al Genovese (riparate come al solito le zone delponente Ligure), con accumuli anche di 30 -40, anche se non ben distribuiti, qualcosa di più nelle zone interne, per poi spingersi a levante, con accumuli anche sopra i 50 mm sulla costa , nelle zone interne anche 90 mm,eppure non ci sono strati grossi problemi, se non un sotterraneo chiuso a Sestri levante, e un albero caduto a Carasco, dove gli accumuli localmente nel totale peggioramento hanno registrato un over 100mm...
    Come sempre è bastato poco per far localmente tanti mm, ma tutto sommato non cisono stati problemi, come era prevedibile.



    Ultima modifica di FedericoI; 13/10/2015 alle 11:04

  2. #122
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    36
    Messaggi
    206
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    In notte serene di questo periodo non vi sono enormi differenze come minime tra le varie località poste lungo la Riviera Ligure.....indicativamente comprese tra 14-16° C !!!
    Mica male per esser a novembre...

  3. #123
    Vento fresco
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE), 280 m
    Messaggi
    2,309
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Sotto compressione con venti da NE al suolo fino a 30-35 nodi non ti puoi aspettare altro, queste sono due località poste a oltre 300 m in vallate parallele alla costa, che di solito registrano minime piuttosto basse (Varese Ligure ha una media di una quarantina di gelate/anno):

    Regione Liguria - Dati Meteo On Line

    Meteo Varese Ligure (SP) | Condizioni attuali

    L'area urbana genovese e, in misura minore, la zona attoro a Savona questa notte hanno avuto temperature un po' più basse rispetto al resto della Riviera, soprattutto di Ponente:

    Rete LIMET - Rete Rilevamento Limet Associazione Ligure di Meteorologia

    Questo perché c'è stato travaso di aria più fresca dai versanti padani (poco più fresca perché le temperature sul versante padano occidentale non sono scese, questa notte, al di sotto dei 7-8°C a causa di fitti banchi di nubi basse e qualche località come Cosseria è rimasta quasi tutta la notte sopra i +10°C), dove poi si è avuta solo compressione, come a Sanremo (questa notte rimasta sempre sopra i 19°C) le minime sono state anche più alte di quelle da te indicate, la riconferma ce l'hai anche se osservi le temperature minime di alcune località montane delle Alpi Liguri, ad esempio la stazione di Viozene (Val Negrone, versante padano e amministrativamente già in Piemonte) a oltre 1300 m in pendio questa notte non è scesa sotto i +8°C, questa invece è Poggio Fearza (Valle Arroscia, 1845 m):

    Regione Liguria - Dati Meteo On Line

    Tutta la nottata sempre sopra i +5°... a quasi 2000 m

    E questa infine è Alpe di Gorreto:


    Oltre 900 m di altitudine, versante padano, confine con l'Emilia Romagna, circa 30 Km in linea d'aria dal mare... per cui i 13-16° costieri fanno parte di un'anomalia generale che sta caratterizzando il periodo successivo al 20 ottobre e della quale chi abita in pianura padana forse non si è reso conto, perché vive immerso nelle inversioni termiche... ma io che per il secondo giorno consecutivo mi trovo con raffiche di vento a 80/90 Km/h con annessi e connessi (cassonetti della differenziata che viaggiano da soli e ramaglia ovunque sulla strada) ho un'altra percezione.

    Ieri mattina transitando in auto da Voltri ad Arenzano (6 Km di strada, 4 in linea d'aria) lungo l'Aurelia alle 7.50/7.55 ho visto schizzare il termometro dell'auto in pochi minuti da +14,0°C (valore comunque di circa 3°C sopra media) alla foce del torrente Leira a +21,5°C in prossimità dell'ingresso del porticciolo turistico (Capo Panaggi), 7°C e più di differenza, stessa esposizione e stesso apparente contesto geografico... stamani la differenza è meno marcata perché la massa d'aria in quota si è un poco raffreddata e per via della componente un po' più orientale della ventilazione che quindi comprime di meno... ma si è invece accentuata ulteriormente con la zona di Taggia e Sanremo, che resta sotto NNW sinottico.
    Ultima modifica di galinsoga; 03/11/2015 alle 07:15

  4. #124
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    36
    Messaggi
    206
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Interessantissimo.....si capisce che la Liguria è piena di microclimi, così come passare da +14° a +21° senza grossi cambiamenti orografici...come te lo spieghi?

    Da ora in poi verrà la stagione fredda ed è proprio in questa in cui si evidenziano le maggiori differenze tra i microclimi liguri per quanto concerne le minime !!

    Sei sul posto e sei appassionato....nei prossimi mesi, se ti va, aggiorna il topic con le tue preziose informazioni

    Grazie

  5. #125
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    36
    Messaggi
    206
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Rispolvero questo topic perchè la stagione giusta per fare i confronti è proprio questa.....dopo la prima vera ondata di freddo, la Liguria si è svegliata con queste minime (vedi sotto).....non ci sono grossissime differenze tra Ponente, Levante e Genovese......i microclimi più miti sono sparsi qua e là, più che localizzati in una parte specifica delle regione....è un caso? O è dovuto al tipo di irruzione?


    Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?-vo.jpg

  6. #126
    Vento fresco
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE), 280 m
    Messaggi
    2,309
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Ti posto una foto che mostra una delle peculiarità tipiche della fascia costiera ligure, ossia il "travaso" padano, se guardi come sono disposte le temperature la prima cosa che noti e che le aree relativamente più fredde sono poste tutte allo sbocco di alcune valli, soprattutto del settore centrale del Golfo, considera anche che il fenomeno è di entità modesta, altrimenti le differenze potevano essere significativamente maggiori.

    Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?-22.1.16.jpg

  7. #127
    Vento fresco
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE), 280 m
    Messaggi
    2,309
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Ti posto un'altra immagine in cui si vede bene come il "travaso padano", ossia aria fredda pellicolare richiamata dalla formazione di un LP a Sud del Mar Ligure in un contesto con geopotenziali non troppo alti, gradiente barico settentrionale e moderato, coinvolga anche i rilievi, ecco il meteogramma delle stazioni

    Monte Penello (GE, 980 m, 6 Km in linea d'aria dalla costa, zona Passo del Turchino)

    Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?-mopl_tem.png

    Madonna del Lago (CN, 1008 m, alta valle Pennavaire, circa 16 Km dalla costa, versante marittimo, entroterra di Albenga sebbene amministrativamente in Piemonte)

    Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?-altm_tem.png

    Poggio Fearza (IM, 1845 m, alta Valle Arroscia, circa 22 Km in linea d'aria dalla costa).

    Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?-fear_tem.png

    Se le confronti noti subito come queste tre località, non soggette ad alcuna forma di inversione termica, abbiano andamenti piuttosto coerenti in piena avvezione artico-marittima (la stazione di Madonna del Lago è collocata in una zona più riparata rispetto a quella del Monte Penello, avendo alle spalle i 1538 m del Monte Dubasso), ma molto meno confrontabili quando si verifica il cosiddetto "travaso padano", infatti Poggio Fearza non ha travaso ma risente sicuramente della quota maggiore e dell'aria più fredda che vi arriva dal Colle di Nava, Madonna del Lago non ha effetto travaso e registra una minima positiva (attorno a +1°C) Monte Penello, nonostante delle tre sia quella a più bassa quota, prossima al mare (ed esposta a SW) è anche la località più fredda in piena fase di travaso. Tieni conto che questo fenomeno è abbastanza consueto in inverno, in fase post avvezione fredda, ovviamente però in inverni anticiclonici, come quello che stiamo vivendo, è meno frequente, perché il rapido ristabilirsi del campo anticiclonico, dopo un'avvezione artica, di fatto tende a livellare la pressione.
    Ultima modifica di galinsoga; 22/01/2016 alle 06:46

  8. #128
    Bava di vento L'avatar di Delvi83
    Data Registrazione
    14/09/15
    Località
    Oleggio Castello (NO)
    Età
    36
    Messaggi
    206
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Molto chiaro grazie...le zone in cui vi è "travaso Padano" sono facilmente distinguibili orograficamente?? Qui parliamo di differenze nel giro di pochi km.....dato che sei molto esperto del microclima Ligure..

    Quello che non ho notato è la differenza (come minime) tra il Ponente e il resto della Liguria (fascia costiera intendo)......credevo che il Ponente fosse 2-3° più caldo in seguito ad avvezioni da Nord Est, invece la giusta posizione nel Genovese fa avere minime paragonabili.....questo è vero in tutte le condizioni di freddo? C'è qualche zona in cui non gela mai (neppure quella volta ogni 10 anni) ?

  9. #129
    Vento fresco L'avatar di Dago
    Data Registrazione
    02/05/07
    Località
    Milano Chiesa Rossa
    Età
    53
    Messaggi
    2,779
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Teniamo alto questa discussione ho comperato casa a Bordighera a fine maggio e ci torno tutti i we. L'ultimo , giusto per dire, c'erano 23 gradi sabato e si faceva il bagno benissimo l'acqua era calda come a inizio luglio !!! Domenica in mattinata ingresso di un forte vento da E molto umido, cielo s tratti nuvoloso e temperatura cmq di 19 grad! Nota: da inizio giugno ho visto / sentito di soli due temporali entrambi grandinigeni entrambi arrivati dalle Alpi del Margueris retrostanti poi solo brevi rovesci isolati provenienti dal mare. Vediamo sta settimana cosa succede vi aggiorno lunedì
    le nuvole alte non portano la pioggia. Papa Luciani

  10. #130
    Vento fresco L'avatar di Dago
    Data Registrazione
    02/05/07
    Località
    Milano Chiesa Rossa
    Età
    53
    Messaggi
    2,779
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dove si ha il microclima invernale migliore lungo la costa Ligure?

    Buongiorno . Lunedì molti nuvoloso ma sostanzialmente asciutto sulla costa . Da martedì nuvoloso al mattino. In giornata sereno sulla costa cumoli sul mare (anche congesti). In serata nubi basse sui rilievi. Stamattina solo qualche cirro. Di giorno fino a 21gradi
    le nuvole alte non portano la pioggia. Papa Luciani

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •