Pagina 11 di 22 PrimaPrima ... 91011121321 ... UltimaUltima
Risultati da 101 a 110 di 217
  1. #101
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,875
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Questo devi dirlo ai minimizzatori abituali,non a me
    Ma certo, ci mancherebbe.

    Inviato dal mio F5321 utilizzando Tapatalk


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  2. #102
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Maggio 1984 da noi fece un modestissimo ed equilibrato -4.4° dalla norma 81-10, ed è il più freddo della serie.

    E poi ci esaltiamo per i -1.1°...
    per "serie" intendi quella luganese che parte dal 1864 che hai linkato nell'altro thread?

  3. #103
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,875
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    per "serie" intendi quella luganese che parte dal 1864 che hai linkato nell'altro thread?
    Sì, quando parlo di serie è sempre riferito a MeteoSvizzera.

    Comunque, visto che sei un esperto di NW, colgo l'occasione per chiederti di settembre 1983, ti risultano massime da record in terza decade?

    Inviato dal mio F5321 utilizzando Tapatalk


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  4. #104
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Sì, quando parlo di serie è sempre riferito a MeteoSvizzera.

    Comunque, visto che sei un esperto di NW, colgo l'occasione per chiederti di settembre 1983, ti risultano massime da record in terza decade?

    Inviato dal mio F5321 utilizzando Tapatalk
    certo, ma fu una puntata isolata il giorno 25, in un contesto comunque di sopramedia sia nei giorni precedenti che nei successivi... Milano Linate ebbe un picco di 33 °C (arrotondati all'unità, quindi compreso tra 32,5 °C e 33,4 °C nelle rilevazioni ogni 30 minuti), con lo stesso tipo di approssimazione Milano Malpensa ebbe addirittura 34 °C ma si rimase sotto i 33,9 °C perchè quello è il record mensile per settembre stabilito nel 1988.

    sai cosa mi ha sempre stranito di quel 25 settembre 1983? l'elevata umidità media nelle stazioni meteo che hanno avuto simili picchi. Non siamo al Meridione, con ondate-lampo di calore dall'Africa non si hanno picchi così elevati a stagione calda così senescente e soprattutto così repentini e fugaci. Quindi verosimilmente si trattò di foehn arroventato (dimostrazione ne è anche l'ampia escursione termica giornaliera... la minima a Linate fu di 15 °C e quella a Malpensa fu addirittura di 13 °C), tuttavia a quel punto non mi spiego come Linate presentò il 71% di umidità media giornaliera e Malpensa il 70%... l'unica ipotesi che ho è che il foehn fu talmente breve da agire soltanto nelle ore centrali della giornata, portando massime di quel calibro, e rimanendo sopito sia durante la notte-mattinata, sia probabilmente in serata (la notte successiva fu anch'essa fresca), quindi di ore più fresche e ben più umide nelle 24 ore, comunque, ce ne furono. questo è forse suffragato dalla temperatura media del giorno che in effetti fu di 22,1 °C sia alla Malpensa che a Linate, in entrambi i casi è un po' sbilanciata più verso la minima che verso la massima.

  5. #105
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,875
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    certo, ma fu una puntata isolata il giorno 25, in un contesto comunque di sopramedia sia nei giorni precedenti che nei successivi... Milano Linate ebbe un picco di 33 °C (arrotondati all'unità, quindi compreso tra 32,5 °C e 33,4 °C nelle rilevazioni ogni 30 minuti), con lo stesso tipo di approssimazione Milano Malpensa ebbe addirittura 34 °C ma si rimase sotto i 33,9 °C perchè quello è il record mensile per settembre stabilito nel 1988.

    sai cosa mi ha sempre stranito di quel 25 settembre 1983? l'elevata umidità media nelle stazioni meteo che hanno avuto simili picchi. Non siamo al Meridione, con ondate-lampo di calore dall'Africa non si hanno picchi così elevati a stagione calda così senescente e soprattutto così repentini e fugaci. Quindi verosimilmente si trattò di foehn arroventato (dimostrazione ne è anche l'ampia escursione termica giornaliera... la minima a Linate fu di 15 °C e quella a Malpensa fu addirittura di 13 °C), tuttavia a quel punto non mi spiego come Linate presentò il 71% di umidità media giornaliera e Malpensa il 70%... l'unica ipotesi che ho è che il foehn fu talmente breve da agire soltanto nelle ore centrali della giornata, portando massime di quel calibro, e rimanendo sopito sia durante la notte-mattinata, sia probabilmente in serata (la notte successiva fu anch'essa fresca), quindi di ore più fresche e ben più umide nelle 24 ore, comunque, ce ne furono. questo è forse suffragato dalla temperatura media del giorno che in effetti fu di 22,1 °C sia alla Malpensa che a Linate, in entrambi i casi è un po' sbilanciata più verso la minima che verso la massima.
    Sì, appunto spicca solo il 25. Da noi si registrarono 31-32 gradi che equivalgono ai valori più elevati in settembre, è veramente fuori dagli schemi. I giorni limitrofi segnarono appena 23 gradi. I metar non sono di grande aiuto, indicano favonio in serata, ma non sono dettagliati.

    Mentre per il 1988 ti riferisci al 6? Qui si raggiunsero 30-31 gradi, però non è così inusuale, parliamo di prima decade.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 18/07/2018 alle 21:44


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  6. #106
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    a Novara Cameri quel giorno si ebbe il record mensile per settembre di 33,2 °C, tuttora imbattuto. anche a Piacenza San Damiano si ebbero 33,2 °C, temporaneamente fu il record mensile. cospicuo sopramedia anche in altre aree del NW, ad esempio 30,2 °C a Torino Caselle. piccola curiosità: Bergamo Orio al Serio ebbe un picco di 30,8 °C il 25, ma il giorno 28 la massima di quel mese (comunque non da record rispetto ad altre annate) fu ritoccata con 31,0 °C. tale picco del 28 non è affatto presente in altre stazioni meteo del Nordovest, o laddove è presente, risulta comunque molto "blando". questa diffusione altamente localizzata dei picchi termici è effettivamente imputabile a nient'altro che al favonio, stando a cosa mi viene in mente ora.

  7. #107
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Sì, appunto spicca solo il 25. Da noi si registrarono 31-32 gradi che equivalgono ai valori più elevati in settembre, è veramente fuori dagli schemi. I giorni limitrofi segnarono appena 23 gradi. I metar non sono di grande aiuto, indicano favonio in serata, ma non sono dettagliati.

    Mentre per il 1988 ti riferisci al 6? Qui si raggiunsero 30-31 gradi, però non è così inusuale, parliamo di prima decade.
    sì mi riferisco al 6, so che è assai meno eclatante rispetto a una temperatura analoga in terza decade, l'ho infatti citato solo a scopo informativo per dire per quale motivo il record di fine settembre 1983 non resistesse ai giorni nostri a livello mensile. quel 6 settembre ci fu favonio con tutti i crismi, in modo più tradizionale, con varie raffiche ad oltre 20 km/h di intensità e bassa umidità media giornaliera (57%).
    Ultima modifica di Perlecano; 18/07/2018 alle 22:09

  8. #108
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Sì, appunto spicca solo il 25. Da noi si registrarono 31-32 gradi che equivalgono ai valori più elevati in settembre, è veramente fuori dagli schemi. I giorni limitrofi segnarono appena 23 gradi. I metar non sono di grande aiuto, indicano favonio in serata, ma non sono dettagliati.

    Mentre per il 1988 ti riferisci al 6? Qui si raggiunsero 30-31 gradi, però non è così inusuale, parliamo di prima decade.
    anche se siamo OT ne approfitto visto che parliamo di picchi estremi, ma ritieni che l'over 40 °C di Grono registrato nell'agosto del 2003 sia attendibile (e non sovrastimato, come da tempo sospetto io) come record assoluto di caldo nella storia della Svizzera? (poi giuro che chiudo l'OT )

  9. #109
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,875
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    anche se siamo OT ne approfitto visto che parliamo di picchi estremi, ma ritieni che l'over 40 °C di Grono registrato nell'agosto del 2003 sia attendibile (e non sovrastimato, come da tempo sospetto io) come record assoluto di caldo nella storia della Svizzera? (poi giuro che chiudo l'OT )
    Sicuramente si trattava di una stazione a norma OMM e dunque validata. Però la stessa MeteoSvizzera aveva fatto delle precisazioni. Innanzitutto si trattava di una capannina in legno che tendenzialmente sovrastimano rispetto le strumentazioni automatiche ventilate (non a caso la stazione di Grono era sempre caldofila).

    Perché parlo al passato? Perché nel 2012 quella capannina è stata dismessa e sostituita da un impianto moderno e più performante sul fondovalle in campagna (che non potrà mai essere caldofilo come la capannina). Infatti la capannina dei record si trovava in un vigneto in collina su un pendio esposto a sud. Dunque il microclima è già particolare di suo. Inoltre nel 2003 il terreno sottostante era secco, e l'11 agosto 2003 c'era pure favonio. Dunque a queste condizioni chiunque sa fare dei record. Quell'incredibile +41.5°C completamente disallineato con le stazioni in regione (nessuna di MeteoSvizzera sopra i 38° quel giorno), viene descritto da MeteoSvizzera come un più realistico intervallo tra 40°C e 41°C, in ogni caso cambia poco.

    Inoltre io ritengo che quel valore non sia il record di Grono (adesso esiste il mito del luogo più caldo della Svizzera), ma il record delle valli del Sopraceneri, perché ci fu una configurazione particolare quel giorno.

    Nella limitrofa valle di Blenio a 575 m di quota ad Acquarossa quel giorno si raggiunsero 37.5°C con favonio (come a Locarno e più di Lugano dove non ci fu favonio). Questa è la cosa più rappresentativa di tutte, a valle non poteva che essere più caldo fino a dove fosse in grado di spingersi il favonio (250 m di quota circa).

    Il favonio si spinse almeno fino in Riviera a nord di Bellinzona dove mi trovo io e ovviamente contemporaneamente nella parallela valle Mesolcina di Grono.

    Con la compressione adiabiatica di quel giorno si arrivava a 250 m di quota con valori teorici di 40.5°C, che coincide con un mio valore artigianale di 40.7°C e della stazione OASI automatica di Moleno qui vicina di esattamente 40.0°C (nessuna altra stazione automatica in Ticino e Mesolcina ha mai raggiunto valori così elevati, nemmeno quelle limitrofe a Grono).

    Dunque in pratica il dato della stazione di Acquarossa esprime la coerenza della situazione fino a nord di Bellinzona. In pratica io dico che si registrarono valori di 39-41 gradi nella valle Riviera (dove mi trovo io), bassa Blenio, bassa Leventina e bassa Mesolcina, e per me il mito di Grono va esteso a tutte queste aree sotto i 400 m di quota.
    Sul Piano di Magadino e nel resto del Ticino i valori non superarono 35-37 gradi.

    Inviato dal mio F5321 utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di AbeteBianco; 18/07/2018 alle 22:57


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  10. #110
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi etremi degli anni '80

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Sicuramente si trattava di una stazione a norma OMM e dunque validata. Però la stessa MeteoSvizzera aveva fatto delle precisazioni. Innanzitutto si trattava di una capannina in legno che tendenzialmente sovrastimano rispetto le strumentazioni automatiche ventilate (non a caso la stazione di Grono era sempre caldofila).

    Perché parlo al passato? Perché nel 2012 quella capannina è stata dismessa e sostituita da un impianto moderno e più performante sul fondovalle in campagna (che non potrà mai essere caldofilo come la capannina). Infatti la capannina dei record si trovava in un vigneto in collina su un pendio esposto a sud. Dunque il microclima è già particolare di suo. Inoltre nel 2003 il terreno sottostante era secco, e l'11 agosto 2003 c'era pure favonio. Dunque a queste condizioni chiunque sa fare dei record. Quell'incredibile +41.5°C completamente disallineato con le stazioni in regione (nessuna di MeteoSvizzera sopra i 38° quel giorno), viene descritto da MeteoSvizzera come un più realistico intervallo tra 40°C e 41°C, in ogni caso cambia poco.

    Inoltre io ritengo che quel valore non sia il record di Grono (adesso esiste il mito del luogo più caldo della Svizzera), ma il record delle valli del Sopraceneri, perché ci fu una configurazione particolare quel giorno.

    Nella limitrofa valle di Blenio a 575 m di quota ad Acquarossa quel giorno si raggiunsero 37.5°C con favonio (come a Locarno e più di Lugano dove non ci fu favonio).

    Il favonio si spinse almeno fino in Riviera a nord di Bellinzona dove mi trovo io e ovviamente nella Mesolcina di Grono.

    Con la compressione adiabiatica di quel giorno si arrivava a 250 m di quota con valori teorici di 40.5°C, che coincide con un mio valore artigianale di 40.7°C e della stazione OASI automatica di Moleno qui vicina di esattamente 40.0°C (nessuna stazione automatica in Ticino e Mesolcina ha mai raggiunto valori così elevati, nemmeno quelle limitrofe a Grono).

    Dunque in pratica il dato della stazione di Acquarossa esprime la coerenza della situazione fino a nord di Bellinzona. In pratica io dico che si registrarono valori di 39-41 gradi nella valle Riviera (dove mi trovo io), bassa Blenio, bassa Leventina e bassa Mesolcina, e per me il mito di Grono va esteso a tutte queste aree sotto i 400 m di quota.
    Sul Piano di Magadino e nel resto del Ticino i valori non superarono 35-37 gradi.

    Inviato dal mio F5321 utilizzando Tapatalk
    grazie mille, sei stato molto esaustivo!! dunque è fuor di dubbio che qualche quarantello in territorio elvetico sia scappato in modo naturale, senza sovrastime. mica male, eh e i 40,7 °C che mi riporti sono in che senso "artigianali"? sono di un sensore relativamente grossolano (tipo Oregon Scientific, senza stazione meteo vera e propria, per intenderci), oppure si tratta di una stazione meteo a tutti gli effetti, benchè amatoriale?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •