Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
  1. #1
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Mi scuso per il titolo un po' sensazionalistico, ma che rende bene l'idea. Incuriosito da un articolo storico sulla mia città (Padova), ho guardato l'anno 1869. Nell'articolo si parlava di un inverno rigidissimo, con neve al suolo in Pianura Padana fin dopo Pasqua, seguito da un'estate molto calda. E la cosa non pare affatto esagerata, anche se con anche altre sorprese, se prendiamo la serie di dati di Milano:

    - gennaio fu rigido, media 0°C spaccati;
    - febbraio fu al contrario molto mite, anche per gli standard attuali, con ben +6.4°C di media;
    - marzo invece probabilmente vide un ritorno spettacolare del freddo, la media assoluta di +5.3°C ci parla di un marzo relativamente rigido; la Pasqua 1869 cadde il 28 marzo, dunque non è affatto improbabile che in tali condizioni si potesse avere ancora neve; tuttavia come visto con febbraio, non fu un periodo ininterrotto con neve al suolo;
    - giugno ed agosto ebbero medie anche un po' fresche per l'epoca, rispettivamente +21.1°C e +22.2°C;
    - luglio invece fu caldissimo con media di ben +26.0°C, e quindi ecco il mese (ma non l'intera stagione) torrido.


    Il trentennio 1851-1880 mi ha reso ancora più curioso, vediamone alcuni aspetti salienti (come temperature medie mensili a Milano). Mancano alcuni dati, ma pazienza.

    Dicembre era rigido in media, +1.9°C (meno di gennaio 1971-2000 di Linate), e ci furono mesi freddissimi come il 1879 -3.4°C, il 1871 -2.4°C, il 1862 -1.8°C. Un mese come dicembre 2001 sarebbe apparso rigido, ma con altri casi simili o più freddi. Non erano però impossibili mesi molto miti (anche se nessuno quanto il dicembre 2014), al top i +5°C del 1880 (ad appena un anno dal dicembre 1879).
    In quegli anni si ebbero mesi di gennaio anche ben più rigidi del 1869, vedo "intorno" i vari 1871 -1.4°C, 1870 -0.5°C, 1868 -1.8°C, 1864 -3.9°C (!!!) alternati ad altri più normali; la media 1851-1880 è circa +0.5°C, poco sopra la media 1981-2010 di Monaco di Baviera.
    Febbraio anche era spesso rigido, ma come media non troppo inferiore ad oggi: +3.4°C. Fra 1866 e 1869 si ebbero 4 mesi di febbraio consecutivi molto oltre la media e molto miti anche coi parametri odierni (+6.2, +6.4, +5.1 e +6.4°C rispettivamente). Viceversa un bimestre come il 1858, gennaio a -3.7°C e febbraio a -2.0°C di media mensile, pare oggi irripetibile (ma chi lo sa).
    Al contrario delle estati (vedi sotto) la media del trimestre invernale rimane costante, a +2.0°C/+2.1°C ogni decennio: meno del solito gennaio 1971-2000 a Linate, sul trimestre.

    Marzo ed aprile un pelo freschi, ma anche qui non troppo: +7.5°C e +13.0°C di media. Incredibile il 1865: marzo freddissimo a +3.6°C (forse il più freddo degli ultimi 200 anni?) seguito da un aprile molto mite a +15.8°C.
    Maggio con media +17.0°C sembra mediamente più fresco di oggi; tuttavia raggiunge i +20°C di media tranne che nel 1875 ed addirittura i +21°C nel 1868; diciamo che c'è una certa variabilità interannuale.

    Giugno era probabilmente più caldo, ebbene sì, che nel trentennio 1961-'90 (una cosa che avevo notato anche nelle serie di Udine anni fa), con una media di +21.4°C; niente di paragonabile al 2003, ma il giugno 1877 arrivò a +23.8°C di media; rari quelli <20°C.
    Luglio non era proprio fresco nemmeno lui, media +24.3°C; il più caldo nel 1873 con +26.3°C, il più fresco nel 1851 con +20.9°C.
    Agosto si distingueva da luglio: sempre caldo, ma con "appena" +23.1°C di media; estremi i +25.5°C del 1879 ed i +20.6°C del 1870.
    In generale come estati non sembrano esserci trimestri molto caldi senza interruzioni: si parla di singoli mesi o al massimo bimestri. Decisamente più fresche le estati degli anni '50 dell'800 rispetto alle successive, di oltre 1°C: +22.1°C, +23.2°C e +23.3°C nei 3 decenni.

    Gli autunni si presentano freschi, ma soprattutto ottobre e novembre, mentre settembre non pare tanto diverso da oggi. Medie +18.7°C, +13.2°C e +6.3°C. I più freddi mesi di novembre il 1851 e il 1856, a +3.4°C come un febbraio medio; il più mite il 1862 con +9.1°C.

  2. #2
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,232
    Menzionato
    127 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    In Italia l inverno '68/1869 e' stato nel complesso mite , con dicembre 1868 e febbraio 1869 miti ,

    Gennaio 1869 piu freddo .

  3. #3
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    In Italia l inverno '68/1869 e' stato nel complesso mite , con dicembre 1868 e febbraio 1869 miti ,

    Gennaio 1869 piu freddo .
    Eh sì, ma lungo con novembre e marzo molto freddi. La cosa più curiosa/estrema, comunque, fu il marzo più freddo (a Milano) di ben -1.1°C di febbraio 1869

  4. #4
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    170 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Eh sì, ma lungo con novembre e marzo molto freddi. La cosa più curiosa/estrema, comunque, fu il marzo più freddo (a Milano) di ben -1.1°C di febbraio 1869
    cavolo è vero, pensa che (almeno negli ultimi decenni) al nord tra febbraio e marzo mediamente si ha l'ascesa termica più repentina tra due mesi consecutivi, anche un pelo superiore all'ascesa che si ha (sempre mediamente) tra maggio e giugno. per dire, avere febbraio più freddo di gennaio (in verità non è cosa rara ultimamente), o luglio meno caldo di giugno, benchè notevole, non sarebbe paradossale tanto quanto avere un giugno meno caldo di un maggio, o (come in questo caso) un marzo più freddo di un febbraio (nemmeno di pochissimo, tra l'altro).

  5. #5
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    726
    Menzionato
    102 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Mi scuso per il titolo un po' sensazionalistico, ma che rende bene l'idea. Incuriosito da un articolo storico sulla mia città (Padova), ho guardato l'anno 1869. Nell'articolo si parlava di un inverno rigidissimo, con neve al suolo in Pianura Padana fin dopo Pasqua, seguito da un'estate molto calda. E la cosa non pare affatto esagerata, anche se con anche altre sorprese, se prendiamo la serie di dati di Milano:

    - gennaio fu rigido, media 0°C spaccati;
    - febbraio fu al contrario molto mite, anche per gli standard attuali, con ben +6.4°C di media;
    - marzo invece probabilmente vide un ritorno spettacolare del freddo, la media assoluta di +5.3°C ci parla di un marzo relativamente rigido; la Pasqua 1869 cadde il 28 marzo, dunque non è affatto improbabile che in tali condizioni si potesse avere ancora neve; tuttavia come visto con febbraio, non fu un periodo ininterrotto con neve al suolo;
    - giugno ed agosto ebbero medie anche un po' fresche per l'epoca, rispettivamente +21.1°C e +22.2°C;
    - luglio invece fu caldissimo con media di ben +26.0°C, e quindi ecco il mese (ma non l'intera stagione) torrido.


    Il trentennio 1851-1880 mi ha reso ancora più curioso, vediamone alcuni aspetti salienti (come temperature medie mensili a Milano). Mancano alcuni dati, ma pazienza.

    Dicembre era rigido in media, +1.9°C (meno di gennaio 1971-2000 di Linate), e ci furono mesi freddissimi come il 1879 -3.4°C, il 1871 -2.4°C, il 1862 -1.8°C. Un mese come dicembre 2001 sarebbe apparso rigido, ma con altri casi simili o più freddi. Non erano però impossibili mesi molto miti (anche se nessuno quanto il dicembre 2014), al top i +5°C del 1880 (ad appena un anno dal dicembre 1879).
    In quegli anni si ebbero mesi di gennaio anche ben più rigidi del 1869, vedo "intorno" i vari 1871 -1.4°C, 1870 -0.5°C, 1868 -1.8°C, 1864 -3.9°C (!!!) alternati ad altri più normali; la media 1851-1880 è circa +0.5°C, poco sopra la media 1981-2010 di Monaco di Baviera.
    Febbraio anche era spesso rigido, ma come media non troppo inferiore ad oggi: +3.4°C. Fra 1866 e 1869 si ebbero 4 mesi di febbraio consecutivi molto oltre la media e molto miti anche coi parametri odierni (+6.2, +6.4, +5.1 e +6.4°C rispettivamente). Viceversa un bimestre come il 1858, gennaio a -3.7°C e febbraio a -2.0°C di media mensile, pare oggi irripetibile (ma chi lo sa).
    Al contrario delle estati (vedi sotto) la media del trimestre invernale rimane costante, a +2.0°C/+2.1°C ogni decennio: meno del solito gennaio 1971-2000 a Linate, sul trimestre.

    Marzo ed aprile un pelo freschi, ma anche qui non troppo: +7.5°C e +13.0°C di media. Incredibile il 1865: marzo freddissimo a +3.6°C (forse il più freddo degli ultimi 200 anni?) seguito da un aprile molto mite a +15.8°C.
    Maggio con media +17.0°C sembra mediamente più fresco di oggi; tuttavia raggiunge i +20°C di media tranne che nel 1875 ed addirittura i +21°C nel 1868; diciamo che c'è una certa variabilità interannuale.

    Giugno era probabilmente più caldo, ebbene sì, che nel trentennio 1961-'90 (una cosa che avevo notato anche nelle serie di Udine anni fa), con una media di +21.4°C; niente di paragonabile al 2003, ma il giugno 1877 arrivò a +23.8°C di media; rari quelli <20°C.
    Luglio non era proprio fresco nemmeno lui, media +24.3°C; il più caldo nel 1873 con +26.3°C, il più fresco nel 1851 con +20.9°C.
    Agosto si distingueva da luglio: sempre caldo, ma con "appena" +23.1°C di media; estremi i +25.5°C del 1879 ed i +20.6°C del 1870.
    In generale come estati non sembrano esserci trimestri molto caldi senza interruzioni: si parla di singoli mesi o al massimo bimestri. Decisamente più fresche le estati degli anni '50 dell'800 rispetto alle successive, di oltre 1°C: +22.1°C, +23.2°C e +23.3°C nei 3 decenni.

    Gli autunni si presentano freschi, ma soprattutto ottobre e novembre, mentre settembre non pare tanto diverso da oggi. Medie +18.7°C, +13.2°C e +6.3°C. I più freddi mesi di novembre il 1851 e il 1856, a +3.4°C come un febbraio medio; il più mite il 1862 con +9.1°C.
    Bellissimo riepilogo!
    Oltre all'interesse storico, vorrei sottolineare il fatto che il trentennio che hai considerato è un periodo caratterizzato da AMO positiva, per cui ritroviamo molte caratteristiche simili al clima attuale nonostante le grandissime differenze termiche dovute al fatto che si trattasse ancora di un periodo di uscita dalla PEG.
    L'estremizzazione climatica, con forti scambi meridiani è una caratteristica di questi periodi, per cui possono capitare periodi estremamente caldi o estremamente freddi nella stessa stagione (tranne l'estate che tenderà comunque al caldo in particolare nel mese di Giugno).

    Il 1869 poi secondo i dati NCDC vide un comportamento molto anomalo della PDO con valori positivi da record, altro fattore che favorisce episodi estremi, ammesso che l'indice sia affidabile.

  6. #6
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    36,809
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Mi scuso per il titolo un po' sensazionalistico, ma che rende bene l'idea. Incuriosito da un articolo storico sulla mia città (Padova), ho guardato l'anno 1869. Nell'articolo si parlava di un inverno rigidissimo, con neve al suolo in Pianura Padana fin dopo Pasqua, seguito da un'estate molto calda. E la cosa non pare affatto esagerata, anche se con anche altre sorprese, se prendiamo la serie di dati di Milano:

    - gennaio fu rigido, media 0°C spaccati;
    - febbraio fu al contrario molto mite, anche per gli standard attuali, con ben +6.4°C di media;
    - marzo invece probabilmente vide un ritorno spettacolare del freddo, la media assoluta di +5.3°C ci parla di un marzo relativamente rigido; la Pasqua 1869 cadde il 28 marzo, dunque non è affatto improbabile che in tali condizioni si potesse avere ancora neve; tuttavia come visto con febbraio, non fu un periodo ininterrotto con neve al suolo;
    - giugno ed agosto ebbero medie anche un po' fresche per l'epoca, rispettivamente +21.1°C e +22.2°C;
    - luglio invece fu caldissimo con media di ben +26.0°C, e quindi ecco il mese (ma non l'intera stagione) torrido.


    Il trentennio 1851-1880 mi ha reso ancora più curioso, vediamone alcuni aspetti salienti (come temperature medie mensili a Milano). Mancano alcuni dati, ma pazienza.

    Dicembre era rigido in media, +1.9°C (meno di gennaio 1971-2000 di Linate), e ci furono mesi freddissimi come il 1879 -3.4°C, il 1871 -2.4°C, il 1862 -1.8°C. Un mese come dicembre 2001 sarebbe apparso rigido, ma con altri casi simili o più freddi. Non erano però impossibili mesi molto miti (anche se nessuno quanto il dicembre 2014), al top i +5°C del 1880 (ad appena un anno dal dicembre 1879).
    In quegli anni si ebbero mesi di gennaio anche ben più rigidi del 1869, vedo "intorno" i vari 1871 -1.4°C, 1870 -0.5°C, 1868 -1.8°C, 1864 -3.9°C (!!!) alternati ad altri più normali; la media 1851-1880 è circa +0.5°C, poco sopra la media 1981-2010 di Monaco di Baviera.
    Febbraio anche era spesso rigido, ma come media non troppo inferiore ad oggi: +3.4°C. Fra 1866 e 1869 si ebbero 4 mesi di febbraio consecutivi molto oltre la media e molto miti anche coi parametri odierni (+6.2, +6.4, +5.1 e +6.4°C rispettivamente). Viceversa un bimestre come il 1858, gennaio a -3.7°C e febbraio a -2.0°C di media mensile, pare oggi irripetibile (ma chi lo sa).
    Al contrario delle estati (vedi sotto) la media del trimestre invernale rimane costante, a +2.0°C/+2.1°C ogni decennio: meno del solito gennaio 1971-2000 a Linate, sul trimestre.

    Marzo ed aprile un pelo freschi, ma anche qui non troppo: +7.5°C e +13.0°C di media. Incredibile il 1865: marzo freddissimo a +3.6°C (forse il più freddo degli ultimi 200 anni?) seguito da un aprile molto mite a +15.8°C.
    Maggio con media +17.0°C sembra mediamente più fresco di oggi; tuttavia raggiunge i +20°C di media tranne che nel 1875 ed addirittura i +21°C nel 1868; diciamo che c'è una certa variabilità interannuale.

    Giugno era probabilmente più caldo, ebbene sì, che nel trentennio 1961-'90 (una cosa che avevo notato anche nelle serie di Udine anni fa), con una media di +21.4°C; niente di paragonabile al 2003, ma il giugno 1877 arrivò a +23.8°C di media; rari quelli <20°C.
    Luglio non era proprio fresco nemmeno lui, media +24.3°C; il più caldo nel 1873 con +26.3°C, il più fresco nel 1851 con +20.9°C.
    Agosto si distingueva da luglio: sempre caldo, ma con "appena" +23.1°C di media; estremi i +25.5°C del 1879 ed i +20.6°C del 1870.
    In generale come estati non sembrano esserci trimestri molto caldi senza interruzioni: si parla di singoli mesi o al massimo bimestri. Decisamente più fresche le estati degli anni '50 dell'800 rispetto alle successive, di oltre 1°C: +22.1°C, +23.2°C e +23.3°C nei 3 decenni.

    Gli autunni si presentano freschi, ma soprattutto ottobre e novembre, mentre settembre non pare tanto diverso da oggi. Medie +18.7°C, +13.2°C e +6.3°C. I più freddi mesi di novembre il 1851 e il 1856, a +3.4°C come un febbraio medio; il più mite il 1862 con +9.1°C.


    dove hai reperito i dati?

  7. #7
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    dove hai reperito i dati?
    Sempre al solito link:

    Temperaturmonatsmittel MILANO/LINATE 1763- 1990

    (ovviamente prima degli anni '30 saranno dati di Brera)

    Se hai dati più precisi e liberamente consultabili, mi fai un piacere

  8. #8
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    170 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Sempre al solito link:

    Temperaturmonatsmittel MILANO/LINATE 1763- 1990

    (ovviamente prima degli anni '30 saranno dati di Brera)

    Se hai dati più precisi e liberamente consultabili, mi fai un piacere
    stupendi questi archivi multisecolari! comunque gli anni '40 furono davvero caldissimi... il 1945 chiuse esattamente con la media annuale del 2017 a Linate (14,7 °C).

  9. #9
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    170 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    dall'archivio di cui sopra si evincono le seguenti temperature medie mensili:

    Gennaio più caldo: 5,6 °C (1804).
    Gennaio più freddo: -4,6 °C (1767).
    Febbraio più freddo: -3,2 °C (1956).*
    Febbraio più caldo: +8,0 °C (1990).*
    Marzo più caldo: +11,6 °C (1948).
    Marzo più freddo: +3,3 °C (1785, 1808).
    Aprile più caldo: +16,3 °C (1949).*
    Aprile più freddo: +9,0 °C (1817).
    Maggio più caldo: +21,0 °C (1868, 1920).
    Maggio più freddo: +12,3 °C (1942).
    Giugno più caldo: +25,1 °C (1945).
    Giugno più freddo: +18,1 °C (1884).
    Luglio più caldo: +28,3 °C (1950).*
    Luglio più freddo: +20,4 °C (1765).
    Agosto più caldo: +26,7 °C (1943).*
    Agosto più freddo: +18,4 °C (1816).*
    Settembre più caldo: +22,5 °C (1785).
    Settembre più freddo: +15,1 °C (1833).
    Ottobre più caldo: +17,0 °C (1802, valore che mi pare sovrastimato).
    Ottobre più freddo: +9,0 °C (1974).*
    Novembre più caldo: +11,6 °C (1841).
    Novembre più freddo: +3,1 °C (1835).
    Dicembre più caldo: +7,5 °C (1825).
    Dicembre più freddo: -3,7 °C (1879).*

    Le annate a cui ho messo l'asterisco sono quelle particolarmente "famose" per il relativo esubero di caldo o di freddo (non che per forza dovessero essere proprio quelle le mensilità da primato, eh), le altre sono state un po' una sorpresa, devo dire che svariate tra queste ultime nemmeno le conoscevo in fatto di anomalie particolari.

    Poco fa elz ha scritto un post (ma lo ha cancellato oppure sono io che non lo trovo più?) in cui ha evidenziato le discontinuità dei dati milanesi dell'archivio storico, la disomogeneità francamente non viene smentita dai dati dell'archivio fornito da FilTur, anzi, si vede che ci sono periodi con degli stacchi netti rispetto alle annate immediatamente precedenti e/o successive. Alcuni record invernali del passato secondo me sono attribuibili all'effetto isola di calore (visto che si parla della centralissima Milano Brera), all'epoca sicuramente c'era molta meno urbanizzazione e meno asfalto, ma credo che comunque la situazione fosse diversa rispetto allo stare molto fuori da un centro cittadino, laddove si auspica che siano posizionate le più moderne stazioni meteo aeroportuali, o mi sbaglio?
    Ultima modifica di Perlecano; 18/07/2018 alle 15:36

  10. #10
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,615
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: 1869: un anno estremo nel Nord Italia + 1851-1880

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    (ovviamente prima degli anni '30 saranno dati di Brera)
    1950, fino ad allora i dati di Linate non erano validati. Dal 1951 sono dati di Linate, la discontinuità la vedi molto facilmente anche nel link che hai riportato.

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    stupendi questi archivi multisecolari! comunque gli anni '40 furono davvero caldissimi... il 1945 chiuse esattamente con la media annuale del 2017 a Linate (14,7 °C).

    1945 sono comunque dati di Brera, quindi in ogni caso ben meno caldo di ora, di almeno 1/1.5°C.
    Ultima modifica di NoSync; 18/07/2018 alle 16:58


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •