Pagina 23 di 25 PrimaPrima ... 132122232425 UltimaUltima
Risultati da 221 a 230 di 249
  1. #221
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,906
    Menzionato
    163 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    il vero trend al rialzo relativo mesi invernali in prevalenza molto miti e' iniziato dall inverno '87/1988 un inverno mite , eventi e mesi molto miti/caldi nel inverno del 1990
    1994 , 1995 febbraio , '96/1997 ( nonostante il burian ondata gelida tra il 26 e 29 dicembre 1996 ) e' stato un inverno nel complesso mite , il mitissimo inverno '97/1998 con mesi primaverili ,
    temperature massime anche oltre i 20 gradi, come nel febbraio 1990 , gennaio 1994 , 1998

    poi dopo , dal 1998 concomitante un ' trend ' globale , temp. media stabile tra il 1999 al 2014 ( ma con annate calde esempio il 2005 e 2010 )


    l inverno e' stato mediamente piu freddo e nevoso tra il 1999 e 2006 , con alcuni inverni veramente old style tipi il nevoso inverno 2005 , e sul ' podio ' tra i primi cinque inverni piu freddi in assoluto dal 1948 l inverno del 2006 che precede il piu caldo il 2007

    poi la serie di inverni molto nevosi caratterizzati anche da epiche ondate gelide , come il super nevoso inverno al nord Italia del 2009 , 2013 , freddo dicembre 2010 , febbraio 2012 , e le recenti ondate gelide e nevose ' PEG style ' dic. 2014 ( dopo i caldi inverni del 2015 e 2016 ) ,gen. 2017 , feb. 2018 ,

    dal 2009 , piu che un ' trend al rialzo ' , e' un trend invernale relativamente ' mite '

    condizionato da eventi d' altri tempi come lo erano durante questo decennio 1960/1969

    con la differenza che allora c' erano mesi piu freddi a prevalere , e di certo un inverno nel complesso tipicamente da ' PEG ' gelido e nevosissimo inverno '62/1963
    ma anche allora ,
    se pur meno frequenti rispetto alla fase climatica attuale , ci sono stati
    periodi invernali molto miti/caldi come nel 1960 , 1961 , 1966 ,

    ma la media stagionale invernale durante il decennio 1960/1969 e' inferiore di circa -1 grado rispetto al ' trend ' 2009/2019 ,

    e questo fa intendere come quel decennio del ' boom economico ' e della mitica vespa e auto 500 , e' stato caratterizzato anche da inverni nettamente piu freddi .

  2. #222
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,673
    Menzionato
    125 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    il vero trend al rialzo relativo mesi invernali in prevalenza molto miti e' iniziato dall inverno '87/1988 un inverno mite , eventi e mesi molto miti/caldi nel inverno del 1990
    1994 , 1995 febbraio , '96/1997 ( nonostante il burian ondata gelida tra il 26 e 29 dicembre 1996 ) e' stato un inverno nel complesso mite , il mitissimo inverno '97/1998 con mesi primaverili ,
    temperature massime anche oltre i 20 gradi, come nel febbraio 1990 , gennaio 1994 , 1998

    poi dopo , dal 1998 concomitante un ' trend ' globale , temp. media stabile tra il 1999 al 2014 ( ma con annate calde esempio il 2005 e 2010 )
    Immagine


    l inverno e' stato mediamente piu freddo e nevoso tra il 1999 e 2006 , con alcuni inverni veramente old style tipi il nevoso inverno 2005 , e sul ' podio ' tra i primi cinque inverni piu freddi in assoluto dal 1948 l inverno del 2006 che precede il piu caldo il 2007

    poi la serie di inverni molto nevosi caratterizzati anche da epiche ondate gelide , come il super nevoso inverno al nord Italia del 2009 , 2013 , freddo dicembre 2010 , febbraio 2012 , e le recenti ondate gelide e nevose ' PEG style ' dic. 2014 ( dopo i caldi inverni del 2015 e 2016 ) ,gen. 2017 , feb. 2018 ,

    dal 2009 , piu che un ' trend al rialzo ' , e' un trend invernale relativamente ' mite '

    condizionato da eventi d' altri tempi come lo erano durante questo decennio 1960/1969

    con la differenza che allora c' erano mesi piu freddi a prevalere , e di certo un inverno nel complesso tipicamente da ' PEG ' gelido e nevosissimo inverno '62/1963
    ma anche allora ,
    se pur meno frequenti rispetto alla fase climatica attuale , ci sono stati
    periodi invernali molto miti/caldi come nel 1960 , 1961 , 1966 ,

    ma la media stagionale invernale durante il decennio 1960/1969 e' inferiore di circa -1 grado rispetto al ' trend ' 2009/2019 ,

    e questo fa intendere come quel decennio del ' boom economico ' e della mitica vespa e auto 500 , e' stato caratterizzato anche da inverni nettamente piu freddi .
    Considerato che gli inverni durano tre mesi,il vero periodo italiano in controtendenza è stato semmai dal 2001/02 al 2005/06,con 4 inverni su 5 sottomedia ed uno sostanzialmente in media.I due precedenti non sono stati affatto superlativi: il 1999/00 in media ed il 2000/01 ben sopramedia.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  3. #223
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,073
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Considerato che gli inverni durano tre mesi,il vero periodo italiano in controtendenza è stato semmai dal 2001/02 al 2005/06,con 4 inverni su 5 sottomedia ed uno sostanzialmente in media.I due precedenti non sono stati affatto superlativi: il 1999/00 in media ed il 2000/01 ben sopramedia.
    Io lo estendersi fino al 2013 il periodo in controtendenza francamente. Gli inverni tra 2008 e 2013 hanno avuto tutti il segno - sulla 1981/10.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  4. #224
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,673
    Menzionato
    125 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Io lo estendersi fino al 2013 il periodo in controtendenza francamente. Gli inverni tra 2008 e 2013 hanno avuto tutti il segno - sulla 1981/10.
    Tutto sommato sì.Qui considera che il 2009/10 è stato moderatamente sopramedia(a causa soprattutto di dicembre) ma è un fatto abbastanza locale e dipese molto dalle minime sballate. Il 2007/08 pure fu sopramedia ma niente di che,ha la stessa media finale del 2017/18 ma con dicembre e febbraio grossomodo invertiti.
    Effettivamente gli inverni hanno perso terreno dopo il 2012/13,in generale(per gli eventi del CS è un altro discorso ma va appunto nella categoria "eventi",non in quella "stagioni" ).
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  5. #225
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,673
    Menzionato
    125 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Agosto 1992 e Agosto 1994 nell'area ligure centrale sono molto vicini, Agosto 1992 a Genova Sestri AM registrò una media giornaliera di +25,5°C e viene sicuramente ricordato come un agosto caldo per quel decennio, il 1994 raggiunse i +25,9°C e all'epoca parve una mostruosità (faceva seguito a un luglio dello stesso tenore), oggi passerebbe per un mese quasi normale, essendo più caldo di appena un decimo di grado dell'agosto 2019... Agosto 1993 fu un mese con un paio di ondate di calore non troppo intense e l'ultima settimana fu perfino fresca... media giornaliera +24,7°C, praticamente in media con la 1981/2010...
    Agosto 1993 fu il classico mese-tipo delle estati anni 90',ondate di caldo con target fra ll CS ed i Balcani,sostanzialmente prefrontali,anche se non necessariamente brevi e generalmente intensi.
    Erano ancora gli anni in cui c'era gradiente estivo nord-sud,la cella di H. non era certo così elevata a nord come ora.
    E infatti le estati fra il 1993 ed il 2000 sono praticamente tutte più favorevoli al nord(forse solo la 1995 fa eccezione),situazione assai più rara in seguito. La 1991 fu già "meglio" al CS ma all'epoca era abbastanza isolata.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  6. #226
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,673
    Menzionato
    125 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    Inverno '60/1961 relativamente mite , praticamente in media '71/2000 , + 0, 3

    ma un inverno , per il nord Italia , caratterizzato da frequenti giornate di nebbia , nebbia che durava per piu giorni .

    esempio , nella zona di Torino nel inverno 1961 si verifico' un periodo di 21 giorni consecutivi di nebbia .

    Anno 1961 di grandi successi musicali , Adriano Celentano con " Ventiquattromila baci " e di Mina con " Le mille bolle blu " .
    L'importante è che tu non faccia passare gli inverni del decennio in corso per freddissimi
    Perché sono quelli con lo scarto positivo sulla 81/10 maggiore dal dopoguerra: poco meno di +0,60°.
    Come si spiega questo?Col fatto che gli eventi di gelo rimarchevole non sono mancati ma,tanto per cominciare,dopo il 2013 hanno colpito sempre e solo le stesse zone: ossia il medio Adriatico ed ancor più il sud,compreso quello estremo. Ma molto di più perché tali eventi, che raramente sono sfociati in lunghi periodi sottomedia(qualche volta lo hanno fatto,però), sono stati ampiamente compensati e persino surclassati dai tantissimi mesi invernali caldissimi di questo decennio: gennaio 2014,febbraio 2014,dicembre 2015,febbraio 2016,febbraio 2017,gennaio 2018, dicembre 2019,febbraio 2020.
    Viceversa, i tanto bistrattati(al tempo pure da me,mea culpa, @Perlecano !) inverni del decennio scorso,gli ora rimpianti anni Duemila, afferrati e già scivolati via, mostrarono una modesta inversione di tendenza rispetto ai più miti inverni anni 90'. Quasi sempre senza eventi major ma con periodi di sottomedia intenso che in alcuni casi si spingeva a durare 40 giorni.Il che oggi sembra impensabile.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  7. #227
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,879
    Menzionato
    123 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    gli ora rimpianti anni Duemila, afferrati e già scivolati via, mostrarono una modesta inversione di tendenza rispetto ai più miti inverni anni 90'
    Che poeta

  8. #228
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,673
    Menzionato
    125 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Che poeta
    E' una parafrasi
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  9. #229
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,906
    Menzionato
    163 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    L'importante è che tu non faccia passare gli inverni del decennio in corso per freddissimi
    Perché sono quelli con lo scarto positivo sulla 81/10 maggiore dal dopoguerra: poco meno di +0,60°.
    Come si spiega questo?Col fatto che gli eventi di gelo rimarchevole non sono mancati ma,tanto per cominciare,dopo il 2013 hanno colpito sempre e solo le stesse zone: ossia il medio Adriatico ed ancor più il sud,compreso quello estremo. Ma molto di più perché tali eventi, che raramente sono sfociati in lunghi periodi sottomedia(qualche volta lo hanno fatto,però), sono stati ampiamente compensati e persino surclassati dai tantissimi mesi invernali caldissimi di questo decennio: gennaio 2014,febbraio 2014,dicembre 2015,febbraio 2016,febbraio 2017,gennaio 2018, dicembre 2019,febbraio 2020.
    Viceversa, i tanto bistrattati(al tempo pure da me,mea culpa, @Perlecano !) inverni del decennio scorso,gli ora rimpianti anni Duemila, afferrati e già scivolati via, mostrarono una modesta inversione di tendenza rispetto ai più miti inverni anni 90'. Quasi sempre senza eventi major ma con periodi di sottomedia intenso che in alcuni casi si spingeva a durare 40 giorni.Il che oggi sembra impensabile.
    l inverno '80/1981 , '05/2006 , in assoluto tra i piu freddi dal 1948

    ovviamente dopo il piu gelido e super nevoso inverno '62/1963 , primo in assoluto dal 1948


  10. #230
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,906
    Menzionato
    163 Post(s)

    Predefinito Re: I mitici anni '60 dal ' punto di vista ' climatico e storico

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Io lo estendersi fino al 2013 il periodo in controtendenza francamente. Gli inverni tra 2008 e 2013 hanno avuto tutti il segno - sulla 1981/10.
    esatto !


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •