Pagina 35 di 42 PrimaPrima ... 253334353637 ... UltimaUltima
Risultati da 341 a 350 di 416
  1. #341
    Bava di vento
    Data Registrazione
    07/06/16
    Località
    Varese
    Età
    47
    Messaggi
    210
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo con Josh, pero' nessuno ha menzionato la riflessivita' i atmosfera dei vari gas, soprattutto i due sotto "esame" il vapor acqueo e la C02. Cio' comporta i cambiamenti di stato dell'ossigeno che ne contiene ma nella sua forma aeriforme. Se aumenta il vapor acqueo la riflessivita' non subisce un granche' in rilevanza spettrale ma se aumenta la Co2 , che non riflette come altri gas i raggi solari, danneggiando anch'essa l'Ozono e prodotta non in modo naturale ma in MLD di Tons. all'anno in processi industriali che con quella che si produce naturalmente e poi viene assorbita dalle piante non ha nulla a che spartire, allora i fattori cambiano, le cose vanno modificandosi nell'atmosfera non ti pare? Non abbiamo una finestra "dallo spazio" per cambiar aria ogni tanto. . purtroppo.
    I gas come H2O e N2O hanno strutture asimmetriche e sono considerati "gas buoni" perchà hanno una struttura lineare e la loro concentrazione anche in grandi quantita' non cambia la radiazione all'infrarosso.
    Ma l'aumento in PPM di Co2 non di condizione naturale ed oggi sappiamo che se ne produce inutile girarci intorno, viceversa produce questo trattenimento della radiazione solare nello spettro.
    Poi si potra' discuterne e dicernerne su come vien prodotta o su chi la produca in maggiori quantitativi ma è un altro discorso.
    Il problema ad oggi sono la Co2 e il CH4. Queste due concentrazioni aumentano l'effetto "coperta" sulla Terra, che lo ha naturale senno' a T° sarebbe di media -18° ma oggi la quantita' è troppa, per cui v'è un "surriscaldamento" non del tutto naturale. Che poco c'entra con le "fasi climatiche " quelle naturali si, del ns pianeta.
    Questo a mio modesto parere, poi ognuno puo' vederla in altri modi.

    La diversa concentrazione di vapore acqueo non influenza la riflettività dello stesso, ma influisce sulla formazione delle nubi, facendo da schermo alla radiazione esterna, nella condensazione col calore latente e nello schermo della radiazione emessa da terra.

    Invece la CO2 prodotta dall’uomo è uguale a quella naturale, in parte è sottoposta allo stesso ciclo, non tutta rimane inutilizzata perché artificiale.



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  2. #342
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    La diversa concentrazione di vapore acqueo non influenza la riflettività dello stesso, ma influisce sulla formazione delle nubi, facendo da schermo alla radiazione esterna, nella condensazione col calore latente e nello schermo della radiazione emessa da terra.

    Invece la CO2 prodotta dall’uomo è uguale a quella naturale, in parte è sottoposta allo stesso ciclo, non tutta rimane inutilizzata perché artificiale.



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Non la influenza per le ragioni che ho spiegato poco sopra e sara' responsabile di maggior formazione di nubi, a parte che questo processo avrebbe dovuto far calare la t° globale ma invece produce maggior effetto serra , anche in periodo di bassissima attivita' solare. Anche se la % di Co2 risulta nettamente piu' bassa del vapore acqueo, un suo aumento di concentrazione , insieme ad altri gas come il metano, aumenta il disequilibrio energetico dell'Irradiazione ricevuta da Terra. [ Fonte Universita' di Pavia- Dip. di Fisica "A.Volta" - Prof. P.Mascheretti, L.Borghi, U. Besson , A. De Ambrosis )

  3. #343
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra


  4. #344
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra


  5. #345
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    820
    Menzionato
    200 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da mky Visualizza Messaggio
    il picco minore proprio in corrispondenza della eruzione del Pinatubo nel maggio 91.........
    Notevole coincidenza, ma realisticamente è solo una coincidenza.

    Quel picco dovrebbe dipendere dalla notevole sequenza di brillamenti solari avvenuta nel giugno del 1991, ma Pinatubo era già pronto ad esplodere prima di questi episodi, i primi segni di attività vulcanica erano iniziati a marzo e a inizio giugno i vulcanologi consideravano imminente una eruzione catastrofica.

    Peraltro di solito le teorie (secondo me infondate) di un collegamento sole-vulcani ipotizzano una relazione opposta, per cui dovrebbe essere la bassa attività solare a favorire le eruzioni esplosive.

  6. #346
    Bava di vento
    Data Registrazione
    07/06/16
    Località
    Varese
    Età
    47
    Messaggi
    210
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Non la influenza per le ragioni che ho spiegato poco sopra e sara' responsabile di maggior formazione di nubi, a parte che questo processo avrebbe dovuto far calare la t° globale ma invece produce maggior effetto serra , anche in periodo di bassissima attivita' solare. Anche se la % di Co2 risulta nettamente piu' bassa del vapore acqueo, un suo aumento di concentrazione , insieme ad altri gas come il metano, aumenta il disequilibrio energetico dell'Irradiazione ricevuta da Terra. [ Fonte Universita' di Pavia- Dip. di Fisica "A.Volta" - Prof. P.Mascheretti, L.Borghi, U. Besson , A. De Ambrosis )
    Il pdf e l’altro link non ho tempo di leggerlo adesso, ma lo farò.
    Per il resto sei sicuro di ciò che scrivi?

    Nell’immagine poco sopra le nubi riflettono 79 e il calore latente con 80, inoltre è cosa nota che una notte stellata è molto più fredda di una nuvolosa, causa lo schermo e la riflessione verso terra del calore.
    Quindi i 333 di ritorno non sono solo imputabili alla CO2, che ha una concentrazione di 400 ppm, molto inferiore al vapore acqueo e a tutti gli altri gas che compongono l’atmosfera.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  7. #347
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    820
    Menzionato
    200 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da Gilberto Visualizza Messaggio
    1) Dici che il sole è debole da tanti anni. Secondo le ricostruzioni, la TSI (che forse è il principale indice che misura quanta energia la terra riceve effettivamente dal sole) è sempre su valori medi parecchio elevati (http://lasp.colorado.edu/home/sorce/...truction-1.png).
    Quella ricostruzione è molto discutibile e in contrasto con la maggior pare delle altre ricostruzioni, come ad esempio SATIRE o quella di Svalgaard (a proposito, notare la previsione con tsi in calo fino al 2020).



    -20191026_185352.png

    Parliamo comunque di differenze veramente piccole, specie se consideri che per avere l'irraggiamento medio per unità di superficie devi dividere per 4, sarebbero variazioni di 0,1-0,2 W/m2 del bilancio energetico.

    Al di là dell'incertezza comunque presente sui livelli di TSI del passato, le misurazioni attuali sono un grosso problema per i modelli che ipotizzano una maggiore variabilità, perché ogni altro indicatore di attività solare è sceso ai livelli di un secolo fa e non c'è una spiegazione valida per cui la TSI si debba comportare in maniera diversa dagli altri indicatori. Molto più probabilmente sono sbagliate quelle ricostruzioni.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di snowaholic; 26/10/2019 alle 20:20

  8. #348
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    Il pdf e l’altro link non ho tempo di leggerlo adesso, ma lo farò.
    Per il resto sei sicuro di ciò che scri

    Nell’immagine poco sopra le nubi riflettono 79 e il calore latente con 80, inoltre è cosa nota che una notte stellata è molto più fredda di una nuvolosa, causa lo schermo e la riflessione verso terra del calore.
    Quindi i 333 di ritorno non sono solo imputabili alla CO2, che ha una concentrazione di 400 ppm, molto inferiore al vapore acqueo e a tutti gli altri gas che compongono l’atmosfera.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Sono sicuro. . ? Ho letto e citato un PDF di quei prof. di Fisica dell'Atmosfera . . debbono essere sicuri loro, non io ma credo che lo siano a sufficienza

  9. #349
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    2,031
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    La nasa ha aggiornato le sue previsioni per il prossimo ciclo 25, in partenza a fine 2020 o inizio 2021, e propendono ora per un ciclo dal 30 % al 50% più debole dell'attuale 24. Se così fosse ci troveremmo davanti al ciclo solare più debole da oltre 300 anni. Si scriverebbe la storia. Non ci resta che attendere e osservare.


    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  10. #350
    ovestest
    Ospite

    Predefinito Re: SOLE: sembra che questo mese potremmo fare il record del più lungo periodo spotless mai registra

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    a me pare che quello nervosetto sia tu francamente
    il sottoscritto (che aveva come unica colpa quella di voler riportare il tuo td in tema) quotato per suggerirgli di scrivere un libro negazionista è sufficientemente persuaso sull'incidenza dell'attività umana nell'attuale oscillazione da non avere necessità del tuo mirabile contributo
    se ti senti un novello Giordano Bruno contro la schiera di inquisitori negazionisti ti posso dare una buona notizia
    stai agevolmente nella maggioranza
    maggioranza dove (contrariamente a ciò che pensi) stanno anche quelli della "parte avversa" , tutti allineati e coperti nello stesso becero modo di rapportarsi
    è una vita che seguo, rigorosamente a distanza, questo indegno modo di dibattere, sempre uguale, intriso di marchi d'infamia affibiati a destra e a manca
    proseguite pure in questa guerra all'arma bianca tra guelfi e ghibellini dove alla fine non vince nessuno nella convinzione di portare avanti una somma giustizia
    resta il fatto che di fronte a tutto questo anche il messaggio di cui si è latori passa decisamente in secondo piano
    p.s.
    i famosi negazionisti certamente non ti daranno lezioni però potresti almeno fartene dare qualcuna per non scrivere che la co2 è un inquinante (ennesima dimostrazione dei "vantaggi" a cui ha condotto questo tam tam mediatico che mischia continuamente la questione ambientale con la fluttuazione climatica)

    chiudo definitivamente l'ot e visto che il messaggio è da ban me lo prendo di buon grado

    Guarda che l'infamia viene da chi nega quello che la stragrande maggioranza degli scienziati ha dimostrato ossia il surriscaldamento globale dovuto all'inquinamento.
    Il resto sono le fake news dei negazionisti che credono di trasformare la scienza in una vergognosa questione di fazioni politiche e che da qualche anno a questa parte hanno iniziato, come tu dimostri, una vergognosa campagna di demolizione.

    Per il resto visto anche l'intervento del moderatore che trovo fuori posto chiedo a questi di cancellarmi da questo forum da cui preferisco uscire piuttosto che farmi insultare da arroganti come te che con il sostegno del loro gruppo pensano di avere la meglio.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •