Pagina 138 di 215 PrimaPrima ... 3888128136137138139140148188 ... UltimaUltima
Risultati da 1,371 a 1,380 di 2149
  1. #1371
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,256
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    La correlazione diretta non c'è ma di certo suoli umidi e bagnati sfavoriscono grosse heat waves..... Ora a parte la 2014, l'estate 2004 pressoché normale (una delle poche degli anni 2000) fu preceduta (mi sembra di ricordare) da una primavera molto piovosa.
    La primavera 2013 è stata anch'essa molto piovosa, marzo e maggio furono freddi/freschi: a metà giugno ci fu una gran fiammata calda che portò 35°C in pianura, poi tra luglio e metà agosto fu secchissimo e molto caldo (con grossi incendi in montagna e molti boschi marroni già a metà agosto).Questo nel Triveneto e in particolare in FVG; fu l'area d'Italia con le anomalie positive maggiori e quanto detto smentisce quello che hai affermato.

    Suoli umidi e bagnati sfavoriscono i grandi picchi di caldo all'inizio dell'ondata per via dell'evaporazione dell'acqua (e in cambio c'è tanta afa.. dalla padella alla brace insomma! ), ma ovviamente essi si asciugano (e non occorrono tre mesi di gran caldo) e quindi l'effetto mitigatore sulle massime svanisce; pertanto primavere piovose non bastano da sole a scongiurare estati calde anche perché i suoli bagnati non modificano le configurazioni (perlomeno nazioni piccole a livello continentale come la nostra).

    Trovo veramente strano che in forum come questo girino ancora simili luoghi comuni.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  2. #1372
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    32
    Messaggi
    16,557
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    La primavera 2013 è stata anch'essa molto piovosa, marzo e maggio furono freddi/freschi: a metà giugno ci fu una gran fiammata calda che portò 35°C in pianura, poi tra luglio e metà agosto fu secchissimo e molto caldo (con grossi incendi in montagna e molti boschi marroni già a metà agosto).Questo nel Triveneto e in particolare in FVG; fu l'area d'Italia con le anomalie positive maggiori e quanto detto smentisce quello che hai affermato.

    Suoli umidi e bagnati sfavoriscono i grandi picchi di caldo all'inizio dell'ondata per via dell'evaporazione dell'acqua (e in cambio c'è tanta afa.. dalla padella alla brace insomma! ), ma ovviamente essi si asciugano (e non occorrono tre mesi di gran caldo) e quindi l'effetto mitigatore sulle massime svanisce; pertanto primavere piovose non bastano da sole a scongiurare estati calde anche perché i suoli bagnati non modificano le configurazioni (perlomeno nazioni piccole a livello continentale come la nostra).

    Trovo veramente strano che in forum come questo girino ancora simili luoghi comuni.
    nelle fasi iniziali aiutano molto. Se la configurazione è cattiva tra mare sottomedia e suoli diffusamente rigogliosi e umidi la fiammata trova molta difficoltà. Logico che se altre dinamiche portano a una espansione continua dell'africano verso nord, non ci fai niente.

  3. #1373
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,076
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    La primavera 2013 è stata anch'essa molto piovosa, marzo e maggio furono freddi/freschi: a metà giugno ci fu una gran fiammata calda che portò 35°C in pianura, poi tra luglio e metà agosto fu secchissimo e molto caldo (con grossi incendi in montagna e molti boschi marroni già a metà agosto).Questo nel Triveneto e in particolare in FVG; fu l'area d'Italia con le anomalie positive maggiori e quanto detto smentisce quello che hai affermato.

    Suoli umidi e bagnati sfavoriscono i grandi picchi di caldo all'inizio dell'ondata per via dell'evaporazione dell'acqua (e in cambio c'è tanta afa.. dalla padella alla brace insomma! ), ma ovviamente essi si asciugano (e non occorrono tre mesi di gran caldo) e quindi l'effetto mitigatore sulle massime svanisce; pertanto primavere piovose non bastano da sole a scongiurare estati calde anche perché i suoli bagnati non modificano le configurazioni (perlomeno nazioni piccole a livello continentale come la nostra).

    Trovo veramente strano che in forum come questo girino ancora simili luoghi comuni.
    A parte che NON ho detto che sia una regola, primo.... Secondo, nessun luogo comune è una legge fisica pari a quella che un'avvezione fredda pellicolare/continentale scorre assai più decisa e senza perdere le sue caratteristiche se incontra suoli freddi e innevati.... Terzo, ho scritto che "sfavorisce", non ho detto che non le provoca e/o che non accadano.

  4. #1374
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,076
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da Marco.Iannucci Visualizza Messaggio
    Vedo molta illusione, specie su fb nei gruppi meteofili, circa un'estate fresca e instabile. Secondo me è troppo presto per parlare
    Questo è più che certo... Comunque non vedo alcuna scaldata per il mediterraneo né dai run e né dagli spaghi.

  5. #1375
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,256
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da Marco.Iannucci Visualizza Messaggio
    nelle fasi iniziali aiutano molto. Se la configurazione è cattiva tra mare sottomedia e suoli diffusamente rigogliosi e umidi la fiammata trova molta difficoltà. Logico che se altre dinamiche portano a una espansione continua dell'africano verso nord, non ci fai niente.
    Certo, credo di aver detto proprio questo; ma salvare una stagione intera proprio no.
    Tra l'altro il caldo sarebbe umido, pertanto si cadrebbe dalla padella alla brace soprattutto di notte.
    L'unica cosa che potrebbe veramente evitare l'estate cattiva è il non avere configurazioni bloccate che portano all'accumulo di calore ed umidità al suolo; tipo un pò di giorni soleggiati, poi arriva il fronte che spezza la calura e cambia l'aria.. e così via.
    Ma non occorre che te lo spieghi, no?
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  6. #1376
    Vento fresco
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    2,580
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    A parte che NON ho detto che sia una regola, primo.... Secondo, nessun luogo comune è una legge fisica pari a quella che un'avvezione fredda pellicolare/continentale scorre assai più decisa e senza perdere le sue caratteristiche se incontra suoli freddi e innevati.... Terzo, ho scritto che "sfavorisce", non ho detto che non le provoca e/o che non accadano.
    Io penso che a livello sinottico la presenza di vaste aree continentali con suoli bagnati non sia un disincentivo all'espansione di un anticiclone. In poche parole, le configurazioni meteorologiche sono indipendenti da quanto abbia piovuto o meno.
    Semmai i suoli umidi in una prima fase possono notevolmente stemperare i picchi che altrimenti si raggiungerebbero con le medesime configurazioni sinottiche calde (che comunque, è questo il punto, si verificano sia che ci sia stato un periodo fresco e piovoso precedente sia che non ci sia stato), ma come scrive Appassionato sarebbe magari un "caldo meno caldo" sulla carta, perchè si toccherebbero valori termometrici più bassi, ma comunque a livello percettivo forse altrettanto o addirittura più fastidioso in quanto afoso.

    Ad esempio mi viene in mente qui al Sud l'esempio di Maggio e Giugno 2006. Entrambi trascorsi freschi e abbastanza umidi. La prima metà di Giugno 2006 probabilmente fu una delle più fresche dal Dopoguerra. Ciò però non impedì nella seconda metà di stabilire un regime estivo su alti toni.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Questo è più che certo... Comunque non vedo alcuna scaldata per il mediterraneo né dai run e né dagli spaghi.
    E speriamo non ci siano fino a Luglio (intendo scaldate forti, un clima nella media di 50 anni fa andrebbe benissimo), così almeno un mese su quattro dell'estate (perchè ormai Settembre è un mese estivo) sarà andato...ce ne resterebbero da patire solo altri tre...

  7. #1377
    Vento moderato L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    1,148
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Qui, eccola qui

    Allegato 506405

    Questa è una fiammata africana d.o.c., molto occidentale e dunque relativamente innocua per buona parte d'Italia (anzi, al C-S potrebbe fare anche fresco grazie all'afflusso da E), ma per l'Europa Occidentale (Iberia, Francia, Inghilterra, Nord-Ovest Italia, Svizzera e parte del Benelux) è una scaldata. Soprattutto per Portogallo e Spagna, dove si avrebbero isoterme superiori ai +22°/+24° a 850hPa.
    Va "bene" che per il momento non sembra coricarsi, come dice Jack, e dunque per buona parte d'Italia è quasi non-avvertibile, ma ti assicuro che per il NW, grazie anche all'effetto favonico che sparerà, non è da sottovalutare.
    Appunto per Spagna e Portogallo, a parte gli effetti favonici locali non sembra che L'ITALIA da qui ad almeno una settimana sia interessata da alcuna fase calda anzi molto spesso saremo sotto media termica ecmwf docet, (e supportato in pieno dalle sue ens,)ma anche tutti gli altri modelli...poi il promontorio africano lo vedo anch'io ma non sul mediterraneo

  8. #1378
    Tempesta violenta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    14,543
    Menzionato
    75 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Citazione Originariamente Scritto da fresh Visualizza Messaggio
    Appunto per Spagna e Portogallo, a parte gli effetti favonici locali non sembra che L'ITALIA da qui ad almeno una settimana sia interessata da alcuna fase calda anzi molto spesso saremo sotto media termica ecmwf docet, (e supportato in pieno dalle sue ens,)ma anche tutti gli altri modelli...poi il promontorio africano lo vedo anch'io ma non sul mediterraneoImmagine
    Immagine
    Immagine
    sì ma ti ricordo che sei tu che "hai dato di matto" perché qualcuno segnalava la possibilità della visita dell'africano CARTE ALLA MANO, non usando la sfera di cristallo. poi ancora è ben da sciogliere la prognosi, concordo, ma non è che sia così lontana la cosa:




    fortunatamente quella boccia fredda pare voler minare pesantemente il lato est, discendente, dell'anticiclone. queste possono essere configurazioni molto produttive per il CS italiano, specialmente lato adriatico ed in un secondo momento ionico.
    Si vis pacem, para bellum.

  9. #1379
    Uragano L'avatar di simofir
    Data Registrazione
    13/11/08
    Località
    Firenze
    Età
    35
    Messaggi
    18,503
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    in attesa del completamento di ecmwf, gfs stamani vede l'alta molto ritratta a ovest e inserisce il nuovo passaggio per domenica. nord ovest sempre abbastanza ai margini delle precipitazioni.

  10. #1380
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    373
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Primavera 2019: dinamismo cercasi

    Francamente, le carte di ieri (e tantomeno quelle di oggi) mi preoccupano in chiave di persistenza di un'HP di matrice afromediterranea, mi spingo a dire che non mi preoccuperebbero nemmeno se l'asse di risalita del promontorio fosse Algeria-Francia e non Marocco-Portogallo... discorso diverso se certe tendenze si vedessero in atto tra 40 o 60 giorni... Adesso, certi scenari, sarebbero effetto di un disaccorpamento delle masse polari, dovute al FW, che tenderebbe comunque a cedere il passo ad altri assetti circolatori in tempi non lunghissimi... a metà giugno/inizio luglio potrebbero invece prefigurare le dinamiche circolatorie estive, i relativi regimi e il pattern S-NAO prevalente e ci sarebbero molte più ragioni di apprensione...
    Ultima modifica di galinsog@; 07/05/2019 alle 07:44

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •