Pagina 137 di 159 PrimaPrima ... 3787127135136137138139147 ... UltimaUltima
Risultati da 1,361 a 1,370 di 1586
  1. #1361
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,876
    Menzionato
    345 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    paradossalmente il GW porta ad avere meno mensilità estreme nell'estremo Sud dell'Europa (Sud-Est in particolare, quindi Sud Italia e Grecia in primis) perchè gli affondi depressionari che causavano richiami caldi senza soluzione di continuità più ad est, coinvolgendo in modo franco i Balcani meridionali, stanno diventando più difficili da mantenere (specie nel semestre caldo, quando paradossalmente l'ITCZ più alta che in passato rende più rari i picchi eccezionalmente caldi tra Magna Grecia e Grecia, poichè i prefrontali con immissione diretta di aria rovente dal Sahara sono meno frequenti: se non hai una meridianizzazione sull'ovest del Mediterraneo - e ultimamente ne hai di meno, stante il north shift della cintura subtropicale anticiclonica -, hai ondate di caldo più ampie per estensione e spesso più durature, ma meno parossistiche per il Sud-Est europeo).

    L'altro paradosso (a corollario, poichè la causa è la medesima) è che il Sahara (che ha sempre visto estati assolatissime e caldissime) vede vari mesi da primato anche molto recentemente, malgrado sia più meridionale della Grecia (il che porrebbe teoricamente il Sahara a risentire ancora meno di shift climatici recenti, se si ragionasse semplicisticamente). Questo perchè il GW agisce sul Sahara che presenta la stessa (statica) configurazione di decenni fa, quindi porta anche nuovi record di media termica mensile, mentre agendo sul comparto apulo-ellenico (chiamiamolo così) si trova a fronteggiare la progressiva scomparsa di mesi con target specificamente sud-balcanico (per la carenza di affondi nell'ovest del Mediterraneo, come dicevamo prima) e, allo stato dell'arte, l'effetto del GW nell'area che mi chiedevi finora ha solo compensato la rarefazione delle configurazioni da mesi record nell'area. Ma mi aspetto che entro 10-15 anni (grossomodo) il GW invertirà la rotta per ora percorsa a seguito della tendenziale modifica configurativa in questione, quindi malgrado l'ulteriore rarefazione di mesi a target prettamente ellenico il GW avrà nel frattempo agito in direzione uguale e contraria, creando una somma algebrica a lui favorevole, e i mesi da record torneranno a fioccare anche tra Sud Italia e Balcani meridionali (peraltro credo non con la stessa frequenza della Mitteleuropa o del Nord Italia, in cui lo shift configurativo "caldofilo" ancora non è ultimato e il GW - con effetti locali anche superiori a quelli del Mezzogiorno e della Grecia - mira esattamente nella stessa direzione, potenziando le ripercussioni sulle medie termiche dello shift configurativo stesso).
    Immaginavo fosse per qualcosa di simile.

    Più che i mesi record comunque (che ci sono, per esempio Aprile 2018, Ottobre-Novembre 2019, anche Dicembre quasi ci è andato vicino, Luglio 2015, Giugno 2019 o 2017 o 2012 anche se secondi al 2003 [ma è così in quasi tutta Europa]) è proprio la media annuale che non tocca picchi record. Praticamente rispetto al decennio 2000 mancano solo gli anni che furono sotto media (2004-2005-2006). Tutti gli altri anni hanno una media pressocchè paragonabile e "stabile" (in realtà eseguendo le medie decadali rimuovendo quei tre anni "anomali" si nota comunque un trend di riscaldamento).

    Se trovassi dati sulle anomalie nazionali greche quindi sarei curioso di leggerle. O anche su quelle turche, o albanesi. Purtroppo non è che abbiamo grandi stati in Mediterraneo, accontentiamoci.

  2. #1362
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,120
    Menzionato
    78 Post(s)

    nuvoloso Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Immaginavo fosse per qualcosa di simile.

    Più che i mesi record comunque (che ci sono, per esempio Aprile 2018, Ottobre-Novembre 2019, anche Dicembre quasi ci è andato vicino, Luglio 2015, Giugno 2019 o 2017 o 2012 anche se secondi al 2003 [ma è così in quasi tutta Europa]) è proprio la media annuale che non tocca picchi record. Praticamente rispetto al decennio 2000 mancano solo gli anni che furono sotto media (2004-2005-2006). Tutti gli altri anni hanno una media pressocchè paragonabile e "stabile" (in realtà eseguendo le medie decadali rimuovendo quei tre anni "anomali" si nota comunque un trend di riscaldamento).

    Se trovassi dati sulle anomalie nazionali greche quindi sarei curioso di leggerle. O anche su quelle turche, o albanesi. Purtroppo non è che abbiamo grandi stati in Mediterraneo, accontentiamoci.
    Ho iniziato a fare proprio un lavoro del genere, e quello che vedo è decisamente inaspettato.
    I dati sono presi dalle stazioni di Meteoclimàt, e ho preso in considerazione 4 decenni: Ottanta, Novanta, Duemila e Dieci. Da non prendere come oro colato, ma qualcosina si inizia a vedere.
    Premessa doverosa: ho calcolato i decenni in maniera sbagliata (ne sono consapevole): quindi quando scrivo Novanta intendo gli anni dal 1990 al 1999 (e non dal 1991 al 2000 come è giusto che sia), per cui portate pazienza. Non credo che cambi molto a livello di dati, ma devo fare questa precisazione.

    Ho iniziato ad analizzare solo alcune stazioni per vedere l'entità del riscaldamento di questi ultimi decenni. Le stazioni in questione sono le seguenti:
    Caribou (Maine, U.S.A.), Thorshavn (Isole Far Oer), Kevo (Nord Finlandia), Bourg-Saint-Maurice (Alpi Occidentali, Savoia), Larissa (Grecia), e Ankara (Turchia). Piano piano completerò con quante più stazioni possibili.

    Partiamo da Caribou, nella East Coast americana, uno stato famoso per il freddo e le bufere di neve. Ebbene, la temperatura media annua di Caribou ha subìto un unico debolissimo saltello dagli anni '80 (+4,4° di media annua) agli anni '90 (nei quali è passata a +4,7°), e poi gli anni '00 sono stati identici ai '90, sempre +4,7°. Quindi, dagli '80 ai '00 la cittadina del Maine prendeva solo +0,3°C. Ma gli anni '10 sono stati molto caldi (contrariamente a quanto ci si aspetterebbe), e la media è schizzata a ben +5,5°! Cioè ha preso +0,8° in un solo decennio
    Riscaldamento totale di Caribou dagli anni Ottanta ad oggi: +1,1°.

    Thorshavn: le Isole Far Oer, praticamente a metà tra Islanda, Norvegia e Scozia, sono prese in pieno dalla Corrente del Golfo, e vivono inverni relativamente caldi e molto piovosi. Step climatici: +6,4° negli '80, +6,7° nei '90 e +7,3° nei '00. E gli anni Dieci? In controtendenza: media annua di +7,2°, cioè di 0,1°C più freddi degli anni Duemila. Sono bazzecole, ma comunque il warming lì si è sicuramente fermato in questo decennio. Riscaldamento totale: +0,8°.

    Kevo, Nord della Finlandia. Clima secco e freddo, subartico. E' più fredda di Rovaniemi (e anche più a N), e anche qui si nota un andamento simile a quanto avvenuto in Atlantico. Anni '80: -2,5°, Anni '90: -1,4°; Anni '00: -0,6°, Anni '10: -0,5°. La progressione del riscaldamento, da un decennio all'altro, è dunque la seguente: +1,1°, +0,8°, +0,1°. Gli anni Dieci sono stati appena più caldi dei Duemila, di pochissimo (0,1°C). Quindi qui il warming è sicuramente rallentato nei decenni in questione. Con i prossimi anni vedremo se è una tendenza vera e propria oppure no. Riscaldamento totale: +2,0°.

    Bourg-Saint-Maurice: Alpi Occidentali versante francese, Savoia, 865 metri di quota, fondovalle alpino. +9,1° negli Ottanta, +10,1° nei Novanta, +10,4° nei Duemila e +11,0° nei Dieci. Un andamento senza trend (+1,0°; +0,3°; +0,8°), ma con un riscaldamento totale notevole: +1,9°. Da confrontare con sopra: l'area alpina (perlomeno quella occidentale) ha avuto un riscaldamento pressochè uguale a quello del Nord Finlandia.

    Larissa: Grecia, versante Egeo. Sentiamo sempre dire che l'area egea e ionica ha anomalie positive inferiori e che ha patito molto meno il warming rispetto altrove, ma sarà vero? Lo vediamo subito. Larissa ha una temperatura media annua di +14,7° negli anni Ottanta, diventati +15,2° nei Novanta, +15,6° nei Duemila e +16,2° nei Dieci. Andamento +0,5°/+0,4°/+0,6°, per un riscaldamento totale di +1,5°. Per confermare questo dato, ho fatto lo stesso lavoro con un'altra cittadina greca: l'epica Kastoria, nella montuosa Macedonia Occidentale. Ebbene, è passata dai +11,7° degli '80 ai +12,0° dei '90 ai +12,3° dei '00 ai +12,9° dei '10, con progressione +0,3°/+0,3°/+0,6° e con un riscaldamento totale di +1,2°.
    Per cui la risposta alla domanda un pò di tutti è sì: effettivamente almeno l'area greca (se non vogliamo esagerare diciamo almeno una parte dell'area greca) effettivamente si è scaldata di meno (+1,2°/+1,5°) dagli anni Ottanta ad oggi rispetto altrove (Francia e Artico).

    Ankara, la capitale turca. Essendo non lontanissima dai Balcani meridionali, mi sarei aspettato un andamento e un'entità del riscaldamento simile all'area greca. Niente di più sbagliato: Anni '80: +9,4°; Anni '90: +9,7°; Anni '00: +10,6°; Anni '10: +11,5°. Andamento: +0,3°/+0,9°/+0,9° per un riscaldamento totale di ben +2,1°! Ovviamente cercherò altre località turche e farò lo stesso lavoro per verificare la veridicità del dato, per cui prendiamolo con le molle... ma se questo fosse giusto significherebbe che l'Anatolia si è riscaldata praticamente come il Nord Finlandia (se non di più, per un decimo di grado!) Una cosa decisamente inaspettata, non sapevo del warming anatolico. Ma verificherò ancora con altre stazioni.

    Ad ogni modo il lavoro non è finito, anzi, è solo all'inizio: voglio aggiungere altri punti importanti dello scacchiere europeo (Penisola Iberica, Balcani, Germania, Russia europea, Polonia e Paesi Baltici,ecc.ecc.) e vedere un pò cosa viene fuori.
    Lou soulei nais per tuchi

  3. #1363
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    897
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Ottimo lavoro @Lou_Vall, sinceramente anche a me è sembrato strano il riscaldamento anatolico, mentre mi sembrano piuttosto coerenti gli altri dati.
    Comunque davvero interessante ricerca, meriterebbe un topic apposito

  4. #1364
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,120
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarlo Visualizza Messaggio
    Ottimo lavoro @Lou_Vall, sinceramente anche a me è sembrato strano il riscaldamento anatolico, mentre mi sembrano piuttosto coerenti gli altri dati.
    Comunque davvero interessante ricerca, meriterebbe un topic apposito
    Gentilissimo, troppo buono

    Il dato anatolico è effettivamente strano, ma come detto vedrò di verificarne l'attendibilità anche con altre stazioni.
    Mi sono lanciato in questo più che altro per "toccare con mano" l'entità del riscaldamento delle singole stazioni. Perchè è vero che abbiamo le rielaborazioni, le mappe, ecc.ecc... ma, in soldoni, di quanto si è scaldata una zona e di quanto l'altra? Voglio parlare di stazioni meteo, non di rielaborazioni nè altro.
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #1365
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,876
    Menzionato
    345 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ho iniziato a fare proprio un lavoro del genere, e quello che vedo è decisamente inaspettato.
    I dati sono presi dalle stazioni di Meteoclimàt, e ho preso in considerazione 4 decenni: Ottanta, Novanta, Duemila e Dieci. Da non prendere come oro colato, ma qualcosina si inizia a vedere.
    Premessa doverosa: ho calcolato i decenni in maniera sbagliata (ne sono consapevole): quindi quando scrivo Novanta intendo gli anni dal 1990 al 1999 (e non dal 1991 al 2000 come è giusto che sia), per cui portate pazienza. Non credo che cambi molto a livello di dati, ma devo fare questa precisazione.

    Ho iniziato ad analizzare solo alcune stazioni per vedere l'entità del riscaldamento di questi ultimi decenni. Le stazioni in questione sono le seguenti:
    Caribou (Maine, U.S.A.), Thorshavn (Isole Far Oer), Kevo (Nord Finlandia), Bourg-Saint-Maurice (Alpi Occidentali, Savoia), Larissa (Grecia), e Ankara (Turchia). Piano piano completerò con quante più stazioni possibili.

    Partiamo da Caribou, nella East Coast americana, uno stato famoso per il freddo e le bufere di neve. Ebbene, la temperatura media annua di Caribou ha subìto un unico debolissimo saltello dagli anni '80 (+4,4° di media annua) agli anni '90 (nei quali è passata a +4,7°), e poi gli anni '00 sono stati identici ai '90, sempre +4,7°. Quindi, dagli '80 ai '00 la cittadina del Maine prendeva solo +0,3°C. Ma gli anni '10 sono stati molto caldi (contrariamente a quanto ci si aspetterebbe), e la media è schizzata a ben +5,5°! Cioè ha preso +0,8° in un solo decennio
    Riscaldamento totale di Caribou dagli anni Ottanta ad oggi: +1,1°.

    Thorshavn: le Isole Far Oer, praticamente a metà tra Islanda, Norvegia e Scozia, sono prese in pieno dalla Corrente del Golfo, e vivono inverni relativamente caldi e molto piovosi. Step climatici: +6,4° negli '80, +6,7° nei '90 e +7,3° nei '00. E gli anni Dieci? In controtendenza: media annua di +7,2°, cioè di 0,1°C più freddi degli anni Duemila. Sono bazzecole, ma comunque il warming lì si è sicuramente fermato in questo decennio. Riscaldamento totale: +0,8°.

    Kevo, Nord della Finlandia. Clima secco e freddo, subartico. E' più fredda di Rovaniemi (e anche più a N), e anche qui si nota un andamento simile a quanto avvenuto in Atlantico. Anni '80: -2,5°, Anni '90: -1,4°; Anni '00: -0,6°, Anni '10: -0,5°. La progressione del riscaldamento, da un decennio all'altro, è dunque la seguente: +1,1°, +0,8°, +0,1°. Gli anni Dieci sono stati appena più caldi dei Duemila, di pochissimo (0,1°C). Quindi qui il warming è sicuramente rallentato nei decenni in questione. Con i prossimi anni vedremo se è una tendenza vera e propria oppure no. Riscaldamento totale: +2,0°.

    Bourg-Saint-Maurice: Alpi Occidentali versante francese, Savoia, 865 metri di quota, fondovalle alpino. +9,1° negli Ottanta, +10,1° nei Novanta, +10,4° nei Duemila e +11,0° nei Dieci. Un andamento senza trend (+1,0°; +0,3°; +0,8°), ma con un riscaldamento totale notevole: +1,9°. Da confrontare con sopra: l'area alpina (perlomeno quella occidentale) ha avuto un riscaldamento pressochè uguale a quello del Nord Finlandia.

    Larissa: Grecia, versante Egeo. Sentiamo sempre dire che l'area egea e ionica ha anomalie positive inferiori e che ha patito molto meno il warming rispetto altrove, ma sarà vero? Lo vediamo subito. Larissa ha una temperatura media annua di +14,7° negli anni Ottanta, diventati +15,2° nei Novanta, +15,6° nei Duemila e +16,2° nei Dieci. Andamento +0,5°/+0,4°/+0,6°, per un riscaldamento totale di +1,5°. Per confermare questo dato, ho fatto lo stesso lavoro con un'altra cittadina greca: l'epica Kastoria, nella montuosa Macedonia Occidentale. Ebbene, è passata dai +11,7° degli '80 ai +12,0° dei '90 ai +12,3° dei '00 ai +12,9° dei '10, con progressione +0,3°/+0,3°/+0,6° e con un riscaldamento totale di +1,2°.
    Per cui la risposta alla domanda un pò di tutti è sì: effettivamente almeno l'area greca (se non vogliamo esagerare diciamo almeno una parte dell'area greca) effettivamente si è scaldata di meno (+1,2°/+1,5°) dagli anni Ottanta ad oggi rispetto altrove (Francia e Artico).

    Ankara, la capitale turca. Essendo non lontanissima dai Balcani meridionali, mi sarei aspettato un andamento e un'entità del riscaldamento simile all'area greca. Niente di più sbagliato: Anni '80: +9,4°; Anni '90: +9,7°; Anni '00: +10,6°; Anni '10: +11,5°. Andamento: +0,3°/+0,9°/+0,9° per un riscaldamento totale di ben +2,1°! Ovviamente cercherò altre località turche e farò lo stesso lavoro per verificare la veridicità del dato, per cui prendiamolo con le molle... ma se questo fosse giusto significherebbe che l'Anatolia si è riscaldata praticamente come il Nord Finlandia (se non di più, per un decimo di grado!) Una cosa decisamente inaspettata, non sapevo del warming anatolico. Ma verificherò ancora con altre stazioni.

    Ad ogni modo il lavoro non è finito, anzi, è solo all'inizio: voglio aggiungere altri punti importanti dello scacchiere europeo (Penisola Iberica, Balcani, Germania, Russia europea, Polonia e Paesi Baltici,ecc.ecc.) e vedere un pò cosa viene fuori.
    Molto interessante Lou!

    Secondo me per "validare" le tue osservazioni dovresti considerare altre stazioni nelle stesse aree, così da vedere che trend si osserva.

    Queste le reanalisi della NCEP.

    Notizie Meteo dal Mondo-warming-europe-2010-2019-vs-1990-1999.png

    Gulp! I Balcani si sarebbero riscaldati parecchio, e anche la Puglia rispetto al resto d'Italia
    Questo dato mi appare anomalo...così come il fatto che il riscaldamento alpino sia inferiore.

  6. #1366
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,120
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Molto interessante Lou!

    Secondo me per "validare" le tue osservazioni dovresti considerare altre stazioni nelle stesse aree, così da vedere che trend si osserva.

    Queste le reanalisi della NCEP.

    Notizie Meteo dal Mondo-warming-europe-2010-2019-vs-1990-1999.png

    Gulp! I Balcani si sarebbero riscaldati parecchio, e anche la Puglia rispetto al resto d'Italia
    Questo dato mi appare anomalo...così come il fatto che il riscaldamento alpino sia inferiore.
    Molto anomalo.
    Posso anche mostrare con i dati Arpa Piemonte che il decennio 2010-2019 NON ha preso solo 0,5° rispetto al 1990-1999, ma ben di più. Siamo sull'ordine dei +1,5°/+2,0°, e parlo di stazioni di pianura fino a 2000 metri. Il tutto misurato con stazioni a norma e dati validati, per cui mi sembra molto molto strano quella mappa, perlomeno di quanto mostra ad W.
    Lou soulei nais per tuchi

  7. #1367
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,876
    Menzionato
    345 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Molto anomalo.
    Posso anche mostrare con i dati Arpa Piemonte che il decennio 2010-2019 NON ha preso solo 0,5° rispetto al 1990-1999, ma ben di più. Siamo sull'ordine dei +1,5°/+2,0°, e parlo di stazioni di pianura fino a 2000 metri. Il tutto misurato con stazioni a norma e dati validati, per cui mi sembra molto molto strano quella mappa, perlomeno di quanto mostra ad W.
    Si, ti credo! Anche perchè ho inserito il singolo decennio, e sinceramente mi stupisce non poco vedere quelle anomalie così contenute su Germania o Nord Italia

    E' strano anche il dato pugliese. Io sinceramente non lo riconosco per nulla. Mah
    Dovrebbero invertire le anomalie tra te e me...

    Questo dimostra come bisogna sempre prendere con le pinze le reanalisi.

  8. #1368
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,120
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Si, ti credo! Anche perchè ho inserito il singolo decennio, e sinceramente mi stupisce non poco vedere quelle anomalie così contenute su Germania o Nord Italia

    E' strano anche il dato pugliese. Io sinceramente non lo riconosco per nulla. Mah
    Dovrebbero invertire le anomalie tra te e me...

    Questo dimostra come bisogna sempre prendere con le pinze le reanalisi.
    Concordo al 100%.
    Lou soulei nais per tuchi

  9. #1369
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,876
    Menzionato
    345 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Concordo al 100%.
    Rinnovo il consiglio di Giagi: dovresti aprire un thread apposito
    Ultima modifica di burian br; 09/01/2020 alle 21:38

  10. #1370
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,104
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Notizie Meteo dal Mondo

    In piemonte non c'è nessun aumento di 1.5-2°, le singole stazione se non hanno una serie omogenea nel tempo potranno avere maggiori differenze ma nella media regionale (senza il 2019 che la alzerà un po) la differenza tra quei due decenni è di 0.8°C.
    Le reanalisi ERA5 hanno esattamente la stessa differenza.


    Al gran san bernardo serie omogenea meteosvizzera con anche il 2019 la differenza è pure minore 0.6°.

    Notizie Meteo dal Mondo-tstuploaded4_19812010ayr0.png

    Mancano gli ultimi anni che hanno chiuso a +1.4° (2016-2018) e +1.85° (2017) sulla 71-2000 ma rende l'idea:


    Ultima modifica di elz; 09/01/2020 alle 21:18

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •