Pagina 119 di 246 PrimaPrima ... 1969109117118119120121129169219 ... UltimaUltima
Risultati da 1,181 a 1,190 di 2456
  1. #1181
    Calma di vento
    Data Registrazione
    18/02/18
    Località
    Genova
    Età
    22
    Messaggi
    45
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    In pratica 2/3 dei forecast riportati nel grafico prevedono AO che crolla sotto -3 Tanto per intenderci, stando a wikipedia (Arctic oscillation - Wikipedia non trovo altre fonti) il record di AO negativo per gennaio è di −3.767 nel gennaio 1977. Al di la di quello che potrebbe arrivarci o no sono valori davvero notevolissimi, vediamo come evolvono i forecast

  2. #1182
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    44
    Messaggi
    1,850
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro669 Visualizza Messaggio
    Secondo me più che la AO, da tenere d'occhio in questo momento è l'indice PNA visto in forte calo verso fine mese o poco prima , in congiunta con calo della NAO.... mi ricorda molto il 2012

    Immagine
    Normale quando si passa da una circolazione prevalentemente zonale a quella antizonale. Certifica appunto la discesa di correnti fredde sull’Europa centro occidentale e il calo del pna in particolare indica l’arretramento dell’anticiclone Atlantico verso ovest.

  3. #1183
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    30
    Messaggi
    15,078
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Io mi limito ad osservare che l'abbassamento del fronte polare favorirà ingressi atlantici freddi, vedo mini hp termiche su Europa centrale, non orientale, centrale! Prendo gli spaghi di tutta Europa e non vedo un posto in sopramedia, da Gibilterra alla Grecia, solo in Turchia e quanto ce ne può fregare...
    E già cominciano gli scongiuri su derive occidentali...
    ridicoli, solo questo, RIDICOLI

    io spero parta il 2009-10 a breve, e lo dico da meridionale, ce n'è bisogno

    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!

    www.faceweather.it

  4. #1184
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    40
    Messaggi
    10,350
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Io vorrei tanto chiederti chi sarebbero i pochi a cui fai riferimento, chi ha annunciato l'ondata di GELO, e soprattutto ti chiederei di farmi un'analisi più approfondita del "terremoto stratosferico" sopratttutto nelle similitidini a cui fai riferimento. Ti chiederei però...
    Prima di tutto calmati.
    In secondo luogo non mi riferivo a nessuno in particolare.
    In terzo luogo vedo delle similitudini (premetto che della materia ne so poco) semplicemente poichè anche 6 anni fa lo SSW faceva una gran fatica a propagarsi in basso e quando lo fece lo fece in maniera molto "soft" rendendo la seconda parte dell'inverno 2012-13 dinamica, perturbata, a tratti fredda senza però nessuna azione continentale forte.
    è quello che ad ORA 11 gennaio si vede dalle carte.
    Magari domani staremo a parlare di altro, ma anche per dire gfs 06 conferma questa linea.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  5. #1185
    Tempesta violenta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    13,507
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    parliamone invece, perchè i modelli stanno martellando da giorni in quel senso...

    bisogna solo sperare che la deriva non sia troppo occidentale...altrimenti scirocco e margherite per tutti!
    E parlatene pure, per me non ha molto senso adesso.
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #1186
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    5,377
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Prima di tutto calmati.
    In secondo luogo non mi riferivo a nessuno in particolare.
    In terzo luogo vedo delle similitudini (premetto che della materia ne so poco) semplicemente poichè anche 6 anni fa lo SSW faceva una gran fatica a propagarsi in basso e quando lo fece lo fece in maniera molto "soft" rendendo la seconda parte dell'inverno 2012-13 dinamica, perturbata, a tratti fredda senza però nessuna azione continentale forte.
    è quello che ad ORA 11 gennaio si vede dalle carte.
    Magari domani staremo a parlare di altro, ma anche per dire gfs 06 conferma questa linea.
    una linea di pensiero legittima e con degli spunti ampiamente condivisibili

  7. #1187
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    905
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    una linea di pensiero legittima e con degli spunti ampiamente condivisibili
    Che mi devo calmare?

  8. #1188
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Roma Ovest/Santa Marinella
    Età
    25
    Messaggi
    13,157
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro669 Visualizza Messaggio
    Secondo me più che la AO, da tenere d'occhio in questo momento è l'indice PNA visto in forte calo verso fine mese o poco prima , in congiunta con calo della NAO.... mi ricorda molto il 2012

    Immagine
    (pure a me, ma non dirlo a nessuno!)

    Fatto sta che almeno fino al 15 dubito altamente che vedremo segnali nei modelli matematici, per come la vedo io la tempistica corretta della propagazione totale del warming, che sta avvenendo con molto rilento (e questo potrebbe anche far ben sperare sulla durata degli effetti al suolo) e che dovrebbe manifestarsi non prima del 25/27 di gennaio. I primi pseudo effetti, con colate di natura artico-balcanica e potenziale ritorno della neve sulle alpi con maltempo "intenso" in pianura padana potrebbero manifestarsi prima, dal 18/19 di gennaio.

    Successivamente, complice un PNA neutro/negativo, due o tre botte toste da est per buona parte di febbraio. Per altro con un AO del genere non è da escludere un prolungato weijkoof e a seguire (10/15 febbraio) distruzione totale del vortice polare, complice l'entrata in scena della WAVE1 che entrerebbe in contatto con la WAVE3 e con il ponte sulla scandinavia. Credo in questa ipotesi anche perché già da ora si vedono "palle anticicloniche" con valori pressori over 1030 hPa nel cuore del vortice polare.

    Questa è la visione più estrema ovviamente, anche perché l'Italia non è matematicamente dentro a queste configurazioni, ma storicamente lo è anche stata e se tutto andasse secondo i piani, ci sarà una seconda parte di inverno "divertente" con l'est protagonista, sperando in maggiori interazioni atlantiche, pseudo ingerenze e maltempo anche sul nostro lato.

    Come già detto molto bene da altri utenti, restando con i piedi per terra credo che dinamiche di displacement simili a quello che vivremo comporterà uno spostamento dalla sede madre dei centri anti-zonali. Aldilà della dinamica estrema che ho descritto sopra, alla quale "credo" tutti auspichiamo, potremmo anche rimanere tagliati fuori e rimanere sotto il ramo di un possente anticiclone azzorriano.

  9. #1189
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    5,377
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    ma queste non erano rosse?


  10. #1190
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,872
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Diciamo che c'è ancora molto tempo per aggiustare il tiro Anche perché dopo un mese di freddo secco, spererei in qualcosa di più che la pioggia ai 1000m di Asiago o in Val Belluna:

    Allegato 499294


    Diciamo che di acqua ne deve ancora passare sotto i ponti...e speriamo che almeno in gran parte non sia acqua
    Si veramente , ok il freddo, le gelate, la nebbia e tutto pero' un po' di dinamismo anche al nord sarebbe cosa molto gradita .
    Il passaggio a 168 ore e' visto da moltissimi GM, big o little che siano:

    Inverno 2018-19: analisi modelli-ecm1-168.jpg

    Inverno 2018-19: analisi modelli-gfs-0-168.jpg

    Inverno 2018-19: analisi modelli-gem-0-168.jpg

    Inverno 2018-19: analisi modelli-cma-0-168.jpg

    Coraggio!


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •