Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 63
  1. #51
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ma parlare di una media estiva 1981-2000 è un conto,parlare di estati come quelle degli anni 80' ne è un altro,poiché nel primo caso ci vanno dentro non solo estati caldissime come la 1994 e la 1998(simili quasi alla 2012) ma anche mesi torridi come agosto 1992,agosto 1993,agosto 1999,agosto 2000...
    Sono due paia di maniche ben diverse. Deciditi.
    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Pessimista Tolta la 1981 (e inclusa la 1990), comunque le estati di quel decennio non furono poi così tanto fresche, diciamo allora che mi attendo un qualcosa di simile agli anni '80-'90: meno caldo che gli attuali semestri caldi, ma non a livello anni '50-'70.

    A) Mi pare chiaro quel che ho scritto, ma se serve lo esplicito meglio: la media 1982-2000 di cui sopra;

    B) ho parlato di estati anni '80 (1981-1990) più calde mediamente delle precedenti 1953-1980 tranne 1981, che è vero; non ho mai detto estati anni '80 al livello di quelle anni '90;

    C) esistono anche il giugno 1982 e il luglio 1983, se prendiamo i singoli mesi.

    Mi sembra che tu stia contestando cose che non ho detto né inteso

  2. #52
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,142
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    A) Mi pare chiaro quel che ho scritto, ma se serve lo esplicito meglio: la media 1982-2000 di cui sopra;

    B) ho parlato di estati anni '80 (1981-1990) più calde mediamente delle precedenti 1953-1980 tranne 1981, che è vero; non ho mai detto estati anni '80 al livello di quelle anni '90;

    C) esistono anche il giugno 1982 e il luglio 1983, se prendiamo i singoli mesi.

    Mi sembra che tu stia contestando cose che non ho detto né inteso
    Ad ogni modo non credo che un singolo indice,pur molto importante come l'AMO,da solo possa chissà quanto.Il trend rialzista è troppo forte.L'AMO - potrà contrastarlo ma noi stiamo avendo un'estate da podio,ossia un'estate che scavalca tutte le precedenti meno la 2003,ogni 2/3 anni. Potremmo avere un'accelerazione al rialzo meno spinto e sono quasi sicuro che l'avremo ma,per come vanno le cose a livello globale, vedo arduo un ritorno alla tipologia di estati di alcuni decenni fa.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #53
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,934
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ad ogni modo non credo che un singolo indice,pur molto importante come l'AMO,da solo possa chissà quanto.Il trend rialzista è troppo forte.L'AMO - potrà contrastarlo ma noi stiamo avendo un'estate da podio,ossia un'estate che scavalca tutte le precedenti meno la 2003,ogni 2/3 anni. Potremmo avere un'accelerazione al rialzo meno spinto e sono quasi sicuro che l'avremo ma,per come vanno le cose a livello globale, vedo arduo un ritorno alla tipologia di estati di alcuni decenni fa.
    Secondo me il GW prevale su qualsiasi cosa, non sarà un indice a cambiare il trend. Magari ci potrebbero essere delle fluttuazioni dovute agli indici, ma il tutto è subordinato al GW. Al limite come si nota in alcuni mesi (marzo in Svizzera) può esserci uno step seguito da una stabilizzazione a quei livelli. In ogni caso secondo me non ci sarà nessun raffreddamento né ritorno al passato, ma nemmeno potranno esserci estati da podio sempre, perché a furia di alzare l'asticella sarà un 2003 che batte il 2003 davanti a un altro 2003, e il tutto avrebbe la stessa rilevanza di un estate moderata come la 2016. Adesso è facile entrare nelle classifiche dei più caldi, in futuro meno perché tutto sarà una Champions League, stavamo giocando la serie C, adesso siamo nella A.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 02/08/2018 alle 15:32


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  4. #54
    Vento fresco
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE), 280 m
    Messaggi
    2,309
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Secondo me il GW prevale su qualsiasi cosa, non sarà un indice a cambiare il trend. Magari ci potrebbero essere delle fluttuazioni dovute agli indici, ma il tutto è subordinato al GW. Al limite come si nota in alcuni mesi (marzo in Svizzera) può esserci uno step seguito da una stabilizzazione a quei livelli. In ogni caso secondo me non ci sarà nessun raffreddamento né ritorno al passato, ma nemmeno potranno esserci estati da podio sempre, perché a furia di alzare l'asticella sarà un 2003 che batte il 2003 davanti a un altro 2003, e il tutto avrebbe la stessa rilevanza di un estate moderata come la 2016. Adesso è facile entrare nelle classifiche dei più caldi, in futuro meno perché tutto sarà una Champions League, stavamo giocando la serie C, adesso siamo nella A.
    Occhio perché il tuo ragionamento è contraddittorio... applicandolo alla lettera otterresti questo risultato: il 2 agosto del 2018 dovrebbe essere più caldo di quello 2017, quello 2019 più di quello 2018, quello del 2020 più di quello 2019... tutti singoli punti, giacenti a una eguale distanza... per fortuna non è proprio così...
    Ultima modifica di galinsoga; 02/08/2018 alle 16:16

  5. #55
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,934
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Citazione Originariamente Scritto da galinsoga Visualizza Messaggio
    Occhio perché il tuo ragionamento è contraddittorio... estremizzandolo il 2 agosto del 2018 dovrebbe essere più caldo di quello 2017, quello 2019 più di quello 2018, quello del 2020 più di quello 2019... tutti singoli punti di una retta ascendente e questo sarebbe vero per qualsiasi giorno dell'anno, per fortuna non è proprio così...
    Non intendevo quello. Parlavo di condizioni medie. Si sta già verificando ad esempio in mesi come aprile e giugno dove le classifiche vengono stravolte e ristravolte. Poi sia chiaro che non c'entra con il discorso della variabilità, perché non vengono esclusi nuovi 2014 ad esempio.


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  6. #56
    Vento fresco
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE), 280 m
    Messaggi
    2,309
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Le fluttuazioni sono l'esito di tutte quelle variabili che intervengono modificando il coefficiente angolare della linea, che cessa di essere una retta... e l'AMO non sarebbe proprio "irrilevante" come variabile... la domanda interessante sarebbe questa, secondo me: quanto ha contribuito il cambio di segno dell'AMO (1997) nel modificare la traiettoria di ascesa del GW? Quanto la sua interazione con altri fluttuazioni climatiche (PDO, IOD,. ecc.) ha contribuito al riscaldamento in atto in alcune aree del pianeta? Ossia quelle che, al netto di una tendenza generalizzata e globale, hanno visto un incremento significativamente maggiore delle temperature annuali (il Mediterraneo è notoriamente un hot spot). Non credo che la risposta sia proprio scontata e semplice...
    Ultima modifica di galinsoga; 02/08/2018 alle 18:50

  7. #57
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,346
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    però chiariamo un punto
    non è che questo gw venga da marte
    abbiamo degli indici climatici che spiegano delle variabilità proprie del sistema atmosferico terrestre, poi ci sono degli aspetti esogeni
    di solito sono questi elementi che mutano il quadro complessivo ivi compreso quello termico
    di per se affermare che il gw passa sopra gli indici climatici non è corretto perchè esprime solo una misura degli stessi
    la modifica della composizione atmosferica a cui solitamente si associa questo cambio di passo non equivale a gw perchè di warming la storia climatica della terra ne ha avuti tanti e ognuno ha avuto delle ragioni diverse
    per cui è sempre bene precisare per non fare confusione
    scusate la precisazione pedante

  8. #58
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,001
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Anni '70 caratterizzati molto di frequente da pattern da snao+ ed è anche il periodo in cui abbiamo il massimo dell'inquinamento da aerosol, se consideriamo l'area 35-45N e 10w-40e abbiamo un singolo mese in media 1981-2010 la maggior parte sotto i -1:

    Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati-zgudinumkw.png

    Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati-hiensembles_025_tg_e_-10-40e_35-45n_n_mean12_anom_30_19812010a_3798.png

    Negli '80 prevale ancora la snao+ ma con alcuni cambiamenti la maggior parte dei mesi continua ad essere sotto media quello più caldo a +0.3:

    Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati-hiensembles_025_tg_e_-10-40e_35-45n_n_mean12_anom_30_19812010a_5070.png



    Nei '90 avviene lo shift dell'amv (e la riduzione degli aerosol) la media è comunque ancora di 0 , ancora pochi mesi vicino a +1 con un massimo di +1.2.

    Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati-hiensembles_025_tg_e_-10-40e_35-45n_n_mean12_anom_30_19812010a_6479.png

    Quest'anno con questo persistente pattern da maggio abbiamo anomalie di +0.9, +0.4, +0.9 siamo lo stesso su valori che pure nei '90 erano rari e prossimi ai massimi, non dico che non si possa scendere più di così ma è raro andare sotto media ed è meglio farsene una ragione non torneranno neppure le estati anni '90 almeno nelle medie termiche.

    Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati-compday.iwe4ro843n.gif

  9. #59
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,001
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Ed anche a luglio ssta ai minimi dal 1974 in parte dell'atlantico tropicale dove il segnale dell'amv è più forte, anomalia che favorisce pattern simili a diversi anni '70 ma ovviamente la media dell'intero oceano e anche più le anomalie nel mediterraneo sono ben diverse.

    Twitter

  10. #60
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,545
    Menzionato
    72 Post(s)

    Predefinito Re: Medie 1931/60 e record di quel trentennio per Milano,Roma e Palermo-miei dati

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Ed anche a luglio ssta ai minimi dal 1974 in parte dell'atlantico tropicale dove il segnale dell'amv è più forte, anomalia che favorisce pattern simili a diversi anni '70 ma ovviamente la media dell'intero oceano e anche più le anomalie nel mediterraneo sono ben diverse.

    Twitter
    D' accordo elz, ma non è che diminuiscono le t degli oceani e, tac, hai un immediato riscontro in atmosfera, ci vuole tempo, il riflesso non è immediato.... Dopo anni e anni di SSTA +, siamo al primo episodio di SSTA (NATL ad esempio) in netta controtendenza che di certo non può comportare un effetto immediato..... Anche se questo c è già, in parte, alle latitudini polari laddove dopo anni e anni di estati sopramedia, siamo al primo anno in controtendenza (la Groenlandia al secondo)..... Ma è altresì ovvio che alle medie latitudini ed in particolare nel semestre caldo, l'inerzia termica è assai più marcata e quindi i riflessi in atmosfera hanno tempi più lunghi.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •