Pagina 22 di 27 PrimaPrima ... 122021222324 ... UltimaUltima
Risultati da 211 a 220 di 270

Discussione: Antartide

  1. #211
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,697
    Menzionato
    155 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    ' È un dato di fatto che i registri della temperatura della superficie terrestre risalenti al 1900 a livello globale sono pochissimi e scarsi. In tutto il mondo ci sono solo 116 stazioni versione 3, set di dati non aggiustati che risalgono al gennaio 1880 - la maggior parte di essi si trova negli Stati Uniti e in Europa (emisfero nord).
    1 set di dati per 3 milioni di kmq
    Sono solo 116 stazioni per misurare i 510,1 milioni di km² della terra. Ovviamente i dati non sono affatto sufficienti per consentire conclusioni che abbiano un certo grado di certezza.
    Solo una dozzina per l'intero emisfero meridionale
    Ciò che sorprende è quello di queste 116 stazioni, meno di una dozzina si trovano nell'emisfero meridionale. Sì, 10 stazioni per 250 milioni di chilometri quadrati di superficie terrestre. Discernere una loro temperatura media emisferica sarebbe qualcosa come contare il numero di persone che vivono in Groenlandia e quindi estrapolarne la popolazione terrestre. In altre parole, il risultato è solo un'ipotesi insignificante.
    Ex ricercatore della NASA: dati troppo scarsi, nessuna certezza
    Quindi affermazioni che affermano che la temperatura media della Terra per il periodo intorno al 1880 è nota sono in realtà irte di enorme incertezza.
    "Questa non è una novità", ha scritto l'esperto di clima giapponese Mototaka Nakamura in una e-mail a NTZ sul tema della copertura superficiale precedente.
    “Semplicemente non avevamo molte stazioni di osservazione tra il 1800 e l'inizio del 1900. Possono produrre "nuovi set di dati" e affermare di avere "set di dati migliori" tutto il giorno, ma non possono fare alcuna differenza significativa per periodi fino al 1980 ", ha affermato l'ex ricercatore della NASA.
    Emisfero sud
    Per l'emisfero sud abbiamo dalla NASA dieci set di dati di temperatura non aggiustati a lungo termine, Versione 3, risalenti al 1880. Oggi li esamineremo per vedere cosa ci dicono.
    4 di 7 grafici in Australia mostrano un raffreddamento
    Cominciamo con l'Australia. Qui il grande paese sotto ha 7 set di dati risalenti al 1880, nelle posizioni rappresentate dal seguente diagramma '..

  2. #212
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,697
    Menzionato
    155 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide






  3. #213
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,697
    Menzionato
    155 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    ..' In un recente articolo pubblicato da un team guidato da Jessica Wang del Dipartimento di Scienze del sistema terrestre, l'Università della California Irvine ha intitolato: " Variabilità idroclimatica nel sud-est asiatico negli ultimi due millenni ", nel giornale di Earth and Planetary Science Letters, Wang et al. Hanno trovato buone prove di una correlazione positiva con l'attività solare dal 1200 EV, "contrariamente ai risultati di studi precedenti".

    Wang sta sviluppando registrazioni di isotopi stalagmitici ad alta risoluzione e datati con precisione (di C e O) per valutare la variabilità passata dell'idroclima. Lei e il suo team di ricercatori confrontano i nuovi registri con i registri regionali degli anelli degli alberi e i registri delle stalagmiti della più ampia regione dei monsoni asiatici per comprendere meglio le dinamiche regionali dell'idroclima.
    I ricercatori utilizzano simulazioni di modelli climatici globali per comprendere meglio il ruolo delle forzanti esterne (ovvero l'attività solare) sulla variabilità delle precipitazioni negli ultimi due millenni.
    Quello che segue è l'abstract del documento:

    La variabilità spazio-temporale del monsone asiatico (AM) negli ultimi due millenni è stata attribuita a una combinazione di forzatura solare e vulcanica esterna e / o dinamica atmosfera-oceano interna accoppiata, ma l'importanza relativa di questi meccanismi rimane irrisolta. L'attuale conoscenza della variabilità AM multidecadale su scala centennale rispetto al sud-est asiatico continentale non è ben limitata, nonostante i progressi sostanziali nella comprensione della variabilità stagionale da decadale dai registri degli anelli degli alberi. Qui presentiamo il primo record di speleothem di isotopi stabili ad alta risoluzione ( δ13 C e δ18 O) dal Laos settentrionale che attraversano l'Era Comune (∼50 a.C. al 1880 d.C.). Il record δ13 C rivela sostanziali fluttuazioni su scala centennaleprincipalmente guidato dal bilancio idrico locale. In particolare, il periodo più secco nel nostro sito si è verificato tra il 1280 e il 1430 d.C., durante il periodo della siccità di Angkor, a sostegno delle precedenti scoperte secondo cui questa mega siccità probabilmente ha avuto un impatto su gran parte del sud-est asiatico. Al contrario, le variazioni della stalagmite δ18 O riflettono i cambiamenti nelle precipitazioni a monte del nostro sito di studio. È interessante notare che il record δ18 O mostra una correlazione positiva con l'attività solare che persiste dopo il 1200 CE, contrariamente ai risultati di studi precedenti. Le simulazioni del modello climatico forzato solare rivelano che queste variazioni δ18 O possono essere guidate da cambiamenti forzati solari nel rainout a monte sull'Oceano Indiano tropicale, che modificano il δ18O di umidità trasportata nel nostro sito di studio senza influire necessariamente sulla quantità di precipitazioni locali. Concludiamo che i futuri cambiamenti delle piogge nell'Asia sud-orientale continentale saranno probabilmente sovrapposti alle variazioni da multidecadale a scala centennale nel clima di fondo guidato principalmente dalla variabilità climatica interna, mentre la forzatura solare potrebbe avere un impatto sul rainout a monte sull'Oceano Indiano. ” '...

  4. #214
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    812
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Robertino buon giorno.

    Vado al dunque: scusa, tu credi o no che esista un riscaldamento globale da cause antropiche?

  5. #215
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,697
    Menzionato
    155 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Robertino buon giorno.

    Vado al dunque: scusa, tu credi o no che esista un riscaldamento globale da cause antropiche?
    buongiorno ,
    il riscaldamento globale , o cambiamento climatico , cui causa concorrono molteplici variabili , sono diversi fattori e feedback naturali , ai quali si aggiunge la forzante antropica
    contributo antropico che e' stato rilevante dalla seconda meta' del XX secolo , periodo , pero' , in cui c'e stata anche la piu intensa attivita' Solare degli ultimi 300 anni , il grande Massimo moderno con i piu intensi massimi Solari tra il 1944 e il 2003
    ma gia dal 1920 l attivita Solare e' stata mediamente piu alta , e come mostrano tutti i grafici di autorevoli enti climatici , in quel periodo e' iniziato anche l incremento della temp. media globale .

    Allora non c'era internet , non c erano i dati e rilevamenti satellitari , ma il clima si e' riscaldato tra il 1920 e 1945 di circa mezzo grado , periodo in cui c'era molto meno concentrazione di CO2 in atmosfera , ma gli Oceani erano mediamente piu caldi rispetto il periodo climatico precedente tra il 1890/1919

    Ci sono molte componenti , anche fattori Geologici e Astronomici a condizionare l andamento climatico .

    Il Clima e' molto piu complesso , un sistema caotico e multicomponente , e meccanismi climatici probabilmente poco compresi , e non inclusi o sottostimati nei modelli climatici , modelli climatici imperfetti

    Cambiamenti climatici che possono essere regolati anche da cicli naturali che hanno origine da dinamiche Astronomiche , come i cicli Oceanici .

    Il contributo antropico e' evidente con il grande progresso industriale , urbanistico , demografico , le enormi zone asfaltate , edifici , tutto comporta ad alterare i dati terrestri

    fattori meno accentuati tra il 1916 e 1945 in cui la temperatura media globale cmq e' aumentata di mezzo grado

    stesso aumento che si e' avuto tra il 1977 e 2018 di mezzo grado
    dopo il leggero calo tra il 1945 e 1976 durante l incremento della produzione globale , il boom economico , industriale , demografico ,ect.

    si e' passati da un popolazione mondiale di circa 2 miliardi tra gli anni '20 e '30
    a circa 4 miliardi durante gli anni '70 , ma in questo periodo tra gli anni '50 e '70 la temperatura media globale e' diminuita e in modo anche sensibile tra il 1958 e 1963 .

    Il clima per quanto e' complesso , e per la storia , per precedenti riscaldamenti e periodi ultra secolari mediamente piu freddi , esempio il caldo periodo Medievale tra il 800 e 1250 seguito dalla PEG tra il 1350 e 1850

    Il riscaldamento attuale in cui si aggiunge anche il contributo antropico puo essere regolato anche da dinamiche Astronomiche .

    La questione Ambientale e piu' seria del riscaldamento ' globale ' ,

    il 22 Aprile 1970 si svolge la prima Edizione dell Earth Day , probabilmente la manifestazione Ambientale piu grande ed importante della Storia , che viene ancora celebrata ogni anno

    Nel 1971 fu pubblicato un famoso libro di successo del Biologo Americano Barry Commoner ,

    nel 1972 le Nazioni Unite organizzano a Stoccolma la Prima Conferenza Mondiale sull Ambiente .

    nel 1979 tra le piu grandi Conferenze sul Clima a Ginevra tra il 12 e 23 feb '79

    negli anni '80 la T. Media aumenta , anche per fasi El Nino strong - PDO positiva

    ( come tra gli anni '20 e '30 per fasi El Nino e AMO + )

    Nel 1987 la comunità Internazionale sottoscrive il Protocollo di Montreal , in quegli anni le Nazioni Unite pubblicano il celebre Rapporto

    " Our Common Future " un approfondita analisi sulle Relazioni fra Ambiente e Sviluppo .


    Adesso la popolazione è di oltre 7 miliardi , l' attivita umana influisce su gli Ecosistemi terrestri , sul Ambiente .

    Da alcuni decenni si puo simulare l evoluzione del Clima dei prossimi decenni al 2050 - 2100 , con modelli Matematici , ma inevitabile che sono caratterizzati anche da un certo grado di incertezza , poiche il Clima è un sistema complesso in cui interagiscono tra loro piu fattori , anche la forzante Antropogenica , con modalita difficili da interpretare , anche la Scienza non ha la sfera di cristallo .

    La ' globalizzazione ' , viaggiano piu persone , piu trasporti merci , il progresso con i pro e contro ,
    il problema e' per l Ambiente che va rispettato ,
    un secolo fa le tigri asiatiche erano oltre 100.000 , adesso si stima che sono circa 3.000 , e' solo un esempio ,
    gli scempi ambientali , c'e un rapporto del Interpol e del programma per l Ambiente delle Nazioni Unite .
    Ultima modifica di robertino; 28/01/2020 alle 13:45

  6. #216
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,209
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    Per favore prendi i dati omogeneizzati per Cape Town, e non quelli unadjusted dove evidentemente hanno spostato la stazione!

  7. #217
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,697
    Menzionato
    155 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Robertino buon giorno.

    Vado al dunque: scusa, tu credi o no che esista un riscaldamento globale da cause antropiche?
    ti ho risposto sul thread ' Antartide '

    il riscaldamento globale , o cambiamento climatico , cui causa concorrono molteplici variabili , sono diversi fattori e feedback naturali , ai quali si aggiunge la forzante antropica
    contributo antropico che e' stato rilevante dalla seconda meta' del XX secolo , periodo , pero' , in cui c'e stata anche la piu intensa attivita' Solare degli ultimi 300 anni , il grande Massimo moderno con i piu intensi massimi Solari tra il 1944 e il 2003
    ma gia dal 1920 l attivita Solare e' stata mediamente piu alta , e come mostrano tutti i grafici di autorevoli enti climatici , in quel periodo e' iniziato anche l incremento della temp. media globale .

    Allora non c'era internet , non c erano i dati e rilevamenti satellitari , ma il clima si e' riscaldato tra il 1920 e 1945 di circa mezzo grado , periodo in cui c'era molto meno concentrazione di CO2 in atmosfera , ma gli Oceani erano mediamente piu caldi rispetto il periodo climatico precedente tra il 1890/1919

    Ci sono molte componenti , anche fattori Geologici e Astronomici a condizionare l andamento climatico .

    Il Clima e' molto piu complesso , un sistema caotico e multicomponente , e meccanismi climatici probabilmente poco compresi , e non inclusi o sottostimati nei modelli climatici , modelli climatici imperfetti

    Cambiamenti climatici che possono essere regolati anche da cicli naturali che hanno origine da dinamiche Astronomiche , come i cicli Oceanici .

    Il contributo antropico e' evidente con il grande progresso industriale , urbanistico , demografico , le enormi zone asfaltate , edifici , tutto comporta ad alterare i dati terrestri

    fattori meno accentuati tra il 1916 e 1945 in cui la temperatura media globale cmq e' aumentata di mezzo grado

    stesso aumento che si e' avuto tra il 1977 e 2018 di mezzo grado
    dopo il leggero calo tra il 1945 e 1976 durante l incremento della produzione globale , il boom economico , industriale , demografico ,ect.

    si e' passati da un popolazione mondiale di circa 2 miliardi tra gli anni '20 e '30
    a circa 4 miliardi durante gli anni '70 , ma in questo periodo tra gli anni '50 e '70 la temperatura media globale e' diminuita e in modo anche sensibile tra il 1958 e 1963 .

    Il clima per quanto e' complesso , e per la storia , per precedenti riscaldamenti e periodi ultra secolari mediamente piu freddi , esempio il caldo periodo Medievale tra il 800 e 1250 seguito dalla PEG tra il 1350 e 1850

    Il riscaldamento attuale in cui si aggiunge anche il contributo antropico puo essere regolato anche da dinamiche Astronomiche .

    La questione Ambientale e piu' seria del riscaldamento ' globale ' ,

    il 22 Aprile 1970 si svolge la prima Edizione dell Earth Day , probabilmente la manifestazione Ambientale piu grande ed importante della Storia , che viene ancora celebrata ogni anno

    Nel 1971 fu pubblicato un famoso libro di successo del Biologo Americano Barry Commoner ,

    nel 1972 le Nazioni Unite organizzano a Stoccolma la Prima Conferenza Mondiale sull Ambiente .

    nel 1979 tra le piu grandi Conferenze sul Clima a Ginevra tra il 12 e 23 feb '79

    negli anni '80 la T. Media aumenta , anche per fasi El Nino strong - PDO positiva

    ( come tra gli anni '20 e '30 per fasi El Nino e AMO + )

    Nel 1987 la comunità Internazionale sottoscrive il Protocollo di Montreal , in quegli anni le Nazioni Unite pubblicano il celebre Rapporto

    " Our Common Future " un approfondita analisi sulle Relazioni fra Ambiente e Sviluppo .


    Adesso la popolazione è di oltre 7 miliardi , l' attivita umana influisce su gli Ecosistemi terrestri , sul Ambiente .

    Da alcuni decenni si puo simulare l evoluzione del Clima dei prossimi decenni al 2050 - 2100 , con modelli Matematici , ma inevitabile che sono caratterizzati anche da un certo grado di incertezza , poiche il Clima è un sistema complesso in cui interagiscono tra loro piu fattori , anche la forzante Antropogenica , con modalita difficili da interpretare , anche la Scienza non ha la sfera di cristallo .

    La ' globalizzazione ' , viaggiano piu persone , piu trasporti merci , il progresso con i pro e contro ,
    il problema e' per l Ambiente che va rispettato ,
    un secolo fa le tigri asiatiche erano oltre 100.000 , adesso si stima che sono circa 3.000 , e' solo un esempio ,
    gli scempi ambientali , c'e un rapporto del Interpol e del programma per l Ambiente delle Nazioni Unite .

  8. #218
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,420
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Per favore prendi i dati omogeneizzati per Cape Town, e non quelli unadjusted dove evidentemente hanno spostato la stazione!Immagine
    Mah...un grado di differenza termica quando la stazione è aeroportuale come si spiegherebbe? Vuol dire che avrebbe accumulato 12 gradi di scarto nel corso dell’anno, ovvero ogni mese sarebbe stato più caldo di 1° rispetto a quanto rilevato.

    Ció richiederebbe o massime sottostimate di 2°, o minime sottostimate di 2°. In alternativa un costante Delta termico di 1°.

  9. #219
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,209
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Mah...un grado di differenza termica quando la stazione è aeroportuale come si spiegherebbe? Vuol dire che avrebbe accumulato 12 gradi di scarto nel corso dell’anno, ovvero ogni mese sarebbe stato più caldo di 1° rispetto a quanto rilevato.

    Ció richiederebbe o massime sottostimate di 2°, o minime sottostimate di 2°. In alternativa un costante Delta termico di 1°.
    Ero di fretta e dicevo per dire, non so cosa hanno fatto alla stazione, ma su quell’ account avevo notato questo grafico. È una cosa tipica la differenza tra dati omogeneizzati e originali. Costruire i grafici usando i dati originali significa includere errori di strumentazione che inficiano un paragone climatico, è proprio la base, usarli deliberatamente per mostrare “quanto non esiste un trend” ed avendo a disposizione quelli omogeneizzati ignorando la loro esistenza significa essere in malafede (mi riferisco al creatore del grafico).


    La legenda è chiara:

    -GHCN-unadjusted: quality controlled monthly means constructed by NCEI and other groups from raw data.
    -GHCN-adj: data after NCEI adjustments for station moves and other non-climatic effects.
    -GHCN-adj-cleaned: adjusted data after removal of some outliers and duplicate records.
    -GHCN-adj-homogenized: adjusted, cleaned data, homogenized by GISS to account for urban effects.

    Oltretutto la V3 del dataset è stata sostituita dalla V4 a titolo informativo.

    Non c’è proprio nessuna scusa per non usare i dati omogeneizzati in questo caso.

    In climatologia scordatevi di usare i “raw data” altrimenti non dovrebbero nemmeno esistere i climatologi.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 28/01/2020 alle 18:14

  10. #220
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,520
    Menzionato
    201 Post(s)

    Predefinito Re: Antartide

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    In climatologia scordatevi di usare i “raw data” altrimenti non dovrebbero nemmeno esistere i climatologi.
    Da incorniciare!
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •