Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 60
  1. #41
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    15,510
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Aggiungo che per quanto sia un fenomeno locale, la neve a Roma è segno che qualcosa di grosso nella maggior parte dei casi, sta avvenendo in Europa: se nevica sulla capitale significa che in Europa c'è un freddo bestiale ... rappresenta un indice quindi, non solo fine a se stesso

    Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  2. #42
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    15,510
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    quello del noaa sarebbe questo?

    ESRL : PSD : Get specified dates from daily time series

    a me funziona
    si, o forse quell'altro che cita nel link, sopra, che uso più spesso ma volevo chiederti se è possibile come si fa a ricavare il valore singolo di un plottaggio

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  3. #43
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,300
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    Ecco un altro esempio di messaggio un po’ campanilista (Terni fa parte della stessa regione in cui si trova Roma dalla quale non è molto distante), ma per sostenere la tesi contraria dell'autore di questo thread. Il mondo è grande e non si può stabilire una tesi solo in base al tempo che ha fatto e fa a Milano, a Napoli, New York o Città del Capo.
    Sono d'accordo
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #44
    Vento fresco L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    2,447
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Interessante. Io non posso dire la stessa cosa dei due eventi che hai citato, 2012 e 2018 (che siano campati per aria), ma posso sicuramente dirla per altri eventi ottimali come il Dicembre 2009, preceduto e seguito da una mitezza assai notevole. Così come tutto sommato posso dirla per il Febbraio 2003, tenendo conto che Novembre-Dicembre 2002 qua furono una schifezza incommensurabile, penso entrambi tra i più miti di sempre, e Gennaio, tolta la bellissima parentesi fredda tra il 6 e il 13, fu pure lui relativamente mite.

    Veniamo al 2012. Che il 2011-12 sia stato un inverno "durato solo 20 giorni" è una panzana totale, almeno per la bassa padana centro-orientale. Qui il 2011-12 vide un Dicembre mitissimo fino al 17-18 circa, poi con una fase discretamente fredda fino a Natale, il che lo fece chiudere come lievemente sopra media (circa +0,5 dalla 1971-00).

    Gennaio iniziò di nuovo assai mite e andò avanti così fino a circa l'11-12 del mese quando intervenne un primo raffreddamento, ma fu soprattutto dal 16 che iniziò una serie di giornate da inversione padana d.o.c. stante un anticiclone che prima fece affluire aria continentale poi spanciò: nebbia gelida e galaverna, con 4 giornate di ghiaccio filate.

    La terza decade proseguì con clima freddo, e dal giorno 30 ebbe inizio l'avvezione gelida continentale del Febbraio successivo (che tempi, ricordo che non stavo nella pelle in quei giorni lì, con più guardavo i modelli e più ero sbigottito ). Tanto che Gennaio 2012 qui chiuse a -0,3 dalla 1971-00. Insomma, 2011-12 SIGNOR inverno qua, molto meglio di tanti altri inverni pompatissimi come il 2005-06 dalle mie parti . E' però vero che dal 20-21 Febbraio scoppiò la primavera.

    2018....qui invece fu il contrario del 2012. Prima dell'evento ci fu il Gennaio mitissimo che conosciamo seguito da una prima decade di Febbraio altrettanto da film horror qui. Poi man mano dal 12-13 un bel raffreddamento, fino all'evento. All'ondata, conclusasi con le tre perturbazioni dell'1-4 Marzo, fece tuttavia seguito una fase di T nella norma fino al 17 Marzo, seguita poi da una nuova ondata di freddo da NE che tirò dritto fino al 25 Marzo, e ci portò a chiudere Marzo 2018 a -1.3 dalla 1971-00.
    Senz'altro può essere corretto quanto dici, sarebbe anche logico che ogni tanto ci fossero differenze tra Ferrara e le Alpi. Per me invece dicembre 2009 era risultato ottimo con l'ondata di freddo seguita da molta neve (ma con mitezza ai lati, inserita però nel contesto dell'inverno 2009/10).

    Invece con l'aggettivo "campato per aria" (per febbraio 2018 e 2012) non intendevo disprezzare quegli episodi, ma piuttosto sottolineare come abbiano influenzato il trimestre invernale.
    Non fosse stato per loro sia il 2017-18 che il 2011-12 avrebbero ricevuto (quasi) un voto insufficiente da parte mia. Inoltre non ho guardato solo il lato termico numerico, ma anche il contesto e la nivometria.

    Le altre annate elencate invece erano episodi in cui c'è stata un'ondata di freddo che io ho definito medio-forte, e che empiricamente posso ritenere tale quando da me si registrano temperature minime almeno inferiori a -8°C.

    Con una valutazione ortocellistica possiamo trarre un dato rappresentativo su scala maggiore, a me pare che "ondate medio-forti" del genere siano meno frequenti che nello scorso decennio, qualcosa del genere l'ha notato anche @Josh mi sembra.

    Ti posso portare le mie prove numeriche amatoriali (non tutte a norma OMM, altre dedotte, ma piuttosto rappresentative), ecco i mesi di questo decennio (dal 2011) in cui si è registrata un' "ondata almeno medio-forte" (min <=-8°C):

    - Febbraio 2018 (-9.1°C)
    - Febbraio 2012 (ca -16°C)

    Fuori classifica: Dicembre 2017 (-7.2°), gennaio 2017 (-7.7°C), gennaio 2016 (-6.7°C) e dicembre 2012 (ca. -7°C)

    Ecco invece la stessa cosa per quel che riguarda i mesi dal 2001 al 2010 (e penso di non essere esaustivo):

    -Dicembre 2010 (ca.-12°C)
    -Febbraio 2010 (ca.-8.7°C)
    -Gennaio 2010 (ca.-9.5°C)
    -Dicembre 2009 (ca. -10.1°C)
    -Gennaio 2009 (ca -8°C)
    -Dicembre 2008 (ca. -9.7°C)
    -Gennaio 2006 (ca. -8°C)
    -Dicembre 2005 (ca. -9°C)
    -Marzo 2005 (ca. -10°C)
    -Gennaio 2005 (ca. -9°C)
    -Dicembre 2004 (ca. -8°C)
    -Gennaio 2004 (ca. -8°C)
    -Dicembre 2003 (ca. -8°C)
    -Febbraio 2003 (ca. -9°C)
    -Gennaio 2003 (ca. -8°C)
    -Gennaio 2002 (ca. -13°C)
    ecc.

    Insomma, intendevo questo, è evidente, parliamo di 2 attuali contrapposti a circa 16 del decennio scorso, non può essere solo questione tecnica di strumentazione. Io ho effettivamente notato che si scende a temperature particolarmente basse meno spesso, ma non necessariamente escludendo picchi ancora più rilevanti. Sta di fatto però che se non fa freddo teoricamente fa caldo.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 20/11/2018 alle 20:35


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  5. #45
    Vento teso
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    38
    Messaggi
    1,882
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    si, o forse quell'altro che cita nel link, sopra, che uso più spesso ma volevo chiederti se è possibile come si fa a ricavare il valore singolo di un plottaggio
    Non ho ben capito, vuoi vedere i valori delle celle di una mappa? Se è così conviene scaricare il file netcdf, aprirlo con panoply, plottare i dati e cliccare su array; così si può vedere i valori per latitudine/longitudine su una griglia facilmente leggibile.

  6. #46
    Vento forte
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (MT)-130 m
    Messaggi
    4,036
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Thread molto interessante, personalmente qui in pianura non ho assistito ad un aumento degli episodi nevosi dopo il 2012, bensì ad un aumento esponenziale della nevosità durante i pur sempre pochi episodi (in media tra 1 e 3 ogni inverno), nonchè a temperature abbastanza inusuali durante gli stessi.
    In effetti gli episodi con isoterme intorno o inferiori alla -9/-10 (valori che comunque non sono mai stati rarissimi per il Sud-est italico, come erroneamente si potrebbe pensare) sono più frequenti da 6 anni questa parte, quindi probabilmente ci sta sviando anche il fatto che tali episodi li stiamo vivendo uno vicino all'altro e in contesti invernali mooolto miti.
    Detto questo, credo che nessuno ancora possa mettere in correlazione aumento della frequenza di questi episodi con il GW, ma personalmente inizio a farmi qualche domanda.

  7. #47
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    15,510
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    vediamo come prosegue questo Inverno, intanto ... e parlo a livello orticellistico o quasi, sta per entrare L'ENNESIMA -10-11 di questi ultimi anni



    probabilmente se ne sono viste di più dal Dicembre 2014 ad oggi che non negli ultimi 25 anni da queste parti ... perchè ? Ed è un'articata, non una Burianata o un'irruzione artico-continentale di quelle severe
    Ultima modifica di Dream Design; 03/01/2019 alle 23:45

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  8. #48
    Calma di vento
    Data Registrazione
    18/02/18
    Località
    Genova
    Età
    22
    Messaggi
    47
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    La discussione è estremamente interessante e senza dubbio ci sono vari spiegazioni plausibili.
    Ritornando sul legame attività solare - clima, mi permetto di postareun paio di articoli pubblicati su un blog italiano qualche anno fa (mi scuso per la lunghezza dei contenuti linkati, ma penso possano essere spunti di riflessione estremamente preziosi ) in cui si riportano alcune ricerche secondo cui:


    1) La bassa attività solare rafforzerebbe una particolare circolazione stratosferica, chiamata Brewer Dobson Circulation, aumentando il trasporto di aria calda e ozono (con conseguenti effetti riscaldanti) verso il Vortice Polare Stratosferico (qui la spiegazione dettagliata, è lunga ma ne vale la pena)
    UN NUOVO MODELLO CLIMATICO ALLA BASE DELLA PEG: PARTE III | New Ice Age
    "l’attività di ricerca condotta negli ultimi anni da innumerevoli centri scientifici universitari, ha messo in evidenza come la bassa attività solare sia in grado di accelerare e rafforzare la Brewer Dobson Circulation. Per quanto si è visto, un rafforzamento della BDC implica un riscaldamento ed un indebolimento del VPS, rendendolo molto più vulnerabile all’azione forzante troposferica associata allo sviluppo delle onde di Rossby. Ciò rende l’intera struttura del VP più debole ed aumenta in maniera eclatante la probabilità che si sviluppino a latitudini medio-alte onde estremamente lunghe ed ampie (stazionarie e retrograde). Una situazione di questo tipo situazione porta inoltre il VPS ad essere molto più soggetto a fenomeni di stratwarming."


    2) Si ipotizza anche che l'attività solare amplifichi gli effetti "distruttivi" della QBO negativa sul VPS
    UN NUOVO MODELLO CLIMATICO ALLA BASE DELLA PEG: PARTE IV | New Ice Age
    "Nello specifico è stato dimostrato come, in presenza di scarsa attività solare, i venti stratosferici equatoriali orientali (QBO negativa) siano associati ad un eccezionale (anomalo) innalzamento della tropopausa equatoriale. Tale fenomeno produce un forte aumento delle quantità di vapor acqueo che attraversano la tropopausa equatoriale, portando ad un deciso raffreddamento della stessa. Ciò causa uno straordinario rafforzamento della BDC che, come visto, comporta un indebolimento nonchè un rallentamento del VPS e dunque dell’intera struttura del VP."


    Si tratta senza dubbio di ipotesi ancora da confermare, ma penso che siano degli spunti di riflessione piuttosto interessanti. Di solito quando si parla di relazione tra bassa attività solare e inverni freddi si inizia subito a parlare di raffreddamento globale che rende gli inverni più freddi, ma come vedete il discorso è più complesso.
    Quanto sopra indicato spiegherebbe perchè:
    1) Il trend di ondate di freddo più intense sia iniziato, da molti punti di vista, nell'inverno 2008-2009, durante l'ultimo minimo solare: - attività solare -> + antizonalità
    2) Perchè abbiamo avuto inverni relativamente meno gelidi (o perlomeno con meno "divertimento" in stratosfera e qualche StratCooling in più ) tra il 2013/2014 e il 2015/2016, cioè inverni di attività solare relativamente elevata (febbraio/marzo 2014 ha visto il massimo del ciclo solare 24)

  9. #49
    Vento fresco L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    20
    Messaggi
    2,447
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    vediamo come prosegue questo Inverno, intanto ... e parlo a livello orticellistico o quasi, sta per entrare L'ENNESIMA -10-11 di questi ultimi anni

    Immagine


    probabilmente se ne sono viste di più dal Dicembre 2014 ad oggi che non negli ultimi 25 anni da queste parti ... perchè ? Ed è un'articata, non una Burianata o un'irruzione artico-continentale di quelle severe

    Perché? Io penso che andando oltre a discorsi sul GW di non facile risposta ma interessanti giochi un ruolo la variabilità meteorologica.

    Se prendiamo le ondate recenti che hanno "favorito" il settore C-S/Balcani (dicembre 2014, gennaio 2017, gennaio 2019) sull'Europa Occidentale era presente una situazione anticiclonica centrata su Gran Bretagna e Francia. É chiaro che in tali condizioni le zone settentrionali si trovano in situazioni quasi deleterie.

    Io stesso come spiegato in precedenza (vedi commento) ho notato nelle mie zone dal 2010 una netta diminuzione di ondate di freddo medio-forti (in pratica sono da conteggiare solo i due buran del 2012 e del 2018, che però sono definibili come "forti").
    Dal 2001 al 2010 (con l'unica eccezione del 2007) qui in inverno erano molto ricorrenti ondate di freddo medio-forti con anche eventuali episodi nevosi annessi. Forse era un periodo con dinamiche più favorevoli al C-N che fa parte di una normale variabilità.

    La chiave di lettura che in questo decennio provoca queste differenze tra le zone d'Italia penso sia la figura dell' HP posizionata sull'Europa Occidentale che sembrerebbe più presente che nel decennio precedente (ma questo andrebbe spiegato con mappe).
    Ultima modifica di AbeteBianco; 04/01/2019 alle 08:36

  10. #50
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/06/18
    Località
    Somma Lombardo
    Età
    40
    Messaggi
    464
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW aumenta realmente le possibilità di avere ondate di gelo severe ?

    No. Secco e conciso. E' la mia risposta alla domanda di apertura, il GW non può che diminuire la possibilità di avere ondate di freddo severe, se ne stanno succedendo negli ultimi anni (gennaio 2017,febbraio 2018, ecc.) il merito (o la colpa per un caldofilo…) è del minimo solare, il sito Solar Activity considera anzi il Sol stesso molto attivo nel corso del secolo scorso la causa del GW, quindi se rimane al minimo per un tempo notevole potrebbe provocare il fenomeno opposto.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •