Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 27
  1. #11
    Vento moderato
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    1,011
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da JippaLippa Visualizza Messaggio
    Dalla pagina facebook "Chi ha paura del buio"
    "I roghi nella taiga siberiana si stanno sviluppando più rapidamente di quanto si riesca a spegnerli.
    Gli uomini messi in campo dall’agenzia forestale russa sono riusciti nell’ultima settimana a liberare dal fuoco 750.000 ettari di taiga. Nello stesso tempo, però, l’area interessata dai roghi è passata da 3 milioni a 4,5 milioni di ettari: una superficie estesa quanto Lombardia e Veneto messi insieme. O quanto la Danimarca, se preferite. Acqua o barriere sono efficaci solo parzialmente e molti incendi si trovano in zone praticamente irraggiungibili.
    Al momento non possiamo risolvere il problema con le nostre sole forze. L’unico modo perché questo disastro abbia fine è un periodo di piogge intense, che però generalmente in Siberia cade in ottobre. Nello scenario peggiore gli incendi potrebbero quindi durare mesi.
    La CO2 emessa in atmosfera ha raggiunto le 166 milioni di tonnellate, un valore pari all’emissione annuale di tutte le 36 milioni di auto presenti in Italia. Ma non finisce qui, perché all’emissione diretta va aggiunta anche quella indiretta dovuta al fatto che i milioni di alberi bruciati non potranno più assorbire anidride carbonica e rimpiazzarla con ossigeno. Una volta che le ceneri si depositeranno sui ghiacci artici, inoltre, diminuiranno la loro albedo facilitando così la loro fusione. E sapete cosa c'è sotto quei ghiacci? Altro carbonio pronto a diventare anidride carbonica e metano.
    In tutto questo, un numero imprecisato ma sicuramente elevatissimo di animali viene arso vivo. Città e villaggi sono invasi dal fumo anche a 100 km di distanza dalle fiamme. Una gigantesca cappa grigia oscura la vista del sole provocando difficoltà respiratorie e rischi per la salute a migliaia e migliaia di persone. Nei giorni scorsi il fumo ha attraversato lo stretto di Bering e si è mescolato con quello dei numerosi incendi che stanno affliggendo l’Alaska.
    Si tratta del maggiore disastro ecologico degli ultimi anni.
    Tutto ciò accade mentre la World Meteorological Organization annuncia che luglio 2019 è stato il mese più caldo mai registrato, con quasi +1,2 °C a livello globale rispetto all’epoca preindustriale e +0,56 °C sopra la media di luglio nel periodo 1981-2010. Sono stati battuti record di temperatura in varie regioni del globo tra cui molte nazioni europee (Francia, Regno Unito, Germania, Belgio, Olanda, Lussemburgo) e la stessa Alaska che in questi giorni è afflitta da centinaia di incendi. Ad Anchorage per la prima volta si è registrata una temperatura di 34 °C. Il mese precedente non era andato molto meglio, essendo stato il giugno più caldo a livello globale mai registrato.
    Non possiamo più continuare a stare a guardare.
    -Filippo"


    Non lo ragazzi, io sono sempre più pessimista sulla questione.
    Pur credendo nel GW antropico (almeno in buona parte) non mi piacciono i toni apocalittici di questo pezzo di cui tra l'altro non abbiamo nessuna fonte per suffragare quello che c'è scritto. E poi chi è l’autore di questo pezzo? Un giornalista e se lo è con quale preparazione? Uno scienziato? Il solito e semplice (molto probabile) navigatore internet senza specifiche conoscenze ma con la passione per le catastrofi? Le fake news non sono solo quelle raccontate dai negazionisti del surriscaldamento globale ma anche da alcuni apocalittici millenaristi riscaldamento globale che tanto piace all'imperante mainstream globale.
    P.S. La stragrande maggioranza degli incendi non si innesca per cause naturali e spesso dietro ci sono, come capita in Italia, interessi economici e politici e soprattutto il business degli incendi che ormai è un cancro mondiale.

  2. #12
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    29/04/10
    Località
    Udine
    Messaggi
    476
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    Pur credendo nel GW antropico (almeno in buona parte) non mi piacciono i toni apocalittici di questo pezzo di cui tra l'altro non abbiamo nessuna fonte per suffragare quello che c'è scritto. E poi chi è l’autore di questo pezzo? Un giornalista e se lo è con quale preparazione? Uno scienziato? Il solito e semplice (molto probabile) navigatore internet senza specifiche conoscenze ma con la passione per le catastrofi? Le fake news non sono solo quelle raccontate dai negazionisti del surriscaldamento globale ma anche da alcuni apocalittici millenaristi riscaldamento globale che tanto piace all'imperante mainstream globale.
    P.S. La stragrande maggioranza degli incendi non si innesca per cause naturali e spesso dietro ci sono, come capita in Italia, interessi economici e politici e soprattutto il business degli incendi che ormai è un cancro mondiale.
    Dubito che in siberia ci siano interessi ad appiccare incendi. Oltre agli idricarburi il legname è l'unica altra ricchezza che hanno in loco, visto che riforniscono Cina e Giappone della gran parte del legname di cui necessitano. Addirittura hanno il problema dei tagli abusivi, per cui non vedo la logica di distruggere il patrimonio forestale con il fuoco.
    Più che altro sono zone con bassa pluviometria, per cui sicuramente basta qualche grado in più per rendere l'ambiente siccitoso e prono alle fiamme.

  3. #13
    Vento moderato
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    1,011
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da est Visualizza Messaggio
    Dubito che in siberia ci siano interessi ad appiccare incendi. Oltre agli idricarburi il legname è l'unica altra ricchezza che hanno in loco, visto che riforniscono Cina e Giappone della gran parte del legname di cui necessitano. Addirittura hanno il problema dei tagli abusivi, per cui non vedo la logica di distruggere il patrimonio forestale con il fuoco.
    Più che altro sono zone con bassa pluviometria, per cui sicuramente basta qualche grado in più per rendere l'ambiente siccitoso e prono alle fiamme.
    In Natura l'autocombustione è un evento rarissimo. Mi riesce difficile pensare a incendi così vasti e diffusi senza la mano degli esseri umani.

  4. #14
    Burrasca L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    23
    Messaggi
    6,369
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    In Natura l'autocombustione è un evento rarissimo. Mi riesce difficile pensare a incendi così vasti e diffusi senza la mano degli esseri umani.
    Fulmini? I meteorologi locali li hanno indicati come causa probabile. L’autocombustione non esiste, ma i fulmini gli incendi li causano eccome, in aree disabitate poi.
    "Non è la neve che non ho avuto a mancarmi, ma quella che avrei dovuto avere ancora."

  5. #15
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    933
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Oggi leggo che hanno inviato aerei antincendio Iliushin 71 capaci di 40 tons d'acqua e dieci elicotteri e Trump ha anche telefonato a Putin per chiedergli se vuole l'invio di mezzi americani. La regione piu' colpita sembra la Yacuzia dove sono bruciati 3.3 mil. d'ettari. Ma pare che ci sia la mano della criminalita' russa per l'interesse sul legname e conflitti col regime dietro i vastissimi incendi.
    Sono anche visibili (il fumo) dai Sat.

  6. #16
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    933
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    L'immagine Sat

  7. #17
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,342
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Oggi leggo che hanno inviato aerei antincendio Iliushin 71 capaci di 40 tons d'acqua e dieci elicotteri e Trump ha anche telefonato a Putin per chiedergli se vuole l'invio di mezzi americani. La regione piu' colpita sembra la Yacuzia dove sono bruciati 3.3 mil. d'ettari. Ma pare che ci sia la mano della criminalita' russa per l'interesse sul legname e conflitti col regime dietro i vastissimi incendi.
    Sono anche visibili (il fumo) dai Sat. Immagine
    E questo non fa incazzare enormemente ? Io capisco che faccia più caldo rispetto a 50 anni fa in Siberia, ma non è che gli incendi si appiccano da soli per il gran caldo. Probabilmente la stragrande maggioranza delle persone che condivide questa notizia da settimane, pensa questo.

    Spero non sia vero che ci sarebbe da lanciargli un atomica, criminali schifosi.

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

  8. #18
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,877
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Fulmini? I meteorologi locali li hanno indicati come causa probabile. L’autocombustione non esiste, ma i fulmini gli incendi li causano eccome, in aree disabitate poi.
    Confermo. Qua in Ticino quando fa caldo e secco in estate i fulmini possono scatenare incendi sulle montagne, lo sottolinea spesso MeteoSvizzera pure. Non necessariamente la causa è umana.

  9. #19
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,342
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Confermo. Qua in Ticino quando fa caldo e secco in estate i fulmini possono scatenare incendi sulle montagne, lo sottolinea spesso MeteoSvizzera pure. Non necessariamente la causa è umana.
    per situazioni locali si, non per incendi cosi vasti però, io avrei più di un dubbio.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  10. #20
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,001
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Incendi in Siberia centro-orientale

    I fulmini sono una causa molto comune nelle foreste boreali ed il fatto che avvengano in cluster in zone così isolate ne è un ulteriore conferma, anche nelle zone più densamente popolate non è che ci sono sempre interessi dietro, spesso sono veri piromani tante altre volte sono colposi, l'incendio più grande della california è stato causato da un uomo che usava un martello e non è neppure il primo caso:

    A hammer started the largest wildfire in California history

    sempre negli us:

    NFPA report - Lightning Fires and Lightning Strikes

    • During 2007-2011, U.S. local fire departments responded to an estimated average of 22,600 fires per year that were started by lightning. These fires caused an average of nine civilian deaths, 53 civilian injuries, and $451 million in direct property damage per year. Most of these fires occurred outdoors, but most associated deaths, injuries, and property damage were associated with home fires.
    • Lightning-related fires are more common in June through August and in the late afternoon and evening. Peak seasons for lightning-related fires vary by region, as do weather patterns in general.
    • In addition to the fires reported to local fire departments, federal and state wildland firefighting agencies reported an average of 9,000 wildland fires started by lightning to the National Interagency Fire Center per year in 2008-2012. These fires tended to be larger than fires started by human causes. The average lightning-caused fire burned 402 acres, nine times the average of 45 acres seen in human-caused wildland fires.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •