Pagina 18 di 29 PrimaPrima ... 8161718192028 ... UltimaUltima
Risultati da 171 a 180 di 286

Discussione: Antartide

  1. #171
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,290
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Semplicemente Robertino ha postato i grafici dei dati di alcune stazioni meteorologiche costiere antartiche. Guarda le latitudini delle stazioni riportate: sono tutte tra 65° e 70°S. Se conosci la geografia antartica, si tratta di stazioni costiere, visto che il Circolo Polare Antartico sorge a 67°S circa. E visto che l'Antartide costiero sorge appunto lungo la circonferenza della latitudine del Circolo Polare Antartico, ne deriva che si tratta appunto di stazioni prossime o sulla costa.

    Lo stesso elz ha scritto che le aree di oceano si scaldano molto poco. Ecco spiegato.
    Io non starei lì troppo ad approfondire il perché e il per come, ne tantomeno avrei tempo di leggere la mente delle persone.
    A un dato punto o si postano cose chiare o si cestinano, non voglio sentire troppe ragioni.
    Nella nostra materia serve rigore, l’ho già ripetuto più volte anche a @robertino settimana scorsa.
    I dati che esponiamo vanno contestualizzati e devono essere verificabili. Prendere e buttare nella mischia grafici a caso crea solo incomprensioni e pasticci. Che poi scusate se sono acido, ma ammucchiare i dati di NN stazioni proprio non si può vedere, ci sarebbero delle basi da seguire nella creazione di grafici presentabili. Una cosa del genere, fossi un esaminatore ad una laurea di qualcosa, non l’accetterei nemmeno.

    Capisco pienamente il punto di vista di @Ghiacciovi che non ci capisce nulla. E in questo caso di fronte a due opinioni divergenti per quale ragione dovrei mettere in dubbio quella esposta in modo chiaro e verificato da @elz?
    Ultima modifica di AbeteBianco; 25/01/2020 alle 17:38

  2. #172
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,064
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Il problema è che questi account che ovviamente non sono fonti ufficiali postano dati senza correzioni di omogenità e vanno a cercare di volta in volta periodi di comodo che esaltano i trend negativi, in antartide a causa dell'ampia variabilità rispetto al trend al riscaldamento atteso è facile trovare sottoperiodi in cui singole stazioni /aree hanno trend negativi anche se il segnale di lungo termine mediato sull'intero continente è al riscaldamento; in antartide i trend locali/ su periodi multidecennali sono fortemente influenzati dal trend nel SAM e dalle teleconnesioni dal pacifico tropicale, mentre il riscaldamento atteso (almeno fino a che non si scaldano gli oceani intorno al continente) è modesto, simile alla media globale terre/oceani e meno delle sole terre globali. Ad esempio quello stesso account twitter posta i dati degli ultimi 21 anni della penisola antartica dove dopo un lungo e forte riscaldamento c'è stata un inversione di tendenza ma non del plateau centrale dove invece il trend è opposto, ad amudsen scott dopo qualche decennio in leggero calo (e tanto tempo fa era questo che faceva notizia) c'è stato un forte riscaldamento.

    Antartide-amud.png

  3. #173
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,811
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Il problema è che questi account che ovviamente non sono fonti ufficiali postano dati senza correzioni di omogenità e vanno a cercare di volta in volta periodi di comodo che esaltano i trend negativi, in antartide a causa dell'ampia variabilità rispetto al trend al riscaldamento atteso è facile trovare sottoperiodi in cui singole stazioni /aree hanno trend negativi anche se il segnale di lungo termine mediato sull'intero continente è al riscaldamento; in antartide i trend locali/ su periodi multidecennali sono fortemente influenzati dal trend nel SAM e dalle teleconnesioni dal pacifico tropicale, mentre il riscaldamento atteso (almeno fino a che non si scaldano gli oceani intorno al continente) è modesto, simile alla media globale terre/oceani e meno delle sole terre globali. Ad esempio quello stesso account twitter posta i dati degli ultimi 21 anni della penisola antartica dove dopo un lungo e forte riscaldamento c'è stata un inversione di tendenza ma non del plateau centrale dove invece il trend è opposto, ad amudsen scott dopo qualche decennio in leggero calo (e tanto tempo fa era questo che faceva notizia) c'è stato un forte riscaldamento.

    Antartide-amud.png
    Ripeto però che le stazioni postate da Robertino sono evidentemente localizzate nei pressi delle coste antartiche. I dati che tu posti sono invece prossimi al polo sud.

    Non vedo alcun problema nell'accettare entrambi i dati.

    Detto questo, concordo che quei grafici messi così (peraltro fatti malissimo) fanno pena in chi guarda, ma contestualizzando il tutto si scopre che sono entrambi veritieri.

  4. #174
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,064
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ripeto però che le stazioni postate da Robertino sono evidentemente localizzate nei pressi delle coste antartiche. I dati che tu posti sono invece prossimi al polo sud.

    Non vedo alcun problema nell'accettare entrambi i dati.

    Detto questo, concordo che quei grafici messi così (peraltro fatti malissimo) fanno pena in chi guarda, ma contestualizzando il tutto si scopre che sono entrambi veritieri.
    non è così, il primo grafico che ho postato è la media del continente, include anche le stazioni costiere, il problema è proprio sciegliere periodi di comodo ed in alcuni casi il fatto che i dati non sono omogenei, guarda ad esempio Vernadski secondo quel grafico ha un trend negativo ma mancano parecchi anni, in realtà se si guarda all'intera serie storica c'è chiaramente un trend al riscaldamento e solo recentemente si è invertito, non è negativo neppure dal 1988(ed ignorando i decenni antecedenti in cui c'è un forte riscaldamento).



    Antartide-am2.png

  5. #175
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,811
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    non è così, il primo grafico che ho postato è la media del continente, include anche le stazioni costiere, il problema è proprio sciegliere periodi di comodo ed in alcuni casi il fatto che i dati non sono omogenei, guarda ad esempio Vernadski secondo quel grafico ha un trend negativo ma mancano parecchi anni, in realtà se si guarda all'intera serie storica c'è chiaramente un trend al riscaldamento e solo recentemente si è invertito, non è negativo neppure dal 1988(ed ignorando i decenni antecedenti in cui c'è un forte riscaldamento).

    Immagine


    Antartide-am2.png
    Ma infatti quel grafico non ha pretese di dimostrare altro se non un recente stallo/raffreddamento nelle stazioni analizzate (Penisola Antartica costiera suppongo).

    La media che hai postato appunto riguarda l'intero continente. Persino in Italia possiamo avere regioni che hanno anomalie in evoluzione più contenute rispetto ad altre, non vedo quindi perchè non si possa accettare la stessa cosa considerando l'Antartide che è chissà quante volte la superficie italiana...

  6. #176
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,064
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ma infatti quel grafico non ha pretese di dimostrare altro se non un recente stallo/raffreddamento nelle stazioni analizzate (Penisola Antartica costiera suppongo).

    La media che hai postato appunto riguarda l'intero continente. Persino in Italia possiamo avere regioni che hanno anomalie in evoluzione più contenute rispetto ad altre, non vedo quindi perchè non si possa accettare la stessa cosa considerando l'Antartide che è chissà quante volte la superficie italiana...
    A dire il vero la fonte da cui arrivano quei grafici afferma testuali parole che non c'è riscaldamento negli ultimi decenni e i falliti scienziati dovrebbero dimettersi...in ogni caso anche le stazioni costiere della penisola antartica hanno un trend positivo se si evita di selezionare periodi per esaltare i trend negativi e se si usano dati omogenei perchè è ovvio che in diverse stazioni i due grafici non sono compatibili neppure nel periodo post 1988.

    l'unica area in cui si trovano trend di più lungo termine stazionari/leggermente negativi ma non significativi è la costa est dove il trend al rialzo del sam cancella il riscaldamento.
    Ultima modifica di elz; 25/01/2020 alle 20:54

  7. #177
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,811
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    A dire il vero la fonte da cui arrivano quei grafici afferma testuali parole che non c'è riscaldamento negli ultimi decenni e i falliti scienziati dovrebbero dimettersi...in ogni caso anche le stazioni costiere della penisola antartica hanno un trend positivo se si evita di selezionare periodi per esaltare i trend negativi e se si usano dati omogenei perchè è ovvio che in diverse stazioni i due grafici non sono compatibili neppure nel periodo post 1988.

    l'unica area in cui si trovano trend di più lungo termine stazionari/leggermente negativi è in parte della costa est dove il trend al rialzo del sam cancella il riscaldamento.
    Non mi interessa la fonte, ma i dati dei grafici. Un grafico può venire anche dal sito più negazionista e complottista del mondo, ma se i dati sono veritieri che senso ha respingerli?

    Ripeto: il trend è di stallo negli ultimi 30 anni almeno in quelle stazioni. Che poi il trend sia un riscaldamento ampliando lo sguardo agli ultimi 70 anni è un altro conto.

    Questa ricerca pubblicata su Nature parla del cooling recente (dal 1998) nella penisola Antartica:
    Recent Warming and Cooling in the Antarctic Peninsula Region has Rapid and Large Effects on Lichen Vegetation | Scientific Reports

  8. #178
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,064
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non mi interessa la fonte, ma i dati dei grafici. Un grafico può venire anche dal sito più negazionista e complottista del mondo, ma se i dati sono veritieri che senso ha respingerli?

    Ripeto: il trend è di stallo negli ultimi 30 anni almeno in quelle stazioni. Che poi il trend sia un riscaldamento ampliando lo sguardo agli ultimi 70 anni è un altro conto.

    Questa ricerca pubblicata su Nature parla del cooling recente (dal 1998) nella penisola Antartica:
    Recent Warming and Cooling in the Antarctic Peninsula Region has Rapid and Large Effects on Lichen Vegetation | Scientific Reports
    e io ti ripeto che non tutti i dati sono veritieri, Vernadsky non ha un trend negativo neppure dal 1988, così come non lo ha Orcadas, ma poi potrò parlare dell'intero continente e dell'intero periodo di rilevazioni?

    Insomma chi và a prendere questi grafici e ignora i trend in altre stazioni o i decenni antecedenti è abbastanza evidente dove vuole andare a parare...vernadsky trend dal 1951 al 2018 quasi mezzo grado al decennio +0.46 +- 0.15°C/decennio ma la notizia è il leggero calo negli ultimi 15 anni.

    I trend circa nulli di lungo termine (per quanto consentono le stazioni in antartide) si trovano lungo la costa est da Swoya a dumont d'orville, nella penisola antartica invece forte riscaldamento e recentemente un inversione di tendenza che però non cancella i trend, nell'interno ad est trend modesti talvolta negativi fino al 2000 poi forte riscaldamento, ovest antartide secondo le poche stazioni automatiche forte riscaldamento come nella penisola antartica.
    Ultima modifica di elz; 25/01/2020 alle 21:04

  9. #179
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,290
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non mi interessa la fonte, ma i dati dei grafici. Un grafico può venire anche dal sito più negazionista e complottista del mondo, ma se i dati sono veritieri che senso ha respingerli?

    Ripeto: il trend è di stallo negli ultimi 30 anni almeno in quelle stazioni. Che poi il trend sia un riscaldamento ampliando lo sguardo agli ultimi 70 anni è un altro conto.

    Questa ricerca pubblicata su Nature parla del cooling recente (dal 1998) nella penisola Antartica:
    Recent Warming and Cooling in the Antarctic Peninsula Region has Rapid and Large Effects on Lichen Vegetation | Scientific Reports
    Personalmente sono di avviso opposto. Conta il metodo e la fonte prima di tutto, i dati ne sono la conseguenza.
    In questo caso erano state trovate incongruenze, ed elz ha confutato bene.

    Non mi affiderò mai a siti “complottisti” anche se potrebbero mostrare qualcosa di corretto. Prima di tutto viene la vera scienza ed è quella che fa stato. È questione di credibilità.

  10. #180
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,646
    Menzionato
    121 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Personalmente sono di avviso opposto. Conta il metodo e la fonte prima di tutto, i dati ne sono la conseguenza.
    In questo caso erano state trovate incongruenze, ed elz ha confutato bene.

    Non mi affiderò mai a siti “complottisti” anche se potrebbero mostrare qualcosa di corretto. Prima di tutto viene la vera scienza ed è quella che fa stato. È questione di credibilità.
    Quotone
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •