Pagina 30 di 52 PrimaPrima ... 20282930313240 ... UltimaUltima
Risultati da 291 a 300 di 514
  1. #291
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,145
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Eppure caro Kou il 1963 si aprì con una prima metà di Gennaio che forse è stata la più calda di sempre o degna del Gennaio 2016. In base alla tua definizione, non si potrebbe parlare di PEG perchè di freddo serio lo ha fatto solo per tre settimane a fine Gennai

    Nel 1956 Dicembre e Gennaio passarono mitissimi, tra i più miti di sempre. Solo Febbraio fu gelido, e inizio Marzo. Mal si addice anche in questo caso a "un inverno da PEG solo se fatto da 3 mesi su 3".

    Questo per dire che forse Robertino ha ragione: esistono episodi molto gelidi ("da PEG"), difficilmente tutti gli inverni.
    burian, tu dovresti cambiarti il nick con scirocco. ., vai sempre a cercare il p...,ehm, caldo nell'uovo !

    x@robertino- non ha ragione, ha solo voglia d'una peg , che è molto diverso.

  2. #292
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,229
    Menzionato
    127 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    burian, tu dovresti cambiarti il nick con scirocco. ., vai sempre a cercare il p...,ehm, caldo nell'uovo !

    x@robertino- non ha ragione, ha solo voglia d'una peg , che è molto diverso.

    stai dicendo un mucchio di fesserie ,

    non ho mai menzionato la PEG , ma di possibili FASI invernali ' simil PEG " prima di essere il solito provocatore in quanto dici cose che non sono state dette

    ANCHE durante la PEG se si conoscono bene i DATI , quelli che tu evidentemente non sai , ci sono stati periodi invernali , e inverni nel complesso MITISSIMI ,

    esempio , in assoluto tra i piu caldi nel 1607 ,

    e dopo il freddo inverno '83/1684 , un inverno MITISSIMO del 1686

    la stragrande maggioranza di inverni tra il 1350 e 1850 sono stati miti o relativamente freddi , mentre alcuni inverni sono stati gelidi e nevosi e certamente piu freddi di quelli attuali

    questa e' la distinzione da fare tra il CLIMA tipicamente PEG , con

    una fase invernale ' simil PEG " come avutasi nel feb. 1956 , dopo mesi MITISSIMI , come anche durante la PEG ( tra il 1350/1850 ) ,

    il MITE dicembre 1955 e gennaio 1956 , poi il gelido e nevoso feb '56

    o nel gennaio 1985 dopo altrettanti periodi miti .

    feb 2012 , gen. 2017 , feb, 2018

    invece di fare chiacchiere ,

    sarebbe meglio prepararsi a ondate gelide e nevose di altri tempi , dettate da un minimo Solare d' altri tempi ,

    anche durante fase di bassa attivita Solare , ci sono periodi 'caldi ' che anticipano fasi molto fredde e nevose
    come i detti antichi ' il caldo porta la neve "
    Ultima modifica di robertino; 22/10/2019 alle 11:10

  3. #293
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,294
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Hai ragione per quanto riguarda l'esempio, cioè se un'individuo si sposta ma non per un trend che di meteo non c'ha nulla ma di "CLIMATICO" si e direi parecchio. Vedi a mio parere l'eccezionalita' ad esempio sempre parlando del 03' , non la faccio relativa a sé stessa ma ad un trend che ha visto e vede maggiori estremita' climatiche nel suo insieme, meteo in termini piu' brevi. Dopo il 2003, si paralva d'eccezione perché pareva che dovessero passare chissa' quanti anniprima d'averne un'altra d'estate cosi' e non erano solo degli stolti a dirlo ma gente del mestiere. Cosi' si puo' dire molto probabilmente degli eventi nevosi dell'ultimo decennio.
    Se oggi uno va' ad Alessandria e provincia e gli dice che ieri quel tipo di temporale auorigenerante fa parte di quello che sostieni, molto probabilmente avra' una brutta reazione. Lo stesso valgasi per uno che abita nel Sud, secco e privo d'acqua da mesi, mentre con le perturbazioni di decenni trascorsi e non questi V-Shaped che colpiscono solo certe aree e direi in modo inusuale, che si contavano ricordi. . la n° 1 del mese , poi la 2 la 3 e via. . ., interessavano quantomeno o mezzo stivale o la sua 3/4 o interamente. Se c'è chi pubblica ( e all'estero per giunta) libri sul Clima che cambia ed è un climatologo, o come il ns L. Mercalli che appare d'accordo sia sull'AGW, sia sui change climatici di questi tempi e sono loro per primi a lanciare degli allarmi, allora scusa, in base al tuo ragionamento, sicuramente rispettabile ma cosa diciamo che sono fuori strada?
    Eppure teste' ha pubblicato di recente " Non c'è piu' tempo" e "Prepariamoci" . . . , e non intendeva andare di corsa alla stazione. .
    non mi pare che quanto ho affermato abbia a che fare con questo discorso relativo all'altro td
    è semplicemente un discorso climatico/statistico che vale sempre e nulla ha a che vedere con le ragioni dei cambiamenti in atto
    detto ciò ti ripeto, ogni fase climatica possiede i suoi estremi, il clima non è mai stato estremamente generoso con gli organismi viventi ed è per questo che sono gli organismi che dalla notte dei tempi si devono adattare e plasmare in funzione delle caratteristiche climatiche, non viceversa
    se ti catapultassi per incanto nella piccola era glaciale potresti verificare sulla tua pelle se di fenomeni estremi e dannosi (in ottica umana e non) non se ne verificavano, ovviamente peculiari di quella fase climatica come già ampiamente detto
    ed evidentemente possiamo immaginare in passato come oggi lo smarrimento di chi si trovò a sperimentare i prodromi di variazioni significative come il passaggio dall'optimum alla piccola era glaciale
    il discorso estremi peculiarmente alla fase in atto ha senso se relazionato a transizioni molto intense che generano squilibri che la circolazione cerca di compensare in attesa di trovare una nuova fase di relativa stabilità, anche questa comunque non una novità del giorno d'oggi
    naturalmente molti a proposito risponderanno che la fase in atto è senza precedenti dal punto di vista del tasso di incremento, opinione rispettabilissima ma piuttosto difficile da dimostrare in una realtà paleoclimatica dove facciamo fatica a ricostruire i valori assoluti degli ultimi 1000 anni (andando molto abbondanti) figuriamoci le curve di transizione degli ultimi 1000-10000-100000 scegli tu
    detto con tutta l'onestà possibile a me pare che quella A davanti a gw sia diventato il capro espiatorio ideale per giustificare la difficoltà di fronte al clima che cambia
    il tema che non viene mai posto quando si dibatte in tal senso è: se il cambiamento in atto (puramente climatico beninteso, perché ormai il mischione con i discorsi sulla sostenibilità ambientale sono all'ordine del giorno) di A non avesse nulla quali sarebbero gli approcci?
    personalmente, sbaglierò, il sospetto di trovarsi di fronte ad impostazioni catastrofiste analoghe ce l'ho
    questo perché da che mondo e mondo siamo alla ricerca di stabilità e certezze
    e il clima è uno degli elementi che si percepiscono come cardini della propria esistenza, ragion per cui accettare di vederlo variare sotto i nostri occhi è molto difficile da digerire

  4. #294
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,229
    Menzionato
    127 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    non mi pare che quanto ho affermato abbia a che fare con questo discorso relativo all'altro td
    è semplicemente un discorso climatico/statistico che vale sempre e nulla ha a che vedere con le ragioni dei cambiamenti in atto
    detto ciò ti ripeto, ogni fase climatica possiede i suoi estremi, il clima non è mai stato estremamente generoso con gli organismi viventi ed è per questo che sono gli organismi che dalla notte dei tempi si devono adattare e plasmare in funzione delle caratteristiche climatiche, non viceversa
    se ti catapultassi per incanto nella piccola era glaciale potresti verificare sulla tua pelle se di fenomeni estremi e dannosi (in ottica umana e non) non se ne verificavano, ovviamente peculiari di quella fase climatica come già ampiamente detto
    ed evidentemente possiamo immaginare in passato come oggi lo smarrimento di chi si trovò a sperimentare i prodromi di variazioni significative come il passaggio dall'optimum alla piccola era glaciale
    il discorso estremi peculiarmente alla fase in atto ha senso se relazionato a transizioni molto intense che generano squilibri che la circolazione cerca di compensare in attesa di trovare una nuova fase di relativa stabilità, anche questa comunque non una novità del giorno d'oggi
    naturalmente molti a proposito risponderanno che la fase in atto è senza precedenti dal punto di vista del tasso di incremento, opinione rispettabilissima ma piuttosto difficile da dimostrare in una realtà paleoclimatica dove facciamo fatica a ricostruire i valori assoluti degli ultimi 1000 anni (andando molto abbondanti) figuriamoci le curve di transizione degli ultimi 1000-10000-100000 scegli tu
    detto con tutta l'onestà possibile a me pare che quella A davanti a gw sia diventato il capro espiatorio ideale per giustificare la difficoltà di fronte al clima che cambia
    il tema che non viene mai posto quando si dibatte in tal senso è: se il cambiamento in atto (puramente climatico beninteso, perché ormai il mischione con i discorsi sulla sostenibilità ambientale sono all'ordine del giorno) di A non avesse nulla quali sarebbero gli approcci?
    personalmente, sbaglierò, il sospetto di trovarsi di fronte ad impostazioni catastrofiste analoghe ce l'ho
    questo perché da che mondo e mondo siamo alla ricerca di stabilità e certezze
    e il clima è uno degli elementi che si percepiscono come cardini della propria esistenza, ragion per cui accettare di vederlo variare sotto i nostri occhi è molto difficile da digerire
    Alessandro ,

    il sistema climatico per quanto concerne la " stabilita' e certezza " e' stato tutto altro in particolare nel passato con dei stravolgimenti climatici che , quelli attuali sono meno ' instabili ' rispetto a periodi climatici precedenti


    esempio in Giappone il maggior numero di violenti Tifoni ci sono stati in un periodo climatico meno caldo rispetto adesso , tra il 1963 e 1967

    Negli States il maggior numero di Uragani tra il 1840 e 1870

    ma rispetto al passato la questione ' attuale ' seria , e' il grave problema Ecologico , Ambientale , come l inquinamento , isole enormi di plastica , la deforestazione , la fauna , ect.

    cose gia ben esposte nello ' statuto ' della prima piu grande Conferenza sul Clima e Ambiente , di Ginevra del 1979
    e quella precedente di Stoccolma del 1972 .

  5. #295
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,294
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio

    ma rispetto al passato la questione ' attuale ' seria , e' il grave problema Ecologico , Ambientale , come l inquinamento , isole enormi di plastica , la deforestazione , la fauna , ect.

    cose gia ben esposte nello ' statuto ' della prima piu grande Conferenza sul Clima e Ambiente , di Ginevra del 1979
    e quella precedente di Stoccolma del 1972 .
    certo
    infatti ho messo quella parentesi sul "puramente climatico" apposta

  6. #296
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,145
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    stai dicendo un mucchio di fesserie ,

    non ho mai menzionato la PEG , ma di possibili FASI invernali ' simil PEG " prima di essere il solito provocatore in quanto dici cose che non sono state dette

    ANCHE durante la PEG se si conoscono bene i DATI , quelli che tu evidentemente non sai , ci sono stati periodi invernali , e inverni nel complesso MITISSIMI ,

    esempio , in assoluto tra i piu caldi nel 1607 ,

    e dopo il freddo inverno '83/1684 , un inverno MITISSIMO del 1686

    la stragrande maggioranza di inverni tra il 1350 e 1850 sono stati miti o relativamente freddi , mentre alcuni inverni sono stati gelidi e nevosi e certamente piu freddi di quelli attuali

    questa e' la distinzione da fare tra il CLIMA tipicamente PEG , con

    una fase invernale ' simil PEG " come avutasi nel feb. 1956 , dopo mesi MITISSIMI , come anche durante la PEG ( tra il 1350/1850 ) ,

    il MITE dicembre 1955 e gennaio 1956 , poi il gelido e nevoso feb '56

    o nel gennaio 1985 dopo altrettanti periodi miti .

    feb 2012 , gen. 2017 , feb, 2018

    invece di fare chiacchiere ,

    sarebbe meglio prepararsi a ondate gelide e nevose di altri tempi , dettate da un minimo Solare d' altri tempi ,

    anche durante fase di bassa attivita Solare , ci sono periodi 'caldi ' che anticipano fasi molto fredde e nevose
    come i detti antichi ' il caldo porta la neve "

    YouTube

  7. #297
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,145
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    roberti', non prendertela ma un po' di goliardia ci vuole . . .

  8. #298
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,145
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    stai dicendo un mucchio di fesserie ,

    non ho mai menzionato la PEG , ma di possibili FASI invernali ' simil PEG " prima di essere il solito provocatore in quanto dici cose che non sono state dette

    ANCHE durante la PEG se si conoscono bene i DATI , quelli che tu evidentemente non sai , ci sono stati periodi invernali , e inverni nel complesso MITISSIMI ,

    esempio , in assoluto tra i piu caldi nel 1607 ,

    e dopo il freddo inverno '83/1684 , un inverno MITISSIMO del 1686

    la stragrande maggioranza di inverni tra il 1350 e 1850 sono stati miti o relativamente freddi , mentre alcuni inverni sono stati gelidi e nevosi e certamente piu freddi di quelli attuali

    questa e' la distinzione da fare tra il CLIMA tipicamente PEG , con

    una fase invernale ' simil PEG " come avutasi nel feb. 1956 , dopo mesi MITISSIMI , come anche durante la PEG ( tra il 1350/1850 ) ,

    il MITE dicembre 1955 e gennaio 1956 , poi il gelido e nevoso feb '56

    o nel gennaio 1985 dopo altrettanti periodi miti .

    feb 2012 , gen. 2017 , feb, 2018

    invece di fare chiacchiere ,

    sarebbe meglio prepararsi a ondate gelide e nevose di altri tempi , dettate da un minimo Solare d' altri tempi ,

    anche durante fase di bassa attivita Solare , ci sono periodi 'caldi ' che anticipano fasi molto fredde e nevose
    come i detti antichi ' il caldo porta la neve "
    Si, per ora la neve porta ha portato il caldo. .. ,,

  9. #299
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,229
    Menzionato
    127 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Si, per ora la neve porta ha portato il caldo. .. ,,


    si , infatti adesso al centro sud tra la seconda e terza decade di ottobre 2019 e' CALDO e SICCITOSO come il periodo molto caldo e siccitoso tra la seconda e terza decade di ottobre 1855

    le ' super ondate calde ' dell ottobre 1855

  10. #300
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,585
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio


    si , infatti adesso al centro sud tra la seconda e terza decade di ottobre 2019 e' CALDO e SICCITOSO come il periodo molto caldo e siccitoso tra la seconda e terza decade di ottobre 1855

    le ' super ondate calde ' dell ottobre 1855
    Madonna Tendenza stagionale Inverno '19/2020Tendenza stagionale Inverno '19/2020Tendenza stagionale Inverno '19/2020 ma qualcosa di più sicuro e vicino a livello temporale no ?

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •