Pagina 7 di 13 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 123
  1. #61
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,321
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda le anomalie di fine anno 2018, posso offrire Boves (CN), stazione Arpa...
    Settembre 2018: +3,4°
    Ottobre 2018: +2,5°
    Novembre 2018: +2,3°
    Dicembre 2018: +2,4°

    Direi che ogni commento è superfluo.
    Ferrara, sulla 1971/00:

    Settembre: +2,4
    Ottobre: +3,0
    Novembre: +3,2
    Dicembre: -0,4
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  2. #62
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    con un mio calcolo "artigianale" avevo stimato un'anomalia al suolo di circa +1,3 °C sulla 1981-2010 sul quadro nazionale, per lo scorso novembre.
    E parliamo del meno peggio dei tre mesi di quell'autunno ancora una volta guanoso

  3. #63
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,147
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ferrara, sulla 1971/00:

    Settembre: +2,4
    Ottobre: +3,0
    Novembre: +3,2
    Dicembre: -0,4
    Dicembre qui è ormai un mese che non si salva più da diversi anni ormai, tolta l'eccezione del 2017.
    Le meraviglie dell'HP Franco-Ispano. Non andiamo sottozero neanche di notte neanche nei giorni del solstizio, ci godiamo giornate serene, secche, con UR sotto il 20% ed estremi del tipo +12°/+3°. Ah, che meraviglia l'inverno piemontese.
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #64
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,282
    Menzionato
    361 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Dicembre qui è ormai un mese che non si salva più da diversi anni ormai, tolta l'eccezione del 2017.
    Le meraviglie dell'HP Franco-Ispano. Non andiamo sottozero neanche di notte neanche nei giorni del solstizio, ci godiamo giornate serene, secche, con UR sotto il 20% ed estremi del tipo +12°/+3°. Ah, che meraviglia l'inverno piemontese.
    Praticamente vivete il tipico Dicembre pugliese delle zone interne
    Qui Dicembre è l'unico mese ad essere rimasto uguale al passato, anzi, è sotto la media 51/80 di un decimo.

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    guanoso
    Devo prendere in prestito questo aggettivo.
    Molto originale.

  5. #65
    Brezza tesa L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    791
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    È il caso di dire "surriscaldamento globale ". Ho letto che fra 30 anni città tipo Baghdad saranno completamente invivibili.

  6. #66
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    È il caso di dire "surriscaldamento globale ". Ho letto che fra 30 anni città tipo Baghdad saranno completamente invivibili.
    Secondo altre simulazioni, alle basse latitudini le variazioni termiche saranno più contenute,mentre saranno maggiori (e devastanti)quelle del regime pluviometrico.
    E' alle latitudini medio-basse e medie che il semestre caldo subirà un forte riscaldamento, che è già in corso e noi mediterranei e europei meridionali e in gran parte centrali lo viviamo sulla nostra pelle.

  7. #67
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    2,164
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Dicembre qui è ormai un mese che non si salva più da diversi anni ormai, tolta l'eccezione del 2017.
    Le meraviglie dell'HP Franco-Ispano. Non andiamo sottozero neanche di notte neanche nei giorni del solstizio, ci godiamo giornate serene, secche, con UR sotto il 20% ed estremi del tipo +12°/+3°. Ah, che meraviglia l'inverno piemontese.
    Dicembre, qui al NW, andrebbe comunque "ripulito" dagli effetti diretti della NAO, perché forse dei tre mesi invernali è quello che a livello termico ne viene più influenzato... non a caso nel periodo 2001/2013, quando il segnale NAO invernale fu prevalentemente negativo ci furono diversi mesi di dicembre freddi e per freddi intendo non "relativamente freddi", ma proprio freddi, tipo 2001, 2005 e 2010, che hanno tutti medie (in quota ma spesso al suolo) inferiori alla 1961/90 e generalmente pure di parecchio... guarda caso nel periodo 1987/1995, in cui la NAO+ invernale prevalse per 7 stagioni su 8 ci furono degli autentici "gioiellini" dicembrini, tipo il 1987, il 1992 o il 1994, che oggi sono stati sopravanzati (di tanto o di poco) dai mesi analoghi del 2014 o del 2015 ma che nella mia mente restano la rappresentazione "plastica" del "dicembre di palta"... poi è chiaro che in un contesto meno caldo le anomalie + avevano magari una magnitudo leggermente inferiore. Poi è chiaro che molto fa la circolazione che va a instaurarsi, per cui nelle infinite possibilità ci sta anche il dicembre NAO+ normale o freddino (1988, 2008, 2017) o quello NAO- tiepido (1997, 2000) ma nel bilancio termico generale, il segno della NAO invernale, anche quando i valori assoluti sono deboli/moderati, finisce con l'avere un peso enorme da queste parti (e forse ancor di più dalle tue)... L'estate invece si è riscaldata indipendentemente dal segnale SNAO...
    Ultima modifica di galinsog@; 14/06/2019 alle 08:51

  8. #68
    Josh
    Ospite

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Dicembre, qui al NW, andrebbe comunque "ripulito" dagli effetti diretti della NAO, perché forse dei tre mesi invernali è quello che a livello termico ne viene più influenzato... non a caso nel periodo 2001/2013, quando il segnale NAO invernale fu prevalentemente negativo ci furono diversi mesi di dicembre freddi e per freddi intendo non "relativamente freddi", ma proprio freddi, tipo 2001, 2005 e 2010, che hanno tutti medie (in quota ma spesso al suolo) inferiori alla 1961/90 e generalmente pure di parecchio... guarda caso nel periodo 1987/1995, in cui la NAO+ invernale prevalse per 7 stagioni su 8 ci furono degli autentici "gioiellini" dicembrini, tipo il 1987, il 1992 o il 1994, che oggi sono stati sopravanzati (di tanto o di poco) dai mesi analoghi del 2014 o del 2015 ma che nella mia mente restano la rappresentazione "plastica" del "dicembre di palta"... poi è chiaro che in un contesto meno caldo le anomalie + avevano magari una magnitudo leggermente inferiore. Poi è chiaro che molto fa la circolazione che va a instaurarsi, per cui nelle infinite possibilità ci sta anche il dicembre NAO+ normale o freddino (1988, 2008, 2017) o quello NAO- tiepido (1997, 2000) ma nel bilancio termico generale, il segno della NAO invernale, anche quando i valori assoluti sono deboli/moderati, finisce con l'avere un peso enorme da queste parti (e forse ancor di più dalle tue)... L'estate invece si è riscaldata indipendentemente dal segnale SNAO...
    Caldo dicembre 1992 da te?In Italia è in media 81/10,fu un mese anticiclonico ma senza scaldate

  9. #69
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,147
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Dicembre, qui al NW, andrebbe comunque "ripulito" dagli effetti diretti della NAO, perché forse dei tre mesi invernali è quello che a livello termico ne viene più influenzato... non a caso nel periodo 2001/2013, quando il segnale NAO invernale fu prevalentemente negativo ci furono diversi mesi di dicembre freddi e per freddi intendo non "relativamente freddi", ma proprio freddi, tipo 2001, 2005 e 2010, che hanno tutti medie (in quota ma spesso al suolo) inferiori alla 1961/90 e generalmente pure di parecchio... guarda caso nel periodo 1987/1995, in cui la NAO+ invernale prevalse per 7 stagioni su 8 ci furono degli autentici "gioiellini" dicembrini, tipo il 1987, il 1992 o il 1994, che oggi sono stati sopravanzati (di tanto o di poco) dai mesi analoghi del 2014 o del 2015 ma che nella mia mente restano la rappresentazione "plastica" del "dicembre di palta"... poi è chiaro che in un contesto meno caldo le anomalie + avevano magari una magnitudo leggermente inferiore. Poi è chiaro che molto fa la circolazione che va a instaurarsi, per cui nelle infinite possibilità ci sta anche il dicembre NAO+ normale o freddino (1988, 2008, 2017) o quello NAO- tiepido (1997, 2000) ma nel bilancio termico generale, il segno della NAO invernale, anche quando i valori assoluti sono deboli/moderati, finisce con l'avere un peso enorme da queste parti (e forse ancor di più dalle tue)... L'estate invece si è riscaldata indipendentemente dal segnale SNAO...
    Tutto verissimo, ma purtroppo abbiamo ben poco da fare, sembra che lo scenario invernale ormai sarà quello dominato dalla NAO+++++, per questo mi aspetto inverni sempre più caldi e sempre più secchi.
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #70
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    2,164
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Anomalie termiche in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Tutto verissimo, ma purtroppo abbiamo ben poco da fare, sembra che lo scenario invernale ormai sarà quello dominato dalla NAO+++++, per questo mi aspetto inverni sempre più caldi e sempre più secchi.
    Direi che al momento non ci sono segnali che facciano pensare a un aumento della frequenza della NAO+ invernale in questi primi 2 decenni del XXI secolo, anzi negli anni '80 e '90 abbiamo avuto più episodi di NAO+ invernale rispetto al periodo 2001/2019. La cosa seccante della NAO+ è che è aumentata l'ampiezza delle anomalie termiche positive, in altre parole, se negli anni '50 (es. 1952/53) o negli anni '70 (1974/75) gli inverni con NAO+ erano spesso caratterizzati da un lieve sopra media rispetto ai valori clino di riferimento, oggi il sopra media, quando si verifica, è più marcato... e questo ovviamente è in linea con un trend generale all'innalzamento delle temperature medie. Tra l'altro, per assurdo, l'aumento delle temperature medie nella fascia artica e l'attenuazione del gradiente termico stagionale, almeno in teoria, è più favorevole a condizioni di NAO- che a condizioni di NAO+, mentre a una veririfica empirica non ci sono legami diretti tra aumento delle temperature e variazioni in ambito NAO. Anche se il pattern nord-atlantico può subire variazioni di frequenza importanti in pratica non sono predicibili osservando il trend delle temperature globali...
    Ultima modifica di galinsog@; 14/06/2019 alle 10:56

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •