Pagina 23 di 35 PrimaPrima ... 13212223242533 ... UltimaUltima
Risultati da 221 a 230 di 344
  1. #221
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    381
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    30,0 °C a Mandello sul Lario, in provincia di Lecco (200 m s.l.m.), massima (provvisoria?) delle ore 12:42. Massima più alta della Lombardia, fino ad ora.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #222
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    381
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Ho notato la stessa cosa qui al momento dell'entrata favonica. La corrente favonica inizialmente viaggiava e galleggiava sopra lo strato termico fresco del suolo, poi ovviamente è cambiata la storia anche al suolo. È un po' il principio del fronte caldo.

    Intanto 28.5°C con un dewpoint favonico di ben 9°C! Da dove viene quest'aria? Di solito föhna con 0°C di dewpoint.
    ieri addirittura all'arrivo del fohn sulla tua stazione ho visto il dewpoint salire da 5 °C ad oltre 7 °C (ore 23 e qualcosa). Veramente "paradossale": capisco che da un punto di vista squisitamente matematico una temperatura nettamente più alta ha bisogno di un crollo dell'umidità per portare ad un dewpoint inferiore a quello della condizione meteorologica precedente, ma questa UR "dura a morire" anche durante un evento di favonio coi contro*****, con vento sostenuto anche al suolo e compressione adiabatica esasperata, è davvero una singolarità anche a livello "storico", se vogliamo.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  3. #223
    Vento teso L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    1,868
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    ieri addirittura all'arrivo del fohn sulla tua stazione ho visto il dewpoint salire da 5 °C ad oltre 7 °C (ore 23 e qualcosa). Veramente "paradossale": capisco che da un punto di vista squisitamente matematico una temperatura nettamente più alta ha bisogno di un crollo dell'umidità per portare ad un dewpoint inferiore a quello della condizione meteorologica precedente, ma questa UR "dura a morire" anche durante un evento di favonio coi contro*****, con vento sostenuto anche al suolo e compressione adiabatica esasperata, è davvero una singolarità anche a livello "storico", se vogliamo.
    Ieri nel pomeriggio si vedevano classici dewpoint a 0°C nelle Alpi, poi però ha smesso e sono aumentati. Il successivo favonio li ha mantenuti sopra 5-6°C e adesso addirittura 8-9°C.

    Ieri sera ho proprio monitorato bene quell'entrata favonica.

    Mi ha sorpreso proprio quanto dici a proposito del dewpoint della mia stazione, è aumentato con il favonio (!), era un discorso che avevano fatto anche per gennaio 2007 ai 29 °C piemontesi.

    Allora stamattina avevo proprio provato a calcolare cosa potesse significare un dewpoint di 9°C con un UR del 30% (classica favonica). Ne è uscito qualcosa come 28-30°C effettivi. Ed è proprio così.

    Stamattina ho veramente pensato che si potesse andare su quei valori, ieri pensavo a dewpoint più bassi e 25-26°C.

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  4. #224
    Vento fresco L'avatar di marcol200
    Data Registrazione
    26/01/10
    Località
    Sesto Calende(va)
    Età
    36
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Mamma mia 30...sarà ritoccata?
    Lago Maggiore,198m s.l.m.

  5. #225
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    381
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da marcol200 Visualizza Messaggio
    Mamma mia 30...sarà ritoccata?Immagine
    già fatto con 30,1 °C se vogliamo essere pignoli e secondo me entro metà pomeriggio saranno varie le stazioni meteo a raggiungere il "trentello", perlomeno in Lombardia.

    Qui da me (Mozzate - CO) temperatura in costante aumento di 2-3 decimi di grado ogni 5 minuti... ormai siamo a 26,4 °C; chissà dove arriveremo! Già appena più a nord (Tradate - VA) si sfiorano i 28 gradi, con rapidità di progressione identica a quella mozzatese.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  6. #226
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/02
    Località
    Milano Isola
    Messaggi
    16,532
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Segnalo Locarno/Monti a 30 gradi, 4 sopra la media 81-10 di Luglio e circa 17 sopra quella di fine ottobre.


  7. #227
    Bava di vento L'avatar di paperonzolo
    Data Registrazione
    28/12/07
    Località
    Genova / Milano (MI) C.so Lodi
    Età
    41
    Messaggi
    79
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Erba (CO) 30.4 dopo una massima di 30.6
    Unbelievable!!
    nevofilo/glaciofilo in inverno - freddofilo/pioggiofilo in estate
    ORTICELLISTA FURIOSO

  8. #228
    Brezza leggera L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    26
    Messaggi
    372
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche


    Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-cattura.png

    Devo ammettere che, da amante di qualsiasi estremo meteo, vi invidio un pò quest'oggi

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):

    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +27.0°C il 10/08/2017
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Heat Index più alto: +44.3°C il 30/06/2017
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.2°C il 27/04/2018
    Accumulo maggiore in 24h: 44.5 mm il 09/10/2011
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20/08/2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

    Dati e record di Falcone: http://recordmeteofalcone.altervista.org

  9. #229
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,151
    Menzionato
    57 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea92 Visualizza Messaggio

    Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-cattura.png

    Devo ammettere che, da amante di qualsiasi estremo meteo, vi invidio un pò quest'oggi
    sì la pedemontana bergamasca sta andando letteralmente a fuoco 31,2 in questo momento anche alla stazione di Bergamo Stadio, roba veramente folle. e l'ur è chiaramente favonica, ma nemmeno lontanamente tra le più basse in questi casi. tutte le stazioni sono attorno al 30% che è sì bassa ma nulla di che, c'è ancora "margine" volendo visto che in questi casi di fohn violento non è difficile scendere sotto al 20%. come segnalavo anche prima, in quota idem, ur sì basse ma nemmeno troppo (Pian dei Resinelli 1200m e colma di Sormano 1100m sono, ad esempio, rispettivamente al 33 ed al 40%... col fohn solitamente sfiorano il 10%).

    PS: Chiavenna, con una minima di 21° ed una massima di quasi 28 chiude la giornata con circa +12 sulla mensile. così, per dare due numeri
    Si vis pacem, para bellum.

  10. #230
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/01/09
    Località
    Lesmo (MB)
    Età
    40
    Messaggi
    204
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ottobre 2018: anomalie termiche e pluviometriche


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •