Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 45 di 45
  1. #41
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    31
    Messaggi
    16,468
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    eravamo alla fine del Wurm ... deduco quindi clima mite, non caldissimo, in quelle aree ... però è da vedere perchè la civiltà si sviluppò proprio alla fine di quel periodo
    Io credo fu un periodo di riscaldamento post glaciale che nel quale c'era una gran fusione glaciale, venendo dalla glaciazione. Questo determinava un regime fluviale particolare, con il tigri, l'eufrate e il nilo che allagavano periodicamente vastissime pianure rendendo possibile l'agricoltura su vasta scala in quelle zone

  2. #42
    Vento fresco
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    2,597
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    eravamo alla fine del Wurm ... deduco quindi clima mite, non caldissimo, in quelle aree ... però è da vedere perchè la civiltà si sviluppò proprio alla fine di quel periodo
    @Marco.iannucci esagera di qualche migliaio di anni Le civiltà fluviali mesopotamiche sarebbero venute diverse migliaia di anni dopo; lui parla della nascita dell'agricoltura nel tardo neolitico, che appunto coincise con i secoli immediatamente successivi alla fine della glaciazione. Credo che ci sia stato poi lo Younger Dryas, quindi un "temporaneo" forte raffreddamento, per poi aprirsi il periodo caldo-umido dell'ultimo Sahara verde:

    Neolitico subpluviale - Wikipedia

  3. #43
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,682
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Questo però non è corretto. Durante i massimi glaciali l'intensità dei monsoni era fortemente ridotta, e così la foresta tropicale; le stesse savane erano molto più a sud, e il Sahara non solo non era verde, ma era molto più esteso degli ultimi millenni. Infatti, anche se può apparire controintuitivo, l'Africa ed il Sahara ricevono i maggiori apporti pluviometrici (e di gran lunga) dai monsoni estivi: quindi sono più verdi (umidi) nei periodi climaticamente più caldi, e più secchi nei periodi climaticamente più freddi.
    Non confondere la costa dell'Africa del Nord e soprattutto tutta la zona del Maghreb/Atlante con il Sahara
    come anche Josh, anche io sapevo di questa situazione

    adesso, leggendo su wiki (da prendere con le molle, bisognerebbe leggersi i riferimenti che cita la pagina), deduco che la situazione sia molto complicata
    dipenderebbe tutto dal periodo che si prende in considerazione

    https://it.wikipedia.org/wiki/Musteriano_pluviale


    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  4. #44
    Vento teso L'avatar di rediquadri
    Data Registrazione
    04/02/10
    Località
    Vipiteno / Sterzing (BZ)
    Età
    32
    Messaggi
    1,854
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Topic molto interessante, seguo volentieri.

    Per quando riguarda Vipiteno poco da dire, no, non mi sarebbe piaciuto viverci durante l'era glaciale per il piccolo particolare che la zona era sepolta mi sa da un paio di km di ghiaccio.

    Per inciso non mi sarebbe piaciuto neanche viverci nella PEG, visto che anche adesso qui sono praticamente tutti caldofili (e con ragione!)

    M'è tucaa imparà che:
    1. la roeda la gira che ogni taant se stravàcca el buceer de la bìra (D. Van de Sfroos)
    2. Puttòst che avègh nagòtt, l'è mèj puttòst (proverbio milanese)

  5. #45
    Brezza leggera L'avatar di Hertz
    Data Registrazione
    27/01/18
    Località
    Taranto (TA)~La Spezia (SP)
    Messaggi
    444
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima in Italia durante l'ultimo periodo glaciale

    Citazione Originariamente Scritto da rediquadri Visualizza Messaggio
    Topic molto interessante, seguo volentieri.

    Per quando riguarda Vipiteno poco da dire, no, non mi sarebbe piaciuto viverci durante l'era glaciale per il piccolo particolare che la zona era sepolta mi sa da un paio di km di ghiaccio.

    Per inciso non mi sarebbe piaciuto neanche viverci nella PEG, visto che anche adesso qui sono praticamente tutti caldofili (e con ragione!)

    Dovevate essere a 4000 metri sopra un ghiacciaio
    Si pensi che secondo alcune ricostruzioni la località su cui sorge Trento doveva essere a 1800 metri cioè 1600 di ghiaccio e 200 di terra

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •