Pagina 5 di 10 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 96
  1. #41
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    752
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    Tra l' 800 e 1200 un Clima piu caldo ha favorito l agricoltura non solo nel nord Europa a quote piu alte , ma anche in zone Artiche , dall Islanda alla Groenlandia

    la Groenlandia meridionale libera di ghiacciai , Terra verde , come descritta da documenti storici , abitata , dove prospero' l agricoltura , tra il 980 e 1100 oltre 4.000 persone abitavano con circa 200 fattorie .

    Durante un prolungato periodo di massima attivita Solare , secoli , tra l 800 e 1300 ,

    in seguito , tra il 1300 e 1400 ( minimo Solare di Wolf ) il Clima ritorna mediamente piu freddo , e anche gli abitanti della Groenlandia lasciano le abitazioni e colture del precedente caldo periodo .
    E' incedibile che nonostante ti sia stato spiegato più volte e sia ormai dimostrato storicamente che questa versione di una Groenlandia-Terra Verde sia una palese fake news tu continui su questa strada solo per portare avanti le tue teorie. Con questo tuo modo di agire non darai più acqua al tuo mulino anti-serrista.

  2. #42
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,709
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    E' incedibile che nonostante ti sia stato spiegato più volte e sia ormai dimostrato storicamente che questa versione di una Groenlandia-Terra Verde sia una palese fake news tu continui su questa strada solo per portare avanti le tue teorie. Con questo tuo modo di agire non darai più acqua al tuo mulino anti-serrista.
    Ma che comunque i ghiacci erano un poco più ridotti rispetto all'attuale è comunque documentato, forse prima si esagerava

  3. #43
    Tempesta violenta L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    14,336
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Il periodo "caldo" dovrebbe attestarsi a grandi linee tra l'800 e il 1300, ma se non sbaglio ci sono testimonianze di inverni molto rigidi già nel corso del 1200..
    I Walser scesero tra il 700 e l'800, quindi già "all'inizio", diciamo. Sull'estensione dei ghiacciai del Rosa più ridotta all'epoca di oggi non ci metterei una mano sul fuoco... sarà stato sicuramente un periodo mite, ma la migrazione sarà avvenuta probabilmente nel corso delle estati..
    si, sommariamente è cosi

    più nello specifico, vi sono cronache fra il XI e il XIII secolo in cui si parla di eventi di freddo considerevoli, anomali e fuori stagione delle volte

    l'idea che mi viene in mente, al di là di quanto sia poi stato effettivamente caldo l'optimum climatico medievale (sicuramente più caldo dei secoli successivi, dubbio se + o - rispetto all'ultimo secolo invece) è che il passaggio fra un periodo climatico caldo e uno più freddo avviene quando viene raggiunto un punto "x" di tolleranza alle dinamiche anomale volte al caldo estremo e incominciano ad affacciarsi eventi freddi del tutto slegati alla dinamica in essere

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  4. #44
    Vento teso
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    38
    Messaggi
    1,760
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Sicuri che i ghiacci groenlandesi fossero più ridotti durante la colonizzazione dei Vichinghi? Secondo questo studio i ghiacciai dell'ovest groenlandia- Baffin erano vicini ai massimi di estensione tra il 1000-1250 e la vegetazione, i proxy delle sst nella corrente del labrador e dei laghi della groenlandia occidentale suggeriscono un periodo freddo mentre le sst erano elevate in altre regioni del nord atlantico, un pattern che lo studio attribuisce ad una nao prevalentemente positiva:

    http://advances.sciencemag.org/conte...00806.full.pdf

  5. #45
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,972
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    uno studio che tenta di suddividere l'impatto per differenti areali

  6. #46
    Brezza leggera L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est
    Messaggi
    437
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    E per una visione di più lungo termine sul glacialismo alpino questi lavori stimano durante la prima parte dell'olocene (quando il forcing orbitalico era consistente) una ela fino 220m più alta del periodo 1960-85 con occasionali espansioni dei piccoli ghiacciai fino al livello della PEG, ma non per quelli di grosse dimensioni che hanno lunghi periodi di riequilibrio.

    Joerin et al. stimano per il ghiacciaio Tschierva che in caso di precipitazioni invariate le temperature estive fossero 1.8° più alte del periodo 1960-85 con un range di +1 - +2.5; negli ultimi 3.5k anni prevalgono invece condizioni favorevoli al glacialismo e il ritiro del periodo romano/medioevale è poca cosa rispetto a quanto avviene oggi; tanto che pure l'Alescht è già arretrato più di allora ed è stato stimato che anche solo con temperature estive costanti ai livelli degli ultimi 20 anni (prima del 2011 anno di pubblicazione) il ghiacciaio arretrerebbe di altri 6Km.

    https://www.uibk.ac.at/geographie/pe...arstig-qsr.pdf

    https://www.uibk.ac.at/geographie/fo..._et_al-qsr.pdf

    http://people.ee.ethz.ch/~jouvetg/pu...atter_2011.pdf
    Intervento sensato e documentato.
    A me comunque, per quanto riguarda le Alpi, basta Oetzi, la mummia del Similaun risalente a 5.000 anni fa:
    1- dimostra che molto ma molto prima del medioevo la gente attraversava ghiacciai (dato che il cadavere non si sarebbe conservato se non fosse stato preservato da subito dal ghiaccio)
    2- dimostra che il ghiaccio che lo ha conservato si è sciolto per la prima volta ai giorni nostri in 5.000 anni (dato che se nel medioevo ci fosse stato più caldo, ci sarebbe pervenuto al massimo uno scheletro, non quel cadavere conservato benissimo in tutti i suoi tessuti).
    Sulla Groenlandia, beh, è verde anche adesso sulle coste meridionali d'estate e lo era addirittura anche nella PEG, come dimostra questa foto del periodo:
    Gronland - Wikipedia, den frie encyklopaedi
    (la didascalìa dice: tende d'estate ad Ammassalik, sulla costa orientale, fine del 1.800/ inizio del 1.900)
    e ad un navigante che vi arrivi dal mare (sicuramente in estate) è sempre apparsa verde d'erba.

  7. #47
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Roma (Rm)
    Messaggi
    2,587
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Comunque usare i segni delle attività economiche ed umane in generale può portare a risultati fuorvianti se queste attività non vengono messe nel loro giusto contesto.
    Ad esempio molti valichi alpini di alta quota che oggi non sono transitabili rimanevano aperti, in piena PEG, anche tutto l'inverno: questo perché le comunicazioni tra una valle e l'altra erano più frequenti di oggi, tanto da giustificare la presenza di figure apposite che si occupavano di tenere transitabili i passi (i cosiddetti ròtteri, ossia coloro che "rompevano il ghiaccio"); inoltre proprio il ritiro dei ghiacci ha reso più instabili i terreni.
    Oppure sempre in piena PEG la coltivazione di vite e ulivo in Italia si espanse per un certo periodo verso nord, mi pare attorno a metà '600, perché i coltivatori ritenevano conveniente avvicinarsi ai nuovi mercati in espansione nell'Europa centro-settentrionale.

    Allo stesso modo la Groenlandia e l'Islanda dell'epoca, al di là della ben nota trovata pubblicitaria di Erik il Rosso, potevano benissimo apparire più "verdi" di oggi semplicemente perché la vegetazione non era ancora stata tutta quanta livellata dai vichinghi.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  8. #48
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,275
    Menzionato
    65 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    E' incedibile che nonostante ti sia stato spiegato più volte e sia ormai dimostrato storicamente che questa versione di una Groenlandia-Terra Verde sia una palese fake news tu continui su questa strada solo per portare avanti le tue teorie. Con questo tuo modo di agire non darai più acqua al tuo mulino anti-serrista.
    di quale mulino stai parlando , non c' e alcuna Teoria da dimostrare ,

    sono studi , che dimostrano che in quel periodo Medioevale c'e stata una fase calda , che sia stata piu caldo e meno i grafici non provano nessuna certezza assoluta .

    Molti Paleoclimatologi sostengono che ci sono abbastanza prove ben documentate , studi su carotaggi , sedimenti , che in quel periodo e' stato mediamente piu caldo .

    Anti serrismo non centra , e ben noto anche il fattore Antropico .

  9. #49
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,275
    Menzionato
    65 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Anche durante il WMP tra l 800 e 1200 ci sono stati alcuni inverni storicamente gelidi e nevosi in Europa e in Italia
    come dimostrano fonti e documenti storici , esempio la Laguna Veneta congelata nel inverno 853 , inverno 860 , 864 , e tra il 1119 e 1123 .

  10. #50
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    752
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    di quale mulino stai parlando , non c' e alcuna Teoria da dimostrare ,

    sono studi , che dimostrano che in quel periodo Medioevale c'e stata una fase calda , che sia stata piu caldo e meno i grafici non provano nessuna certezza assoluta .

    Molti Paleoclimatologi sostengono che ci sono abbastanza prove ben documentate , studi su carotaggi , sedimenti , che in quel periodo e' stato mediamente piu caldo .

    Anti serrismo non centra , e ben noto anche il fattore Antropico .
    Non è dimostrato nulla, ma tu vuoi dimostrarlo per ridimensionare l'attuale GW ANTROPICO. Per carità liberissimo di farlo, ognuno creda a ciò che vuole.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •