Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 44
  1. #11
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,702
    Menzionato
    97 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Verissimo, però lo step del 1998 secondo me ha segnato una svolta rispetto agli anni '90 sotto un po' tutte le stagioni riassumibile nel modo seguente: un'ulteriore intensificazione del riscaldamento nelle Estati, nelle Primavere e ancora più negli Autunni (che fino a quel momento avevano retto bene), al contrario un "ritorno indietro" negli inverni, che proprio a partire dal 1998 e fino al 2013 sono risultati complessivamente più freddi rispetto al periodo 1987-1998.
    in effetti nel oltre decennio 1999/2013 in cui ci sono stati inverni ' old style ' freddi e nevosi .
    come il nevoso inverno '04/2005

    e in assoluto tra i piu freddi l inverno '05/2006 , feb 2012 , inverno molto nevoso in gran parte d Europa e in generale per il nord Emisfero l inverno '12/2013 .

  2. #12
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,702
    Menzionato
    97 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Partendo dai dati di Berkeley, possiamo individuare grossomodo 3 step rialzisti in Italia:
    1) il grande step del 1987,che maturò nel secondo semestre di quell'anno dapprima freddissimo,poi di colpo "new style" da luglio ma ancor più da settembre;
    2)lo step dell'aprile 2011,con una prima rarefazione dei mesi sottomedia,ancora presenti negli anni 90' e Duemila,pur in un contesto ben più caldo rispetto ai decenni precedenti,
    2) il local step del nord Italia del settembre 2014,non avvenuto al sud che rimane in continuità sostanziale con la situazione seguita allo step della primavera 2011.Al nord, invece,segnatamente al NW, si ha un nuovo,sensibile gradino rialzista, @Perlecano.
    Questo per gli anni...per le estati gli step principali sono purtroppo anticipati ed individuabili nel 1982 e 1998 ma si può delineare tranquillamente un local step per il nord Italia a partire dal 2003,mentre per il sud dal 1999 è proseguito il rialzo ma in termine più moderati e "continuisti". Un rialzo ulteriore è comunque in corso ovunque dall'estate 2012 in poi, con un ulteriore e preoccupante accorciamento del tempo di ritorno delle estati c.d. "da podio".
    gli ' step rialzisti ' sono correlati a strong EL NINO , come quello iniziale tra il 1982 e 1983 in assoluto il piu intenso del XX secolo fino ad allora

    prima dell ' altro ' step ' piu rilevante a ' livello Globale ' dal 1998 , concomitante un altro super El Nino .

  3. #13
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    6,095
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    comunque scusate non volevo deviare dal tema del td ma aveva già detto tutto josh
    discreta comunque la corrispondenza locale con i passaggi del trend mondiale
    per il terzo punto da osservare segnatamente il trend nao dei prossimi anni

  4. #14
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    1,953
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Partendo dai dati di Berkeley, possiamo individuare grossomodo 3 step rialzisti in Italia:
    1) il grande step del 1987,che maturò nel secondo semestre di quell'anno dapprima freddissimo,poi di colpo "new style" da luglio ma ancor più da settembre;
    2)lo step dell'aprile 2011,con una prima rarefazione dei mesi sottomedia,ancora presenti negli anni 90' e Duemila,pur in un contesto ben più caldo rispetto ai decenni precedenti,
    2) il local step del nord Italia del settembre 2014,non avvenuto al sud che rimane in continuità sostanziale con la situazione seguita allo step della primavera 2011.Al nord, invece,segnatamente al NW, si ha un nuovo,sensibile gradino rialzista, @Perlecano.
    Questo per gli anni...per le estati gli step principali sono purtroppo anticipati ed individuabili nel 1982 e 1998 ma si può delineare tranquillamente un local step per il nord Italia a partire dal 2003,mentre per il sud dal 1999 è proseguito il rialzo ma in termine più moderati e "continuisti". Un rialzo ulteriore è comunque in corso ovunque dall'estate 2012 in poi, con un ulteriore e preoccupante accorciamento del tempo di ritorno delle estati c.d. "da podio".
    Dal 2014 però al Sud si è avuta un'estremizzazione degli eventi invernali. Questo è da segnare. In entrambi i sensi, sia in termini di freddo sia di caldo (abbiamo avuto anche mesi come Gennaio e Febbraio 2016).

  5. #15
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    6,095
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Dal 2014 però al Sud si è avuta un'estremizzazione degli eventi invernali. Questo è da segnare. In entrambi i sensi, sia in termini di freddo sia di caldo (abbiamo avuto anche mesi come Gennaio e Febbraio 2016).
    questo è consistente con la fase nao che porta la radice subtropicale di blocco in posizione favorevole in associazione alla ripresa del SH dell'ultimo decennio abbondante

  6. #16
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    1,953
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    questo è consistente con la fase nao che porta la radice subtropicale di blocco in posizione favorevole in associazione alla ripresa del SH dell'ultimo decennio abbondante
    Il che spiegherebbe il sopra media costante del Nord, dato che sono colpiti ora senza soluzione di continuità anche i mesi invernali.
    Perchè alla fine tra Nord e Sud non cambia nulla sul resto dell'anno: i mesi sopra media sono ormai costanti anche al Meridione nelle stagioni non invernali.

  7. #17
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,455
    Menzionato
    85 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    comunque scusate non volevo deviare dal tema del td ma aveva già detto tutto josh
    discreta comunque la corrispondenza locale con i passaggi del trend mondiale
    per il terzo punto da osservare segnatamente il trend nao dei prossimi anni
    In effetti il sud Europa al tempo del primo step rialzista globale, coincidente col biennio 1976/77(dopo il 1975 che fu un anno globale freddo) era ancora in un fase fredda anche per la 71/00,che si sarebbe affievolita per gradi dopo il 1981 ma sarebbe ancora continuata fino alla prima metà del 1987,anno di transizione per eccellenza.
    Quindi c'è stata una certa inerzia che ci ha favorito nel primo decennio di forte rialzo globale.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #18
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,455
    Menzionato
    85 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Verissimo, però lo step del 1998 secondo me ha segnato una svolta rispetto agli anni '90 sotto un po' tutte le stagioni riassumibile nel modo seguente: un'ulteriore intensificazione del riscaldamento nelle Estati, nelle Primavere e ancora più negli Autunni (che fino a quel momento avevano retto bene), al contrario un "ritorno indietro" negli inverni, che proprio a partire dal 1998 e fino al 2013 sono risultati complessivamente più freddi rispetto al periodo 1987-1998.
    Sì,infatti.In effetti gli autunni avevano visto un importante local trend rialzista al sud sin dal 1986,mentre al nord hanno tenuto botta fino al 1999.Ricordiamo che al sud l'autunno 1994 è ancora oggi fra i più caldi,non è poi molto diverso dal 2018 eh!
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #19
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,455
    Menzionato
    85 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    in effetti nel oltre decennio 1999/2013 in cui ci sono stati inverni ' old style ' freddi e nevosi .
    come il nevoso inverno '04/2005

    e in assoluto tra i piu freddi l inverno '05/2006 , feb 2012 , inverno molto nevoso in gran parte d Europa e in generale per il nord Emisfero l inverno '12/2013 .
    L'inverno dal 1998/99 al 2012/13 è andato in controtendenza nel sud Europa ed in parte nel centro Europa(in Germania lo fatto soprattutto nella seconda parte dello scorso decennio,ad esempio).Poi in parte ha ceduto,tanto è vero che gli inverni di questo decennio in Italia sono circa mezzo grado sopra la 81/10(in Spagna è andata meglio,ad esempio il 2014/15 ed il 2017/18 sono stati più freddi che da noi), se non ricordo male ma chiedo conferma a @Perlecano,anche se si sono moltiplicati gli eventi gelidi ma in un contesto mite.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #20
    Vento fresco
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    47
    Messaggi
    2,186
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Step dell'Italian Warming: le date

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    L'inverno dal 1998/99 al 2012/13 è andato in controtendenza nel sud Europa ed in parte nel centro Europa(in Germania lo fatto soprattutto nella seconda parte dello scorso decennio,ad esempio).Poi in parte ha ceduto,tanto è vero che gli inverni di questo decennio in Italia sono circa mezzo grado sopra la 81/10(in Spagna è andata meglio,ad esempio il 2014/15 ed il 2017/18 sono stati più freddi che da noi), se non ricordo male ma chiedo conferma a @Perlecano,anche se si sono moltiplicati gli eventi gelidi ma in un contesto mite.
    Si. Sono aumentati gli episodi gelidi ma il contesto mite rimane. Tempo fa mi sono messo ad analizzare solo ed esclusivamente le minime estreme di ogni mese e li ho sommate tra di loro. Anno per anno. Ebbene, la somma annuale non è poi tanto diversa negli ultimi 100 anni. Purtroppo non ho serie realmente omogenizzate. Per voi che abitate in luoghi con serie climatiche certificate potreste farlo per me. Insomma apparentemente sembrerebbe che gli estremi di freddo non sono poi tanto cambiati come lo hanno fatto le medie. Ma la mia analisi è stata fatta in maniera davvero superficiale... Quindi non so se realistica. Per il resto è stato un piacere leggere i vostri commenti.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •