Pagina 76 di 101 PrimaPrima ... 2666747576777886 ... UltimaUltima
Risultati da 751 a 760 di 1001
  1. #751
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    759
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da RubenBG Visualizza Messaggio
    Cavolo sei in Sicilia tra Catania e Siracusa nelle zone più soleggiate e scarsamente piovose dell Italia, cosa ti aspetti a metà settembre ? Cieli coperti,piogge continue e massime sotto i 25 gradi ? Parlo da ignorante del clima siciliano ma da quanto dicono le medie non sembra così anormale


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Oggi c'è stata una svolta.. a Catania la massima è di +26, cielo nuvoloso per tutto il giorno e pioggia attualmente fino adesso. Quando il tempo decide di cambiare cambia... non siamo nell'Egitto meridionale. Un sotto media di 1-2 ci potrebbe anche stare? O sempre noiosamente >30 °C anche nella terza decade di settembre?
    P.S. se avessimo avuto un estate meno violenta in termini di ondate di caldo ci poteva presentarsi qualche punta >30 gradi, ma ad inizio mese.. ora dovremmo teoricamente stare sui 29 di massima, ma qui non siamo né in agosto né in giugno. I giorni che passano si avvicinano più ad ottobre e ci allontaniamo sempre più dall'estate. Se i primi cali termici non avvengono ora, fine mese, quando speriamo di avere una svolta,? Quando dovremmo allora avere max <30 gradi, a metà ottobre? Un settembre con regime anticiclonico non è certamente normale.. fortuna che fin'ora il mese non è stato così osceno come invece fu nel 2014 con +38 °C il 22, solo per citare alcuni dati o settembre 2017 con svariati +35 anche a metà mese...

  2. #752
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    759
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da downburst Visualizza Messaggio
    Io sta dinamicità la vedo solo al centro-nord.
    Al Sud un andazzo così piatto non l'ho visto neanche a Settembre 2017.
    E c'è chi lo ricorda perfino come un grande mese... settembre 2017.... il proseguo della stagione estiva 2017 in ogni modo... da me fu pure bruttissimo, ho già scritto sopra che ci furono svariati +35 °C. Questi spaghetti che hai messo sono da mangiare, ironizzo per non dimostrare la mia intolleranza... in pratica c'è il ritorno della +20, non so quanto potrebbero salire le temperature, da me si prevede vento da SW e anche fortissimo, questo già assicurerebbe massime >35 °C... roba da matti, vediamo se riusciremo a fare la replica o quasi del 22 Settembre 2014...intanto oggi unica giornata tollerabile e accettabile di questo settembre (oltre a giorno 6) con cielo nuvoloso e pioggia..

  3. #753
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    3,991
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    sì ma il punto è che il meccanismo che connota l'assetto geopotenziale è un conto i livelli delle isoterme parametrati all'attuale bilancio un altro
    ovvio che oggi è molto più facile vedersi affacciare valori che un tempo erano molto più rari ma questo rientra nella logica della transizione che stiamo vivendo
    al netto di questo discorso generico andando nello specifico
    lo scambio meridiano a cui ti riferisci non lo vedi nei valori della terraferma semplicemente perché la caduta geopotenziale è tanto per cambiare in pieno oceano e visivamente fa meno impressione perché è intenso non solo in termini meridiani ma fortemente esteso anche sui paralleli
    sono condizioni che possono portare risalite di aria eccezionalmente calda anche nel trimestre invernale

    Immagine


    Immagine
    Grazie della spiegazione Alessandro

    Resta che comunque:
    1) in passato con dinamica e sinottica identiche non ti avrebbe sollevato isoterme così roventi in questo periodo dell'anno e ribadisco, visto che forse a qualcuno pare quasi normale una +20/22° verso il Sud a fine Settembre, che è un evento raro quanto la -8/-10° in inverno (va bene che negli ultimi anni pare frequentissimo, ma anche quella non è la norma);
    2) è di sicuro uno scambio meridiano, però mi riferivo alle isoterme: isoterme così alte me la sarei aspettate se l'affondo fosse avvenuto ben più a meridione. Il senso era questo. Non mi sembra cioè uno scambio meridiano (quello da te postato) così profondo (ben più esteso sui paralleli, questo sì).
    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Mi sa che non sia ben chiaro cosa sia uno "scambio meridiano" e soprattutto non è chiaro che nella circolazione generale dell'atmosfera, le direttrici principali (pur in un pattern circolatorio ondulato) sono W->E... l'avvezione moderatamente fredda, che sta interessando l'Europa centro-orientale, non è alla radice dell'onda mobile che interesserà le isole e il Sud nelle prossime giornate, anzi, la causa di quanto avverrà, va cercata in ciò che sta avvenendo ed è già avvenuto in Nord Atlantico, ossia questa roba qui:
    Sì, lo so, però mi stavo riferendo a Reading nel long, non a GFS...anche perchè avere una +20° vicina al 20 Settembre non è eccezionale. Lo è come dicevo negli ultimissimi giorni (dopo il 24/25) e a inizio Ottobre.
    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Sono pochi 1000 o 1100 Km in distanza lineare Nord/Sud? Bolzano e Agrigento ci sono circa 1150 Km di differenza in latitudine, che sono più o meno la stessa distanza che separa Bolzano da Skagen nella Danimarca settentrionale... Senza considerare che un'altra parte di differenza (molto più significativa) non è dovuta alla latitudine, che in fondo determina "solo" l'incidenza dei raggi solari, bensì alla vicinanza o alla lontananza dai centri motori del clima, in questo caso (pattern zonale) la maggiore vicinanza o lontananza dall'Oceano Atlantico... e quindi 1100 o 1200 Km fanno una bella differenza...
    Ho solo corretto esagerazioni quali il confronto Italia/USA e chi scriveva che è lunga 1600 km (falso).

  4. #754
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,299
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Grazie della spiegazione Alessandro

    Resta che comunque:
    1) in passato con dinamica e sinottica identiche non ti avrebbe sollevato isoterme così roventi in questo periodo dell'anno e ribadisco, visto che forse a qualcuno pare quasi normale una +20/22° verso il Sud a fine Settembre, che è un evento raro quanto la -8/-10° in inverno (va bene che negli ultimi anni pare frequentissimo, ma anche quella non è la norma);
    2) è di sicuro uno scambio meridiano, però mi riferivo alle isoterme: isoterme così alte me la sarei aspettate se l'affondo fosse avvenuto ben più a meridione. Il senso era questo. Non mi sembra cioè uno scambio meridiano (quello da te postato) così profondo (ben più esteso sui paralleli, questo sì).


    Sì, lo so, però mi stavo riferendo a Reading nel long, non a GFS...anche perchè avere una +20° vicina al 20 Settembre non è eccezionale. Lo è come dicevo negli ultimissimi giorni (dopo il 24/25) e a inizio Ottobre.

    Ho solo corretto esagerazioni quali il confronto Italia/USA e chi scriveva che è lunga 1600 km (falso).
    grazie a te
    l'estensione c'è anche in senso meridiano
    guarda quanti dam si perdono nel medio atlantico da est a ovest
    non è necessario che scendano tanto anche a livello subtropicale per tirar su quelle isoterme

  5. #755
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,502
    Menzionato
    70 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    da incorniciare
    Concordo

  6. #756
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    3,991
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    grazie a te
    l'estensione c'è anche in senso meridiano
    guarda quanti dam si perdono nel medio atlantico da est a ovest
    non è necessario che scendano tanto anche a livello subtropicale per tirar su quelle isoterme
    Per cui, giusto per chiarirmi il concetto , possono risalire isoterme alte anche solo per via di un affondo di gpt notevole in senso meridiano (anche se dal punto di vista geografico non si raggiungono latitudini particolarmente eccezionali). Dico bene?
    Io pensavo invece che gpt così bassi fossero seguiti da una risalita di gpt altrettanto alti per compensare sull'altro versante. Non funziona sempre così, mi pare di capire, giusto?

    Per cui, ne deduco, può avvenire lo stesso anche nel caso di gpt alti? Per cui se risale un'alta pressione con gpt alti ne consegue che potrebbe discendere aria molto fredda seppur con gpt non particolarmente bassi?

    Sono domande didattiche, grazie a te o a Galinsoga o chiunque altro vorrà rispondermi.

  7. #757
    Calma di vento
    Data Registrazione
    27/12/18
    Località
    Spresiano (TV)
    Messaggi
    46
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Da siciliano posso dire che di norma stavo a maniche corte fino ad ottobre, almeno di giorno, e a parte brevi parentesi le fasi perturbate e fresche arrivavano ad autunno inoltrato

  8. #758
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    985
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Grazie della spiegazione Alessandro

    Resta che comunque:
    1) in passato con dinamica e sinottica identiche non ti avrebbe sollevato isoterme così roventi in questo periodo dell'anno e ribadisco, visto che forse a qualcuno pare quasi normale una +20/22° verso il Sud a fine Settembre, che è un evento raro quanto la -8/-10° in inverno (va bene che negli ultimi anni pare frequentissimo, ma anche quella non è la norma);
    2) è di sicuro uno scambio meridiano, però mi riferivo alle isoterme: isoterme così alte me la sarei aspettate se l'affondo fosse avvenuto ben più a meridione. Il senso era questo. Non mi sembra cioè uno scambio meridiano (quello da te postato) così profondo (ben più esteso sui paralleli, questo sì).


    Sì, lo so, però mi stavo riferendo a Reading nel long, non a GFS...anche perchè avere una +20° vicina al 20 Settembre non è eccezionale. Lo è come dicevo negli ultimissimi giorni (dopo il 24/25) e a inizio Ottobre.

    Ho solo corretto esagerazioni quali il confronto Italia/USA e chi scriveva che è lunga 1600 km (falso).
    Intanto, tolta la Russia, la Norvegia e la Svezia l'Italia è il paese europeo più esteso in latitudine (quasi 12° in senso N/S). Nazioni con superfici anche maggiori sono meno estese: meno di 9° la Francia, poco più di 7° la Spagna, poco meno di 7° la Germania... se poi ci aggiungi anche che il fattore longitudine non è proprio trascurabile (altri 11° circa) hai il quadro di un territorio non proprio omogeneo. Comunque volendo per forza un parallelo con gli USA... tra Bolzano e Lampedusa, in latitudine, c'è più o meno la stessa differenza che passa tra Duluth e Memphis (località rigorosamente non prese a caso... ).

  9. #759
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    3,991
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Intanto, tolta la Russia, la Norvegia e la Svezia l'Italia è il paese europeo più esteso in latitudine (quasi 12° in senso N/S). Nazioni con superfici anche maggiori sono meno estese: meno di 9° la Francia, poco più di 7° la Spagna, poco meno di 7° la Germania... se poi ci aggiungi anche che il fattore longitudine non è proprio trascurabile (altri 11° circa) hai il quadro di un territorio non proprio omogeneo. Comunque volendo per forza un parallelo con gli USA... tra Bolzano e Lampedusa, in latitudine, c'è più o meno la stessa differenza che passa tra Duluth e Memphis (località rigorosamente non prese a caso... ).
    Io toglierei però Lampedusa e Linosa, perchè sono staccate dal resto del paese. Considerando l'Italia classica, ossia le due isole maggiori e la penisola, essa va dai 47°N di Predoi ai 36° 40' di Capo Passero. Quindi poco più di 10°N.
    Più o meno come la Gran Bretagna (che considerando le Shetland arriva a 12° di ampiezza anch'essa ).

    In ogni caso, ripeto, ho solo corretto un paragone improprio, che se vai a ripescare l'intervento non c'azzecca, citando California, Texas, Maine e Minnesota, che non solo sono più distanti di Bolzano-Siracusa, ma che sono pure distanti in longitudine molto di più.

  10. #760
    Vento fresco L'avatar di LucaTs
    Data Registrazione
    19/03/13
    Località
    Trieste
    Età
    23
    Messaggi
    2,198
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre modellisticamente, scenari.

    Peggioramento di lunedì appena scomparso per gfs12 Settembre modellisticamente, scenari.Settembre modellisticamente, scenari.Settembre modellisticamente, scenari.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •