Pagina 20 di 22 PrimaPrima ... 101819202122 UltimaUltima
Risultati da 191 a 200 di 219
  1. #191
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    A Ferrara Novembre chiude a ben +3,2 dalla media climatica 1971-2000.

    Confermo quanto detto nel post prima: si tratta del 4° Novembre più caldo dal 1951 ad oggi. Ormai non ci sono più parole per questo 2018 che, tolti Febbraio e Marzo, ha chiuso tutti gli altri mesi nella top 10, con diversi mesi sul podio o vicinissimi (oltre a questo Novembre da non dimenticare lo scorso Ottobre, 3° più caldo, Aprile, 2° più caldo).

    Di seguito i mesi di Novembre più caldi dal 1951 ad oggi con relativa anomalia dalla 1971-00 tra parentesi:

    2002: 8,9/14,5°C (+3,6)
    2014: 9,2/14,2°C (+3,6)
    1963: 8,6/14,2°C (+3,3)
    2018: 8,8/13,8°C (+3,2)
    1958: 8,6/13,3°C (+2,85)
    e gennaio da te in che posizione ha chiuso in classifica? rispetto alla 1981-2010 in tutta Italia, esclusi febbraio e marzo, le posizioni occupate dai mesi del 2018, per le annate dal 1900 in poi, sono:
    Gennaio: secondo con +2,3 °C (dietro al poco menzionato 1936 con +2,5 °C e davanti a due "mostri sacri" come 2007 - di cui peraltro non ha certo eguagliato i picchi di caldo - e 2014).
    Aprile: primo con +3,0 °C (battuti i +2,6 °C del famoso 2007).
    Maggio: nono con +1,2 °C (notevole per una classifica ultrasecolare, anche se distante dai +2,0 °C del 2009 e dai +1,9 °C del 2003).
    Giugno: undicesimo-dodicesimo con +1,0 °C (nonostante la grande rinfrescata in terza decade, segnatamente sui settori orientali).
    Luglio: ottavo-nono con +1,1 °C (notevolissimo per persistenza del caldo, nonostante nessun picco ragguardevole, a parte il giorno 21 all'estremo sud).
    Agosto: ottavo-nono con +1,0 °C (assai diverso tra nord, quasi eccezionale, e centro-sud, in cui a far notizia è stato l'incredibile surplus pluviometrico).
    Settembre: quinto-sesto con +1,6 °C (si è salvato in corner con la sfreddata finale, altrimenti finiva giusto un filo sotto al 1987 e al 2011).
    Ottobre: quinto-sesto con +1,3 °C (a ridosso dei primi posti, tranne dei +2,2 °C del 2001).
    Novembre: dodicesimo con +1,1 °C (che ho stimato io ora, ma basterebbe un +1,2 °C per farlo finire al nono posto, quindi è a rischio top ten).
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #192
    Vento moderato L'avatar di Ivan 72
    Data Registrazione
    11/06/18
    Località
    L'Aquila Roio Piano792mt
    Età
    47
    Messaggi
    1,456
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) terza decade novembre 2018 anomalia termica positiva +1,6° sopra media su base decadale novembre periodo 1968-2017

    L'Aquila Roio Piano temperature medie terza decade novembre 2018 :

    min +1,3° max +10,4° media +5,8°

    L'Aquila Roio Piano temperature medie terza decade novembre periodo 1968-2017 :

    min -1° max +9,4° media +4,2°
    Nato a Roma, trasferito da Roma zona Garbatella a L'Aquila Roio Piano il 17/12/2011. Min assoluta L'Aquila Roio Piano-Piana di Roio 770 metri slm -24,2° il 15/02/2012 e Roma Ciampino -11° il 12/01/1985.

  3. #193
    Vento moderato L'avatar di Ivan 72
    Data Registrazione
    11/06/18
    Località
    L'Aquila Roio Piano792mt
    Età
    47
    Messaggi
    1,456
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) novembre 2018 anomalia termica positiva +2° sopra media rispetto a novembre periodo 1968-2017

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) temperature medie novembre 2018 :

    min +2,3° max +13° media +7,7°

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) temperature medie novembre periodo 1968-2017 :

    min +0,3° max +11,1° media +5,7°

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) estremi termici novembre 2018 :

    min+bassa -4,6° min+alta +9,7° max+alta +19,6° max+bassa +4,6°

    L'Aquila (città e frazioni) estremi termici novembre periodo 1968-2017 ed assoluti :

    min+bassa -11,6° min+alta +15° max+alta +28° max+bassa -1,5°

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) estremi termici novembre periodo 2011-2017 :

    min+bassa -9,6° e -11,6° datalogger min+alta +11° max+alta +23° max+bassa -0,4° e -1,5° datalogger

    L'Aquila Roio Piano novembre 2018 : accumulo mensile precipitazioni 104,5 mm - neve 0 cm (nessun accumulo) - ur min 55% ur max 98% - max raffica di vento 20,9 km/h da sud-sud-ovest - dp min -6° dp max +15° - wind chill min -4°
    Nato a Roma, trasferito da Roma zona Garbatella a L'Aquila Roio Piano il 17/12/2011. Min assoluta L'Aquila Roio Piano-Piana di Roio 770 metri slm -24,2° il 15/02/2012 e Roma Ciampino -11° il 12/01/1985.

  4. #194
    Burrasca forte L'avatar di geloneve - RA
    Data Registrazione
    26/02/03
    Località
    Faenza, Italy
    Età
    37
    Messaggi
    7,978
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    .Dati, statistiche ed analisi novembre 2018.Stazione meteo di San Biagio (RA).Media temperature minime: +6,8°c;media temperature massime: +14,1°c;media temperature: +10,2°c;temperatura minima più bassa: -2,2°c (30);temperatura minima più alta: +13,3°c (3);temperatura massima più bassa: +5,8°c (3);temperatura massima più alta: +21,2°c (6);giorni con temperature massime >+15°c: 13;giorni con temperature minime <5°c: 12;totale neve: 0,0 cm;totale pioggia: 97,1 mm;giorno più piovoso: 35,0 mm (20);totale giorni di pioggia (>=1,0 mm): 12;pressione più bassa: 998,4 mb (26);pressione più alta: 1028,1 mb (14);media pressione: 1017,2 mb;media vento: 2,5 km/h SW;raffica massima di vento: 38,5 km/h NNW (28);media umidità relativa: 89%. http://www.geloneve.it/Pagine/Pag_se...NOAAMO1118.txt seguito il confronto con gli altri mesi di novembre.Mese mite, specie nelle temperature minime, a causa anche della frequente nuvolosità presente.Pluviometricamente parlando, invece, mese nella media, con numero di giornate piovose sopra alla media.Appena 2 le volte in cui la temperatura è scesa sotto zero, anche a causa del vento/nuvolosità sempre molto presenti.A livello di stagione, invece, questo autunno è risultato mite e piovoso, con 310,1 mm di pioggia caduti in 3 mesi.

  5. #195
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,005
    Menzionato
    80 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    a Milano Lorenteggio (serie storica completa e lunghissima) chiude a +2,6°, il secondo più caldo di sempre. la prima metà è ovviamente record assoluto, poi si è smorzato. abbiamo rischiato di chiudere col primato, fortunatamente non è andata così ma conferma la serie iniziata ad aprile con l'ottavo mese di fila da record. Spero si sia chiuso il periodo più caldo di sempre per queste zone.
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #196
    Brezza tesa L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    27
    Messaggi
    818
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Ecco come si è concluso Novembre qui a Falcone:

    - media temperature massime: +20.9°C (perfettamente in media)
    - media temperature minime: +14.1°C (+0.3°C rispetto alla media)
    - media complessiva: +17.5°C (+0.2°C rispetto alla media)
    - pioggia accumulata: 82.5 mm (media di 65.4 mm, surplus del +25.2%)

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):

    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +27.6°C il 10/07/2019
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Heat Index più alto: +44.3°C il 30/06/2017
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.8°C il 25/04/2013
    Accumulo maggiore in 24h: 44.5 mm il 09/10/2011
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20/08/2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  7. #197
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/01/14
    Località
    Alpignano(TO)
    Età
    25
    Messaggi
    6,383
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    mese che chiude a 7/11,5 contro una media di 2/11
    +2,75 sulla 71/00

  8. #198
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,875
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Alle basse quote del canton Ticino presso la mia stazione novembre 2018 ha chiuso a ben +2.4°C dalla norma 81-10.

    Introduzione generale


    È l'ottavo mese consecutivo a registrare anomalie molto marcate e lo sappiamo bene.
    A livello svizzero dovrebbe risultare nei 15 mesi di novembre più caldi dal 1864 e teoricamente dovrebbe essere il piazzamento meno anomalo da aprile...
    Indicativamente abbiamo anomalie di +1°C/+2°C sull'Altipiano nordalpino e oltre +2°C sulle Alpi.
    Per quel che riguarda il canton Ticino notiamo una situazione diversa, ci sono state temperature poco superiori alla norma in montagna (ca. +1°C), ma a basse quote (come da me) anomalie di +2°C/+3°C e qui novembre 2018 è risultato nei 5 più caldi dal 1864 vicino anche al primo posto (essendoci pochi decimi di differenza). Altri novembre così caldi in questo contesto geografico sono 1898, 1926, 1994, 2002, 2006, 2014. È evidente come questo livello di caldo in passato rappresentava qualcosa di eccezionale.

    Dalle mappe di MeteoSvizzera si nota come questo mese abbia piovuto norma/sopranorma unicamente in Canton Ticino (120-400 mm), mentre su quasi tutto il resto del territorio in pratica non ha fatto più di 25 mm, tranne 75-100 mm nella zona di Ginevra. Mese dunque complessivamente secco in Svizzera, come già sottolineava @kima da Glarona.

    Da segnalare inoltre che in canton Ticino si tratta del mese di novembre meno soleggiato dal 1959. Dunque da me è risultato un mese molto mite, piuttosto piovoso e poco soleggiato.
    Un po'di link:
    Carte mensili e annuali - MeteoSvizzera
    Novembre: soleggiamento chiaramente deficitario - MeteoSvizzera

    Riassunto personale

    Secondo i miei dati, la prima metà del mese è trascorsa con temperature minime e medie eccezionalmente elevate (anomalie di +3°C/+4°C sulle medie) in un contesto umido e poco soleggiato.

    In seguito c'è stato un progressivo calo termico e un aumento del soleggiamento, ma è stato tutto relativo perché di sottomedia termico se ne è visto pochissimo (unicamente attorno il 20 novembre). Favonio il 27 novembre. Durante il mese qualche nevicata sparsa in Svizzera anche a quote relativamente basse.

    Io segnalo un numero particolarmente basso di giorni con gelate (min <0°C) (3 rispetto le circa 12 di norma) che dimostrano come in questo mese non ci siano state le inversioni termiche (giustificando quindi le anomalie elevate dei fondivalle ticinesi) e una media delle temperature minime particolarmente elevata. Le temperature massime sono state più contenute proprio perché il soleggiamento in Ticino è stato scarsissimo.
    Pure dal mio microclima ombroso con la mia stazione confermo che lo scorso anno in novembre erano state misurate 65 ore di sole, mentre quest'anno solo 23 ore.

    Decadi che hanno registrato anomalie di +3.8°C/+2.0°C/+1.6°C (da 19 decadi consecutive siamo chiaramente sopramedia!)
    Pluviometria a 134 mm (ca. -5% della norma).

    PS: Inoltre va segnalato che in Svizzera è risultato il terzo autunno più caldo della serie e chiaramente secco al nord delle Alpi, mentre nelle mie zone in pianura con settembre +2.1°C, ottobre +2.6°C e novembre a +2.4°C dovrebbe essere l'autunno più caldo mai registrato con una pluviometria in norma principalmente per merito degli eventi di fine ottobre. Da un calcolo indicativo segnalo inoltre che ortocellisticamente il 2018 potrebbe risultare l'anno più caldo mai registrato anche con un dicembre più freddo della norma.

    I miei grafici di novembre:
    Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-10-.pngNovembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-11-.pngNovembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-12-.png
    Ultima modifica di AbeteBianco; 02/12/2018 alle 10:26


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  9. #199
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,400
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Ecco il riepilogo dell’ultima parte di novembre ad Udine; purtroppo mancano tre giorni per i dati al suolo:

    • Media minime 3.5°C, +0.6°C dalla media 1991/2017, estremi -1.4°C/7.7°C, dodicesimo posto su 28 tra le più calde, un valore negativo e tre sopra i cinque gradi.
    • Media medie 6.8°C, -0.2°C dalla media, estremi 3.9°C/9.5°C, 14° posto tra le più calde, tre valori sotto i cinque gradi.
    • Media massime 10.2°C, -1.1°C dalla media, estremi 6.4°C/12.9°C, nono posto tra le più fredde, tre valori sotto i dieci gradi.
    • Escursione termica giornaliera 6.7°C, estremi 1.6°C/11.1°C, sesto posto tra le più basse insieme al 1993.
    • Radiazione solare media 4521 KJ/mq, +208 dalla media, estremi 1497/7077 KJ/mq, tredicesimo posto tra le più soleggiate.
    • Caduti 7.4 mm in un giorno; purtroppo manca anche il dato di sabato 24.
    • Pressione media 1007.9 hPa, +3.2 hPa dalla media 1993/2017, estremi 996.8/1015.4 hPa, nono posto su 26 tra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 2.6°C, +0.8°C dalla media 1991/2017, estremi -0.3°C/5.4°C, sedicesimo posto su 38 tra le più calde insieme al 1997, un valore negativo e due sopra i cinque gradi.
    • Quota media ZT 1888 metri, -57 dalla media, estremi 1243/2293 metri, 18° posto tra le più basse, dodici valori sotto i duemila metri (di cui un paio sotto i 1500).


    Ora il mese intero; per la pioggia ho preso il dato della stazione di Udine centro ed ho aggiunto un giorno di piovoso in più (sabato 24).

    • Media minime 6.4°C, +1.8°C dalla media 1991/2017, estremi -1.4°C/13.2°C, ottavo posto su 28 tra i più caldi, tre valori negativi e 18 sopra i cinque gradi (di cui tre sopra i dieci).
    • Media medie 10.5°C, +1.6°C dalla media, estremi 3.9°C/16.5°C, quarto posto tra i più caldi, quattro valori sotto i cinque gradi e 15 sopra i dieci (di cui tre sopra i 15°C).
    • Media massime 14.5°C, +1.2°C dalla media, estremi 6.4°C/22.6°C, settimo posto tra i più caldi, cinque valori sotto i dieci gradi e tredici sopra i quindici (di cui due oltre i venti).
    • Escursione termica giornaliera media 8.1°C, estremi 1.6°C/13°C, undicesimo posto tra le più basse insieme al 2012.
    • Radiazione solare media 5133 KJ/mq, +134 dalla media, estremi 521/9142 KJ/mq, tredicesimo posto tra i più soleggiati.
    • Caduti 190.2 mm, +27.5 mm (+16.9 %) dalla media, dodicesimo posto tra i più piovosi; otto giorni piovosi, -1 dalla media, dodicesimo posto tra i valori più bassi insieme al 2016.
    • Pressione media 1008.6 hPa, +3.7 hPa dalla media 1993/2017, estremi 996.8/1016.5 hPa, quarto posto su 26 tra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 4.2°C, +1°C dalla media 1991/2017, estremi -4.5°C/13°C, undicesimo posto su 38 tra i più caldi, nove valori negativi e trenta sopra i cinque gradi (di cui un paio sopra i dieci).
    • Quota media ZT 2333 metri, +130 dalla media, estremi 720/3967 metri, tredicesimo posto tra le più alte, dieci valori sotto i 1500 metri (di cui tre sotto i mille) ed undici sopra i tremila (di cui quattro oltre i 3500).


    Novembre è stato piuttosto mite: è iniziato molto caldo, poi si è riavvicinato alle medie e non ha avuto periodi freddi prolungati a compensare il caldo iniziale; poco dopo metà mese c’è stata una breve invernata che ha portato le prime brinate e la prima neve a quote molto basse.
    Ora la frequenza delle temperature medie:
    Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-medie.pngNovembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_medie.png
    Si vede subito come questo mese si sia scaldato di un grado e mezzo in vent’anni; sono diminuite le giornate con media inferiore a dieci gradi (passate da 21 a 16).
    Il riscaldamento di mesi come novembre si potrebbe definire “GW nascosto”: ci si rende conto più facilmente del caldo estivo o del freddo invernale, più difficilmente del caldo primaverile e autunnale e bisogna ricorrere ai numeri e grafici per rendersene pienamente conto.
    Ora i grafici ad 850 hPa:
    Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-t850.jpg Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_t850.png
    Anche qui il riscaldamento è ben evidente, abbiamo preso 1.7°C dagli anni ’90; questo novembre non è caldissimo (ben lontano dall’accoppiata bollente 2014-2015), ma non è stato neppure freddo dato che è in linea (come media e frequenza dei valori registrati) alla media degli ultimi otto anni.
    Si vede subito l’aumento delle temperature oltre i cinque gradi (da otto a tredici giorni) e la parziale diminuzione di quelle sottozero; queste ultime dal 2008 in poi si sono spostate quasi esclusivamente nell’ultima parte mensile mentre in precedenza arrivavanoprima (ovviamente non sempre, ma molto più spesso).
    Adesso la quota media dello ZT:
    Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-zt.jpg Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_zt.png
    Anche qui la mitigazione subita da novembre è evidente, abbiamo preso 400 metri dagli anni ’90 e 264 dagli anni ’80 (244 dal decennio scorso); in effetti sono diminuiti gli episodi invernali e i peggioramenti tardo autunnali a favore dell’alta pressione subtropicale e delle sciroccate (che ovviamente portano in alto lo ZT).
    Infine la pioggia:
    Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche-pioggia.png
    Le medie decennali sono di 162.8, 148 e 184.5 mm; non sembra essere presente un trend di fondo, ma una grande discontinuità tra gli accumuli nel corso degli anni.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  10. #200
    Bava di vento
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    242
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2018: anomalie termiche e pluviometriche

    Qui siamo stati relativamente fortunati, Novembre chiude con anomalie tra +1 e +1.5 sulle medie 1951-2000.
    Mese piovosissimo, chiude a 170 mm, un +70% rispetto alla media.
    Comunque sono settimane che non riesco ad accedere ai siti del NOAA per i plottaggi, anche a voi è successo?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •