Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 44
  1. #1
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,187
    Menzionato
    168 Post(s)

    Predefinito Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    Mi rendo conto che una classifica "fredda", con il mero dato numerico, possa interessare a pochi, ma attualmente è l'unico metodo che mi permette di mettere in ordine di anomalia termica nazionale i vari trimestri estivi (non astronomici ma meteorologici, quindi periodo 1 giugno-31 agosto) dal 1900 ad oggi, dato che non ho tempo per approfondire alcune questioni di determinate estati (quando potrò, farò una top fifteen delle estati italiane più calde, con una descrizione - per ciascuna di esse - della sinottica prevalente, della distribuzione delle anomalie sul territorio nazionale, dell'evolversi della situazione barica nel corso della stagione, eccetera).

    Qui sotto l'anomalia calcolata rispetto alla media trentennale 1981-2010, su base trimestrale. I dati provengono da Berkeley Earth, ho usato quelli in fondo alla pagina 2 del seguente thread: Anomalie termiche in Italia. Mi sono permesso di fare alcune "correzioni" circa alcune estati, specie di alcune del lontano passato, mediando tra i dati del CNR e i dati della stessa Berkeley Earth, per avere valori il più possibile attendibili per un'epoca in cui c'era una maggiore incertezza nelle misurazioni rispetto al passato più recente (ho notato che, se fino alla fine degli anni '30 ci sono divergenze di alcuni decimi di grado tra le ricostruzioni di enti diversi, dagli anni '40 la coerenza tra diverse serie storiche aumenta rapidamente e nettamente). Le anomalie frutto di questa mediazione sono segnate in rosso nella classifica.

    1) 2003 (+2,90 °C).
    2) 2017 (+1,92 °C).
    3) 2012 (+1,80 °C).
    4) 2015 (+1,64 °C).
    (con tutta probabilità l'estate 2019 si inserirà in top five, quindi sopra all'estate 2018, è da valutare se finirà anche sopra ad una o più estati di quella che per ora è la top 4).
    5) 2018 (+1,04 °C).
    6) 1950 (+0,99 °C).
    7) 1952 (+0,92 °C).
    8) 1994 (+0,90 °C).
    9) 1998 (+0,87 °C).
    10) 2009 (+0,80 °C).
    11) 1928 (+0,71 °C).
    12) 1945 (+0,59 °C).
    13) 1947 (+0,56 °C).
    14) 2008 (+0,42 °C).
    15) 2001 (+0,38 °C).
    16) 2007 e 2013 (+0,37 °C).
    18) 1999 (+0,36 °C).
    19) 2016 (+0,35 °C).
    20) 1931 (+0,34 °C).
    21) 2010 (+0,32 °C).
    22) 2000 (+0,30 °C).
    23) 2011 (+0,26 °C).
    24) 1982 (+0,18 °C).
    25) 2006 (+0,15 °C).
    26) 1988 (+0,09 °C).
    27) 1993 (+0,06 °C).
    28) 2004 (+0,02 °C).
    29) 2002 (+0,01 °C).
    30) 2005 (-0,05 °C).
    31) 1927 (-0,13 °C).
    32) 1904 (-0,18 °C).
    33) 1983 (-0,20 °C).
    34) 1946 (-0,22 °C).
    35) 1997 (-0,25 °C).
    36) 1991 (-0,29 °C).
    37) 1935 (-0,33 °C).
    38) 1943 (-0,34 °C).
    39) 1992 e 2014 (-0,35 °C).
    41) 1990 (-0,39 °C).
    42) 1987 (-0,41 °C).
    43) 1985 (-0,44 °C).
    44) 1938 (-0,48 °C).
    45) 1929 e 1995 (-0,49 °C).
    47) 1911 (-0,50 °C).
    48) 1917 e 1922 (-0,51 °C).
    50) 1996 (-0,53 °C).
    51) 1946 (-0,56 °C).
    52) 1971 e 1973 (-0,61 °C).
    54) 1937 e 1951 (-0,68 °C).
    56) 1905 (-0,71 °C).
    57) 1964 (-0,73 °C).
    58) 1986 (-0,74 °C).
    59) 1930 (-0,77 °C).
    60) 1962 e 1963 (-0,85 °C).
    62) 1957 (-0,86 °C).
    63) 1934 e 1989 (-0,90 °C).
    65) 1958 (-0,91 °C).
    66) 1967 (-0,93 °C).
    67) 1939 e 1942 (-0,94 °C).
    69) 1970 (-0,96 °C).
    70) 1979 (-0,98 °C).
    71) 1921 (-1,06 °C).
    72) 1949 e 1974 (-1,10 °C).
    74) 1901, 1920 e 1961 (-1,11 °C).
    77) 1959 (-1,13 °C).
    78) 1908 (-1,14 °C).
    79) 1941 (-1,15 °C).
    80) 1923 (-1,18 °C).

    81) 1981 (-1,19 °C).
    82) 1955 (-1,20 °C).
    83) 1953 (-1,21 °C).
    84) 1916 (-1,25 °C).
    85) 1960 (-1,26 °C).
    86) 1915 (-1,27 °C).
    87) 1925 (-1,28 °C).
    88) 1966 (-1,32 °C).
    89) 1965 (-1,33 °C).
    90) 1906 (-1,35 °C).
    91) 1902 e 1936 (-1,37 °C).
    93) 1907 e 1924 (-1,39 °C).
    95) 1956 (-1,40 °C).
    96) 1900 e 1932 (-1,43 °C).
    98) 1975 (-1,50 °C).
    99) 1954 (-1,60 °C).
    100) 1984 (-1,61 °C).
    101) 1972 (-1,66 °C).
    102) 1919 e 1977 (-1,69 °C).
    104) 1976 (-1,73 °C).
    105) 1968 (-1,83 °C).
    106) 1912 (-1,85 °C).
    107) 1933 (-1,86 °C).
    108) 1980 (-1,88 °C).
    109) 1978 (-1,89 °C).
    110) 1969 (-2,02 °C).
    111) 1918 (-2,04 °C).
    112) 1948 (-2,06 °C).
    113) 1910 (-2,08 °C).
    114) 1903 (-2,10 °C).
    115) 1909 (-2,22 °C).
    116) 1913 (-2,34 °C).
    117) 1914 (-2,38 °C).
    118) 1940 (-2,47 °C).
    119) 1926 (-2,51 °C).
    Ultima modifica di Perlecano; 07/08/2019 alle 02:14
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #2
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,120
    Menzionato
    102 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    La 2001 pensavo stesse più indietro
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #3
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,120
    Menzionato
    102 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    2005 e 2014 le sole sotto la 81/10 in Italia dopo il 1997.
    Notevole lo step climate rialzista del 1998,seguito da quelli del 2003 e del 2017
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  4. #4
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,103
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    Grande ed ottimo lavoro Perlecano; Be' tranne qualche annata il segno prevalente e quello negativo tranne il '28 piu' vicino ad 1° e il '31 che non raggiunge 1/2°. Il resto è una massa di medie con segno positivo. E pensare che cè chi dice che….., lasciamo stare va'.

  5. #5
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    758
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    Notare l'estate del 1956, ha chiuso con un'anomalia di -1,40 °C e nei mesi precedenti furono registrate perfino temperature minime record come a marzo/aprile e tutto questo dopo che si sono spalancate le porte di Febbraio...
    Unica estate del decennio a chiudere con un'anomalia negativa è stata quella del 2014, anno mitico... mi piacque per diversi motivi...estate estremamente fredda al centro-nord mentre il caldo moderato invadeva il mezzogiorno, pochi e rari richiami sciroccali, l'evento che mi ha sbalordito fu quello del 22 settembre con +38 °C di massima e sole cocente.. proseguì un autunno che fu secco per quanto riguarda il Sud, ma novembre 2014 fu impressionante al N: è stato il mese più piovoso dell’intera serie storica dal 1957 al 2015 con una media di precipitazioni a livello piemontese di 377 mm. Quando arrivò fine anno, negli ultimi giorni del Dicembre 2014 arrivò una delle più potenti ondate di freddo più potenti al centro-sud dal dopoguerra e località come Capo Passero, Pachino, Siracusa e Isola delle Correnti e Noto (ne cito alcune) ebbero l'onore di conoscere la neve dopo decenni. Questo evento già poteva soddisfare i freddofili dell'estremo sud ma davanti c'erano ancora gennaio e febbraio... dopo l'evento di dicembre 2014/gennaio 2015 si spalancarono le porte per un bimestre freddo e piovoso/nevoso per la Sicilia e sud in generale.. gennaio un mese completo di tutto: ci furono nevicate, piogge, t basse, una grandinata e vento fortissimo... non potrò mai dimenticare il 22 gennaio 2015 (la mia città imbiancata dalla grandine che sembrava neve) e poi... iniziò febbraio. Febbraio inizia subito con pioggia e forte vento e t sotto la media anche per via dello scenario di instabilità al N che fu imbiancato: nei giorni 3-7 Febbraio si è avuto l’evento di neve a bassa quota più rilevante di tutto l’Inverno2014/2015; una circolazione depressionaria si è strutturata sulla Francia centro-occidentale nel giorno 3 Febbraio, determinando sul territorio piemontese un aumento della copertura nuvolosa e le prime deboli precipitazioni a partire dalla tarda mattinata. Il giorno successivo il minimo barico è sceso verso sudest posizionandosi in prossimità delle isole Baleari ed intensificando il flusso di aria umida sul Piemonte ed i conseguenti fenomeni precipitativi; a quote basse si sono registrati 20 cm di neve fresca a Cuneo e 6 cm a Domodossola (VB); giovedì 5 Febbraio la depressione si è localizzata tra la Corsica e la Sardegna in serata mentre un secondo nucleo depressionario scendeva dalla Germania verso la catena pirenaica. Interessante sì ma il bello non era ancora arrivato. Arrivati a lunedì giorno 9 Febbraio improvvisamente, come vedevano i modelli, si spalancarono le porte della Russia ed iniziò ad affluire aria gelida da NE e i venti di grecale erano fortissimi, una violenza inaudita fino a 105 Km/h.. giorno 9 ci fu in un primo mattino l'ingresso di una perturbazione mediterranea che riversò violentemente mm di pioggia e neve in Sicilia; dopo le prime ore del mattino le piogge cessarono e il cielo divenne scuro e un forte vento iniziò a soffiare, poi schiarì.. io nel frattempo camminavo fuori per dirigermi al teatro e la t era bassa.. al ritorno rientrando mi accorsi che intorno alle 12 il cielo era piuttosto grigio e quindi curioso mi affacciai dalla finestra e notai per la prima volta cadere fiocchi di neve, a mezzogiorno inoltre! Alle ore 14 mentre pranzavo vidi le previsioni che erroneamente segnavano 0 °C nella mia città e inoltre segnavano che stava nevicando.. io sorpreso mi affacciai dalla finestra e sorprendentemente stava fioccando e con una buona intensità.. purtroppo finì subito e l'accumulo fu 0 mm... quello poteva essere il primo evento di neve dopo 26 anni.. seguì un febbraio instabile e freddo fino a fine mese.. sorprendenti le piogge (22 giorni!!). Marzo fu piuttosto freddo inizialmente (soprattutto il 9 marzo) e via via subì un aspetto primaverile. A livello italiano, rispetto alla media 1971-2000 l'anomalia dell'inverno 2014/2015 è di quasi 1°C (+0.9°C per la precisione) e risulta più elevata al Nord rispetto all'Italia meridionale. Nonostante questo come lo confermano alcuni siti resta uno degli inverni più freddi dell'estremo sud, Malta e nord della Tunisia.. il mio voto finale è 10, impeccabile. Chiudo il super OT.
    Ultima modifica di damiano23; 07/08/2019 alle 11:33

  6. #6
    Vento moderato L'avatar di Santana
    Data Registrazione
    06/04/11
    Località
    Bedero Valcuvia (Va)/Mesero (mi)
    Messaggi
    1,388
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    grandissimo lavoro @Perlecano.. se devo scommettere un euro, io dico che la 2019 si piazzerà al secondo posto

  7. #7
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,256
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    il dato più interessante a mio avviso sono le due estati degli anni '50 che si piazzano dietro a quelle del "grande balzo in avanti" dell'ultimo decennio e quinquennio in particolare

  8. #8
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,187
    Menzionato
    168 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    il dato più interessante a mio avviso sono le due estati degli anni '50 che si piazzano dietro a quelle del "grande balzo in avanti" dell'ultimo decennio e quinquennio in particolare
    si tratta di due estati toste ma sottovalutate quando si parla della canicola del lontano passato; si predilige parlare della 1928 e della 1947, la prima in effetti merita parecchio risalto (luglio fu un inferno al Nord, ma tuttora a livello nazionale quello è il settimo luglio più caldo in assoluto), ma la 1947 è famosa più che altro per il gran caldo (con picchi estremi, ma anche per costanza) in buona parte d'Europa, specie negli Stati centro-occidentali del continente. La 1950 fu invece democratica sul quadro Italia, mentre la 1952 colpì più duramente il Centro-Sud, ma entrambe a livello europeo furono sì calde, ma meno ragguardevoli della 1947. Il paradosso della 1947 più famosa della (per dirne una delle due) 1950 è un po' l'analogo concettuale dell'estate 2018 vs l'estate 2017: la prima è stata decisamente peggiore, specie in termini di costanza della calura, a livello continentale (e probabilmente, nell'immaginario collettivo, l'anomalia su scala sinottica del 1947 è stata più impattante dell'anomalia nazionale del 1950), tuttavia guardando settorialmente il nostro Paese, la 2017 (stra)vince il confronto con la 2018 (così come la 1950 vince di quasi mezzo grado sulla 1947 a livello italico... la differenza tra le due è di 0,43 °C secondo Berkeley Earth e sempre di circa 0,45 °C secondo il CNR).
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  9. #9
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,187
    Menzionato
    168 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    grandissimo lavoro @Perlecano.. se devo scommettere un euro, io dico che la 2019 si piazzerà al secondo posto
    grazie il secondo posto non è impossibile ma è difficile, fai conto che nel bimestre giugno-luglio del 2019 siamo in vantaggio di circa 0,12 °C sul bimestre omologo del 2017, ma agosto due anni fa chiuse ad un tostissimo +2,1 °C nazionale sulla 1981-2010, per cui servirebbe un agosto a +1,9 °C (o più) sulla trentennale affinchè quest'estate superi l'estate 2017... io credo che allo scopo sarebbe necessaria un'ondata calda nella seconda metà del mese corrente, non per forza estrema ma di intensità perlomeno media e, soprattutto, non particolarmente fugace. Altrimenti, malgrado questo agosto possa chiudere con un netto sopramedia sulla 1981-2010 anche in assenza di tale eventualità, il secondo posto della 2017 dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) essere relativamente al sicuro.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  10. #10
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,256
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Grande classifica delle estati in Italia dal 1900 ad oggi

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    si tratta di due estati toste ma sottovalutate quando si parla della canicola del lontano passato; si predilige parlare della 1928 e della 1947, la prima in effetti merita parecchio risalto (luglio fu un inferno al Nord, ma tuttora a livello nazionale quello è il settimo luglio più caldo in assoluto), ma la 1947 è famosa più che altro per il gran caldo (con picchi estremi, ma anche per costanza) in buona parte d'Europa, specie negli Stati centro-occidentali del continente. La 1950 fu invece democratica sul quadro Italia, mentre la 1952 colpì più duramente il Centro-Sud, ma entrambe a livello europeo furono sì calde, ma meno ragguardevoli della 1947. Il paradosso della 1947 più famosa della (per dirne una delle due) 1950 è un po' l'analogo concettuale dell'estate 2018 vs l'estate 2017: la prima è stata decisamente peggiore, specie in termini di costanza della calura, a livello continentale (e probabilmente, nell'immaginario collettivo, l'anomalia su scala sinottica del 1947 è stata più impattante dell'anomalia nazionale del 1950), tuttavia guardando settorialmente il nostro Paese, la 2017 (stra)vince il confronto con la 2018 (così come la 1950 vince di quasi mezzo grado sulla 1947 a livello italico... la differenza tra le due è di 0,43 °C secondo Berkeley Earth e sempre di circa 0,45 °C secondo il CNR).
    interessante anche il fatto che vadano a coppie
    50-52 e 45-47
    tra l'altro coppie con la stessa cadenza

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •