Pagina 5 di 11 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 107
  1. #41
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    32,093
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Il 77-78 per quanto riguarda qui non è neanche paragonabile termicamente al 13-14, ed è il motivo per cui si son fatti 2 metri e rotti di neve nel primo a fronte di 40cm del secondo.

    Da atlanticofilo old style farei firme false per gli anni 70.


    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    Ma non c'entrano neanche nulla a livello configurativo, l'EA nel 1977-78 fu decisamente negativo e questo faceva si che le perturbazioni in arrivo da W fossero rapide e non tirassero su aria dal Niger come nel 2013-14, insomma la maggior forza dell'anticiclone delle Azzorre fece si che il 1977-78 più che assomigliare al 2013-14 sia stato simile ad una sorta di Dicembre 2017 "tirato" per l'intero trimestre (e non a caso anche il Dicembre 2017 ha visto NAO positiva ma EA negativo, binomio che spesso vuoldire Atlantico freddo in inverno).
    Avatar: c'è chi ha CR7 e chi ha ANTE7.

  2. #42
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,759
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ah, la "malaneve" che stava arrivando , per Bologna una delle più pesanti nevicate di sempre, qua invece pioggione o al più mista, la differenza in queste situazioni tra chi si trova sotto Bora calda e chi invece sotto CAD appenninico a manetta e debole WNW, quante volte l'ho sperimentato ahimè.
    Che roba è il CAD?

  3. #43
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,617
    Menzionato
    60 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Anomalie sulla 1981-10:

    1970-71: -0.16
    1971-72: +0.54
    1972-73: -0.14
    1973-74: +0.67
    1974-75: +0.14
    1975-76: +0.04
    1976-77: +0.81
    1977-78: -0.21
    1978-79: +0.09
    1979-80: +0.13

    Poi prendiamo gli odiatissimi anni '00:

    2000-01: +1.46
    2001-02: -0.39
    2002-03: -0.33
    2003-04: +0.03
    2004-05: -0.80
    2005-06: -1.06
    2006-07: +1.91
    2007-08: +0.42
    2008-09: -0.27
    2009-10: -0.09

    Facendo due calcoli scopriamo che gli anni '00 sul quadro Italia sono stati perfino più freddi degli anni '70: +0.09 contro +0.19 dalla 1981-2010.
    Poi francamente credo occorra anche contestualizzare, ovvero va segnalato che a livello globale gli anni '70 erano di circa 6-7 decimi più freddi rispetto al valor medio del periodo 1981-2010. Quindi direi che, in rapporto alle potenzialità dell'epoca, gli anni '70, o quantomeno il periodo tra 1971 e 1977, sono stati un autentico disastro a livello invernale (compensando ovviamente con ottime stagioni, anche decisamente superiori al decennio precedente, in Estate, Autunno e Primavera).
    Sicuramente.In rapporto alle potenzialità,gli inverni anni Duemila ha fatto ben di più degli inverni anni 70'.
    Il problema sono state,purtroppo,le altre stagioni e lo sanno pure le pietre.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #44
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,617
    Menzionato
    60 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ah, la "malaneve" che stava arrivando , per Bologna una delle più pesanti nevicate di sempre, qua invece pioggione o al più mista, la differenza in queste situazioni tra chi si trova sotto Bora calda e chi invece sotto CAD appenninico a manetta e debole WNW, quante volte l'ho sperimentato ahimè.
    Sono quasi scomparse in queste decennio, le azioni fredde MEDIE. Le ondate di freddo moderato(non per forza solo invernale, si pensi a mesi come novembre 2007 e marzo 2006), che connotavano interiori periodi lo scorso decennio, sono scomparse, a favore di lunghissimi periodi con sopramedia stabile,intervallato da brevi periodi di gelo crudo(mai più di due decadi) o anche semplici ondate, comunque sempre effimere (vero, @robertino ? ). Ecco perchè in Italia e in tutto il sud Europa chiudiamo sottomedia un mese su 10, se va bene.
    Ultima modifica di Josh; 06/11/2018 alle 17:02
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  5. #45
    Vento teso
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,929
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Sono quasi scomparse in queste decennio, le azioni fredde MEDIE. Le ondate di freddo moderato(non per forza solo invernale, si pensi a mesi come novembre 2007 e marzo 2006), che connotavano interiori periodi lo scorso decennio, sono scomparse, a favore di lunghissimi periodi con sopramedia stabile,intervallato da brevi periodi di gelo crudo(mai più di due decadi) o anche semplici ondate, comunque sempre effimere (vero, @robertino ? ). Ecco perchè in Italia e in tutto il sud Europa chiudiamo sottomedia un mese su 10, se va bene.
    Dipende da che intendi per "moderato", ad esempio nel contesto meteorologico moderno, non in quello GW del 2100, quella del 28 gennaio 2014 e quella del 13-14 gennaio 2016 sono ondate di freddo moderate... in realtà nel contesto circolatorio europeo attuale (post 2007 ma soprattutto post 2013) ad essere diventare rare sono proprio le circolazioni meridiane, in inverno abbiamo, per il 99% del tempo la stessa massa d'aria che staziona alle medie latitudini dell'Atlantico settentrionale (40/50°N), quando va male quest'aria mediamente mite ci arriva addosso in un contesto anticiclonico (dicembre 2015), quando va "bene" in un contesto perturbato e di semi-onde (gennaio 2014)... le fasi fredde ci toccano quando il getto rallenta, se rallenta, oppure in seguito a grandi eventi legati a dinamiche TST, vedi l'ultimo febbraio o quello del 2012.

  6. #46
    Vento teso L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    1,874
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ma non c'entrano neanche nulla a livello configurativo, l'EA nel 1977-78 fu decisamente negativo e questo faceva si che le perturbazioni in arrivo da W fossero rapide e non tirassero su aria dal Niger come nel 2013-14, insomma la maggior forza dell'anticiclone delle Azzorre fece si che il 1977-78 più che assomigliare al 2013-14 sia stato simile ad una sorta di Dicembre 2017 "tirato" per l'intero trimestre (e non a caso anche il Dicembre 2017 ha visto NAO positiva ma EA negativo, binomio che spesso vuoldire Atlantico freddo in inverno).
    Quanto dici è sicuramente giusto su "vasta scala".

    Con un esempio molto banale intendevo piuttosto dire che trovarsi in montagna e guardare fuori dalla finestra nell'inverno 1977-78 o 2013-14 si osserva la stessa cosa. Entrambi hanno avuto quantitativi di neve ai limiti dell' eccezionalità. Proprio durante l'inverno 2013-14 da noi si tiravano in ballo paragoni con annate nivometricamente storiche in montagna come il 1951-52 e 1977-78. Insomma, anche il tanto criticato 2013-14 qualcosa di rilevante per i nivofili l'ha fatto.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 06/11/2018 alle 18:21

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  7. #47
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/03/18
    Località
    Sagliano Micca (Bi)
    Età
    47
    Messaggi
    232
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Quanto dici è sicuramente giusto su "vasta scala".

    Con un esempio molto banale intendevo piuttosto dire che trovarsi in montagna e guardare fuori dalla finestra nell'inverno 1977-78 o 2013-14 si osserva la stessa cosa. Entrambi hanno avuto quantitativi di neve ai limiti dell' eccezionalità. Proprio durante l'inverno 2013-14 da noi si tiravano in ballo paragoni con annate nivometricamente storiche in montagna come il 1951-52 e 1977-78. Insomma, anche il tanto criticato 2013-14 qualcosa di rilevante per i nivofili l'ha fatto.
    Precisiamo, qualcosa di rilevante per i Nivofili MONTANI l'ha fatto, per chi ama la neve a casa sua e casa sua è in pianura o in collina ( mio caso), è stato forse l'inverno peggiore in assoluto, peggio ancora di inverni cone il '90, l'89, il 94, il 2007.
    Almeno lì era una primavera per tutti. Nell'inverno 2014 fu un lungo piovoso autunno sotto i 900 mt, ed un signor inverno dai 1000 mt in su ( Piedicavallo credo fece oltre 5 metri di accumulo complessivo). L'inverno 78 non me lo ricordo ( avevo 6 anni), quindi non saprei, ma sicuramente è stato inverno anche a quote collinari.

  8. #48
    Vento teso L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    1,874
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da Neve71 Visualizza Messaggio
    Precisiamo, qualcosa di rilevante per i Nivofili MONTANI l'ha fatto, per chi ama la neve a casa sua e casa sua è in pianura o in collina ( mio caso), è stato forse l'inverno peggiore in assoluto, peggio ancora di inverni cone il '90, l'89, il 94, il 2007.
    Almeno lì era una primavera per tutti. Nell'inverno 2014 fu un lungo piovoso autunno sotto i 900 mt, ed un signor inverno dai 1000 mt in su ( Piedicavallo credo fece oltre 5 metri di accumulo complessivo). L'inverno 78 non me lo ricordo ( avevo 6 anni), quindi non saprei, ma sicuramente è stato inverno anche a quote collinari.
    Quello sicuro e l'avevo specificato.

    Anche se ti devo dire che qui a basse quote tra le Alpi la situazione è stata un po' diversa che altrove, ci sono state invernate ancora più scadenti di quella. Il lato termico fu pessimo, mite senza troppi eccessi (contrariamente ad altrove) ma nessun evento di freddo rilevante.

    Fece una nevicata di circa 5 cm in dicembre, poi ancora 5 cm a inizio gennaio, altri 15 cm a metà gennaio, altri 10 cm a fine gennaio e mi pare ancora qualcosa in febbraio. Nemmeno troppo sotto la media nivometrica delle basse quote.

    PS: Devo inoltre correggermi perché l'inverno estremamente nevoso in montagna non era il 1951-52 ma quello precedente.

    Da gennaio 2014 - MIN -9.1°C (28/02/2018) - MAX +37.2°C (22/07/2015)

  9. #49
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,278
    Menzionato
    65 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Annate 1977 e 1978 , con due mesi autunnali di rilievo storico ,

    settembre 1977 tra i piu freddi , dopo un estate 1977 altrettanto fresca ,

    e novembre 1978 , per quei tempi anni '70 , in assoluto tra i piu miti e stabili in regime anticiclonico fino al 27 nov. , poi fine mese ondata fredda e nevosa a quote relativamente basse ,
    preludio a quella piu intensa ondata gelida e nevosa in Europa tra dicembre 1978 e gennaio 1979 .

  10. #50
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    32,093
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1977/1978, Informazioni tratte dal corriere della sera

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Che roba è il CAD?
    Current Appenninic Deviation. In altre parole con minimi disposti in questo modo




    Ovvero correnti da NE alle medie-basse quote e da S in quota, nella bassa pianura emiliana tira la Bora, che porta aria relativamente mite dal mar Adriatico, facendo piovere; tale Bora però una volta arrivata sulle pedemontane "sbattendo" contro l'Appennino viene deviata e diventa un vento da NW, andando a pescare aria fredda dall'entroterra padano, per puro effetto dello Stau. Questo fa si che sulle pedemontane nevichi mentre sulla bassa piove (vedi anche 28-29 Febbraio 2004), finchè poi il minimo si sposta sulla Romagna o comunque a E di Firenze e in tal caso le correnti diventano da NW anche sulla bassa.
    Avatar: c'è chi ha CR7 e chi ha ANTE7.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •