Pagina 307 di 343 PrimaPrima ... 207257297305306307308309317 ... UltimaUltima
Risultati da 3,061 a 3,070 di 3423
  1. #3061
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    15/06/18
    Località
    venaria reale
    Età
    24
    Messaggi
    309
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da Eymerich Visualizza Messaggio
    Ecco..
    bisogna assolutamente evitare un remake del 2015. sia per intensità ma soprattutto per durata. se non ci fosse un vero break da qui al 20-25 luglio sarebbe una situazione molto critica e pericolosa. fortunatamente però resta un'ipotesi al momento.

  2. #3062
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    6,639
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    confermata la +26 in quota anche da lamma



    a quote basse ingresso favonico in serata, al suolo potrebbe rimanere confinato sulle alte pianure





    stessi valori per il titano su base gfs

    estate 2019: analisi modellistica-schermata-2019-06-26-alle-10.53.18.png

  3. #3063
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    6,639
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    p.s.
    scusate se faccio un'analisi di settore sul td nazionale ma essendoci di mezzo eventuali record potrebbe interessare

  4. #3064
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,125
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    GFS 00 con fantameteo incommentabile, si affaccia una nuova onda di calore di magnitudo elevatissima a fine prima decade di luglio, questa volta con asse 2015-like (ma parliamo di dettagli), ossia con perno di risalita su di noi e sui Balcani...
    Ma dove la vedi ??

  5. #3065
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,125
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Continuo a puntare su una parte centrale dell'estate (mese di luglio) con continua successione (a distanza di 3-4 giorni) di onde di calore che dal Sahara occidentale punteranno il Mediterraneo e l'Europa centrale (probabilmente la prossima sarebbe più orientale di quella in corso, con l'asse di risalita delle masse sahariane che potrebbe prendere in pieno la Penisola e poi i Balcani).
    Mah......non trovo il senso di commentare run a 300 h

  6. #3066
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    29
    Messaggi
    1,669
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Qui in Emilia c’è l’incognita vento da sw che alcuni lam vedono per domani pomeriggio. In caso di attivazione (ipotesi minoritaria) si potrebbero superare i 40 gradi in pedemontana e forse anche in pianura con rischio di superare alcuni record storici assoluti (per parma 40,3 del luglio 83) e minime veramente assurde nella notte su venerdì. Se invece non si attivasse il vento, le massime domani resterebbero lievemente più basse (38/39) ma con dewpoint esagerato e indice di calore che potrebbe superare i valori giacesagerati del luglio 2015

  7. #3067
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    15/06/18
    Località
    venaria reale
    Età
    24
    Messaggi
    309
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Mah......non trovo il senso di commentare run a 300 h
    gem sarebbe invece la soluzione migliore ed immediata. bisogna uscirne in fretta. ma con un passaggio intenso, incisivo e anche abbastanza duraturo. poco importa se a prezzo di grandinate incredibili. ci vogliono quei peggioramenti di qualche anno fa dove in 24 ore la temperatura calava di 12-15 gradi nel giro di 2 giorni. solo cosi si tornerebbe ad avere un clima gradevole. onestamente diventa difficile in queste condizioni: mettiamo che uno non abbia l aria condizionata in casa, vada a lavoro e non abbia l aria condizionata... praticamente ha una cappa calda e umida 24 ore su 24. giorno, notte, in casa, fuori casa, a lavoro ecc. al 3 giorno impazzisci.

  8. #3068
    Bava di vento L'avatar di Andreas94
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    Età
    24
    Messaggi
    161
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da azzorre94 Visualizza Messaggio
    gem sarebbe invece la soluzione migliore ed immediata. bisogna uscirne in fretta. ma con un passaggio intenso, incisivo e anche abbastanza duraturo. poco importa se a prezzo di grandinate incredibili. ci vogliono quei peggioramenti di qualche anno fa dove in 24 ore la temperatura calava di 12-15 gradi nel giro di 2 giorni. solo cosi si tornerebbe ad avere un clima gradevole. onestamente diventa difficile in queste condizioni: mettiamo che uno non abbia l aria condizionata in casa, vada a lavoro e non abbia l aria condizionata... praticamente ha una cappa calda e umida 24 ore su 24. giorno, notte, in casa, fuori casa, a lavoro ecc. al 3 giorno impazzisci.
    Concordo con te, una bella saccatura atlantica che entra da W-SW e ci sarebbe una bella e classica spazzolata temporalesca su tutta l'area alpina e padana.

    Per avere fenomeni violenti qua da noi comunque non servono chissà che perturbazioni comunque eh, basta vedere quel leggero cavo d'onda del weekend scorso (specie in Emilia). A volte bastano anche piccoli sbuffi freschi e partono di quei mostri temporaleschi degni delle grandi pianure USA

  9. #3069
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    15/06/18
    Località
    venaria reale
    Età
    24
    Messaggi
    309
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da Andreas94 Visualizza Messaggio
    Concordo con te, una bella saccatura atlantica che entra da W-SW e ci sarebbe una bella e classica spazzolata temporalesca su tutta l'area alpina e padana.

    Per avere fenomeni violenti qua da noi comunque non servono chissà che perturbazioni comunque eh, basta vedere quel leggero cavo d'onda del weekend scorso (specie in Emilia). A volte bastano anche piccoli sbuffi freschi e partono di quei mostri temporaleschi degni delle grandi pianure USA
    si ok ma ti portano cali effimeri e modesti della temperatura. invece c'è bisogno di un passaggio stile agosto 2015 dove ho fatto una massima di 19 gradi. quello è un vero peggioramento

  10. #3070
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    477
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: estate 2019: analisi modellistica

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Mah......non trovo il senso di commentare run a 300 h
    Abbi pazienza, Marco, ma non lo trovavi sensato nemmeno 10 giorni fa... e invece avrebbe avuto senso. Il nocciolo è questo: continuiamo ad avere lacune del gpt nel posto peggiore per noi, in un contesto che (temporaneamente?) sta passando da NAO- a NAO+ e quindi, con getto teso, significa scarsa capacità di penetrazione della JS in sede europea centro-meridionale e scarsissime possibilità di ricambio d'aria nei bassi strati, in caso contario, qualora andassimo verso un'ondulazione più marcata del getto avremmo nuovamente uno sprofondamento di un ramo della JS di fronte alle coste dell'Africa nord-occidentale, col rischio di una nuova onda di calore in partenza dai soliti posti e pronta a picchiare nei nostri paraggi (che poi il "target" sia il Sud della Francia, la Val Padana o i Balcani sono differenze di "dettaglio", proprio perché siamo a 300 ore e non a 120)... di fatto è un meccanismo che ci vede ostaggio di una massa d'aria sahariana (alte temperature e alti gpt) sulla porzione occidentale del Mediterraneo e sull'Iberia centro-meridionale. Fino a quando queste anomalie (parliamo di una +28/+30°C e di 596/600 dam al 40°N) non verranno spalmate sul Mediterraneo meridionale e (possibilmente) confinate all'entroterra algerino e tunisino, non potremmo che essere sul percorso di onde di calore, ad intervalli abbastanza ravvicinati tra loro... e infatti è quello che sta accadendo da 20 gg, indipendentemente da dove poi l'onda picchi più duro... prima è toccato al Sud, quindi ai 4/5 d'Italia, ora sta toccando principalmente al NW, poi magari al prossimo giro toccherà al centro adriatico (come nel 2017) o magari allo Ionio, al basso Adriatico o all'Albania, non siamo in un contesto statico (tutt'altro) e non sono onde che spiccano per persistenza (se parliamo di tempistiche legate al transito della loro "cresta") ma non ci si muove da questo schema infausto.
    Ultima modifica di galinsog@; 26/06/2019 alle 11:22

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •