Pagina 21 di 25 PrimaPrima ... 111920212223 ... UltimaUltima
Risultati da 201 a 210 di 242
  1. #201
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,188
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non ricordo dove elz lo disse, ricordo anzi che disse che la Nina è divenuta più frequente.
    No. Disse una cosa diversa, cioè che gli episodi di Nino detrendizzati(cioè depurati dal trend rialzista delle temperature globali) non sono aumentati. Vabbé che tu sei quello dell'"eh ma dal 2000 non c'è stato aumento delle temperature globali",quindi posso mai aspettarmi una concordanza con te ?
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  2. #202
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,331
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ma plateau non si traduce con "raffreddamento". Non solo.Nel periodo che citi ci sono il 2005 ed il 2010,che sono gli anni globali più caldi ante-2015.Segno che il trend era in stand by ma non ha mai dato segni di inversione.
    Senza contare che il feedback del Supernino è finito da un pezzo e non c'è stato mai mezzo segno di inversione di rotta.Anzi,il 2019,pur in assenza di un Nino quantomeno moderato,sta vedendo la sua dose di mesi record.
    Nemmeno con riscaldamento però. Plateau è una condizione quasi piatta, che sia lievemente decrescente o crescente. Strumentalizzare un lievissimo riscaldamento come prova che il trend non si fosse almeno temporaneamente interrotto è disgraziato quanto vedere un raffreddamento. Soprattutto perchè nell'ordine di centesimi, e dubito fortemente che i dati satellitari globali riescano a misurare persino i centesimi di grado di anomalia globale.

    Il 2005 e il 2010 furono gli anni più caldi il primo per tre centesimi sul 1998, e il secondo per 8 centesimi. Vada per il 2010 (il 2014 lo includerei a questo punto, è stato appena un altro centesimo più caldo del 2010), ma fare le pulci per dei centesimi di grado...
    Inoltre io ho dtto che il plateau iniziò nel 2001 e durò fino al 2013, non che iniziò con il 1998. Calcoli alla mano, il trend è di +0,04°/decennio per quel periodo.

    Mi sa che leggi quel che vuoi leggere Josh: non solo non ho iniziato la conta nel 1998, ma il periodo da me considerato ha termine nel 2013. Quindi che mi c'azzecca il Supernino e comunque il periodo post-2015 in cui il warming è inequivocabile?

    PS: Non voglio litigare, anzi, hai sempre la mia stima.
    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    No. Disse una cosa diversa, cioè che gli episodi di Nino detrendizzati(cioè depurati dal trend rialzista delle temperature globali) non sono aumentati. Vabbé che tu sei quello dell'"eh ma dal 2000 non c'è stato aumento delle temperature globali",quindi posso mai aspettarmi una concordanza con te ?
    Ecco alcuni interventi di elz:

    I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Tendenza stagionale Estate 2019

    Io leggo testualmente:
    " tanto più che al netto della variabilità interannuale/decennale c'è almeno negli ultimi 60 anni una tendenza verso la nina con un aumento del gradiente est-ovest delle sst ed un intensificazione anomala delle esterlies, è probabile che sia una risposta transiente al riscaldamento globale."

    E nell'altro:
    "Insomma il gw almeno inizialmente potrebbe portare il pacifico in uno stato di fondo più nina-like, questo non esclude che possano verificarsi allo stesso tempo più eventi interannuali di nino strong ma il trend di lungo termine è esattamente l'opposto, non è il pacifico tropicale che scalda il pianeta piuttosto è il gw che porta meno riscaldamento nella regione enso."


    Comunque su quel dibattito che avemmo mesi fa ammetto il mio errore con molta umiltà: pensavo diversamente perchè ero informato male (preciso su cosa: che dal 2000 al 2018 la temperatura non fosse aumentata più di tanto escludendo il picco del 2016, e in effetti tra 2001 e 2014 non è che fosse aumentata se non meno di un decimo). Ciononostante credo ancora che sebbene il livello medio sia aumentato e sia innegabile, non sono aumentati i picchi verso l'alto che erano presenti invece più frequentemente in passato. Diciamo cioè che la varianza si è ridotta, almeno questo noto.

  3. #203
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,188
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Nemmeno con riscaldamento però. Plateau è una condizione quasi piatta, che sia lievemente decrescente o crescente. Strumentalizzare un lievissimo riscaldamento come prova che il trend non si fosse almeno temporaneamente interrotto è disgraziato quanto vedere un raffreddamento. Soprattutto perchè nell'ordine di centesimi, e dubito fortemente che i dati satellitari globali riescano a misurare persino i centesimi di grado di anomalia globale.

    Il 2005 e il 2010 furono gli anni più caldi il primo per tre centesimi sul 1998, e il secondo per 8 centesimi. Vada per il 2010 (il 2014 lo includerei a questo punto, è stato appena un altro centesimo più caldo del 2010), ma fare le pulci per dei centesimi di grado...
    Inoltre io ho dtto che il plateau iniziò nel 2001 e durò fino al 2013, non che iniziò con il 1998. Calcoli alla mano, il trend è di +0,04°/decennio per quel periodo.

    Mi sa che leggi quel che vuoi leggere Josh: non solo non ho iniziato la conta nel 1998, ma il periodo da me considerato ha termine nel 2013. Quindi che mi c'azzecca il Supernino e comunque il periodo post-2015 in cui il warming è inequivocabile?

    PS: Non voglio litigare, anzi, hai sempre la mia stima.

    Ecco alcuni interventi di elz:

    I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Tendenza stagionale Estate 2019

    Io leggo testualmente:
    " tanto più che al netto della variabilità interannuale/decennale c'è almeno negli ultimi 60 anni una tendenza verso la nina con un aumento del gradiente est-ovest delle sst ed un intensificazione anomala delle esterlies, è probabile che sia una risposta transiente al riscaldamento globale."

    E nell'altro:
    "Insomma il gw almeno inizialmente potrebbe portare il pacifico in uno stato di fondo più nina-like, questo non esclude che possano verificarsi allo stesso tempo più eventi interannuali di nino strong ma il trend di lungo termine è esattamente l'opposto, non è il pacifico tropicale che scalda il pianeta piuttosto è il gw che porta meno riscaldamento nella regione enso."


    Comunque su quel dibattito che avemmo mesi fa ammetto il mio errore con molta umiltà: pensavo diversamente perchè ero informato male (preciso su cosa: che dal 2000 al 2018 la temperatura non fosse aumentata più di tanto escludendo il picco del 2016, e in effetti tra 2001 e 2014 non è che fosse aumentata se non meno di un decimo). Ciononostante credo ancora che sebbene il livello medio sia aumentato e sia innegabile, non sono aumentati i picchi verso l'alto che erano presenti invece più frequentemente in passato. Diciamo cioè che la varianza si è ridotta, almeno questo noto.
    Non ce l'ho con te ma è singolare che su un forum meteo nel 2019 ancora circolino queste affermazioni lunari del tipo di quella che ho censurato. D'altronde c'è un riflusso culturale immenso in questo decennio, legato alle dinamiche dei social, per cui ogni pincopallo si sveglia la mattina si sente un novello Copernico o la reincarnazione di Galileo e gli viene di giocarsi il suo pomeriggio da contromanista sul GW,arrivando a dire che tutto sommato dove eravamo stiamo...
    Ultima modifica di Josh; 28/10/2019 alle 19:36 Motivo: concetto già espresso
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #204
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,331
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Non ce l'ho con te ma è singolare che su un forum meteo nel 2019 ancora circolino queste affermazioni lunari del tipo di quella che ho censurato. D'altronde c'è un riflusso culturale immenso in questo decennio, legato alle dinamiche dei social, per cui ogni pincopallo si sveglia la mattina si sente un novello Copernico o la reincarnazione di Galileo e gli viene di giocarsi il suo pomeriggio da contromanista sul GW,arrivando a dire che tutto sommato dove eravamo stiamo...
    Sì, hai ragione. Lo colgo anch'io. Credo che, come nel mio caso, il problema stia nelle fonti da cui ci si documenta. Nonchè dal tempo che si dedica a documentarsi. In effetti non mi documentavo bene dal 2017 , e ricordando che la temperatura fosse tornata in alcuni mesi a livelli pre-2015 è come se avessi cancellato il picco del 2016.

    Errore mio. Anzi, grazie a quel dibattito mi sono corretto.

  5. #205
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,331
    Menzionato
    134 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Fra il 2005 ed il 2014 non c'è stata alcuna diminuzione della temperatura globale. E' semplicemente rallentato il trend di crescita.Anzi, il 2010 è stato più caldo del 2005,segno che il trend rialzista aveva rallentato ma non si era mai fermato. Non solo. Come ripetuto sei miliardi di volte(ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e di chi ripete a pappagallo sempre le stesse cose), il trend rialzista ha terminato la sua fase di (relativo) plateau già nel 2014,quindi un anno prima del Nino Strong, che tu furbescamente, in omaggio al tuo antiserrismo militante, vuoi far passare per la causa di quest'ennesimo gradino rialzista globale, mentre con molte probabilità ne è la conseguenza. Dato,come invano ti hanno spiegato @elz e @Perlecano(ma lavare le code agli asini conviene?), il Nino non nasce dal nulla ma da un sistema che è sempre più sbilanciato a favore del caldo, ragion per cui è di palmare evidenza(ma non per te,of course) che la carenza di Ninas è la conseguenza e non la causa del GW.
    " ma lavare le code agli asini conviene ? "

    eppure l' ho menzionato che ci sono piu fattori connessi che contribuiscono al incremento delle temperature ,

    gli Oceani assorbono il doppio del calore per l irradianza Solare in assoluto piu intensa per oltre 80 anni ,

    Dal 1920 al 2005



    " la carenza di eventi Nina e' la conseguenza e non la causa del GW "

    il NINO non nasce dal nulla , certamente dal 1976/1977 con cicli Solari in assoluto piu intensi ( tra il 1976 e 1996 ) , hanno contribuito a riscaldare gli Oceani

    correlati con alta attivita Solare anche gli eventi El Nino strong

    il 2005 e 2010 sono annate calde , dopo il prolungato periodo di alta attivita Solare ,e SST Oceaniche mediamente piu calde .

  6. #206
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,331
    Menzionato
    134 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    correlazione ' semestre autunno inverno con l andamento dell attivita Solare '

    le stagioni Autunnali e Invernali mediamente piu fredde durante la PEG , in particolare tra il 1600 e 1700 , tra il XVII e XVIII sec. durante e in seguito alla bassa attivita Solare ,

    le stagioni Autunnali e Invernali mediamente piu ' calde ' ad inizio XXI secolo , tra il 2006 e 2018

    in seguito al prolungato periodo ultra secolare dell' alta attivita' Solare


  7. #207
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,188
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sì, hai ragione. Lo colgo anch'io. Credo che, come nel mio caso, il problema stia nelle fonti da cui ci si documenta. Nonchè dal tempo che si dedica a documentarsi. In effetti non mi documentavo bene dal 2017 , e ricordando che la temperatura fosse tornata in alcuni mesi a livelli pre-2015 è come se avessi cancellato il picco del 2016.

    Errore mio. Anzi, grazie a quel dibattito mi sono corretto.
    In realtà il periodo dicembre 2017/giugno 2018 a livello globale ha visto un temporaneo ritorno ai livelli pre-2014(diciamo che è simile al 2013) ma è stata davvero una parentesi.
    Già da luglio 2018 la musica è ritornata quella del biennio 2015-2016 ed addirittura vari mesi in questo 2019 hanno fatto segnare record assoluti,che oscurano quelli dei due anni in questione.
    Particolarmente nefasto è stato il periodo estivo e peggio ancora settembre(sempre a livello globale).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #208
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,376
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Qui c'è un solo asino che avrebbe bisogno d'esser lavato il "cervello" piu' che la coda perché manco ce l'ha e non sono certo io ma qualcun altro. Sostenere con ricostruzioni grafiche , che possono pure andar bene che gli Oceani fossero piu' caldi d'oggi ma il periodo climatico non lo è stato , dimostra un netto controsenso a quelli che dovrebbero esser i cosidetti driver del clima come s'è sempre sostenuto. E invece il clima era piu' freddo d'adesso, indubbiamente e inoppugnabilmente con qualche annata calda, questo è il dato certo. Si da' la colpa al Nino , quando esso e' solo un feedback tra tanti altri Indici e non il "solo e' unico" ma poi non e' neppure accertato allo stato odierno , (figurarsi nell'altro mezzo secolo) il suo contributo al riscaldamento di "tutti" gli oceani, perché credo che l'Atlantico nel Ns Emisfero, specie se con AMO- ne abbia sofferto molto meno cosi' come l'Europa e il Mediterraneo, questo nel trascorso. Perché oggi c'è chi apre topic col domandarsi se abbia piu' un senso seguire la meteo o far previsioni con i TLC, quindi mi pare che senza voler tirare in ballo altri ma vi sia un po' di confusione come in @robertino o Tony o Robert, che scrive le stesse cose su Meteolive o Meteogiornale o Meteoland e cosi' via da anni. . . ma non s'è visto un cavolo di niente. Nada. . , nichts, Nothing , rien, bisognerebbe aggiungere "ne va' plus! " Anni caldi su caldi, che s'affidano ora alla colpa degli Oceani ora ai "Nino" e ieri al Sole. Ah no, anche oggi non e' vero la colpa e' ancora dei decenni passati al Sole forte quando c'abbronzavamo perché oggi e' debole e non abbronza piu'. .
    fatto salvo che si registrano le annate piu' calde dal 1800 e passa e questo è il dato ufficiale riconosciuto dalle misurazioni piu' accurate dal W:M.O. non da i @Robertini.
    E il n° di stazioni utilizzate conferma che oggi sono non solo piu' precise ma nettamente piu' numerose, ergo piu' affidabili.


  9. #209
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,376
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    meglio lavarsi cmq la coda , che sciaquarsi il cervello. Soprattutto se appaiono "marroni" gli occhi. . .

  10. #210
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,376
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Eventi estremi degli anni '70

    Il Clima è sempre fluttuato e ci sono state Ere piu' calde delle attuali nella storia della Terra. Ma qui si tratta di vedere alcuni parametri essenziali e di rilievo assoluto. In quanto tempo e' accresciuta la T° nell'epoca presa in considerazione? Quanti erano i feedback naturali e non ? In quanto tempo è accelerata questa crescita invece con un 'industralizzazione ed una popolazione di quasi 8 MLD oggi e con quali feedback "non naturali" ?
    Perché allora di sicuro di non naturali poteva esservene uno o due al massimo che appiccavano un fuoco a qualcosa. . ma non era stat inventata né la plastica né la gomma , insomma niente di dannoso, solo legno..paglia. . foglie ecc.
    IL tempo di crescita in mezzo secolo, quello che va' dal dopoguerra ad oggi, ha nella ricerca un suo complementare altro 1/2 sec. di crescita uguale anche dei gas ovviamente non presenti in atmosfera?
    mmmhhh. cerca robertì. . . , e buona ricerca.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •