Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 35 di 35
  1. #31
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    9,505
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW rende più forte l'anticiclone azzorriano in inverno?

    Citazione Originariamente Scritto da LucaTs Visualizza Messaggio
    Ma il gw ha ingranato la quarta dagli anni '90
    veramente la pendenza è più ripida tra i 70 e i 90 che non tra i 90 e i primi 00
    anzi a inizio novanta c'è un lieve flesso



    allo stesso modo un osservatore con questa ottica dovrebbe dedurne che gli inverni del mediterraneo siano stati più eclatanti nei 20 che non nei 40, non ti pare?

  2. #32
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,066
    Menzionato
    74 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW rende più forte l'anticiclone azzorriano in inverno?

    Questo è l'histalp per le aree alpine occidentali (>500m) nell'800 il filtro su 21 anni era 2° meno che negli ultimi decenni, l'inverno più freddo recente è in 74° posizione (il 2009-10), mentre in fondo alla classifica (dal più freddo) ci sono ancora alcuni inverni dell'800 e fine 700 ma anche questi un po per volta perdono posizioni, 2006-7 e 2013-14 sono gli inverni più miti (fino al 2014).

    -his.png

    1 −5.8 18300101 185 0.0 18830101
    2 −4.8 18950101 186 0.0 17980101
    3 −4.5 19630101 187 0.0 19210101
    4 −4.2 18910101 188 0.0 18730101
    5 −4.1 19290101 189 0.0 19280101
    6 −3.9 18140101 190 0.1 19660101
    7 −3.9 18800101 191 0.1 18010101
    8 −3.8 19420101 192 0.1 18430101
    9 −3.7 17950101 193 0.1 19500101
    10 −3.4 18470101 194 0.2 19760101
    11 −3.4 18710101 195 0.3 19740101
    12 −3.4 18450101 196 0.3 20040101
    13 −3.3 19470101 197 0.3 18400101
    14 −3.3 18540101 198 0.3 19490101
    15 −3.3 17850101 199 0.3 19370101
    16 −3.2 18880101 200 0.3 18490101
    17 −3.2 19070101 201 0.3 20000101
    18 −3.2 18100101 202 0.3 19720101
    19 −3.2 17890101 203 0.3 19920101
    20 −3.1 19410101 204 0.4 19250101
    21 −3.1 18160101 205 0.4 19940101
    22 −3.0 18270101 206 0.4 18220101
    23 −3.0 18360101 207 0.5 18040101
    24 −3.0 18080101 208 0.5 20020101
    25 −3.0 18410101 209 0.6 19200101
    26 −3.0 18930101 210 0.7 18460101
    27 −3.0 18870101 211 0.7 18990101
    28 −2.9 18130101 212 0.8 18660101
    29 −2.8 18600101 213 0.8 19160101
    30 −2.8 18380101 214 0.8 18770101
    31 −2.8 17840101 215 0.8 19970101
    32 −2.8 18580101 216 0.9 18670101
    33 −2.6 19090101 217 0.9 19930101
    34 −2.6 18700101 218 1.0 19880101
    35 −2.6 18120101 219 1.0 18280101
    36 −2.6 18750101 220 1.0 19950101
    37 −2.6 18480101 221 1.1 19120101
    38 −2.5 18640101 222 1.1 20010101
    39 −2.5 18420101 223 1.3 17940101
    40 −2.5 19560101 224 1.3 18690101
    41 −2.4 18570101 225 1.3 19750101
    42 −2.4 18650101 226 1.4 17960101
    43 −2.4 18550101 227 1.4 20080101
    44 −2.4 19170101 228 1.6 19890101
    45 −2.4 19450101 229 1.6 19980101
    46 −2.4 18720101 230 1.6 17880101
    47 −2.4 18230101 231 1.8 18340101
    48 −2.4 18020101 232 2.0 19900101
    49 −2.3 18860101 233 2.3 20140101
    50 −2.3 18030101 234 2.5 20070101

  3. #33
    Bava di vento
    Data Registrazione
    05/08/17
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    63
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW rende più forte l'anticiclone azzorriano in inverno?

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    E' niente, credimi, rispetto a quanto avuto in passato Nel 1529/1530 inverno eccezionalmente caldo in Svizzera, neve del tutto assente e a fine gennaio fiorirono gli alberi, i prati e i giardini, vicino al 1537/1538, quando in Valle d'Aosta ci furono fioriture a gennaio e in Svizzera le fragole maturarono addirittura a febbraio.
    Uno dei mostri sacri è stato il 1539/1540: da febbraio fu caldo eccezionale, in Svizzera le ciliege maturarono addirittura a marzo, e fu caldissima tutta la primavera, tutta l'estate e tutto l'autunno fino a dicembre 1540. In tutta Europa ci furono dieci mesi di clima siccitoso, anticiclonico e caldissimo, e il numero dei giorni di pioggia fu il più basso mai registrato anche nei periodi successivi: in Valtellina è riportato non essere mai caduta nè pioggia nè neve dal 7 novembre 1539 al 7 aprile 1540: in tutte le Alpi i fiumi si prosciugarono, la terra fu ridotta in polvere, le coltivazioni bruciarono e vi furono immensi incendi forestali. Le cronache italiane parlano di inverno "caldo come luglio", con persone che crollavano a terra colpite dal calore diurno. Gli alberi analizzati bloccarono il loro anello di crescita proprio nel 1540 a causa del caldo. Cronache di Milano e di Piacenza riportano anche qui nè pioggia nè neve per tutto l'inverno, fiumi e pozzi asciutti.
    Nel paradiso dei freddofili e dei nivofili c'è l'inverno 1607/1608: gelido, nevosissimo, passato alla storia. Ebbene, non si nomina mai cosa fece giusto l'inverno precedente, il 1606/1607, un altro "mostro sacro" del caldo: in Svizzera definito "caldissimo", fiorirono i ciliegi a gennaio e a febbraio le cicogne fecero già ritorno. Gennaio e febbraio definiti "caldi come maggio", la gente non si vestiva, e il terreno non fu mai gelato nè coperto di neve; a inizio marzo i peri e la vite fiorirono e l'erba potè già essere falciata. Proprio in Svizzera era conosciuto come "l'anno senza inverno", e fu registrata una sola nevicata in alta quota il 15 marzo.
    L'unico inverno simile può essere il 1989/1990 (freddo inversionale in basso ma molto molto mite in quota, con una sola passata perturbata tra il 17 e il 19 dicembre e poi quasi niente fino a fine marzo) e almeno la prima parte del 2015/2016, con tutto il comparto alpino occidentale totalmente privo di neve fino ai ghiacciai e praticamente nessuna precipitazione consistente dal 27 ottobre al 6 febbraio.
    Questo inverno in corso, seppur molto secco, anticiclonico e caldo, al momento non può competere con i menzionati, poichè a ottobre e a novembre in montagna ha nevicato, e per quanto i pendii a S siano pelati, in quota oltre i 2000 metri c'è della neve, poca ma c'è... Poi certo, se andrà avanti così fino a febbraio e oltre allora potremo entrare nella storia

    Molto interessante.
    Posso chiedere dove sono stati reperiti dati e informazioni?
    Grazie

  4. #34
    Vento teso
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    1,818
    Menzionato
    351 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW rende più forte l'anticiclone azzorriano in inverno?

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Questo è l'histalp per le aree alpine occidentali (>500m) nell'800 il filtro su 21 anni era 2° meno che negli ultimi decenni, l'inverno più freddo recente è in 74° posizione (il 2009-10), mentre in fondo alla classifica (dal più freddo) ci sono ancora alcuni inverni dell'800 e fine 700 ma anche questi un po per volta perdono posizioni, 2006-7 e 2013-14 sono gli inverni più miti (fino al 2014).

    -his.png

    1 −5.8 18300101 185 0.0 18830101
    2 −4.8 18950101 186 0.0 17980101
    3 −4.5 19630101 187 0.0 19210101
    4 −4.2 18910101 188 0.0 18730101
    5 −4.1 19290101 189 0.0 19280101
    6 −3.9 18140101 190 0.1 19660101
    7 −3.9 18800101 191 0.1 18010101
    8 −3.8 19420101 192 0.1 18430101
    9 −3.7 17950101 193 0.1 19500101
    10 −3.4 18470101 194 0.2 19760101
    11 −3.4 18710101 195 0.3 19740101
    12 −3.4 18450101 196 0.3 20040101
    13 −3.3 19470101 197 0.3 18400101
    14 −3.3 18540101 198 0.3 19490101
    15 −3.3 17850101 199 0.3 19370101
    16 −3.2 18880101 200 0.3 18490101
    17 −3.2 19070101 201 0.3 20000101
    18 −3.2 18100101 202 0.3 19720101
    19 −3.2 17890101 203 0.3 19920101
    20 −3.1 19410101 204 0.4 19250101
    21 −3.1 18160101 205 0.4 19940101
    22 −3.0 18270101 206 0.4 18220101
    23 −3.0 18360101 207 0.5 18040101
    24 −3.0 18080101 208 0.5 20020101
    25 −3.0 18410101 209 0.6 19200101
    26 −3.0 18930101 210 0.7 18460101
    27 −3.0 18870101 211 0.7 18990101
    28 −2.9 18130101 212 0.8 18660101
    29 −2.8 18600101 213 0.8 19160101
    30 −2.8 18380101 214 0.8 18770101
    31 −2.8 17840101 215 0.8 19970101
    32 −2.8 18580101 216 0.9 18670101
    33 −2.6 19090101 217 0.9 19930101
    34 −2.6 18700101 218 1.0 19880101
    35 −2.6 18120101 219 1.0 18280101
    36 −2.6 18750101 220 1.0 19950101
    37 −2.6 18480101 221 1.1 19120101
    38 −2.5 18640101 222 1.1 20010101
    39 −2.5 18420101 223 1.3 17940101
    40 −2.5 19560101 224 1.3 18690101
    41 −2.4 18570101 225 1.3 19750101
    42 −2.4 18650101 226 1.4 17960101
    43 −2.4 18550101 227 1.4 20080101
    44 −2.4 19170101 228 1.6 19890101
    45 −2.4 19450101 229 1.6 19980101
    46 −2.4 18720101 230 1.6 17880101
    47 −2.4 18230101 231 1.8 18340101
    48 −2.4 18020101 232 2.0 19900101
    49 −2.3 18860101 233 2.3 20140101
    50 −2.3 18030101 234 2.5 20070101
    eccellente riepilogo!
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  5. #35
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Il GW rende più forte l'anticiclone azzorriano in inverno?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    veramente la pendenza è più ripida tra i 70 e i 90 che non tra i 90 e i primi 00
    anzi a inizio novanta c'è un lieve flesso

    Immagine


    allo stesso modo un osservatore con questa ottica dovrebbe dedurne che gli inverni del mediterraneo siano stati più eclatanti nei 20 che non nei 40, non ti pare?
    A me impressiona pure l'escalation dal 2010 al 20' e quanto invece ci volle dal 50' al 90'....

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •