Pagina 8 di 8 PrimaPrima ... 678
Risultati da 71 a 76 di 76
  1. #71
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    746
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi Italiane: medie nivometriche e durata del manto nevoso

    Spero ora si vedano.
    Sono "carte", non "mappe", prese da uno studio validato scientificamente e postato più su in questo topic.
    Lo spaccato geografico, seppur limitato al Tirolo, all'Alto Adige ed al Bellunese, a mio modo di vedere è esemplificativo di ciò che avviene climaticamente parlando, mutatis mutandis (ovviamente), tra il versante settentrionale e quello meridionale sulle nostre Alpi e spiega anche le differenze nelle medie nivometriche tra i due versanti.
    Comunque, lungi da me l'idea di irritare chi non la pensa come me.......ci mancherebbe. Non è il mio intento.

  2. #72
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    746
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi Italiane: medie nivometriche e durata del manto nevoso

    Citazione Originariamente Scritto da mik33017 Visualizza Messaggio
    Attenzione solo al fatto che storicamente i metodi di misurazione neve in Austria e nel Triveneto (in altre regioni me ne intendo meno) sono assolutamente imparagonabili. E questo un certo errore lo induce di sicuro.
    Cosa intendi? Il totale di neve fresca annua è espresso in cm ovunque. Usano strumenti diversi (Tavolette- Webcam e misure ottiche- Campi di rilevamento manuale / automatici) ?

  3. #73
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    1,002
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi Italiane: medie nivometriche e durata del manto nevoso

    Io le carte di Ghiacciovi le vedo tutte.
    Sono molto belle ed esplicative.
    Nuotare nel Aare - Berna Turismo

  4. #74
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    10/08/10
    Località
    Tarcento (UD) - 230 mslm
    Età
    42
    Messaggi
    802
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi Italiane: medie nivometriche e durata del manto nevoso

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Cosa intendi? Il totale di neve fresca annua è espresso in cm ovunque. Usano strumenti diversi (Tavolette- Webcam e misure ottiche- Campi di rilevamento manuale / automatici) ?
    Da noi le misurazioni storiche sono da sempre state affidate ad operatori "umani" , quindi un addetto che ha il compito di recarsi sul posto di misurazione ALLE ORE 8 DEL MATTINO , misurare sulla tavoletta la neve caduta (che registrerà come HN = altezza neve nuova), ripulire la tavoletta e fare la stessa cosa ogni giorno. La neve al suolo totale invece rilevabile dall'asta di misurazione viene registrata con HS = altezza neve al suolo
    Il cumulato stagionale viene calcolato quindi come sommatoria degli HN

    Anche in Austria la misurazione veniva affidata ad operatori manuali, che però misurano neve caduta per neve caduta. Quindi a nevicata terminata, a qualsiasi ora, escono e misurano la nuova neve caduta sulla tavoletta.

    Lascio a te dedurre che differenze vi possono essere sui valori finali di una stagione
    Ultima modifica di mik33017; 28/09/2019 alle 15:50

  5. #75
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    746
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi Italiane: medie nivometriche e durata del manto nevoso

    Citazione Originariamente Scritto da mik33017 Visualizza Messaggio
    Da noi le misurazioni storiche sono da sempre state affidate ad operatori "umani" , quindi un addetto che ha il compito di recarsi sul posto di misurazione ALLE ORE 8 DEL MATTINO , misurare sulla tavoletta la neve caduta (che registrerà come HN = altezza neve nuova), ripulire la tavoletta e fare la stessa cosa ogni giorno. La neve al suolo totale invece rilevabile dall'asta di misurazione viene registrata con HS = altezza neve al suolo
    Il cumulato stagionale viene calcolato quindi come sommatoria degli HS

    Anche in Austria la misurazione veniva affidata ad operatori manuali, che però misurano neve caduta per neve caduta. Quindi a nevicata terminata, a qualsiasi ora, escono e misurano la nuova neve caduta sulla tavoletta.

    Lascio a te dedurre che differenze vi possono essere sui valori finali di una stagione
    più ventuno caratteri di .....
    Non lo sapevo proprio.

  6. #76
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    1,002
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi Italiane: medie nivometriche e durata del manto nevoso

    Devo in parte rivedere le mie convinzioni.
    Le maggiori portate dei fiumi transalpini sono anche dovute ai loro bacini, generalmente più estesi dei nostri, infatti la catena alpina è curva e le aree montane francesi e svizzere sono più estese delle corrispettive italiane.
    Dividendo i mc/s delle portate per le migliaia di Km2 dei bacini (da Wikipedia), si ottiene la classifica:

    Ticino 50
    Reno alpino 50
    Isonzo 50
    Eno 45
    Salzach 37
    Enns 33
    Aare 30
    Isere 30

    Isar 29
    Dora Baltea 25
    Adda 24
    Tagliamento 23
    Sesia 23
    Oglio 21
    Adige 20
    Po intero 20
    Rodano intero 19
    Reno intero 12
    Durance 12
    Mur 11

    Danubio intero 8.

    Dei primi tre, due sono a Sud.
    Ultima modifica di alnus; 28/09/2019 alle 19:34

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •