Pagina 38 di 38 PrimaPrima ... 28363738
Risultati da 371 a 375 di 375
  1. #371
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,668
    Menzionato
    124 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarlo Visualizza Messaggio
    Se prendi il 2000 come limite dei tuoi grafici perdi 20 anni di GW galoppante.
    Non sei credibile.
    Glielo possiamo dire pure in aramaico ma farà sempre la stessa cosa, perché fa comodo alla teoria che professa Ci abbiamo fatto il callo. Quando scriveva Lamb, l'estate italiana più calda era ancora quella del 1950.Pensa quant'acqua è passata sotto i ponti. E lo stesso dicasi per gran parte d'Europa.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  2. #372
    Vento teso
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,867
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    L'aramaico antico, pero' Josh…..,,,

  3. #373
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,573
    Menzionato
    237 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    L'aramaico antico, pero' Josh…..,,,
    l'aramaico che si usava fino all'anno 2000. non un anno oltre.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  4. #374
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,903
    Menzionato
    163 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Glielo possiamo dire pure in aramaico ma farà sempre la stessa cosa, perché fa comodo alla teoria che professa Ci abbiamo fatto il callo. Quando scriveva Lamb, l'estate italiana più calda era ancora quella del 1950.Pensa quant'acqua è passata sotto i ponti. E lo stesso dicasi per gran parte d'Europa.
    sulle Alpi , durante il caldo periodo Medievale , si costruivano strade
    Si deduce dal ritrovamento di piante fossili distribuite lungo l’Arco Alpino a varie altezze, che mostrano quella che era la quota di accrescimento nelle varie epoche climatiche. Ne deduciamo che nel 2500 a. C. le piante allignavano fino a 2100 metri di quota, in media, rappresentando il periodo climatico più caldo per le Alpi Svizzere ed Austriache degli ultimi 5000 anni! Ma ne deduciamo anche che nel Medioevo, attorno all’anno 1000, le piante ad alto fusto allignavano almeno 100-150 metri più in alto di adesso, con una differenza termica quindi superiore ad 1°C in più rispetto agli anni Duemila
    .. ' documenti d’archivio lo studioso valdostano mette in luce che soltanto nel XVII e XVIII secolo vengono rilevate difficoltà di transito sui valichi più elevati per l’aumento delle masse glaciali mentre nei secoli precendenti gli stessi valichi (Passo di Monte More 2.862 m; Passo del Teodula 3.317 m.; Col Fenêtre de Durant 2.812 m.;
    Col Collon 3.132 m.; Col d’Herin 3.480 m.) appaiono come normali vie di collegamento fra le valli contigue. '..

  5. #375
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,668
    Menzionato
    124 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    sulle Alpi , durante il caldo periodo Medievale , si costruivano strade
    Si deduce dal ritrovamento di piante fossili distribuite lungo l’Arco Alpino a varie altezze, che mostrano quella che era la quota di accrescimento nelle varie epoche climatiche. Ne deduciamo che nel 2500 a. C. le piante allignavano fino a 2100 metri di quota, in media, rappresentando il periodo climatico più caldo per le Alpi Svizzere ed Austriache degli ultimi 5000 anni! Ma ne deduciamo anche che nel Medioevo, attorno all’anno 1000, le piante ad alto fusto allignavano almeno 100-150 metri più in alto di adesso, con una differenza termica quindi superiore ad 1°C in più rispetto agli anni Duemila
    .. ' documenti d’archivio lo studioso valdostano mette in luce che soltanto nel XVII e XVIII secolo vengono rilevate difficoltà di transito sui valichi più elevati per l’aumento delle masse glaciali mentre nei secoli precendenti gli stessi valichi (Passo di Monte More 2.862 m; Passo del Teodula 3.317 m.; Col Fenêtre de Durant 2.812 m.;
    Col Collon 3.132 m.; Col d’Herin 3.480 m.) appaiono come normali vie di collegamento fra le valli contigue. '..
    Sono dati di cronaca che nulla provano, di per sé. Non è dal raccontino del fatterello che possiamo evincere qualcosa di decisivo. E poi le Alpi non sono rappresentantive dell' Europa nel suo complesso e men che mai del clima globale di un'epoca.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •