Pagina 269 di 489 PrimaPrima ... 169219259267268269270271279319369 ... UltimaUltima
Risultati da 2,681 a 2,690 di 4890
  1. #2681
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,076
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Della serie era meglio quando c'erano le carrozze a cavalli,i treni a vapore e le lampade a olio...ma xhe discorsi!

  2. #2682
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    10/12/09
    Località
    San Giorgio a Cremano (NA)
    Messaggi
    701
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    per quel che vale, split nel 12Z di ICON


  3. #2683
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Milano (MI) 122 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    27
    Messaggi
    33,338
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da Gius72 Visualizza Messaggio
    per quel che vale, split nel 12Z di ICON

    Immagine
    Con questo asse è proprio il caso di dire che gli unici risultati dello split per noi sarebbero la banana
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  4. #2684
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    25
    Messaggi
    3,790
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Con questo asse è proprio il caso di dire che gli unici risultati dello split per noi sarebbero la banana
    Esatto, questo è il classico esempio di Split che non porta a nulla per l'Europa, ma a vederlo cosi nemmeno in America.
    Febbraio 2012...io c'ero!!!
    UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

  5. #2685
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    10/12/09
    Località
    San Giorgio a Cremano (NA)
    Messaggi
    701
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Con questo asse è proprio il caso di dire che gli unici risultati dello split per noi sarebbero la banana
    più che l'asse è la spinta/elevazione dell'hp atlantico che manca (almeno per ciò che si vede fino a fine corsa)

  6. #2686
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Roma Ovest/Santa Marinella
    Età
    26
    Messaggi
    13,243
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da Gius72 Visualizza Messaggio
    per quel che vale, split nel 12Z di ICON

    Immagine
    se veramente dovesse andare così, accanno per sempre la meteo e me ne vado in convento

    spero proprio di no

  7. #2687
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    15,879
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Io francamente non concepisco questo lungo seguito di lamentele o delusioni riguardo le dinamiche stratosferiche: ma quando e dove è scritto che NECESSARIAMENTE un riscaldamento stratosferico deve tradursi in un azione fredda importante in suolo Europeo ? Che io abbia memoria, oltre l'85 dove non ero nato, è avvenuto solo nel 2009 e 2018 che lo split abbia portato dinamiche significative sui nostri lidi ... e altresí io non credo di aver letto promesse da parte di gente che ne mastica in maniera sana di questa passione. Insomma, anche da parte d forumisti ben navigati io non mi aspetto delusioni di sorta se non avviene un'evento significativo a seguito di dinamiche da Warming stratosferico, al di là di quanto forte possa essere l'evento.

    Detto questo, andiamo a trovare conferma ulteriore di POSSIBILITÀ DI NEVE IN PIANURA AL NORD fra le 90 e le 144h circa a seguito di due pertubatozoni a carattere freddo, GFS12z lampanti in questo.

  8. #2688
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    40
    Messaggi
    10,581
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    Io francamente non concepisco questo lungo seguito di lamentele o delusioni riguardo le dinamiche stratosferiche: ma quando e dove è scritto che NECESSARIAMENTE un riscaldamento stratosferico deve tradursi in un azione fredda importante in suolo Europeo ? Che io abbia memoria, oltre l'85 dove non ero nato, è avvenuto solo nel 2009 e 2018 che lo split abbia portato dinamiche significative sui nostri lidi ... e altresí io non credo di aver letto promesse da parte di gente che ne mastica in maniera sana di questa passione. Insomma, anche da parte d forumisti ben navigati io non mi aspetto delusioni di sorta se non avviene un'evento significativo a seguito di dinamiche da Warming stratosferico, al di là di quanto forte possa essere l'evento.

    Detto questo, andiamo a trovare conferma ulteriore di POSSIBILITÀ DI NEVE IN PIANURA AL NORD fra le 90 e le 144h circa a seguito di due pertubatozoni a carattere freddo, GFS12z lampanti in questo.
    No, neanche nel 2009.
    Forse ti riferisci alla fase fredda di metà febbraio? Ma quella fu una fase per cui non necessita scomodare uno stratwarming.
    Negli ultimi 40 anni SOLO 1985 e 2018.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  9. #2689
    Brezza leggera L'avatar di doldrum67
    Data Registrazione
    03/05/18
    Località
    Perugia NE 425m slm
    Messaggi
    440
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    No, neanche nel 2009.
    Forse ti riferisci alla fase fredda di metà febbraio? Ma quella fu una fase per cui non necessita scomodare uno stratwarming.
    Negli ultimi 40 anni SOLO 1985 e 2018.
    Aggiungerei anche il 1991..

  10. #2690
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    60
    Messaggi
    30,076
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi dei modelli matematici Inverno 2018/19

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    No, neanche nel 2009.
    Forse ti riferisci alla fase fredda di metà febbraio? Ma quella fu una fase per cui non necessita scomodare uno stratwarming.
    Negli ultimi 40 anni SOLO 1985 e 2018.
    Non è proprio così. Forse riferito allo split ma non più in generale alla propagazione dell SW ai piani troposferici e quindi ai suoi effetti più o meno localizzati o duraturi.
    In questo articolo accenna a una certa casistica anzi favorevole, quando dice che tra il 1949 e il 2018 su 28 Sudden Stratospheric Warming soltanto in 6 casi la propagazione nei bassi strati atmosferici è del tutto mancata: Stratwarming: cosa succede? | Consorzio LaMMA


    In alcuni casi gli effetti si apprezzano anche dopo 30 giorni. Un esempio che mi viene in mente è quello del marzo 1971.

    Aggiungo: la primavera 1973.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •