Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 143
  1. #1
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    808
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Il febbraio in corso chiuderà con un sopramedia di medio grado in Italia, assai più importante al Nord (in particolare al NW, che ha vissuto molte giornate da inizio primavera e anche alcune "apriline", tipo venerdì 22 e la grande mitezza in arrivo dal 26 in poi). Dopo la rasoiata fredda, assai rapida ma incisiva anche più del previsto forse, il medio-basso Adriatico e il Meridione sperimenteranno condizioni nel complesso normali all'esordio del nuovo mese; per marzo, appunto, è visto dai principali GM lo smantellamento quantomeno del blocco coriaceo anticiclonico che ci ha accompagnati in queste ultime settimane. Ciò non significa che avremo necessariamente clima freddo e instabile, ma perlomeno che le ipotesi atlantiche diventeranno meno peregrine col passare dei giorni (o almeno, lo spero) e che le temperature non vedranno più anomalie positive a tratti fortissime (seppur settorialmente) come si è visto in febbraio.

    Come è andata a marzo nelle annate del decennio in corso? Scarti di Berkeley Earth per il suolo italiano sulla media termica 1981-2010:
    Marzo 2011: +0,1 °C.
    Marzo 2012: +2,0 °C (quarto posto tra i più caldi dal 1900 ad oggi, ex aequo con il 1989).
    Marzo 2013: -0,2 °C.
    Marzo 2014: +1,2 °C.
    Marzo 2015: +0,6 °C.
    Marzo 2016: +0,5 °C.
    Marzo 2017: +2,3 °C (secondo posto in solitaria tra i più caldi dal 1900 ad oggi, per la verità pare sovrastimato di circa 0,2 °C, "correggendolo" in tal senso sarebbe con +2,1 °C comunque al secondo posto in classifica ma ex aequo con il 1994).
    Marzo 2018: -0,1 °C (un caso irrisolto di cui abbiamo discusso io e @Josh in privato, ad entrambi ci pare sovrastimato di alcuni decimi di grado, però il CNR con il suo +0,1 °C sulla 1971-2000 dice praticamente la stessa cosa, essendo che diventerebbe un -0,1 °C sulla 1981-2010 effettuando la "conversione" tra le due trentennali).

    A livello pluviometrico possiedo dati non molto dettagliati a essere sincero, in ogni caso il marzo 2011 mi risulta piuttosto piovoso anche se non a livelli estremi, il 2012 risulta invece bello secco ma si è visto di peggio nella storia; piovosissimo invece il marzo 2013 (anche nevoso in alcune aree del Nord... ho degli ottimi ricordi del bimestre febbraio-marzo 2013); marzo 2014 senza scarti pluviometrici significativi (sempre nell'insieme nazionale si intende); marzo 2015 con sopramedia pluviometrico di media entità; marzo 2016 in surplus precipitativo moderato; certamente un po' secco invece il marzo 2017; marzo 2018 con il 74% di pioggia in più rispetto alla norma 1971-2000 secondo il CNR, ma sappiamo bene come i dati pluviometrici spesso e volentieri avessero affidabilità bassissima (anche i dati termici sovente sono un po' imprecisi, ma certamente non hanno assurdità come quelli delle precipitazioni).
    Ultima modifica di Perlecano; 24/02/2019 alle 23:57
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #2
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,470
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Il febbraio in corso chiuderà con un sopramedia di medio grado in Italia, assai più importante al Nord (in particolare al NW, che ha vissuto molte giornate da inizio primavera e anche alcune "apriline", tipo venerdì 22 e la grande mitezza in arrivo dal 26 in poi). Dopo la rasoiata fredda, assai rapida ma incisiva anche più del previsto forse, il medio-basso Adriatico e il Meridione sperimenteranno condizioni nel complesso normali all'esordio del nuovo mese; per marzo, appunto, è visto dai principali GM lo smantellamento quantomeno del blocco coriaceo anticiclonico che ci ha accompagnati in queste ultime settimane. Ciò non significa che avremo necessariamente clima freddo e instabile, ma perlomeno che le ipotesi atlantiche diventeranno meno peregrine col passare dei giorni (o almeno, lo spero) e che le temperature non vedranno più anomalie positive a tratti fortissime (seppur settorialmente) come si è visto in febbraio.

    Come è andata a marzo nelle annate del decennio in corso? Scarti di Berkeley Earth per il suolo italiano sulla media termica 1981-2010:
    Marzo 2011: +0,1 °C.
    Marzo 2012: +2,0 °C (quarto posto tra i più caldi dal 1900 ad oggi, ex aequo con il 1989).
    Marzo 2013: -0,2 °C.
    Marzo 2014: +1,2 °C.
    Marzo 2015: +0,6 °C.
    Marzo 2016: +0,5 °C.
    Marzo 2017: +2,3 °C (secondo posto in solitaria tra i più caldi dal 1900 ad oggi, per la verità pare sovrastimato di circa 0,2 °C, "correggendolo" in tal senso sarebbe con +2,1 °C comunque al secondo posto in classifica ma ex aequo con il 1994).
    Marzo 2018: -0,1 °C (un caso irrisolto di cui abbiamo discusso io e @Josh in privato, ad entrambi ci pare sovrastimato di alcuni decimi di grado, però il CNR con il suo +0,1 °C sulla 1971-2000 dice praticamente la stessa cosa, essendo che diventerebbe un -0,1 °C sulla 1981-2010 effettuando la "conversione" tra le due trentennali).

    A livello pluviometrico possiedo dati non molto dettagliati a essere sincero, in ogni caso il marzo 2011 mi risulta piuttosto piovoso anche se non a livelli estremi, il 2012 risulta invece bello secco ma si è visto di peggio nella storia; piovosissimo invece il marzo 2013 (anche nevoso in alcune aree del Nord... ho degli ottimi ricordi del bimestre febbraio-marzo 2013); marzo 2014 senza scarti pluviometrici significativi (sempre nell'insieme nazionale si intende); marzo 2015 con sopramedia pluviometrico di media entità; marzo 2016 in surplus precipitativo moderato; certamente un po' secco invece il marzo 2017; marzo 2018 con il 74% di pioggia in più rispetto alla norma 1971-2000 secondo il CNR, ma sappiamo bene come i dati pluviometrici spesso e volentieri avessero affidabilità bassissima (anche i dati termici sovente sono un po' imprecisi, ma certamente non hanno assurdità come quelli delle precipitazioni).
    Sì,pure per me marzo 2017 è sovrastimato.Da me ad esempio è dietro anche marzo 2000 e poco sopra marzo 2002 e marzo 1997(molto simili questi ultimi due a livello di media finale).Marzo 1989 ad esempio qui non fu così caldo,non è neanche fra i primi 10.Al nord fu più penalizzante.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #3
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,712
    Menzionato
    97 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Il febbraio in corso chiuderà con un sopramedia di medio grado in Italia, assai più importante al Nord (in particolare al NW, che ha vissuto molte giornate da inizio primavera e anche alcune "apriline", tipo venerdì 22 e la grande mitezza in arrivo dal 26 in poi). Dopo la rasoiata fredda, assai rapida ma incisiva anche più del previsto forse, il medio-basso Adriatico e il Meridione sperimenteranno condizioni nel complesso normali all'esordio del nuovo mese; per marzo, appunto, è visto dai principali GM lo smantellamento quantomeno del blocco coriaceo anticiclonico che ci ha accompagnati in queste ultime settimane. Ciò non significa che avremo necessariamente clima freddo e instabile, ma perlomeno che le ipotesi atlantiche diventeranno meno peregrine col passare dei giorni (o almeno, lo spero) e che le temperature non vedranno più anomalie positive a tratti fortissime (seppur settorialmente) come si è visto in febbraio.

    Come è andata a marzo nelle annate del decennio in corso? Scarti di Berkeley Earth per il suolo italiano sulla media termica 1981-2010:
    Marzo 2011: +0,1 °C.
    Marzo 2012: +2,0 °C (quarto posto tra i più caldi dal 1900 ad oggi, ex aequo con il 1989).
    Marzo 2013: -0,2 °C.
    Marzo 2014: +1,2 °C.
    Marzo 2015: +0,6 °C.
    Marzo 2016: +0,5 °C.
    Marzo 2017: +2,3 °C (secondo posto in solitaria tra i più caldi dal 1900 ad oggi, per la verità pare sovrastimato di circa 0,2 °C, "correggendolo" in tal senso sarebbe con +2,1 °C comunque al secondo posto in classifica ma ex aequo con il 1994).
    Marzo 2018: -0,1 °C (un caso irrisolto di cui abbiamo discusso io e @Josh in privato, ad entrambi ci pare sovrastimato di alcuni decimi di grado, però il CNR con il suo +0,1 °C sulla 1971-2000 dice praticamente la stessa cosa, essendo che diventerebbe un -0,1 °C sulla 1981-2010 effettuando la "conversione" tra le due trentennali).

    A livello pluviometrico possiedo dati non molto dettagliati a essere sincero, in ogni caso il marzo 2011 mi risulta piuttosto piovoso anche se non a livelli estremi, il 2012 risulta invece bello secco ma si è visto di peggio nella storia; piovosissimo invece il marzo 2013 (anche nevoso in alcune aree del Nord... ho degli ottimi ricordi del bimestre febbraio-marzo 2013); marzo 2014 senza scarti pluviometrici significativi (sempre nell'insieme nazionale si intende); marzo 2015 con sopramedia pluviometrico di media entità; marzo 2016 in surplus precipitativo moderato; certamente un po' secco invece il marzo 2017; marzo 2018 con il 74% di pioggia in più rispetto alla norma 1971-2000 secondo il CNR, ma sappiamo bene come i dati pluviometrici spesso e volentieri avessero affidabilità bassissima (anche i dati termici sovente sono un po' imprecisi, ma certamente non hanno assurdità come quelli delle precipitazioni).
    @ Perlecano

    che significa ' sopramedia di medio grado ' forse volevi dire febbraio 2019 sopra media 1981/2010 di + 0, 5 C.

    negli anni '80 ci sono stati due mesi di marzo ' storici ' uno stile PEG , il Freddo e Nevoso Marzo 1987

    due anni dopo

    ' stile ' GW , il CALDO Marzo 1989 .

  4. #4
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,712
    Menzionato
    97 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    In Italia

    dal 1948 ,

    sul ' podio ' primo posto Marzo 2001 in assoluto il piu caldo .

  5. #5
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    33,268
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Sì,pure per me marzo 2017 è sovrastimato.Da me ad esempio è dietro anche marzo 2000 e poco sopra marzo 2002 e marzo 1997(molto simili questi ultimi due a livello di media finale).Marzo 1989 ad esempio qui non fu così caldo,non è neanche fra i primi 10.Al nord fu più penalizzante.
    Qua Marzo 2017 secondo ad 1 solo decimo di distanza dal 1994 e alla pari con il 2012.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  6. #6
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,470
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Qua Marzo 2017 secondo ad 1 solo decimo di distanza dal 1994 e alla pari con il 2012.
    Sì,al nord andò peggio
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #7
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    808
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    @ Perlecano

    che significa ' sopramedia di medio grado ' forse volevi dire febbraio 2019 sopra media 1981/2010 di + 0, 5 C.

    negli anni '80 ci sono stati due mesi di marzo ' storici ' uno stile PEG , il Freddo e Nevoso Marzo 1987

    due anni dopo

    ' stile ' GW , il CALDO Marzo 1989 .
    Con "medio grado" intendevo "di media entità": la parola "grado" era da intendersi come importanza, entità del sopramedia, non letteralmente come "grado Celsius di scostamento dalla norma". Il termine era da intendersi in un'altra accezione, quindi.
    Ultima modifica di Perlecano; 25/02/2019 alle 20:51
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  8. #8
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    808
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Sì,al nord andò peggio
    Qui la differenza stazione per stazione tra il marzo 2012 e il marzo 2017 come temperatura media: Primavere più calde e più fredde in Italia dal 1900 ad oggi: scarti sulla media termica 1981-2010
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  9. #9
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,470
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    L'inizio di marzo 2011 è poco citato ma al CS fu veramente freddo.
    Però la terza decade di quel mese fu molto mite, qui nel decennio è la terza più mite,dopo la 2017 e la 2012 e davanti alla 2014.
    Ultima modifica di Josh; 01/03/2019 alle 10:07
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #10
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,470
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Qui la differenza stazione per stazione tra il marzo 2012 e il marzo 2017 come temperatura media: Primavere più calde e più fredde in Italia dal 1900 ad oggi: scarti sulla media termica 1981-2010
    ...schifezze a confronto.Avendolo vissuto personalmente,ricordo il caldo fuori stagione di marzo 94',specie contrapposto al freddo dei due marzo precedenti.
    Ricordo che le classi a scuola erano calde come a maggio quell'anno e poi venne un aprile piuttosto freddo.Maggio invece nel 1994 fu il più estremo che io ricordi.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •