Pagina 117 di 119 PrimaPrima ... 1767107115116117118119 UltimaUltima
Risultati da 1,161 a 1,170 di 1182
  1. #1161
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,827
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    da te che sei marittimo forse sì, ma da me 6 gradi è addirittura inferiore alla differenza esistente tra gennaio e marzo, a livello di medie di riferimento. scusa la pignoleria estrema eh, era solo pour parler. l'errore "previsionale" di robertino resta mastodontico, non voglio minimamente sminuirne l'entità.
    Qui tra Gennaio e Marzo viaggiano circa 2°.
    Forse solo in Pianura Padana è così comunque, perchè nemmeno in quota le medie arrivano a 6° di differenza tra Gennaio e Marzo
    Ultima modifica di burian br; 20/02/2020 alle 20:20

  2. #1162
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,827
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Quindi tutte le teorie sul SAI e sul fatto che il GW ha incrementato l'estensione nevosa vanno a farsi benedire...

    mah... a me sembra che sia voglia costantemente portare acqua allo stesso mulino...quando lo snow cover aumenta allora è il GW se poi si dimostra che non aumenta allora è sempre il GW!

    Per carità, magari sono studi di tutto rispetto, ma ci si domanda perchè solo ora si accorgono di questo...
    Che poi non ci sarebbe nulla di anomalo: in Groenlandia il manto nevoso è aumentato al passaggio tra glaciazione e Olocene, proprio perchè con il riscaldamento aumenta il contenuto in vapore acqueo e quindi le precipitazioni.
    Lo stesso in Eurasia, almeno finchè le temperature restarono abbastanza basse, tant'è che la calotta fennoscandia si sviluppò ancora dopo il massimo glaciale.

  3. #1163
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,297
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Mamma, che risate a leggerla oggi tutto questo.
    Però Robertino ci aveva preso: l’anomalia di Febbraio sarà 3° rispetto alla media, solo che il segno è il +, non il -.

    Piccolezze, che saranno mai 6° di differenza? Nient’altro che la differenza tra Gennaio e Aprile/Maggio.
    Il rischio di un flop clamoroso era elevatissimo. Clamoroso mica tanto... il contesto di base era limpidissimo.
    Punto 1, se dal nulla si propone uno simile scenario le argomentazioni devono essere molto forti anche perché tutti i modelli andavano verso una direzione e hanno avuto assoluta ragione a vedere uno scenario estremamente mite (già durante tutto l'inverno).
    Punto 2, " predirre " un febbraio a ' - 3, 2 °C ' addirittura ad agosto (!) e confermarmelo in toto tale e quale a dicembre a livello di metodologia è proprio l'antitesi della scienza, è fin più attendibile un lancio della moneta. Per definizione in una tendenza stagionale io non voglio vedere nessuna cifra numerica, lo dico da anni, non sorprendiamoci di questi flop clamorosi poi, detto con la massima simpatia a @robertino. Che sia da lezione.


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  4. #1164
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,064
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Quindi tutte le teorie sul SAI e sul fatto che il GW ha incrementato l'estensione nevosa vanno a farsi benedire...

    mah... a me sembra che sia voglia costantemente portare acqua allo stesso mulino...quando lo snow cover aumenta allora è il GW se poi si dimostra che non aumenta allora è sempre il GW!

    Per carità, magari sono studi di tutto rispetto, ma ci si domanda perchè solo ora si accorgono di questo...
    e cosa c'entra con questo studio? Loro hanno semplicemente ri esaminato la serie storica e le incosistenze dello snowcover nel tempo...e poi c'è anche un ampia parte di ricerca con nomi di rilievo che ha sempre contestato questa idea, ha ricevuto molta visibilità mediatica ma non c'è mai stato consenso.

    Personalmente non ho mai creduto nella teoria che l'amplificazione artica favorisce gli inverni freddi in eurasia (se è questo a cui ti riferisci, un aumento degli spessori in autunno a ridosso dell'oceano artico invece si ) o che influenza in modo significativo le medie latitudini, la mia idea è sempre stata che sia stata variabilità interna/ forcing tropicale a causare sia l'aumento della pressione sul nord ovest russo che gli inverni freddi in eurasia e ci sono una bella serie di studi recenti che favoriscono quest'altra idea ( non che sia nuova ne ho scritto diverse volte in passato):

    Error - Cookies Turned Off

    Quantifying two-way influences between the Arctic and mid-latitudes through regionally increased CO 2 concentrations in coupled climate simulations | SpringerLink

    Insignificant effect of Arctic amplification on the amplitude of midlatitude atmospheric waves | Science Advances

    Little influence of Arctic amplification on mid-latitude climate | Nature Climate Change

    Cryospheric Sciences | Climate Change & Cryosphere – The tropical fingerprint in Arctic climate
    Ultima modifica di elz; 20/02/2020 alle 20:52

  5. #1165
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,827
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    e cosa c'entra con questo studio? Loro hanno semplicemente ri esaminato la serie storica e le incosistenze dello snowcover nel tempo...e poi c'è anche un ampia parte di ricerca con nomi di rilievo che ha sempre contestato questa idea, ha ricevuto molta visibilità mediatica ma non c'è mai stato consenso.

    Personalmente non ho mai creduto nella teoria che l'amplificazione artica favorisce gli inverni freddi in eurasia (se è questo a cui ti riferisci, un aumento degli spessori in autunno a ridosso dell'oceano artico invece si ) o che influenza in modo significativo le medie latitudini, la mia idea è sempre stata che sia stata variabilità interna/ forcing tropicale a causare sia l'aumento della pressione sul nord ovest russo che gli inverni freddi in eurasia e ci sono una bella serie di studi recenti che favoriscono quest'altra idea ( non che sia nuova ne ho scritto diverse volte in passato):

    Error - Cookies Turned Off

    Quantifying two-way influences between the Arctic and mid-latitudes through regionally increased CO 2 concentrations in coupled climate simulations | SpringerLink

    Insignificant effect of Arctic amplification on the amplitude of midlatitude atmospheric waves | Science Advances

    Little influence of Arctic amplification on mid-latitude climate | Nature Climate Change

    Cryospheric Sciences | Climate Change & Cryosphere – The tropical fingerprint in Arctic climate
    Nemmeno io ho mai creduto a quella teoria, così come all’influenza dello snow cover di Ottobre per prevedere l’inverno.

    Grazie Elz degli studi

  6. #1166
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,827
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Il rischio di un flop clamoroso era elevatissimo. Clamoroso mica tanto... il contesto di base era limpidissimo.
    Punto 1, se dal nulla si propone uno simile scenario le argomentazioni devono essere molto forti anche perché tutti i modelli andavano verso una direzione e hanno avuto assoluta ragione a vedere uno scenario estremamente mite (già durante tutto l'inverno).
    Punto 2, " predirre " un febbraio a ' - 3, 2 °C ' addirittura ad agosto (!) e confermarmelo in toto tale e quale a dicembre a livello di metodologia è proprio l'antitesi della scienza, è fin più attendibile un lancio della moneta. Per definizione in una tendenza stagionale io non voglio vedere nessuna cifra numerica, lo dico da anni, non sorprendiamoci di questi flop clamorosi poi, detto con la massima simpatia a @robertino. Che sia da lezione.
    Per una volta il fato ha voluto dare una lezione a Robertino che tanto si fregiava di aver indovinato la tendenza invernale con mesi di anticipo. E lo ha fatto con un contrappasso di dantesca memoria.

  7. #1167
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,767
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio

    Personalmente non ho mai creduto nella teoria che l'amplificazione artica favorisce gli inverni freddi in eurasia (se è questo a cui ti riferisci ) o che influenza in modo significativo le medie latitudini, la mia idea è sempre stata che sia stata variabilità interna/ forcing tropicale a causare sia l'aumento della pressione sul nord ovest russo che gli inverni freddi in eurasia e ci sono una bella serie di studi recenti che favoriscono quest'altra idea:
    stessa idea
    ma in generale al di là dell'eurasia non c'è nessuna correlazione negli anni '00 tra le anomalie artiche autunnali e il segno dell'ao invernale
    entrambi i gruppo di annate con forti anomalie geopotenziali positive tra polo geografico e artico siberiano autunnali hanno visto da stagioni estreme in ao negativa a annate come quella in corso

  8. #1168
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,894
    Menzionato
    163 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Per una volta il fato ha voluto dare una lezione a Robertino che tanto si fregiava di aver indovinato la tendenza invernale con mesi di anticipo. E lo ha fatto con un contrappasso di dantesca memoria.
    vabbe' un flop ,
    dopo non poche tendenze in linea di massima ' azzeccate ' ,
    vedi , per esempio , tendenze invernali 2018 , 2019
    tendenze espresse tra luglio e settembre
    gennaio 2019 piu freddo indicando anche la - 1, 3 inferiore la media '81/2010
    dicembre 2017 e febbraio 2018 piu freddi , e gennaio 2018 piu mite
    come in effetti sono stati
    Ultima modifica di robertino; 20/02/2020 alle 21:33

  9. #1169
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,569
    Menzionato
    235 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Qui tra Gennaio e Marzo viaggiano circa 2°.
    Forse solo in Pianura Padana è così comunque, perchè nemmeno in quota le medie arrivano a 6° di differenza tra Gennaio e Marzo
    dalle mie parti non sarebbe un paradosso avere un aumento superiore al suolo che in quota, dato che le inversioni sono sempre più scoraggiate andando da gennaio a marzo, per via dell'insolazione in rapida e continua crescita; e infatti è così, il gradiente altimetrico medio di marzo è ben più alto di quello medio di gennaio, in Valpadana. Di sicuro da te c'è il mare che è inerzialissimo e che, di conseguenza, fa da freno all'avanzamento "astronomico" stagionale anche nelle aree litoranee di terraferma.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  10. #1170
    Vento moderato
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,097
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    e cosa c'entra con questo studio? Loro hanno semplicemente ri esaminato la serie storica e le incosistenze dello snowcover nel tempo...e poi c'è anche un ampia parte di ricerca con nomi di rilievo che ha sempre contestato questa idea, ha ricevuto molta visibilità mediatica ma non c'è mai stato consenso.

    Personalmente non ho mai creduto nella teoria che l'amplificazione artica favorisce gli inverni freddi in eurasia (se è questo a cui ti riferisci, un aumento degli spessori in autunno a ridosso dell'oceano artico invece si ) o che influenza in modo significativo le medie latitudini, la mia idea è sempre stata che sia stata variabilità interna/ forcing tropicale a causare sia l'aumento della pressione sul nord ovest russo che gli inverni freddi in eurasia e ci sono una bella serie di studi recenti che favoriscono quest'altra idea ( non che sia nuova ne ho scritto diverse volte in passato):

    Error - Cookies Turned Off

    Quantifying two-way influences between the Arctic and mid-latitudes through regionally increased CO 2 concentrations in coupled climate simulations | SpringerLink

    Insignificant effect of Arctic amplification on the amplitude of midlatitude atmospheric waves | Science Advances

    Little influence of Arctic amplification on mid-latitude climate | Nature Climate Change

    Cryospheric Sciences | Climate Change & Cryosphere – The tropical fingerprint in Arctic climate
    Grazie per le documentazioni sempre ricche e puntuali. Ad ogni modo credo che come al solito sia vero ma solo in parte. Dipende da altri fattori che solo a volte collaborano vuoi attraverso un maggior snowcover, vuoi attraverso una incrementata BDC...ma certo non sempre, come quest'ultimo inverno ci insegna.

    Ci sono anche dei limiti attraverso cui certe relationship si manifestano dimodochè si passa da uno stato ad un altro...lo switch da uno stato a quello opposto per l'AO è particolarmente sensibile a piccole variazioni di altri elementi chiave come il gradiente termico degli oceani o la differenza termica tra oceani e terraferma. Bisogna però secondo me evitare le mode del momento...prima il SAI era di gran moda, poi sono bastati 3 o 4 inverni così così per cestinare tutto lo studio, secondo me invece molto interessante. Vero è che negli anni 2000 questa relazione si è alquanto indebolita.

    Quanto allo studio in questione, ripeto, mi sorprende che si accorgano delle magagne della serie storica dopo così tanto tempo...

    ...a proposito elz, sai se c'è qualche nuova serie sullo snowcover consultabile riveduta e corretta?

    di nuovo grazie per la mole di materiale informativo...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •