Pagina 20 di 23 PrimaPrima ... 101819202122 ... UltimaUltima
Risultati da 191 a 200 di 229

Discussione: Reports from Balkans

  1. #191
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,571
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    eccolo qui

    Immagine


    decisamente diversa la situazion
    compoente zonale bassissima di latutine in atlantico senza particolari ondulazioni
    qui avremo un altro affondo dritto sul nord africa
    Le analogie infatti si fermano a livello cronologico e termco, non sinottico.

    Certo che Dicembre sta correndo il rischio di chiudere come il più caldo della storia tra Puglia e Balcani. La prossima settimana sarà degna di Ottobre, e in assenza di eventi freddi all'orizzonte questo spettro si fa sempre più insistente. Un vero incubo ad occhi aperti per chi come me confida nella "intoccabilità" di Dicembre al GW. Voglio però ancora credere a questo, e mi auguro che si eviti questo scempio con una sorpresa dell'ultimo minuto stile 2014.

  2. #192
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,339
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Le analogie infatti si fermano a livello cronologico e termco, non sinottico.

    Certo che Dicembre sta correndo il rischio di chiudere come il più caldo della storia tra Puglia e Balcani. La prossima settimana sarà degna di Ottobre, e in assenza di eventi freddi all'orizzonte questo spettro si fa sempre più insistente. Un vero incubo ad occhi aperti per chi come me confida nella "intoccabilità" di Dicembre al GW. Voglio però ancora credere a questo, e mi auguro che si eviti questo scempio con una sorpresa dell'ultimo minuto stile 2014.
    sì certo
    volevo solo completare il discorso
    sperando che non sia troppo ot

  3. #193
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,571
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    sì certo
    volevo solo completare il discorso
    sperando che non sia troppo ot
    Non preoccuparti, anch’io volevo puntualizzare

  4. #194
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    904
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Reports from Balkans-kkk.png

    Uno scenario davvero agghiacciante per l'Europa orientale e il comparto balcanico, non solo per il periodo (metà dicembre circa) ma anche per l'intensità e l'anomalia rispetto la norma! Come infatti giustamente è stato ribadito, il record di isoterma più alta di sempre a dicembre a 850 hPa in Romania è di +15, nell'anno 1989, evidenzio inoltre che accadde quasi un anno esatto dall'irruzione artica continentale del magico Dicembre 1988.
    Ma teoricamente si dovrebbe superare il famoso record il 18 dicembre 2019 in Romania, ma non solo...probabilmente anche in Moldavia e se la +16 riuscirà a fare ingresso perfino nell'estrema punta sud-occidentale dell'Ucraina sarà frantumata anche lì la più registrazione.
    Le anomalie positive previste per quel che riguarda le temperature in quota, 1500 metri, saranno superiori al periodo dell'ordine di almeno 15°C, mentre a livello europeo, sorprende invece l'anomalia rossa dei geopotenziali a 500 hPa >20 dam in tutto il comparto balcanico/costa occidentale del Mar Nero mentre in pieno Atlantico spicca un vortice blu con geopotenziali più bassi di 30/40 dam, ovvio ci sarà il 18 la 500 dam fra Azzorre e Islanda:

    Reports from Balkans-hh.png

    Da qui si può dedurre subito che questo non è l'anno buono per Europa orientale e Balcani (né tanto meno per noi), salvo improbabili cambiamenti circolatori totali...

    Il peggior scenario invernale di sempre per l'Europa orientale resterà sempre questo:

    Reports from Balkans-fuck-off.png

  5. #195
    Banned
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da damiano23 Visualizza Messaggio
    Reports from Balkans-kkk.png

    Uno scenario davvero agghiacciante per l'Europa orientale e il comparto balcanico, non solo per il periodo (metà dicembre circa) ma anche per l'intensità e l'anomalia rispetto la norma! Come infatti giustamente è stato ribadito, il record di isoterma più alta di sempre a dicembre a 850 hPa in Romania è di +15, nell'anno 1989, evidenzio inoltre che accadde quasi un anno esatto dall'irruzione artica continentale del magico Dicembre 1988.
    Ma teoricamente si dovrebbe superare il famoso record il 18 dicembre 2019 in Romania, ma non solo...probabilmente anche in Moldavia e se la +16 riuscirà a fare ingresso perfino nell'estrema punta sud-occidentale dell'Ucraina sarà frantumata anche lì la più registrazione.
    Le anomalie positive previste per quel che riguarda le temperature in quota, 1500 metri, saranno superiori al periodo dell'ordine di almeno 15°C, mentre a livello europeo, sorprende invece l'anomalia rossa dei geopotenziali a 500 hPa >20 dam in tutto il comparto balcanico/costa occidentale del Mar Nero mentre in pieno Atlantico spicca un vortice blu con geopotenziali più bassi di 30/40 dam, ovvio ci sarà il 18 la 500 dam fra Azzorre e Islanda:

    Reports from Balkans-hh.png

    Da qui si può dedurre subito che questo non è l'anno buono per Europa orientale e Balcani (né tanto meno per noi), salvo improbabili cambiamenti circolatori totali...

    Il peggior scenario invernale di sempre per l'Europa orientale resterà sempre questo:

    Reports from Balkans-fuck-off.png
    Bisogna poi tener conto del fatto che, nel 1989, quelle termiche vennero registrate in un contesto di GPT ad 850 hpa più bassi di quelli previsti stavolta. Stavolta 850 hpa saranno ad un altezza vicina ai 1600 m, quindi parliamo di una +16 a 1600 m!!

  6. #196
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    904
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da frankie95 Visualizza Messaggio
    Bisogna poi tener conto del fatto che, nel 1989, quelle termiche vennero registrate in un contesto di GPT ad 850 hpa più bassi di quelli previsti stavolta. Stavolta 850 hpa saranno ad un altezza vicina ai 1600 m, quindi parliamo di una +16 a 1600 m!!
    Sì, senza ombra di dubbio la pressione sarà più alta lungo la colonna d'aria verticale, dunque la soglia degli 850 hPa quasi a 1600 metri , quando in realtà una pressione di 85000 Pa dovrebbe esserci a 1419 m con pressione stabile secondo questa equazione: 850 hPa= [0,9877(1419,506m/100)]x1013,25. Ma in questi giorni l'Europa orientale sarà sotto l'influsso dell'hp africano che porterà stabilità per via dei livelli alti di pressione, 1025 hPa un po' su tutti gli stati balcanici.
    La pressione a 1600 metri sarebbe circa 840 hPa da:
    [0,9877(1600m/100)]x1025
    Per le termiche il discorso si complica, non bastano solo geopotenziali e livelli di pressione molto elevati, che contribuiscono al riscaldamento e sono in elementi in sintonia, dipende tutto dalla qualità, potenza e intensità dell'aria calda dal continente africano e che conseguenze avrà in Europa orientale, i venti favoriscono spesso più di tutto il riscaldamento negli strati sovrastanti al suolo, l'attività convettiva farà sì inoltre che, con la configurazione del 18, l'aria fredda scivolerà nei bassi strati, difatti in pianura non si supereranno i +11/+12 anche senza nebbia nonostante le isoterme, mentre l'aria calda sarà spinta in quota, infatti i gpt più sono alti più spingono l'aria verso l'alto vincendo sulla forza di gravità, a 1000 metri farà sicuramente più caldo che a 2 metri, aria che si manterrà stabile a causa della pressione più alta del normale. Si giustifica così la presenza delle scandalose +16, sparse fra Ucraina, Moldavia, Romania e Bulgaria...
    Buone inversioni in Transilvania.
    Ultima modifica di damiano23; 15/12/2019 alle 10:42

  7. #197
    Banned
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Reading ulteriormente peggiorate, Bucarest e Sofia potrebbero seriamente stabilire nuovi record ad 850 hpa per Dicembre.
    La cosa incredibile è che la +16 si estende a 3 nazioni nella carta relativa alle ore centrali del 18 Dicembre, anche all'Ucraina sud occidentale.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Reports from Balkans-ecm0-72.gif  

  8. #198
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,571
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Premetto che le uniche stazioni di radiosondaggio funzionanti da prima del 1990 nei Balcani (dove sono già poche) sono Belgrado, Sofia, Bucarest.

    A Bucarest il record è di 15° delle 12Z del 4/12/2008.
    Eppure l’ondata di caldo più forte della storia è quella del 15-19 Dicembre 1989. Che è rintracciabile anche nei valori registrati al suolo e in quota in Italia (qui a Brindisi ad esempio, dove avemmo estremi 16/21!).
    Ebbene, giorno 18 Dicembre 1989:
    • Bucarest toccó 14,6° a 850 hPa (secondo posto)
    • Sofia ben 15,4° (il dato è eccezionale: il secondo posto spetta sempre ai giorni della stessa ondata, con 13,3° ovvero ben 2° di differenza! Il terzo addirittura 12,2° nel Natale 2009)
    • Belgrado raggiunse 14,2°


    L’ondata prevista la settimana prossima tenderebbe dunque a questi record, e pur se eccezionale troverebbe un suo precedente e analogo cronologico e termico proprio nel Dicembre 1989.
    Non siamo ancora neppure al clou del caldo sui Balcani (che sarà tra mezzanotte e mezzogiorno di domani), ma i radiosondaggi 12Z di oggi sfornano già valori da podio e quasi da record:
    • Bucarest 14,4°
    • Sofia 14°
    • Belgrado 14°


    Situazione in aggiornamento.

  9. #199
    Banned
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non siamo ancora neppure al clou del caldo sui Balcani (che sarÃ* tra mezzanotte e mezzogiorno di domani), ma i radiosondaggi 12Z di oggi sfornano giÃ* valori da podio e quasi da record:
    • Bucarest 14,4°
    • Sofia 14°
    • Belgrado 14°


    Situazione in aggiornamento.
    Credo che molti freddofili rumeni e balcanici debbano ringraziare le inversioni, le quali in molte zone (in alcuni case accompagnate anche da nebbia), stanno attutenfo significativamente gli effetti della straordinaria scaldata in quota.
    Spero che non parlino di "freddo finto" come continuano a fare molti freddofili del nostro paese, perché questo ormai sarà il freddo del futuro, e contraddistinguera in maniera sempre maggiore i nostri inverni, in cui le ondate di freddo russo o polare sono sempre più rare o comunque brevi (anche se a volte possono essere intense).

  10. #200
    Banned
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Reports from Balkans

    Nelle vallate di Kosovo e Macedonia oggi si potrebbero registrare max diffusamente sotto i 5 gradi, mentre in Transilvania alcune località potrebbero avere addirittura giornata di ghiaccio.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •