Pagina 246 di 246 PrimaPrima ... 146196236244245246
Risultati da 2,451 a 2,456 di 2456
  1. #2451
    Banned
    Data Registrazione
    01/01/19
    Località
    carosso di Almenno SB (Bg
    Età
    38
    Messaggi
    52
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Visto che piacciono le mappe over 200. Guardate allora in prospettiva in chiave emisferica la spinta OVVIA del canadese e al massimo un rientro fresco da est sull'Italia ma non c'è spazio per uno scambio meridiano strutturato per una circolazione continentale. L'aria fredda russa o burian o come volete chiamarla non può arrivare sull'Italia senza un ponte anticiclonico strutturato sui meridiani. L'alta pressione è vista in forte difficoltà nella prossima decade.

    Facile che l'aria continentale russa venga gradualmente spazzata via e sostituita da una circolazione meno fredda di stampo atlantico con un canadese in grande spolvero.

    Ovviamente questo per gli effetti locali può voler dire molte cose ma certamente non si va verso un periodo favorevole ad ondate gelide sull'Italia.

    Inverno 2018-19: analisi modelli-gfsnh-0-240.png

  2. #2452
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    890
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli


  3. #2453
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    7,454
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da lelebg Visualizza Messaggio
    Visto che piacciono le mappe over 200. Guardate allora in prospettiva in chiave emisferica la spinta OVVIA del canadese e al massimo un rientro fresco da est sull'Italia ma non c'è spazio per uno scambio meridiano strutturato per una circolazione continentale. L'aria fredda russa o burian o come volete chiamarla non può arrivare sull'Italia senza un ponte anticiclonico strutturato sui meridiani. L'alta pressione è vista in forte difficoltà nella prossima decade.

    Facile che l'aria continentale russa venga gradualmente spazzata via e sostituita da una circolazione meno fredda di stampo atlantico con un canadese in grande spolvero.

    Ovviamente questo per gli effetti locali può voler dire molte cose ma certamente non si va verso un periodo favorevole ad ondate gelide sull'Italia.

    Inverno 2018-19: analisi modelli-gfsnh-0-240.png
    Ma tu ci fai o ci sei?...prima la smeni col fatto che non esistono carte over 144 h etc etc, poi parli di "OVVIA SPINTA DEL CANADESE" su una determinazione di uN RUN a 200 h ???...siamo su scherzi a parte?

  4. #2454
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    43
    Messaggi
    6,066
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Asilo mariuccia...
    Luca Bargagna

  5. #2455
    Uragano L'avatar di Faina
    Data Registrazione
    03/09/03
    Località
    Putignano(BA) - Palagiano (TA)
    Messaggi
    16,136
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Citazione Originariamente Scritto da lelebg Visualizza Messaggio
    Ma no ma no, non sono mappe da potenziale burano in chiave emisferica, ma le volete guardare le mappe alle elevate latitudini? Intanto ha parlato CHIARAMENTE DI BURANO, basta leggere dal post tanto che è intervenuto un altro utente a mostrare dalle mappe che non è così.
    Intanto l'aria pellicolare non è un evento di Burano che ha una sua dinamica BEN CHIARA E PRECISA che parte dall'osservazione su larga scala.

    Non c'è spazio per l'alta pressione di tirare giù quell'aria, si sta formando un intenso ramo del vortice polare in canada con effetti verso l'europa occidentale (ancora da definire). Mi vuoi spiegare come si forma una radice solida di hp in grado di generare uno scambio meridiano in grado di tirare giù l'aria continentale?

    Al massimo si forma una circolazione secondaria con apporti umidi e aria fredda da est ma non arriva nessuna ondata gelida, non ci sono le condizioni nemmeno in prospettiva.

    Andiamo verso un cambio di circolazione evidente e di natura occidentale, governato dal canadese.
    Ma si ma si ma si! continua a non capire!

    Se andremo verso correnti di natura occidentale è chiaro che quell'aria non potrebbe venire qua, ma non è questo in discussione.

    resta inteso che quell'aria là sulla Russia Europea, con -24° ad 850mb, non è certo una banale aria pellicolare; se mai, anche solo per 1% di probabilità di realizzarsi, irrompesse sull'Europa centale e/o mediterranea, avrebbe caratteristiche buraniche...negarlo è da ignoranti in materia, significa negare anche il Dicembre 96

  6. #2456
    Moderatore MeteoNetwork Forum
    Data Registrazione
    04/06/02
    Località
    MeteoNetwork
    Messaggi
    1,247
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2018-19: analisi modelli

    Ragazzi che palle eh?
    Thread chiuso. rovb da vergognarsi.
    Moderatore MeteoNetwork Forum

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •