Pagina 2 di 125 PrimaPrima 12341252102 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 1245
  1. #11
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,049
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da 4ecast Visualizza Messaggio
    Ho lavorato su ITCZ questa estate e quello che volevo dire l'ho detto li anche al limite dei contenuti di quel TD
    Comunque se vuoi lo dico anche qui che non si intavedono segnali di cambiamento e quindi settembre sembra configurarsi secondo la linea di stabilità tracciata da tempo e ancora di siccità. Il pattern dominante è NAO+, sostenuto dalle SSTA atlantiche e l'altezza stellare della linea di convergenza tropicale sul Sahara è di supporto. In settembre al rallentato ritiro dell'ITCZ qualche microgoccia potrebbe scendere e fare danni locali essendo bloccata nel suo normale spostamento verso est. Ma se ci sono flash flood saranno molto localizzati e a 10 km di distanza potrebbero ancora imprecare per la siccità.
    Mah Andrea, io non ne sono affatto convinto, secondo me entro la prima decade di settembre una saccatura organizzata interessrà il mediterraneo centrale.

  2. #12
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,304
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Mah Andrea, io non ne sono affatto convinto, secondo me entro la prima decade di settembre una saccatura organizzata interessrà il mediterraneo centrale.
    Voi avete avuto buone piogge in Friuli alta piana/pedemontana, legate più che altro alla particolare configurazione locale.... probabile che continui
    Always looking at the sky

  3. #13
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,049
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da 4ecast Visualizza Messaggio
    Voi avete avuto buone piogge in Friuli alta piana/pedemontana, legate più che altro alla particolare configurazione locale.... probabile che continui
    Bah, non credere più di tanto le basse pianure e coste di piogge non ne hanno viste granchè e, soprattutto, con una distribuzione molto irregolare...comunque non parlavo del NE , parlavo in generale...tra l'altro l'ITCZ ora è tornata in media.

  4. #14
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    45
    Messaggi
    1,929
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da 4ecast Visualizza Messaggio
    Ho lavorato su ITCZ questa estate e quello che volevo dire l'ho detto li anche al limite dei contenuti di quel TD
    Comunque se vuoi lo dico anche qui che non si intavedono segnali di cambiamento e quindi settembre sembra configurarsi secondo la linea di stabilità tracciata da tempo e ancora di siccità. Il pattern dominante è NAO+, sostenuto dalle SSTA atlantiche e l'altezza stellare della linea di convergenza tropicale sul Sahara è di supporto. In settembre al rallentato ritiro dell'ITCZ qualche microgoccia potrebbe scendere e fare danni locali essendo bloccata nel suo normale spostamento verso est. Ma se ci sono flash flood saranno molto localizzati e a 10 km di distanza potrebbero ancora imprecare per la siccità.
    La penso esattamente come te per settembre. In più il "fisiologico" aumento dei geopotenziali su Scandinavia e reparto orientale che si verificano nella prima parte dell'autunno potrebbero aumentare la magnitudo del blocco ad omega sull'Europa Centrale oppure potrebbero gettare le basi per una circolazione fresca che avevate preventivato nel vostro outlook estivo grazie alla presenza dei massimi pressori ad ovest dell'Itallia... da vedere... sarà un settembre intrigante...

    Per ora ci portiamo a casa l'anomalia dei venti zonali (non vi erano dubbi) sul nostro comparto e l'interessante anomalia positiva ormai sempre più ricorrente tra il 45° ed il 60° parallelo nord a causa della frizione tra la cella di hadley e la cella di ferrel compressa in un'area sempre più ristretta.....

    -zonalw.gif

  5. #15
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,559
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    La penso esattamente come te per settembre. In più il "fisiologico" aumento dei geopotenziali su Scandinavia e reparto orientale che si verificano nella prima parte dell'autunno potrebbero aumentare la magnitudo del blocco ad omega sull'Europa Centrale oppure potrebbero gettare le basi per una circolazione fresca che avevate preventivato nel vostro outlook estivo grazie alla presenza dei massimi pressori ad ovest dell'Itallia... da vedere... sarà un settembre intrigante...

    Per ora ci portiamo a casa l'anomalia dei venti zonali (non vi erano dubbi) sul nostro comparto e l'interessante anomalia positiva ormai sempre più ricorrente tra il 45° ed il 60° parallelo nord a causa della frizione tra la cella di hadley e la cella di ferrel compressa in un'area sempre più ristretta.....

    -zonalw.gif
    Come mai la giudichi interessante?

  6. #16
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,049
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    La penso esattamente come te per settembre. In più il "fisiologico" aumento dei geopotenziali su Scandinavia e reparto orientale che si verificano nella prima parte dell'autunno potrebbero aumentare la magnitudo del blocco ad omega sull'Europa Centrale oppure potrebbero gettare le basi per una circolazione fresca che avevate preventivato nel vostro outlook estivo grazie alla presenza dei massimi pressori ad ovest dell'Itallia... da vedere... sarà un settembre intrigante...

    Per ora ci portiamo a casa l'anomalia dei venti zonali (non vi erano dubbi) sul nostro comparto e l'interessante anomalia positiva ormai sempre più ricorrente tra il 45° ed il 60° parallelo nord a causa della frizione tra la cella di hadley e la cella di ferrel compressa in un'area sempre più ristretta.....

    -zonalw.gif
    Ok su tutto però una cosa: non è certo il primo anno e ilprimo trimestre estivo che abbiamo un getto subtropicale praticamente nullo o molto debole....diciamo che abbiamo avuto due estremi negli ultimi 17 anni, il trimestre 2014 con un getto subtropicale sparato per il periodo e il trimestre di quest'anno con un getto subtropicale praticamente debolissimo o inesistente (credo che anche nel 2003 fu estremo come quest'anno)....insomma, personalmente non mi fascerei troppo la testa e fortunatamente quest'anno rispetto al 2003 abbiamo perlomeno avuto un fronte/getto polare bello attivo che perlomeno ci ha concesso qualche pausa sul mediterraneo e ha regalato un estate molto dinamica sopra il 50°N ( e anche fresca).

  7. #17
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    45
    Messaggi
    1,929
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ok su tutto però una cosa: non è certo il primo anno e ilprimo trimestre estivo che abbiamo un getto subtropicale praticamente nullo o molto debole....diciamo che abbiamo avuto due estremi negli ultimi 17 anni, il trimestre 2014 con un getto subtropicale sparato per il periodo e il trimestre di quest'anno con un getto subtropicale praticamente debolissimo o inesistente (credo che anche nel 2003 fu estremo come quest'anno)....insomma, personalmente non mi fascerei troppo la testa e fortunatamente quest'anno rispetto al 2003 abbiamo perlomeno avuto un fronte/getto polare bello attivo che perlomeno ci ha concesso qualche pausa sul mediterraneo e ha regalato un estate molto dinamica sopra il 50°N ( e anche fresca).
    Si si, infatti, era solo per sottolineare come si ripete spesso e volentieri questo grazie alla combinazione tra EA++ e una nao tendenzialmente negativa (solo tra metà giugno e metà luglio è stata su valori positivi).

    Anche nel 2012 le anomalie erano simili, anzi molto peggiori con una stasi zonale che partiva da molto lontano (un fiume spento dai Caraibi fin sulla Russia meridionale).
    @sponsi: è interessante perchè nulla è per caso: è la risposta termodinamica tra due aree climatiche dove l'una reclama uno spazio maggiore e l'altra non lo vuole cedere. La cosa interessante di quest'anno in particolare è un ottimo gradiente termico orizzontale che mancava da tempo. Questo potrebbe significare la partenza di un vp molto più pimpante e precoce rispetto agli ultimi anni. Questo porterà ad essere abbastanza lontani dai minimi storici dell'estensione negativa dei ghiacci dell'artico e forse anche la tendenza ad avere un vps/vpt meno predisposto a raffreddamenti radiativi e dinamici molto pericolosi....

    -chart-1-.png

  8. #18
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,049
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccità

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    Si si, infatti, era solo per sottolineare come si ripete spesso e volentieri questo grazie alla combinazione tra EA++ e una nao tendenzialmente negativa (solo tra metà giugno e metà luglio è stata su valori positivi).

    Anche nel 2012 le anomalie erano simili, anzi molto peggiori con una stasi zonale che partiva da molto lontano (un fiume spento dai Caraibi fin sulla Russia meridionale).
    @sponsi: è interessante perchè nulla è per caso: è la risposta termodinamica tra due aree climatiche dove l'una reclama uno spazio maggiore e l'altra non lo vuole cedere. La cosa interessante di quest'anno in particolare è un ottimo gradiente termico orizzontale che mancava da tempo. Questo potrebbe significare la partenza di un vp molto più pimpante e precoce rispetto agli ultimi anni. Questo porterà ad essere abbastanza lontani dai minimi storici dell'estensione negativa dei ghiacci dell'artico e forse anche la tendenza ad avere un vps/vpt meno predisposto a raffreddamenti radiativi e dinamici molto pericolosi....

    -chart-1-.png
    La penso esattamente come te sul VPS/VPT....potrebbe essere un autunno regolare e anche abbastanza bagnato...e poi vedremo l'inverno: spero vivamente in una NAO neutra /negativa e una EA su valori più umani a rientrare anche' essa fra il neutro e il negativo....vedremo.

    resto convinto di quanto ho scritto prima a 4ecast. la prima decade di settembre secondo me vedrà il primo affondo serio sul mediterraneo, ovviamente effetti più netti al centro nord.

  9. #19
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    6,400
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccitÃ*

    L'ITCZ retrocede Climate Prediction Center - Africa ITCZ Monitoring ed il Golfo di Guinea si scalda http://weather.unisys.com/surface/sst_anom.gif . Speriamo sia l'inizio di svolte dopo 9 mesi di HP praticamente inninterrotta anche se l'HP SubTropicale sul Mediterraneo e' pressocche' inamovibile e le Previsioni danno Autunno secco e caldo (AccuWeather da' in realta' piogge al Centro ma non al Nord ed al Sud).

  10. #20
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    6,400
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2017: discussione modelli e siccitÃ*

    L'ITCZ retrocede Climate Prediction Center - Africa ITCZ Monitoring ed il Golfo di Guinea si scalda http://weather.unisys.com/surface/sst_anom.gif . Speriamo sia l'inizio di svolte dopo 9 mesi di HP praticamente inninterrotta anche se l'HP SubTropicale sul Mediterraneo e' pressocche' inamovibile e le Previsioni danno Autunno secco e caldo (AccuWeather da' in realta' piogge al Centro ma non al Nord ed al Sud).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •