Pagina 5 di 13 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 130
  1. #41
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    799
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Una tendenza che pero' appare cmq bloccata , piccoli strappi e un js molto alto di latitudine. Ad ora il rischio di arrivare in un contesto mite e con pochi fenomeni alla prima meta' di settembre e' alto..
    Il punto è che si avrebbe una divergenza del getto in pieno Atlantico, con un'azione più incisiva, con NAO e soprattutto AO-, avremmo gli scenari che i modelli proponevano fino a stamani, ossia lo spostamento delle anomalie ++ (geopotenziale e pressione) sulla Russia europea e il probabile sprofondamento del getto sul Mediterraneo centro-occidentale come evoluzione conseguente (direi entro i primissimi giorni di settembre). Stasera prevale un'evoluzione sempre da NAO-, ma le residue velocità zonali sono ancora sufficienti per "piallare" la cuspide dell'HP sull'Europa centro-settentrionale, per cui l'Europa occidentale finisce sotto il ramo ascendente della JS e il Mediterraneo sotto HP, rischiando di restarci abbastanza a lungo...
    Ultima modifica di galinsog@; 20/08/2019 alle 21:03

  2. #42
    Vento fresco L'avatar di Fabio68
    Data Registrazione
    15/08/03
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,771
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Oddio Raf, vedendo ECMWF il medio è sopramedia ma niente di drammatico… Ci sono zone anche sottomedia causa quella goccia fresca in quota:

    Allegato 510291

    Allegato 510292

    Il long invece è parecchio caldo, ma siamo ben oltre il limite del visibile (GFS non l'ho visto).
    Credo che andrà valutata la traiettoria della goccia fresca, GEM per esempio se non ho visto male è più ad est e se andasse così cambierebbe un poco la situazione
    Posso esprimere un dubbio?

    a me sembrano tanto...

    Torino
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-torino.jpg

    Veneto
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-veneto.jpg

    Roma
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-roma.jpg

    Puglia
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-puglia.jpg

    Sardegna - Cagliari
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-cagliari.jpg

    paradossalmente chi sta messo peggio in termini di scarto rispetto alla media è proprio il Nord, nonostante i passaggi nuvolosi e piogge

    al Centro e il Sud peninsulare l'anomalia è quella (ma ormai ci stiamo abituando ), mentre le 2 Isole maggiori in pratica stanno in media

    tornando al discorso dei modelli, al momento non si capisce bene l'evoluzione

    prima goccia fresca in quota, adesso sembra più relegata vicino alla Sardegna settentrionale e poi forse potrebbe abbracciare l'Italia ma nulla di eclatante, leggero "strappo" di 40 dam
    poi GFS a 144 ore vede un nuovo invorticamento appena al largo del Portogallo e risalita pressoria su Spagna orientale

    ma questa estate ancora non è sazia??
    you don't need the Weatherman to know where the wind blows - bob dylan
    il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile - woody allen

  3. #43
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    887
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Stamattina i modelli non mi sembrano da caldone per nessuna parte d'Italia.
    Naturalmente io li guardo sempre solo a 5 giorni.

  4. #44
    Uragano L'avatar di simofir
    Data Registrazione
    13/11/08
    Località
    Firenze
    Età
    36
    Messaggi
    18,768
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    C'è un evidente miglioramento consapevoli che potrebbero tornare a mostrare cose peggiori.ma insomma accettabili.
    Con l'idea anche di una possibile discesa atlantica più organizzata a seguire.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  5. #45
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    10,726
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Sotto quale aspetto sono migliorati secondo voi? Io continuo s vedere la goccia che va in cui off in Atlantico ed era quella goccia che avrebbe dovuto portarci la svolta verso giornate estive più gradevoli in seguito.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  6. #46
    Tempesta violenta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    14,988
    Menzionato
    80 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Caldone no, però 2/3° in più a 850hPa e piuttosto “costanti” non sono una passeggiata...
    Si vis pacem, para bellum.

  7. #47
    Vento fresco L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa di Pesio (CN)
    Messaggi
    2,391
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Reading prendo, firmo e porto a casa.
    Almeno io.

  8. #48
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    799
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio68 Visualizza Messaggio
    Posso esprimere un dubbio?

    a me sembrano tanto...

    Torino
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-torino.jpg

    Veneto
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-veneto.jpg

    Roma
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-roma.jpg

    Puglia
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-puglia.jpg

    Sardegna - Cagliari
    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-cagliari.jpg

    paradossalmente chi sta messo peggio in termini di scarto rispetto alla media è proprio il Nord, nonostante i passaggi nuvolosi e piogge

    al Centro e il Sud peninsulare l'anomalia è quella (ma ormai ci stiamo abituando ), mentre le 2 Isole maggiori in pratica stanno in media

    tornando al discorso dei modelli, al momento non si capisce bene l'evoluzione

    prima goccia fresca in quota, adesso sembra più relegata vicino alla Sardegna settentrionale e poi forse potrebbe abbracciare l'Italia ma nulla di eclatante, leggero "strappo" di 40 dam
    poi GFS a 144 ore vede un nuovo invorticamento appena al largo del Portogallo e risalita pressoria su Spagna orientale

    ma questa estate ancora non è sazia??
    Il tuo ragionamento è sostanzialmente corretto, se avviene un livellamento termico e quasi tutto il territorio italiano si colloca tra i +16 e i +18°C a 850 hPa va da sé che l'anomalia risulta più marcata al Settentrione, mentre sull'estremo Sud Peninsulare tirrenico e sulle isole maggiori si hanno valori praticamente in media. Solo un appunto: gli spaghi "torinesi" che hai postato sono in realtà quelli della bassa padana al confine tra le province di Piacenza, Parma, Lodi e Cremona e anche quelli veneti sono un po' tanto orientali (corrispondono a un punto collocato una cinquantina di Km a SSW di Grado, quindi in pieno Adriatico), lì non si avrebbe nemmeno l'instabilità prevista più a ovest. Di fatto la configurazione prevista nel medio periodo tende a penalizzare maggiormente l'Europa centro-orientale... non che comunque la situazione sulle Alpi occidentali sia molto diversa... ma sul Veneto e sul Friuli si aggiungerebbe anche una componente nord-orientale (borino), di tipo sinottico, che amplificherebbe l'anomalia al suolo e potrebbe inibire la ciclogenesi da ciclo diurno (un po' come nelle prime due decadi dell'agosto 2018)... comunque i modelli odierni sembrano leggermente migliorati...
    Ultima modifica di galinsog@; 21/08/2019 alle 10:13

  9. #49
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Milano (MI) 122 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    27
    Messaggi
    33,529
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Concordo con galinsoga, le zone più colpite dalle anomalie nei prossimi giorni saranno proprio le regioni di NE, inclusa gran parte dell'Emilia.
    L'alta pressione centrata a nord delle Alpi con afflusso di borino al suolo è una brutta bestia, vedasi Maggio- primi 2/3 di Giugno 2018 che qui infatti furon bollenti.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  10. #50
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    643
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.

    Ultima decade di agosto...uno sguardo ai modelli.-tyy66.png

    Dal 23/24 si scalfirebbe la cupola anticiclonica e si crea un omega di 580 dam collegata all'Europa occidentale. Il crollo termico sarà quasi impercettibile al Sud, di circa -2 gradi per le massime, ma l'arrivo di questo nucleo di bassa pressione significherebbe l'arrivo di piogge e temporali, le prime dopo più di 2 mesi sul Sardegna (meridionale e coste) e Sicilia. Le altre zone, eccetto l'estremo sud (più favorito), rischiano di rimanere ancora in ombra pluviometrica..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •