Pagina 17 di 35 PrimaPrima ... 7151617181927 ... UltimaUltima
Risultati da 161 a 170 di 348
  1. #161
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,097
    Menzionato
    149 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    Assolutamente no, ci mancherebbe.
    Glielo spieghi tu a quelle centinaia di milioni di persone che vivono nel sud-est asiatico che secondo i tuoi ragionamenti avrebbero dovuto essersi estinte ormai da qualche millennio?
    sì @rafdimonte a volte esagererà con il catastrofismo ma non enfatizziamo i suoi concetti allo scopo di dimostrarne la fallacia: in Italia la canicola la soffriamo per davvero, in modo sempre più duraturo (oltre che intenso); "inabitabile" non significa che muori inevitabilmente vivendoci; se c'è qualcuno che sta peggio di noi (e che persino riesce a sopravvivere) non significa che noi stiamo bene, nè che nel Mediterraneo non sia in atto un trend francamente preoccupante.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #162
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,290
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Ecco sapevo che mi sarebbero arrivate queste risposte; nel sud est asiatico il clima è stato da sempre con quelle caratteristiche, magari ora estremizzate per carità.
    Il salto peggiore lo hanno fatto le medie latitudini , area mediterranea in particolare che è passata da avere estati gradevoli ad estati con un clima africano o appunto da sud est asiatico.
    E cosa c'entra con quello che ti ho quotato e contestato? Ti ho forse criticato per aver detto che il clima estivo italiano si è notevolmente riscaldato negli ultimi anni?
    Tu fai sempre così. Parti (quasi) sempre da un assunto corretto (in questo caso l'aumento termico delle estati italiane), poi fai la sparata apocalittica, su cui GIUSTAMENTE ti vengono fatte osservazioni, e quindi parti con il vittimismo. Ormai è un diagramma di flusso provato e verificato.

    Dire che l'Italia in Estate non è più un paese abitabile e che è necessaria una emigrazione climatica è un'esagerazione colossale. Punto e basta. Ti ho fatto notare a battuta che i sud-asiatici dovrebbero essere già morti da un sacco, visto che non sono emigrati e che la loro situazione climatica è da sempre ben peggiore della nostra, peraltro per un numero di mesi all'anno ben maggiore. Cosa c'entra tirare in ballo la modifica climatica di quelle zone (peraltro inferiore alla nostra)? Loro vivono lì da sempre. Le aree caldo-umide asiatiche sono quelle che hanno la concentrazione di abitanti più alta del globo, quindi forse il caldo umido non è così inadatto alla vita come vuoi fare intendere.
    Luca Bargagna

  3. #163
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,290
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    sì @rafdimonte a volte esagererà con il catastrofismo ma non enfatizziamo i suoi concetti allo scopo di dimostrarne la fallacia: in Italia la canicola la soffriamo per davvero, in modo sempre più duraturo (oltre che intenso); "inabitabile" non significa che muori inevitabilmente vivendoci; se c'è qualcuno che sta peggio di noi (e che persino riesce a sopravvivere) non significa che noi stiamo bene, nè che nel Mediterraneo non sia in atto un trend francamente preoccupante.
    OK, seguendo lo stesso ragionamento allora non lamentiamoci quando "qualche" sito meteo annuncia catastrofi dovute al passaggio di uragani mediterranei o la graticola dovuta all'arrivo di Caronte e affini. Il fine non deve MAI giustificare i mezzi. Siamo nel forum meteorologico collegato alla più grande organizzazione meteorologica amatoriale italiana, che ha collaborazioni con enti istituzionali e privati del settore. Mai in questa piattaforma sono state fatte passare posizioni che appoggiavano quello che viene definito "negazionismo", anzi, sono sempre state duramente contestate. Vediamo almeno noi forumisti "storici" di evitare di cadere nell'eccesso opposto, per cortesia...
    Luca Bargagna

  4. #164
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,097
    Menzionato
    149 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    E cosa c'entra con quello che ti ho quotato e contestato? Ti ho forse criticato per aver detto che il clima estivo italiano si è notevolmente riscaldato negli ultimi anni?
    Tu fai sempre così. Parti (quasi) sempre da un assunto corretto (in questo caso l'aumento termico delle estati italiane), poi fai la sparata apocalittica, su cui GIUSTAMENTE ti vengono fatte osservazioni, e quindi parti con il vittimismo. Ormai è un diagramma di flusso provato e verificato.

    Dire che l'Italia in Estate non è più un paese abitabile e che è necessaria una emigrazione climatica è un'esagerazione colossale. Punto e basta. Ti ho fatto notare a battuta che i sud-asiatici dovrebbero essere già morti da un sacco, visto che non sono emigrati e che la loro situazione climatica è da sempre ben peggiore della nostra, peraltro per un numero di mesi all'anno ben maggiore. Cosa c'entra tirare in ballo la modifica climatica di quelle zone (peraltro inferiore alla nostra)? Loro vivono lì da sempre. Le aree caldo-umide asiatiche sono quelle che hanno la concentrazione di abitanti più alta del globo, quindi forse il caldo umido non è così inadatto alla vita come vuoi fare intendere.
    su questo invece concordo.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  5. #165
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,097
    Menzionato
    149 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    OK, seguendo lo stesso ragionamento allora non lamentiamoci quando "qualche" sito meteo annuncia catastrofi dovute al passaggio di uragani mediterranei o la graticola dovuta all'arrivo di Caronte e affini. Il fine non deve MAI giustificare i mezzi. Siamo nel forum meteorologico collegato alla più grande organizzazione meteorologica amatoriale italiana, che ha collaborazioni con enti istituzionali e privati del settore. Mai in questa piattaforma sono state fatte passare posizioni che appoggiavano quello che viene definito "negazionismo", anzi, sono sempre state duramente contestate. Vediamo almeno noi forumisti "storici" di evitare di cadere nell'eccesso opposto, per cortesia...
    mmhh avrei molto da replicare ma siamo OT e preferisco evitare. no problem comunque.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  6. #166
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Milano (MI) 122 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    27
    Messaggi
    33,524
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Cosi giusto per dire ormai da qualche anno con cadenza praticamente annuale stiamo facendo estati simili alla 2003, al massimo seconde.
    La situazione che già non era rosea è precipitata intorno al 2015 e ormai abbiamo estati che non solo non hanno nulla da spartire con quelle anni 70 e 80, ma ormai anche con quelle del decennio scorso 00.
    Una situazione allucinante, direi da emigrazione climatica ormai.
    La nostra italia non è più un paese abitabile in estate e non penso di stare esagerando.Immagine
    Simili alla 2003, al massimo con 1 grado in meno (nulla su scala stagionale eh...).
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  7. #167
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    10,722
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Simili alla 2003, al massimo con 1 grado in meno (nulla su scala stagionale eh...).
    Mi vuoi contestare pure questo ora?
    Anche se non spaccano il decimale con la 2003 negli ultimi 7 anni abbiamo vissuto estati (2012, 2015, 2017 ,2018 al nord e 2019) che manco immaginavamo nel secolo scorso.
    Ripeto anche se la media aritmetica non è stata uguale spiccicata (ed è questione ormai di poco visto l'andazzo) sono estati che sono state simili al 2003 per lunghezza di onde di calore, persistenza, e vastità delle zone coinvolte.
    Il tutto ormai con cadenza annuale ed è questa la cosa più sconcertante.
    Sicuramente estati molto più simili alla 2003 che non a estati calde del secolo scorso tipo la 1994 o 1998.
    Tranquilli però che se ancora dormite beatamente , perchè il 2003 dal punto di vista aritmetico non è ancora stato raggiunto credo e temo che non ci vorrà molto tempo...
    Solo allora forse gli specchi su cui ci si arrampica cederanno definitivamente..
    Ultima modifica di rafdimonte; 22/07/2019 alle 13:50
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  8. #168
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    10,722
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    E cosa c'entra con quello che ti ho quotato e contestato? Ti ho forse criticato per aver detto che il clima estivo italiano si è notevolmente riscaldato negli ultimi anni?
    Tu fai sempre così. Parti (quasi) sempre da un assunto corretto (in questo caso l'aumento termico delle estati italiane), poi fai la sparata apocalittica, su cui GIUSTAMENTE ti vengono fatte osservazioni, e quindi parti con il vittimismo. Ormai è un diagramma di flusso provato e verificato.

    Dire che l'Italia in Estate non è più un paese abitabile e che è necessaria una emigrazione climatica è un'esagerazione colossale. Punto e basta. Ti ho fatto notare a battuta che i sud-asiatici dovrebbero essere già morti da un sacco, visto che non sono emigrati e che la loro situazione climatica è da sempre ben peggiore della nostra, peraltro per un numero di mesi all'anno ben maggiore. Cosa c'entra tirare in ballo la modifica climatica di quelle zone (peraltro inferiore alla nostra)? Loro vivono lì da sempre. Le aree caldo-umide asiatiche sono quelle che hanno la concentrazione di abitanti più alta del globo, quindi forse il caldo umido non è così inadatto alla vita come vuoi fare intendere.
    Il punto è questo; se una certa razza con le relative generazioni vive da sempre in una zona climatica con lo stesso clima sono ben temprati e non accusano particolari malesseri.
    Se invece in una regione vi sono drastici cambiamenti climatici allora sorgono i problemi.
    Certo ci si addatta, ma a fatica.
    Con questa la chiudo qui.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  9. #169
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,290
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Il punto è questo; se una certa razza con le relative generazioni vive da sempre in una zona climatica con lo stesso clima sono ben temprati e non accusano particolari malesseri.
    Se invece in una regione vi sono drastici cambiamenti climatici allora sorgono i problemi.
    Certo ci si addatta, ma a fatica.
    Con questa la chiudo qui.
    "Razze"?!? "Ben Temprati"?!?
    E questo lo dici tu sulla base dei tuoi studi di antropologia, biologia e affini? Magari dal fresco della tua aria condizionata?
    Luca Bargagna

  10. #170
    Bava di vento L'avatar di Sibillo
    Data Registrazione
    04/04/19
    Località
    Sarnano (MC) 575 m.s.l.m
    Messaggi
    120
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Luglio 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Non sarà da emigrazione,ma per chi come me soffre molto il caldo é sempre più dura,ormai ogni due estati ce ne becchiamo una caldissima vedi 2015,2017,2019.
    E'una situazione preoccupante anche le azioni giornaliere diventano difficoltose e problematiche,magari chi regge meglio il caldo non se ne ha una piena consapevolezza.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •