Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 96
  1. #61
    Brezza leggera L'avatar di Fulviots
    Data Registrazione
    12/03/10
    Località
    Salzano - Trieste Sissa (Bonomea)
    Età
    52
    Messaggi
    342
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Per quanto riguarda l'episodio medievale di Canossa, vale lo stesso, ci affidiamo ai resoconti dei cronisti di allora sapendo bene come sono quelli odierni. Crediamo al resoconto su un uomo a piedi nudi vestito male che è sopravvissuto per 3 giorni all'aperto con un freddo becco, quando ai giorni nostri, con i primi freddi GW molti senza tetto ci lasciano le penne... Non ci sono più gli uomini di una volta, verrebbe da dire...
    Lasciamo la storia, i racconti affascinanti che ci hanno lasciato, fuori dalla scienza, dalla fisica, dalla matematica.

  2. #62
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,707
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Fulviots Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda l'episodio medievale di Canossa, vale lo stesso, ci affidiamo ai resoconti dei cronisti di allora sapendo bene come sono quelli odierni. Crediamo al resoconto su un uomo a piedi nudi vestito male che è sopravvissuto per 3 giorni all'aperto con un freddo becco, quando ai giorni nostri, con i primi freddi GW molti senza tetto ci lasciano le penne... Non ci sono più gli uomini di una volta, verrebbe da dire...
    Lasciamo la storia, i racconti affascinanti che ci hanno lasciato, fuori dalla scienza, dalla fisica, dalla matematica.
    Ma anxche la storia è importante per risalire al clima del passato, specie negli ultimi 7-800 anni

  3. #63
    Brezza tesa L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    519
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Fulviots Visualizza Messaggio
    Il clima attuale lo conosciamo, quello del passato molto meno, è presuntuoso accostarli e poi trarre delle conclusioni certe, come spesso si legge in giro...
    Alla grande, anche la metafora.

    Dati puntuali perfetti (circa) accostati a stime che diventano dati che rimangono approssimati.
    Troppe 'lavorazioni', da questo punto di vista difendo il biologico a spada tratta
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  4. #64
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/06/18
    Località
    Somma Lombardo
    Età
    40
    Messaggi
    239
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Sembra che per una buona parte i di voi però questo è il periodo più caldo da millenni e che bisognerebbe risalire ad epoche preistoriche per avere un periodo più mite globalmente, è così?

  5. #65
    Vento teso
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    38
    Messaggi
    1,760
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Interessante la rapidità con cui si passa da il medioevo era più caldo di oggi a non sappiamo nulla perchè neppure le stazioni sono affidabili...nessuno si aspetta che i proxy siano affidabili quanto il periodo strumentale ma le incertezze sono in entrambe le direzioni, l'mca può anche essere sovrastimato nelle ricostruzioni e ad esempio il glacialismo ha lasciato tracce inequivocabili, è difficile pensare ad un mca caldo quanto o più del presente quando in pochissimo tempo anche i ghiacciai di grosse dimensioni si sono ridotti più di allora, tra l'altro ci sono anche evidenze sia nei ghiacciai svizzeri che ad es. nel rutor di un avanzamento glaciale intorno al 1100 che ha interrotto l'mca, ed in effetti anche le ricostruzioni alpine mostrano un periodo decisamente freddo nella stagione calda, non che il resto del periodo fosse straordinario rispetto a quanto avviene oggi, al contrario dell'estremo nord dell'europa dove l'anomalia è più evidente:


  6. #66
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,967
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    bellissimo il rutor
    scusate la parentesi

  7. #67
    Brezza leggera L'avatar di Fulviots
    Data Registrazione
    12/03/10
    Località
    Salzano - Trieste Sissa (Bonomea)
    Età
    52
    Messaggi
    342
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Ma anxche la storia è importante per risalire al clima del passato, specie negli ultimi 7-800 anni
    Assolutamente e indispensabile direi, importante non fare confronti dove non si possono fare, da una parte abbiamo ricostruzioni, racconti, tracce, dall'altra abbiamo numeri, rilevazioni, che via via passano gli anni sono sempre più precise.
    Come può uno pensare di accostare un inverno gelido del periodo caldo medievale con il 1929? Non possiamo, da una parte abbiamo i dati, dall'altra racconti e cosa ci azzeccano gli uni con gli altri? Nulla.
    Forse quell'inverno del Medio Evo fu più freddo, forse no, non lo sapremo mai. Già non possiamo fare confronti con gli inverni del secolo scorso con quelli del 700 o 800 dove c'erano poche stazioni e dove all'inizio venivano trascritte solo le temperature del mattino la sera e del pomeriggio, tre rilevazioni odierne...

  8. #68
    Brezza leggera L'avatar di Fulviots
    Data Registrazione
    12/03/10
    Località
    Salzano - Trieste Sissa (Bonomea)
    Età
    52
    Messaggi
    342
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Interessante la rapidità con cui si passa da il medioevo era più caldo di oggi a non sappiamo nulla perchè neppure le stazioni sono affidabili...nessuno si aspetta che i proxy siano affidabili quanto il periodo strumentale ma le incertezze sono in entrambe le direzioni, l'mca può anche essere sovrastimato nelle ricostruzioni e ad esempio il glacialismo ha lasciato tracce inequivocabili, è difficile pensare ad un mca caldo quanto o più del presente quando in pochissimo tempo anche i ghiacciai di grosse dimensioni si sono ridotti più di allora, tra l'altro ci sono anche evidenze sia nei ghiacciai svizzeri che ad es. nel rutor di un avanzamento glaciale intorno al 1100 che ha interrotto l'mca, ed in effetti anche le ricostruzioni alpine mostrano un periodo decisamente freddo nella stagione calda, non che il resto del periodo fosse straordinario rispetto a quanto avviene oggi, al contrario dell'estremo nord dell'europa dove l'anomalia è più evidente:

    Immagine
    Hai detto bene, le incertezze ci sono sempre e sempre ci saranno, ma se mi permetti, un conto è la rilevazione strumentale odierna un altro i racconti di cronisti dell'epoca o carotaggi o altro.
    Se poi vogliamo confrontare i ghiacciai alpini, altra cosa che non si misura con il termometro, puoi avere i ghiacciai molto più estesi di oggi (vedi gli anni '70 sulle Alpi) con temperature identiche rispetto agli inverni 2001/10 o 1991/00. I ghiacciai si stanno ritirando sulle Alpi grazie al duplice lavoro ai fianchi fatto dalle T- sempre più elevate e dalle sempre meno precipitazioni invernali, passiamo inverni dove non cade un fiocco di neve per 30-50 giorni di fila in pieno inverno!
    Se parliamo di più freddo, più caldo, dobbiamo avvalerci di temperature, non di resoconti e compagnia bella che rimarranno sempre validi per quello che sono.
    Se leggessimo un racconto del 1000 d.c. sulla bora di Trieste, cosa potremmo leggere? Di tutto di più come oggi, ma dire che la bora del medio evo sia stata più forte di quella attuale, è impossibile, adesso la misuri con una strumentazione molto precisa, allora potevi solo renderti conto degli ipotetici danni che faceva.

  9. #69
    Vento teso
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    38
    Messaggi
    1,760
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da Fulviots Visualizza Messaggio
    Hai detto bene, le incertezze ci sono sempre e sempre ci saranno, ma se mi permetti, un conto è la rilevazione strumentale odierna un altro i racconti di cronisti dell'epoca o carotaggi o altro.
    Se poi vogliamo confrontare i ghiacciai alpini, altra cosa che non si misura con il termometro, puoi avere i ghiacciai molto più estesi di oggi (vedi gli anni '70 sulle Alpi) con temperature identiche rispetto agli inverni 2001/10 o 1991/00. I ghiacciai si stanno ritirando sulle Alpi grazie al duplice lavoro ai fianchi fatto dalle T- sempre più elevate e dalle sempre meno precipitazioni invernali, passiamo inverni dove non cade un fiocco di neve per 30-50 giorni di fila in pieno inverno!
    Se parliamo di più freddo, più caldo, dobbiamo avvalerci di temperature, non di resoconti e compagnia bella che rimarranno sempre validi per quello che sono.
    Se leggessimo un racconto del 1000 d.c. sulla bora di Trieste, cosa potremmo leggere? Di tutto di più come oggi, ma dire che la bora del medio evo sia stata più forte di quella attuale, è impossibile, adesso la misuri con una strumentazione molto precisa, allora potevi solo renderti conto degli ipotetici danni che faceva.
    non so di preciso al nord-est ma in questi anni al nw l'accumulo invernale è ben sopramedia, sono proprio le temperature estive ad aver cancellato tutto ed oltre, qualche anno-periodo eccezionale può anche capitare ma in generale i ghiacciai alpini sono molto più sensibili alle temperature estive.



    Nimbus Web Glaciologia
    Ultima modifica di elz; 04/11/2018 alle 19:42

  10. #70
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,138
    Menzionato
    57 Post(s)

    Predefinito Re: L' Optimum Climatico Medioevale

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    non so di preciso al nord-est ma in questi anni al nw l'accumulo invernale è ben sopramedia, sono proprio le temperature estive ad aver cancellato tutto ed oltre, qualche anno-periodo eccezionale può anche capitare ma in generale i ghiacciai alpini sono molto più sensibili alle temperature estive.

    Immagine


    Nimbus Web Glaciologia
    sì, difatti in certe zone sembra ci sia una tendenza all'aumento di precipitazioni. devastante sto grafico: nonostante le ottime precipitazioni nevose, fa talmente caldo nel semestre estivo che il risultato è pesantemente negativo.
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •