Pagina 15 di 19 PrimaPrima ... 51314151617 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 186
  1. #141
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,084
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ma infatti.. @Lou_Vall, tu scrivi di questi argomenti da anni e davvero pensi che si possa considerare degna di affidabilità scientifica l'uscitona di un quisque de populo che dice che a gennaio nel nord Italia si sveniva dal caldo?Possiamo ricostruire il clima di un'epoca storica partendo da queste fanfaluche e da qualche raccontino sulla vite che si coltivava al 55esimo parallelo,senza nessun'altro particolare,fermo restando che quel vino poteva avere anche la gradazione alcolica della Fanta? Voglio sperare che non lo pensi nessuno...
    Beh, oddio, se ci sono resoconti di alberi fioriti in gennaio in Svizzera e vaste fioriture nel pieno dell'inverno con tanto di frutti già in primavera mi pare evidente che tanto freddo non dovesse fare.
    Non capisco cosa vuoi dire: i cronisti dell'epoca si inventavano queste cose per... diletto? Per noia? Non capisco.
    Vuoi ricostruire i climi del passato esclusivamente con carotaggi & co? Dunque tutto ciò che è stato scritto erano sciocchezze, i pochi eruditi dell'epoca si divertivano a scrivere sciocchezze tanto per fare, giusto?
    Beh, se queste sono le premesse allora buttiamo pure nel wc tutta la letteratura e tutte le cronache dal 1950 all'indietro, tanto non servono a nulla.
    Però anche le cronache degli inverni glaciali come il 1708/1709 non contano niente, eh? Non che alcune cose vanno bene e altre no eh?
    Lou soulei nais per tuchi

  2. #142
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,992
    Menzionato
    71 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Beh, oddio, se ci sono resoconti di alberi fioriti in gennaio in Svizzera e vaste fioriture nel pieno dell'inverno con tanto di frutti già in primavera mi pare evidente che tanto freddo non dovesse fare.
    Non capisco cosa vuoi dire: i cronisti dell'epoca si inventavano queste cose per... diletto? Per noia? Non capisco.
    Vuoi ricostruire i climi del passato esclusivamente con carotaggi & co? Dunque tutto ciò che è stato scritto erano sciocchezze, i pochi eruditi dell'epoca si divertivano a scrivere sciocchezze tanto per fare, giusto?
    Beh, se queste sono le premesse allora buttiamo pure nel wc tutta la letteratura e tutte le cronache dal 1950 all'indietro, tanto non servono a nulla.
    Però anche le cronache degli inverni glaciali come il 1708/1709 non contano niente, eh? Non che alcune cose vanno bene e altre no eh?
    Non girare la frittata Non ho detto questo ma mi fa specie che ti sembri credibile la scemenza della gente che sviene dal caldo in gennaio
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #143
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,992
    Menzionato
    71 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    Morale della favola è che il clima non è una costante, ma un continuo cambiare, come il tempo (meteo).
    I cambiamenti climatici, che tanto vanno di moda sui media, sono una costante non un’eccezione.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Mancava questa conclusione pseudo qualunquista per arricchire la discussione
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #144
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,084
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    ma di solito queste informazioni dove si possono recuperare?

    archivi comunali o parrocchiali?
    Alcuni resoconti erano stati messi da MeteoSvizzera, che aveva fatto una bella carrellata di inverni alpini molto secchi e molto caldi praticamente dal 1200 ad oggi. Altro è stato pubblicato da Nimbus (però purtroppo ne ho avuto solo una prefazione).
    Altre fonti sono reperibili presso le varie cronache cittadine, soprattutto dopo il XVI secolo ("Friuli, Trieste ed Istria" di Guerrino Girolamo Corbanese, l'Archivio Storico Italiano - negli estratti di Del Burigozzo, cronache parrocchiali delle valli cuneesi, "Cronache carpigiane" di Alfonso Piccioli, cronache di Branzi e Teveno, "Economia domestica" di Giovan Battista Tomeazzi - è una specie di diario). Altre cose le ho trovate in internet ed erano pubblicazioni di cronache cittadine (ora ho qualche difficoltà ma riuscirò a reperire le pagine..)
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #145
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 672m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    22,084
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Non girare la frittata Non ho detto questo ma mi fa specie che ti sembri credibile la scemenza della gente che sviene dal caldo in gennaio
    E cosa è scemenza e cosa non lo è? Lo decidi tu? Aahh, ok

    Anche a me l'idea che il vino gelasse nelle botti nell'inverno del 1709 e fu necessario tagliarlo con le scuri o che la gente morisse stecchita di freddo mi sembra una scemenza incredibile, ma guarda un pò.
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #146
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,992
    Menzionato
    71 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    E cosa è scemenza e cosa non lo è? Lo decidi tu? Aahh, ok

    Anche a me l'idea che il vino gelasse nelle botti nell'inverno del 1709 e fu necessario tagliarlo con le scuri o che la gente morisse stecchita di freddo mi sembra una scemenza incredibile, ma guarda un pò.
    Per me puoi credere pure agli asini volanti ma da qui a trarre da queste facezie la conclusione(in termini scientifici)che il Medioevo fosse più caldo di ora ci passano anni luce.
    Non solo. Quel Lamb che trovo citato spesso dagli antiserristi del riflusso giunse alla conclusione che alcuni secoli della prima parte dell'età medievale fossero più caldi del clima del suo tempo.Solo che lo disse nel 1961,mentre da allora a livello globale abbiamo preso un bel poco,come sai.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #147
    Vento moderato
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    1,186
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Che la gente svenisse dal caldo al Nord Italia a Gennaio si potrebbe spiegare considerando i seguenti fattori:
    1) episodi di fohn reiterati e intensi. Nel 2007 abbiamo avuto picchi a Gennaio al Nord di 27-29°! Si rischierebbe eccome un colpo di calore! Sono episodi rarissimi, tanto quanto un'ondata gelida da picchi estremi, e potrebbe essersi verificata tranquillamente anche nel Medioevo.
    2) La gente lavorava nelle campagne, può darsi che si affaticasse già solo in questo modo e quindi il colpo di calore venisse prima, considerando che faceva caldo, era probabilmente malnutrita e ammorbata (siamo pur sempre nel Medioevo).
    3) Magari sarà successo qualche caso raro di persona svenuta effettivamente per il caldo (ma se si esaminasse il caso, si scoprirebbe che magari era ammalata e affaticata, non del tutto sana), e si sia preso questo dato per dare enfasi all'episodio.

    Detto questo, si può trarre la conclusione che un episodio di caldo notevole si possa essere verificato, in un clima tendenzialmente più caldo. Ma da qui a dire che l'Optimum medievale fosse più mite, ne passa.

  8. #148
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    31
    Messaggi
    32,175
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Alcuni resoconti erano stati messi da MeteoSvizzera, che aveva fatto una bella carrellata di inverni alpini molto secchi e molto caldi praticamente dal 1200 ad oggi. Altro è stato pubblicato da Nimbus (però purtroppo ne ho avuto solo una prefazione).
    Altre fonti sono reperibili presso le varie cronache cittadine, soprattutto dopo il XVI secolo ("Friuli, Trieste ed Istria" di Guerrino Girolamo Corbanese, l'Archivio Storico Italiano - negli estratti di Del Burigozzo, cronache parrocchiali delle valli cuneesi, "Cronache carpigiane" di Alfonso Piccioli, cronache di Branzi e Teveno, "Economia domestica" di Giovan Battista Tomeazzi - è una specie di diario). Altre cose le ho trovate in internet ed erano pubblicazioni di cronache cittadine (ora ho qualche difficoltà ma riuscirò a reperire le pagine..)
    comunque sono interessanti, devo provare a fare un salto in parrocchia a vedere se esistono cronache cittadine

  9. #149
    Bava di vento
    Data Registrazione
    07/06/16
    Località
    Varese
    Età
    46
    Messaggi
    104
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Mancava questa conclusione pseudo qualunquista per arricchire la discussione
    Definiscila come vuoi, ma è un dato appurato dalle cronache di quei tempi.
    Cronache appunto, perché l’elettricità e i termometri non erano ancora stati inventati, in pochi sapevano scrivere e ci si doveva affidare al passaparola messo per iscritto da qualcuno per venire a conoscenza di eventi estremi in zone allora remote.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #150
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,992
    Menzionato
    71 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    Definiscila come vuoi, ma è un dato appurato dalle cronache di quei tempi.
    Cronache appunto, perché l’elettricità e i termometri non erano ancora stati inventati, in pochi sapevano scrivere e ci si doveva affidare al passaparola messo per iscritto da qualcuno per venire a conoscenza di eventi estremi in zone allora remote.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Ma nessuno nega che il clima abbia avuto delle fasi alterne,i famosi cicli.Tanto è vero che le preoccupazioni per il GW non sono legate al cambiamento in sé ma alla repentinità dello stesso ed al suo effetto sulle attività umane,che non sono certamente quelle di un millennio fa e neanche di un secolo fa.
    Nonostante ciò,i forum sono pieni di gente che si sveglia la mattina e porta avanti il seguente,apodittico ragionamento"Perché rompete le balle col GW?I cambiamenti ci sono sempre stati?".
    Ma questo perché siamo in epoca di contromanismo e di avversione verso il mainstream(anche scientifico) e quindi mettere in discussione la portata del GW e il peso del contributo antropico fa figo,cosa che 20 /30 anni non si verificava.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •