Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 61
  1. #1
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Spero che sia la sezione giusta. Come da titolo: quali sono le città meno calde del nord Italia d'estate? Ad occhio le città più vivibili sono: Aosta, Biella (qui ho qualche piccolo dubbio), Cuneo e Belluno. Forse ci metterei pure Domodossola e Varese (considerando pure la quota). Pure Bergamo secondo me è tra le città meno peggiori della val padana per quanto riguarda l'estate.
    Avete dati in merito? Non soltanto per quanto riguarda le temperature estive ma anche per quanto riguarda l'umidità (quindi di conseguenza l'indice di calore )
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  2. #2
    Vento moderato L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Messaggi
    1,238
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    D'accordo su tutte tranne Bergamo, che magari spunterà qualche decimo o un grado di massima rispetto al resto della pianura intorno, però da quanto vedo sulla rete MNW e lineameteo lo sbocco della valle del Serio rovina parecchio le minime tutto l'anno, quasi sempre belle alte.

    Una città che si rivela abbastanza vivibile in estate è sicuramente Udine, a cui non mancano mai una discreta ventosità e nuvolosità durante il giorno, con annessi temporali piuttosto frequenti. Non ha medie estive fresche, sebbene tutto sommato buone se confrontate con un po' tutto il nord pianeggiante, però l'ho sempre trovata più vivibile quantomeno di tutto il Veneto pianeggiante.

  3. #3
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    16,664
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Io andrei a vivere a Trieste. Montagne a due passi, mare, estate mitigata, ventilazione ottima e inquinamento sempre basso. Alta vivibilità urbana. E cosa non da poco puoi lasciare l'Italia in un attimo. Unico problema può essere nei giorni di bora

  4. #4
    Fulviots
    Ospite

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    No no, ma quale estate mitigata a Trieste? Negli ultimi 10-15 anni è diventata invivibile in città e zone limitrofe periferiche, solo sul Carso e sulle zone alte (dai 200 in su) è sopportabile, sotto è una "morchia" insopportabile con over 30 quasi ogni giorno e umidità sempre sui 50-60% almeno. Poi quando arriva il borino schizza a 35° o anche oltre e la notte fai 30° di minima!
    Unica consolazione che la sera in 10 minuti di auto sei a 400 m con 5/10 gradi in meno e di giorno sempre in 10 minuti sei in ammollo a Barcola! Inoltre, se lungo le rive spira sempre una debole brezza, nel centro si crepa e lo stesso lungo mare a Barcola dove la brezza è quasi inesistente.
    Per quanto riguarda l'inquinamento è una leggenda popolare che Trieste sia meno inquinata delle altre città perchè c'è la bora o altri venti che spirano, Trieste è una delle città più inquinate, in pieno centro a piedi alle volte l'odore dei gas dis carico delle auto è talmente insopportabile che chi soffre d'asma ha delle crisi. Solo durante i pochi giorni di bora la situazione migliora. Per non parlare della ferriera che sta praticamente a 2 km in linea d'aria dal centro (ferriera= ilva di Taranto) e le zone entro 1 km di raggio hanno valori di PM10 che sforano ogni giorno e non di poco.
    .

  5. #5
    Vento fresco L'avatar di Giovanni78
    Data Registrazione
    19/12/16
    Località
    crodo(vb) 480-490m
    Messaggi
    2,898
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Domodossola é piuttosto calda, le medie arpa secondo me sono influenzate da uno schermo solare non più efficiente, però calda è calda comunque.
    La cosa buona sono i numerosi temporali e il fatto che l'ur è molto più bassa che in pianura.

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,582
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian_Marchi Visualizza Messaggio
    Spero che sia la sezione giusta. Come da titolo: quali sono le città meno calde del nord Italia d'estate? Ad occhio le città più vivibili sono: Aosta, Biella (qui ho qualche piccolo dubbio), Cuneo e Belluno. Forse ci metterei pure Domodossola e Varese (considerando pure la quota). Pure Bergamo secondo me è tra le città meno peggiori della val padana per quanto riguarda l'estate.
    Avete dati in merito? Non soltanto per quanto riguarda le temperature estive ma anche per quanto riguarda l'umidità (quindi di conseguenza l'indice di calore )
    Per quanto riguarda il Nord Italia mi limito alla descrizione di parte del Nord-Ovest e canton Ticino. Penso proprio che Milano e il cosiddetto "catino padano" li possiamo escludere, ci sono zone dove il clima è decisamente più godibile.

    In effetti verso le Alpi hai elencato Domodossola e Varese. A quelle latitudini allora aggiungerei anche Locarno, Lugano, Bellinzona e Sondrio, anche se nei primi due le temperature minime tendono ad essere particolarmente elevate per i nostri standard.


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  7. #7
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    Età
    25
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Se prendi in considerazione solo cittá capoluogo di provincia, beh Vicenza che conosco bene posso dirti che un po' di afa in genere la trovi nei mesi estivi, ma anche molti temporali essendo comunque piuttosto "altina" come latitudine (prendendo in considerazione l'intera Pianura Padana si trova nella parte alta quindi piú soggetta a passaggi temporaleschi) e comunque Vicenza ha anche molti bei quartieri periferici molto ricchi di verde e campagne che nei periodi caldi aiutano molto a rendere le temperature piú sopportabili. Poi dipende anche da anno ad anno.
    Se prendi in considerazione anche cittadine piú piccole, io ti considero molto piú vivibili meteorologicamente parlando Schio, Thiene o Bassano del Grappa, che sono tutte in alta pianura-pedemontana dove i temporali sono veramente molto frequenti in estate e le Alpi dietro casa

    Si insomma, di zone vivibili per quanto riguarda il caldo ne trovi anche in pianura se cerchi bene. Peró devi considerare anche cittadine medio-piccole.

  8. #8
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,586
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Verbania non l'ha nominata nessuno?

  9. #9
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,142
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    Cuneo era vivibile in estate fino a qualche decennio fa, ora è un tormento.
    E me ne accorgo io che vivo in una valle, già si soffre qui, figuriamoci giù.
    Soprattutto la sera, quando ti piazza quei 25°/26° con UR al 60-70% ti viene da piangere.
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #10
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    23
    Messaggi
    5,547
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Città più vivibili nel nord Italia d'estate (meno calde)

    A Trento un po' si soffre afa ma decisamente non ai livelli della pp. Poi sono numerose le occasioni temporalesche, con le cime >2000m tutt'attorno che fan da calamita solitamente viene colpita bene.
    Non è necessario comunque avere i nuclei sopra la testa, con temporali diversi chilometri a nord (anche in bassa atesina per dire) si può avere un buon drenaggio di aria più fresca da downburst nella valle nelle ore successive.

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •