Pagina 15 di 18 PrimaPrima ... 51314151617 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 177
  1. #141
    Brezza tesa L'avatar di dude79
    Data Registrazione
    06/11/07
    Località
    Bologna sud-est
    Età
    39
    Messaggi
    612
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Interessante, ma stiamo in topic per favore?
    Non si capisce più niente!
    "Stefy secondo te questa magliettina è troppo scollata?"
    "No Mary, non mi pare. Si vede solo un po' di pelo, lì, sul petto."
    "Ma... io... io non ho pelo sul petto..."
    "Ehm... Allora sì, forse è un po' troppo scollata"

  2. #142
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,533
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    In Italia nel 1951 erano stati costruiti 10,7 milioni di abitazioni che erano quasi raddoppiate nel 1991 raggiungendo la cifra di 19,7 milioni di unità. (Fonte Censis).

    Come che c'entra.. se il totale delle polveri sottili è minore adesso, allora "crollano" in valore assoluto di più all'ingresso rispetto a 50 anni fa. Quelle polveri sottili che schermavano maggiormente gli UV e facilitavano la formazione di nebbie.

    ai fini turistici le valli alpine non sono state cementificate? le città sono diventate enormi canyon (50 anni fa erano canyon minori di oggi) e sono diventate autentiche trappole per fotoni. L'irraggiamento notturno è diminuito ovunque sia nelle valli alpine che nelle città padane.

    nel senso che in qualunque giornata avrai minor irraggiamento notturno.
    In valore assoluto nelle trappole per fotoni ad inizio giornata il diagramma termico (min max) sarà spostato più in alto rispetto a 50 anni fa. 50 anni fa il calore veniva rilasciato verso lo spazio più facilmente di oggi.
    Non è che tutte le mattine c'è un qualche dispositivo umano che provvede ad azzerare l'accumulo di fotoni perchè un palazzo oggi è più alto di 50 anni fa.

    E' il valore termico assoluto che cambia durante qualsiasi turbolenza e pensi che questo surplus termico non si ridistribuisca su una regione nei bassi strati? Come fa il suplus brianzolo dopo anni a rimanere confinato in Brianza se non viene liberato verso lo spazio?
    A mio avviso si espande il surplus tramite il PBL che può raggiungere i 2,5 km di altezza. Non credo esistano questi separazioni immaginarie tra Brianza e Bellinzona nello strato limite planetario.
    Tutte queste risposte, pur di per sè anche sensate, mi fanno pensare che tu non abbia una precisa idea di come funzioni il favonio.


    1. Se il vento a tutte le quote spinge da nord, mi fai capire come il calore prodotto dalle città padane (quello prodotto dai paesotti alpini è ovviamente irrilevante) possa influenzare il PBL delle località alpine?
    2. Perchè continui a parlare di irraggiamento quando, in ottima sostanza, non ci sono cali termici da irraggiamento durante un episodio favonico?
    3. Cosa c'entra il valore di partenza delle polveri sottili di oggi rispetto a 50 anni fa se il discorso è proprio che la massa d'aria in arrivo rimpiazza quella preesistente eliminando del tutto le polveri?
    4. In che modo puoi affermare che il calore prodotto dalle città sia di un ordine di grandezza sufficiente da modificare in modo rilevabile un'*intera* massa d'aria in arrivo?
    5. Perchè la tua mappa delle anomalie non mostra anomalie in zone ancor più densamente urbanizzate quali Londra e i Paesi Bassi?
    Ultima modifica di NoSync; 29/12/2016 alle 16:17


  3. #143
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,533
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Citazione Originariamente Scritto da dude79 Visualizza Messaggio
    Interessante, ma stiamo in topic per favore?
    Non si capisce più niente!
    Sì, pardon. È che a me questo nitpicking fatto per attribuire al riscaldamento locale quanto ha invece origini ben più globali dà molto fastidio, però è in effetti almeno parzialmente off-topic.
    Alessandro, se ti va apri un topic ad hoc e proseguiamo lì.


  4. #144
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Citazione Originariamente Scritto da NoSync Visualizza Messaggio
    Sì, pardon. È che a me questo nitpicking fatto per attribuire al riscaldamento locale quanto ha invece origini ben più globali dà molto fastidio, però è in effetti almeno parzialmente off-topic.
    Alessandro, se ti va apri un topic ad hoc e proseguiamo lì.
    si ti ho risposto qui:
    Un magnifico esempio di isola di calore urbana.
    Le anomalie positive non so per quale motivo qui non siano presenti, nonostante che l'aria globale sia più calda, ditemelo voi perchè ho una media mensile di dicembre 2016 di 5,5°C contro i 6,0°C del trentennio 1961/1990, ma la stessa cosa potrei chiedermela per tutti gli altri mesi.

  5. #145
    Tempesta violenta L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    14,349
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    oggi giornata ben 5 gradi sottomedia e domani idem

    questo finale d'anno sta facendo precipitare l'anomalia da +0.9 a +0.5 finali, credo ... peccato per l'asssenza di piogge, veramente incredibile per due anni di fila così secco

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  6. #146
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    6,121
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Confermo il gran secco (2 mm). Fa rimpiangere persino il Dic 2006 o Dic 2013!

  7. #147
    Vento teso
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,929
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    temperature del genere a dicembre per il ponente ligure non sono una novità (parlavo di mancanza di nebbia in padana per via dell'antropizzazione del suolo, il ponente ligure non è pianura padana):
    5mesi di dicembre a caso (83-84-85-86-87), poi non ci si offenda quando si dice che manca nel forum la memoria storica.

    perchè credi che il favonio quale aria schiacci al suolo ?Immagine
    quella oltralpe o quella che sale dal suolo antropizzato padano?
    Vogliamo far finta che l'aria che sale dal terreno abbia le stesse caratteristiche di quella che invece sale dal suolo dei canyon cittadini? vogliamo far pensare che l'aria che sale a 500 metri non faccia parte di quella che è salita da 400 metri più in basso e del solito PBL?
    Episodi favonici invernali, come quelli che citi per la Riviera di Ponente, per quanto relativamente rari, non sono affatto eccezionali, capitano di tanto in tanto e ne sono capitati diversi anche molto prima dello "step" climatico del 1977 o di quello del 1987.

    Sono fasi statisticamente più frequenti, con correnti di favonio "alpino" vero e proprio nella media Riviera di Ponente (diciamo la zona tra Savona e Imperia) ma possono coinvolgere anche altre aree del Ponente ed estendersi fino al Genovese, in tutti questi casi viene richiamata la stessa massa d'aria avvettata oltre le Alpi dalle correnti di foehn alpine, che talvolta scalza completamente lo strato di inversione delle aree più basse, talvolta gli passa semplicemente sopra, per cui è una sorta di "doppio foehn" (l'aria parte calda e secca dalla pianura pedemontana, si espande un poco risalendo i versanti appenninici, ma acquista poca umidità e cede poco calore, poi si comprime nuovamente ridiscendendoli).

    Durante l'episodio di questa settimana si registravano 17°C ad Acqui Terme e 21-22°C sulla costa del levante savonese, dove la massa d'aria veniva ulteriormente compressa scendendo i pendii meridionali della catena del Beigua in direzione del mare... di conseguenza, questa pesante anomalia termica è collegata a dinamiche circolatorie ben conosciute (compressione adiabatica per correnti che discendono versanti montani acclivi) e a fattori morfologici-orografici.

    Quello attuale però è il quarto dicembre consecutivo molto caldo, vale a dire il quarto che chiuderà alla stazione ENAV di Genova Sestri Ponente di molti gradi sopra i valori tipici del periodo, ritengo legittima la preoccupazione sulla "salute" dell'inverno ligure, dopo aver vissuto la quarta anomalia consecutiva dicembrina superiore ai +2°C e dopo l'incredibile dicembre 2015, chiusosi a +3,6°C sulla 1981/2010 (senza nemmeno un episodio favonico e con una media giornaliera superiore alla stessa media giornaliera di un mese di novembre "standard" dell'ultimo trentennio) mi sembra una preoccupazione abbastanza legittima.

    Alla luce di quanto stiamo vivendo dopo il 2012 diventa legittimo (sebbene non giustificato da precisi segnali) il sospetto che a dicembre sia accaduto esattamente quanto capitato al mese di novembre a partire dalla seconda metà degli anni '90, vale a dire un drastico incremento della temperatura media mensili e la scomparsa improvvisa dei mesi di dicembre freddi (sotto media) infatti a livello locale (ma la cosa può essere tranquillamente estesa all'intero territorio regionale) non si è più registrato un mese di novembre in anomalia negativa dopo quello del 1998, mentre se ne sono avuti di molto caldi (2000, 2006, 2013, 2015) a pochissimi anni di distanza l'uno dall'altro.
    Ultima modifica di galinsoga; 30/12/2016 alle 16:41

  8. #148
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    49
    Messaggi
    46,467
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Per ora solo un cenno sulle NON prp: secondo dicembre di fila a zero in tal senso, gli unici mm (lo scorso anno 2.7, quest'anno per ora 1.8) derivano esclusivamente da brina !!

    Da quando ho raccolto i dati per Sondrio, ovvero dal 1926, dovrebbe essere il 4° dicembre senza prp ma, appunto, e' la prima volta che capita consecutivamente !!



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  9. #149
    Vento teso L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    1,874
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Per ora solo un cenno sulle NON prp: secondo dicembre di fila a zero in tal senso, gli unici mm (lo scorso anno 2.7, quest'anno per ora 1.8) derivano esclusivamente da brina !!

    Da quando ho raccolto i dati per Sondrio, ovvero dal 1926, dovrebbe essere il 4° dicembre senza prp ma, appunto, e' la prima volta che capita consecutivamente !!

    2014: 57.0 mm
    2015: 0.0 mm
    2016: 0.0 mm

    Tralasciando il fatto che è impressionante.
    Piccola curiosità. Io ho lo scatto del pluviometro a ben 0.7 mm.
    Le differenze con le Davis a me vicine o la tua (che scattano a 0.2) sono semplicemente dovute allo scioglimento della brina?
    Ultima modifica di AbeteBianco; 30/12/2016 alle 19:44

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  10. #150
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    49
    Messaggi
    46,467
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Le differenze con le Davis a me vicine o la tua (che scattano a 0.2) sono semplicemente dovute allo scioglimento della brina?
    Credo di sì, e forse anche dalla "quantità " di brina che mediamente si forma (dove sono io è particolarmente abbondante, ecco)

    Dicembre 2016: anomalie termiche e pluviometriche + voti all'anno 2016



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •