Pagina 14 di 15 PrimaPrima ... 412131415 UltimaUltima
Risultati da 131 a 140 di 146
  1. #131
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    171 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    l'UAH ha invece effettivamente un trend inferiore ed è un outlier nelle ricostruzioni di temperatura, in particolare i trend nella troposfera tropicale sono sempre stati più difficili da ricostruire sia per i sat che nelle radiosonde e richiedono grosse correzioni di omogenità.

    Il trend nella troposfera tropicale è interessante per diversi motivi, ad es. se avesse ragione uah il feedback di lapse rate sarebbe positivo anzichè negativo come prevedono i modelli e le altre ricostruzioni.

    Questa ricostruzione è stata contestata nella letteratura scientifica, il motivo del trend inferiore è complesso ed è legato alle correzioni al target factor nel satellite noaa9 (i satelliti vengono calibrati effettuando una rilevazione delle temperature dello spazio profondo ed una ad un target interno che dovrebbe rimanere a t costante ma il riscaldamento solare diverso nei vari sat può indurre trend spuri che devono essere corretti) e la correzione per il drift diurno (la variazione nel tempo dell'orario del giorno in cui il satellite attraversa l'equatore) uah è un estremo con un amplificazione tra alta troposfera e superficie <1 a differenza delle altre ricostruzioni.

    Tutto questo è molto interessante ma alla fine noi viviamo in superficie, gli ecosistemi non risentono delle t in alta troposfera percui avessero anche ragione loro per noi cambia nulla direttamente.
    quali sarebbero le conseguenze di un feedback di lapse rate positivo anzichè negativo? Parlo di ripercussioni termiche tangibili al suolo e su vaste zone del pianeta. Comunque grazie per questo ottimo ed interessante intervento!
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #132
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,344
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    1) è tutto da dimostrare, se parliamo di quadro Italia a livello dell'intero anno tra il decennio dei '90 e il decennio dei 2000 c'è stata molto meno differenza di quella, clamorosa (oltre mezzo grado) e credo senza precedenti, che si è avuta tra il periodo 2001-2010 e il decennio in corso. Se parliamo anche solo dell'estate i dubbi insorgono ugualmente, aumento di 0,5 °C scarso tra i '90 e gli '00, aumento di quasi 0,4 °C tra gli '00 e i '10, sapendo che mancano due estati ancora che potrebbero far alzare la media (magari non lo faranno eh, lo scopriremo solo vivendo); andiamo però a notare una cosa: l'estate 2003 rappresenta una totale eccezione, non indicativa più di tanto di un trend rialzista (acclarato) di fondo, quindi la media 2001-2010 è perturbata da un evento trimestrale completamente fuori dagli schemi. Allo stesso modo l'estate 2014 non ci azzecca nulla con gli altri trimestri post-1996, un'estate così fresca non ha eguali negli ultimi 20 anni abbondanti, per cui la media del decennio in corso è perturbata (verso il basso, in questo caso) da quell'estate palesemente indipendente dal trend in atto.
    2) @Josh citava, contestandola, una frase di burian br che non condivideva e che non condivido nemmeno io, era una piccola divagazione sulla temperatura globale, del riscaldamento locale stiamo parlando da un sacco di pagine, come vedi.
    Mi riferivo al quadro Nord Ovest nello specifico... il quadro Italia già potrebbe essere diverso effettivamente. Qui confermo che gli anni Dieci si sono scaldati di meno rispetto ai Duemila e al loro riscaldamento rispetto ai Novanta..
    Lou soulei nais per tuchi

  3. #133
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,142
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Mi riferivo al quadro Nord Ovest nello specifico... il quadro Italia già potrebbe essere diverso effettivamente. Qui confermo che gli anni Dieci si sono scaldati di meno rispetto ai Duemila e al loro riscaldamento rispetto ai Novanta..
    Sì,avevo capito che ti riferivi al NW,perciò non ho replicato
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #134
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,001
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    quali sarebbero le conseguenze di un feedback di lapse rate positivo anzichè negativo? Parlo di ripercussioni termiche tangibili al suolo e su vaste zone del pianeta. Comunque grazie per questo ottimo ed interessante intervento!
    Più riscaldamento negli oceani tropicali e quindi globale e un indebolimento del flusso zonale negli extratropici, i modelli prevedono una piccola (ed incerta) tendenza verso la nao+ poichè l'amplificazione nell'alta troposfera tropicale vince su quella artica che da sola favorisce un pattern da nao-.

    Avrebbe anche conseguenze sulla stabilità della troposfera tropicale e sulle precipitazioni ma non c'è traccia di niente di questo anzi la soglia delle sst a cui parte la convezione nei tropici stà aumentando in linea con la media tropicale e questo è anche in linea con il profilo verticale atteso dai modelli.

    Changes in the sea surface temperature threshold for tropical convection | Nature Geoscience

    Raised bar for rain | Nature Geoscience

  5. #135
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    171 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Da Berkeley mi ero calcolato la media estiva italiana per ciascun decennio (dal 1900 ad oggi) con lo scarto rispetto alla norma 1981-2010:
    1900-1910: -1,36 °C (decima e terzultima posizione su 12 decenni).
    1911-1920: -1,48 °C (dodicesima e ultima posizione).
    1921-1930: -0,86 °C (sesto posto).
    1931-1940: -0,99 °C (ottavo).
    1941-1950: -0,41 °C (quarto).
    1951-1960: -0,93 °C (settimo).
    1961-1970: -1,19 °C (nono).
    1971-1980: -1,37 °C (undicesimo e penultimo).
    1981-1990: -0,57 °C (quinto).
    1991-2000: +0,06 °C (terzo).
    2001-2010: +0,52 °C (secondo).
    2011-2018: +0,88 °C (ovviamente primo).
    Con i +1,74 °C dell'estate 2019, il decennio in corso (2011-2019) schizza a +0,98 °C come anomalia media estiva italiana sulla 1981-2010. La differenza tra questo e lo scorso decennio diviene quindi di 0,46 °C, cioè identica - al centesimo - alla differenza presente tra lo scorso decennio ed il decennio precedente (anni '90).
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  6. #136
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    171 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Il mese di giugno si è scaldato di quasi 0,4 °C passando dal decennio 1971-1980 al decennio 1981-1990. Si è scaldato di ulteriori 0,8 °C circa passando dagli anni '80 agli anni '90. Ulteriore forte riscaldamento nel decennio 2001-2010 rispetto al decennio precedente (altri 0,9 °C circa). Ulteriore riscaldamento nel decennio in corso (2011-2019, "in costruzione") di 0,34 °C rispetto al decennio scorso.

    Il mese di luglio si è scaldato violentemente (di 1,3 °C) passando dagli anni '70 agli anni '80 (transizione molto forte con il bollente luglio 1983 e anche altri luglio non estremi ma piuttosto caldi). Stabilizzazione dell'andamento medio mensile negli anni Novanta rispetto a quello degli anni Ottanta, nuovo riscaldamento cospicuo nello scorso decennio rispetto al decennio dei Novanta (0,8 °C di differenza tra i due). Ulteriore aumento di 0,25 °C per l'andamento medio mensile in questo decennio rispetto allo scorso.

    Il mese di agosto si è scaldato di 0,8 °C circa passando dagli anni '70 agli anni '80; riscaldamento violento per gli anni '90 rispetto al decennio precedente (1,2 °C in più, in media); decennio 2001-2010 che ha visto una discesa agostana (controtendenza) di quasi 0,3 °C rispetto al decennio dei Novanta, questo grazie a mesi come agosto 2006, agosto 2005 e agosto 2002 (nonostante l'eccezionale agosto 2003 e il caldissimo agosto 2009 a fare da contraltare); ma nel decennio in corso l'aumento rispetto allo scorso decennio risulta di ben 0,75 °C circa.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  7. #137
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    4,055
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Con i +1,74 °C dell'estate 2019, il decennio in corso (2011-2019) schizza a +0,98 °C come anomalia media estiva italiana sulla 1981-2010. La differenza tra questo e lo scorso decennio diviene quindi di 0,46 °C, cioè identica - al centesimo - alla differenza presente tra lo scorso decennio ed il decennio precedente (anni '90).
    Ora servirà un estate 2020 oltre +1 per superare lo scarto dallo scorso decennio.

    Si nota un rallentamento del riscaldamento anche negli andamenti delle singole mensilità estive.

  8. #138
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,142
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Il mese di giugno si è scaldato di quasi 0,4 °C passando dal decennio 1971-1980 al decennio 1981-1990. Si è scaldato di ulteriori 0,8 °C circa passando dagli anni '80 agli anni '90. Ulteriore forte riscaldamento nel decennio 2001-2010 rispetto al decennio precedente (altri 0,9 °C circa). Ulteriore riscaldamento nel decennio in corso (2011-2019, "in costruzione") di 0,34 °C rispetto al decennio scorso.

    Il mese di luglio si è scaldato violentemente (di 1,3 °C) passando dagli anni '70 agli anni '80 (transizione molto forte con il bollente luglio 1983 e anche altri luglio non estremi ma piuttosto caldi). Stabilizzazione dell'andamento medio mensile negli anni Novanta rispetto a quello degli anni Ottanta, nuovo riscaldamento cospicuo nello scorso decennio rispetto al decennio dei Novanta (0,8 °C di differenza tra i due). Ulteriore aumento di 0,25 °C per l'andamento medio mensile in questo decennio rispetto allo scorso.

    Il mese di agosto si è scaldato di 0,8 °C circa passando dagli anni '70 agli anni '80; riscaldamento violento per gli anni '90 rispetto al decennio precedente (1,2 °C in più, in media); decennio 2001-2010 che ha visto una discesa agostana (controtendenza) di quasi 0,3 °C rispetto al decennio dei Novanta, questo grazie a mesi come agosto 2006, agosto 2005 e agosto 2002 (nonostante l'eccezionale agosto 2003 e il caldissimo agosto 2009 a fare da contraltare); ma nel decennio in corso l'aumento rispetto allo scorso decennio risulta di ben 0,75 °C circa.
    Interessante...
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #139
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,365
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Con i +1,74 °C dell'estate 2019, il decennio in corso (2011-2019) schizza a +0,98 °C come anomalia media estiva italiana sulla 1981-2010. La differenza tra questo e lo scorso decennio diviene quindi di 0,46 °C, cioè identica - al centesimo - alla differenza presente tra lo scorso decennio ed il decennio precedente (anni '90).
    clamoroso questo dato

  10. #140
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,200
    Menzionato
    171 Post(s)

    Predefinito Re: Estati in Italia dagli anni '70 in poi: una progressione inquietante

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    clamoroso questo dato
    ma il bello è che ci sono due opposte eccezioni statistiche, cioè la 2003 per lo scorso decennio a far schizzare la media decennale e la 2014 in questo decennio a contenere un po' la media estiva di questi ultimi anni. so che i calcoli non si fanno con i "se" e con i "ma", però se guardiamo la mediana mi sa che la differenza estiva tra lo scorso decennio e questo è maggiore di quella che si ricava da un semplice confronto tra medie aritmetiche.

    edit: ho calcolato ora. La mediana del decennio in corso (cioè la quinta estate più calda dei nove elementi dell'insieme) ha chiuso a +1,04 °C sulla 1981-2010 ed è la 2018. La mediana dello scorso decennio, cioè la media aritmetica tra l'anomalia della quinta e quella della sesta estate più calda dei dieci elementi di quest'altro insieme, è di +0,34 °C sua 1981-2010 (media tra i +0,37 °C della 2007 e i +0,31 °C della 2010). Quindi, con un calcolo delle mediane, la differenza tra lo scorso decennio e questo decennio risulta di ben 0,70 °C.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •