Pagina 23 di 384 PrimaPrima ... 1321222324253373123 ... UltimaUltima
Risultati da 221 a 230 di 3838
  1. #221
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    7,040
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Mat87 Visualizza Messaggio
    Straconcordo...
    Sicuramente eccita vedere un Orso ben messo oltre gli Urali, solo che per molti equivale alla venuta del Burian prima o poi quando purtroppo senza gli incastri giusti ce ne facciamo nulla, e anzi possiamo vivere nel frattempo condizioni di sopramedia notevole

    Modelli mattutini orripilanti, oggettivamente. L'inizio dello scorso Dicembre era 10 spanne sopra a questo, perlomeno le temperature erano ben invernali
    Inizio esaltante e gennaio 2018 da buttare a mare..
    Se un giorno abbiamo uscite modellistiche positive (ieri non mancavano certo gli spunti interessanti) non ci crediamo e vai col pessimismo..Se le uscite sono negative, idem..
    Il mio calendario segna ancora 27 novembre, non so il vostro.. Prendiamo dicembre 2017 perché ci conviene, e i dicembre terrificanti degli altri anni?
    e lo stesso gennaio 2018?
    Invito tutti a guardare gli spaghi adriatici..E io non sono certo un adriatico, le possibilità di vedere un fiocco sono inferiori a quelle di vincere alla lotteria

  2. #222
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,646
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Repetita iuvant:
    - l'alta pressione termica Siberiana è una figura altopressoria che inficia sulla stabilità del VP andando a modulare il getto in uscita da Asia e andando a generare forti flussi di calore verso la stratosfera. Ciò accade nel momento in cui il getto tende a divergere in quelle zone proprio per il freddo ivi presente.
    - Tecnicamente la modulazione impressa al jet stream con una forte azione dell'onda pacifica convergente il polo (unitamente ad alte polari instauratesi precedentemente post scand+) tenderebbe a dividere i nuclei freddi del vp e far retrogredire quelli in sede Canadese. Ecco che in tal caso ci sarebbe lo spazio per far partire l'onda tropo atlantica.
    Nessuna leggenda, mito, solo meteorologia spiccia.
    #SAVETHEBEAR

  3. #223
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,421
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    ma dicembre 2017 non era stato una ciofeca

  4. #224
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,260
    Menzionato
    84 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Nevaio Visualizza Messaggio
    Mah... Depressione sia sul comparto groenlandese/islandese, sia su quello scandinavo: no buono, se il focus rimane quello italico...
    Vediamo se cambia qualcosa stamattina.
    Frattanto i mirabolanti voli pindarici di GFS sono spariti: GFS è un tonico impareggiabile, ma effimero. Il secondo pannello del modello americano nove volte su dieci è un bluff, spesso piacevolissimo, ma sempre bluff rimane. Oltre le 240h è soltanto un tirare i dadi, un gioco e nulla di più...
    sempre e solo a guardare a casa vostra, ovviamente a braccetto tu e Neve71. il focus non è MAI stato da parte mia quella italico, anche perché considerareuna porzione così piccola a 3 mila ore significa, oltre che sbagliare, tirarsi la zappa sui piedi.
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #225
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,260
    Menzionato
    84 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Repetita iuvant:
    - l'alta pressione termica Siberiana è una figura altopressoria che inficia sulla stabilità del VP andando a modulare il getto in uscita da Asia e andando a generare forti flussi di calore verso la stratosfera. Ciò accade nel momento in cui il getto tende a divergere in quelle zone proprio per il freddo ivi presente.
    - Tecnicamente la modulazione impressa al jet stream con una forte azione dell'onda pacifica convergente il polo (unitamente ad alte polari instauratesi precedentemente post scand+) tenderebbe a dividere i nuclei freddi del vp e far retrogredire quelli in sede Canadese. Ecco che in tal caso ci sarebbe lo spazio per far partire l'onda tropo atlantica.
    Nessuna leggenda, mito, solo meteorologia spiccia.
    quando si è ignoranti in qualcosa, automaticamente diventa mito, leggenda, oppure anche quando non si riesce a comprenderlo.
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #226
    Vento teso L'avatar di Calibre
    Data Registrazione
    11/11/11
    Località
    Cagliari / Trieste
    Età
    24
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Senza dubbio la figura altopressoria siberiana non è sufficiente per avere ondate di freddo più o meno severo sull'Italia, ovvio che chi si aspetta che simultaneamente a una 1050 sul mar di Kara arrivi una -10 su di noi rimane pressochè sempre deluso, ci sono dei lag temporali fra un evento e un altro non indifferenti (poi che arrivi una -3, -6 o -10 cambia poco, bisogna guardare l'impianto barico). Detto ciò come scrive giustamente @Porano444 la dinamica è utile per mantenere instabile la colonna del VP, e ciò è senza dubbio un bene, ma non ci si faccia aspettative di lobo siberiano (o parte di esso) sui Balcani perchè ad ora è molto azzardato

  7. #227
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    7,040
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Intanto emisferica di Gem mica da ridere..

  8. #228
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,658
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Eh, peggiorati ovviamente in modelli in chiave Mediterranea e non vorrei che incominci quel continuo rinvio cercando la configurazione giusta quando in realtà c'è altro che non riusciamo a vedere e che manda a monte di continuo qualche configurazione buona

    In ogni caso keep calm perché siamo ancora a fine Novembre e la stagione ancora deve iniziare ma se si potesse evitare quella +10 verso l'Immacolata male non sarebbe Inverno 2018-19: analisi modelli

    Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

  9. #229
    Brezza tesa L'avatar di Francesco94
    Data Registrazione
    28/12/08
    Località
    Valle Umbra Sudde (PG)
    Età
    25
    Messaggi
    741
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Repetita iuvant:
    - l'alta pressione termica Siberiana è una figura altopressoria che inficia sulla stabilità del VP andando a modulare il getto in uscita da Asia e andando a generare forti flussi di calore verso la stratosfera. Ciò accade nel momento in cui il getto tende a divergere in quelle zone proprio per il freddo ivi presente.
    - Tecnicamente la modulazione impressa al jet stream con una forte azione dell'onda pacifica convergente il polo (unitamente ad alte polari instauratesi precedentemente post scand+) tenderebbe a dividere i nuclei freddi del vp e far retrogredire quelli in sede Canadese. Ecco che in tal caso ci sarebbe lo spazio per far partire l'onda tropo atlantica.
    Nessuna leggenda, mito, solo meteorologia spiccia.
    Adesso avete capito? Grande Porano, un saluto.

    Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk

  10. #230
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,662
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Ma io mi chiedo una cosa...se si è ribadito non so quante volte che il possibile target è la SECONDA decade di Dicembre (e NON la prima), cosa vi aspettate di vedere ad oggi, 27 Novembre, dai modelli ?
    È chiaro che è decisamente presto.
    Io sinceramente spero vada in tilt il server di wetterzentrale o meteociel in modo che x 3-4 giorni non si vedano i modelli, perché leggo solo gente che si aspetta di vedere qualcosa dai modelli mentre di fatto si è ribadito ormai da tempo che prima bisogna passare sotto una fase zonale, e per definizione le fasi zonali non durano due secondi purtroppo.

    Come ho scritto ieri e ribadisco, x alcuni giorni non c'è da aspettarsi NULLA dai modelli, se non piattume generale, non è di certo uno o due run folli di Gfs a distanza over 200 h che può far cambiare idea in merito, ormai siamo vaccinati e Gfs dovremmo conoscerlo bene. Io mi aspetto di vedere qualcosa solo dal weekend, prima assolutamente no.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •