Pagina 46 di 69 PrimaPrima ... 36444546474856 ... UltimaUltima
Risultati da 451 a 460 di 681
  1. #451
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,307
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Ma erano tempi completamente diversi, la stasi anticiclonica non ti portava le anomalie che porta sistematicamente adesso, così come l'Atlantico non era così "caldo".
    Nel passato (anni 50 e 60) non c'era alcuna stasi anticiclonica prolungata, è qui il punto. E' un'anomalia degli ultimi 30 anni.
    il discorso non è per il N ma in generale, se parliamo del N al contrario ti posso citare il 2008-2009, o lo stesso 2009-2010, gelidi e nevosi al N ma al S? è evidente che sia così, ma bisogna farne una tara di questo discorso.
    Che intendi qui? Non capisco...
    facendone una tara viene da dire: quindi mi stai dicendo che nel 56 i due mesi non gelidi hanno vissuto le anomalie che abbiamo vissuto sistematicamente in questo periodo storico? così anche nel 63? e perché tutti i record di caldo invernali, da N a S, sono post 2000 e nella buona parte dei casi post 2010?
    Limitatamente da me (per estensione possiamo dire in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, le cui anomalie si seguono tra loro) sì. Dicembre 1955 è tuttora il terzo più caldo di sempre, e la prima metà di Gennaio 1963 fu la più mite di sempre o quasi.
    In generale da me i Dicembre degli anni 50 e 60 erano sovente più miti di oggi (tanto che la media 51/80 di Dicembre è più alta di tre decimi di grado rispetto a quella 81/10 e alla 91/20 in fabbricazione). E negli anni 50 Febbraio ha avuto diverse annate molto miti, ben 4, contro appena 2 degli ultimi 10 anni (e non su quei livelli tranne il 2016).
    Solo Gennaio ha visto un aumento termico, però con gli ultimi anni ci siamo ripresi moltissimo.


    Eppure questa situazione la si può estendere a tutta Italia, leggi queste anomalie in particolare quelle a Dicembre e Febbraio negli anni 50:

    Anomalie termiche in Italia
    Certo, oggi fa più caldo, ma considerando che siamo in AMO+ e NAO+ forse non siamo in una situazione irreversibile.

    non puoi prendermi il 56 per parlare di inverno freddo, non perché non lo sia stato, ma perché è un'altra, che dico epoca, ERA. Un'era in cui lo stesso pattern anticiclonico portava minime sotto media su tutte le pianure d'Europa, adesso invece si fatica a scendere sotto lo zero perché lo stesso anticiclone è più gonfio, più caldo e più carico di GPT rosso fuoco, nonché anche più alto di latitudine spesso e volentieri. ma non c'è bisogno di andare chissà quanto indietro, già negli anni 90, totalmente o quasi avulsi al N, almeno con HP si barbellava come si deve e le anomalie risultavano molto più contenute.
    Io credo che il tutto sia figlio di situazioni sinottiche non legate al GW, ma casuali e/o cicliche, che fanno gonfiare quell'anticiclone. Come ti ho dimostrato qui al Sud gli inverni anni 50 sono stati anche più miti in diverse annate di quelli degli ultimi 20 anni (escludendo 2016 e 2001).
    Esiste di certo un trend di fondo, ma il warming invernale che stiamo vivendo (forse è meglio dire che sta vivendo il centro-nord Italia) ho il sentore sia legato a fattori esterni al GW. L'anomala NAO+ non credo sia stato dimostrato essere figlia del GW. Il problema alla fine si risolve sempre lì, perchè in passato dominava la NAO- e si era pure in un contesto AMO-.

    Questo grafico credo sia sufficiente a spiegare quegli anticicloni coì gonfi e in salute:


    la domanda da farsi è, secondo me: quale inverno possiamo considerare freddo, non di per sé, ma rispetto al PERIODO CORRENTE? allora cambia tutto, diventano quasi tutti buoni quelli pre 2013.
    Concordo. Ma da qui a dire che ci sia lo zampino inequivocabile del GW farei un passo indietro, e limiterei il mio discorso a 2/3 d'Italia, perchè ci sono aree dove non si nota alcun trend significativo sul lato termico invernale sul lungo termine.

    Ci tengo a sottolineare che mi riferisco unicamente agli inverni, che mostrano maggiore varianza che è stata annullata negli ultimi anni da anticicloni sempiterni sull'Europa occidentale.
    Ultima modifica di burian br; 13/11/2019 alle 00:20

  2. #452
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,359
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    Ho scritto 9 su 10 non so perchè, volevo scrivere 9 su 20 ovviamente ma spero si sia capito.

    Ho preso gli Inverni che hanno chiuso sottomedia 81/10, seppur di poco alcuni, se vogliamo questo intendere per inverno freddo (che non sempre rappresentano un parametro totalizzante le medie, d'accordo con te), perchè se no, per esempio, il 2017/18 ebbe DUE MESI sottomedia, DUE, quindi 2/3 dell'Inverno ma è terminato sopramedia per un Gennaio abominevole.

    Il 2011/12 ha avuto 15 giorni di gelo siderale ma intervallati da una restante parte dell'Inverno schifosa all'opposto addirittura ? Gennaio chiuse in media nel 2012 e solo Dicembre fu veramente mite. C'è ancora questa idea dei forumisti del Nord Italia su quell'Inverno (avvallata dalla scaldata che solo li al Nord Italia si poteva raggiungere dopo 15 giorni da Febbraio 56), che però chiuse mezzo grado sottomedia in Italia.

    Io infatti non credo ci sia questa possibilità, ovvero di 1 su 2 di un inverno freddo, perchè l'ho scritto, qualcosa è cambiato negli ultimi anni ma prima cerchiamo di capire cosa significa "inverno freddo", almeno con un parametro.
    Giuse', (posso. . sai siamo corregionali io mi chiamo Ferdinando) 10 son 10, 20 ….e tutt'altra roba dai ! Cmq è una statistica EPSON non a canem penis , questo va' sottolineato; non credo che Giuliacci faccia le cose di questo tipo.

  3. #453
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,359
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    in realta' secondo i dati a livello Nazionale periodo dal 1999 al 2013 ,

    su 15 inverni
    gli inverni inferiore la media 1981/2010 sono stati 11 ,
    '98/1999 , '99/2000 , '01/2002 , 02/2003 , '04/2005 , '05/2006 , '08/2009 , '09/2010 , '10/2011 , ' 11/2012 , '12/2013

    inverno 2004 in media
    l inverno '05/2006 quinto in assoluto piu freddo dal 1948

    ed inverni sopra media 3 , ma ben superiore la media come il mite inverno del 2007 in assoluto il piu ' caldo '
    e il mite inverno 2001 , poco sopra la media l inverno del 2008 che , precede inverni nettamente piu nevosi al nord Italia tra il 2009 e 2013

    inverno '15/2016 tra i piu ' caldi ' dopo il 2007

    il mite inverno 2014 , storicamente piovoso

    inverni che hanno preceduto inverni in media o leggermente superiore la media '81/2010 , ma con epiche ondate gelide e nevose inverno del 2017 e 2018 .
    I dati "a livello nazionale" di…..??

  4. #454
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,420
    Menzionato
    84 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Nel passato (anni 50 e 60) non c'era alcuna stasi anticiclonica prolungata, è qui il punto. E' un'anomalia degli ultimi 30 anni.

    Che intendi qui? Non capisco...


    Limitatamente da me (per estensione possiamo dire in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, le cui anomalie si seguono tra loro) sì. Dicembre 1955 è tuttora il terzo più caldo di sempre, e la prima metà di Gennaio 1963 fu la più mite di sempre o quasi.
    In generale da me i Dicembre degli anni 50 e 60 erano sovente più miti di oggi (tanto che la media 51/80 di Dicembre è più alta di tre decimi di grado rispetto a quella 81/10 e alla 91/20 in fabbricazione). E negli anni 50 Febbraio ha avuto diverse annate molto miti, ben 4, contro appena 2 degli ultimi 10 anni (e non su quei livelli tranne il 2016).
    Solo Gennaio ha visto un aumento termico, però con gli ultimi anni ci siamo ripresi moltissimo.


    Eppure questa situazione la si può estendere a tutta Italia, leggi queste anomalie in particolare quelle a Dicembre e Febbraio negli anni 50:

    Anomalie termiche in Italia
    Certo, oggi fa più caldo, ma considerando che siamo in AMO+ e NAO+ forse non siamo in una situazione irreversibile.


    Io credo che il tutto sia figlio di situazioni sinottiche non legate al GW, ma casuali e/o cicliche, che fanno gonfiare quell'anticiclone. Come ti ho dimostrato qui al Sud gli inverni anni 50 sono stati anche più miti in diverse annate di quelli degli ultimi 20 anni (escludendo 2016 e 2001).
    Esiste di certo un trend di fondo, ma il warming invernale che stiamo vivendo (forse è meglio dire che sta vivendo il centro-nord Italia) ho il sentore sia legato a fattori esterni al GW. L'anomala NAO+ non credo sia stato dimostrato essere figlia del GW. Il problema alla fine si risolve sempre lì, perchè in passato dominava la NAO- e si era pure in un contesto AMO-.

    Questo grafico credo sia sufficiente a spiegare quegli anticicloni coì gonfi e in salute:

    Immagine


    Concordo. Ma da qui a dire che ci sia lo zampino inequivocabile del GW farei un passo indietro, e limiterei il mio discorso a 2/3 d'Italia, perchè ci sono aree dove non si nota alcun trend significativo sul lato termico invernale sul lungo termine.

    Ci tengo a sottolineare che mi riferisco unicamente agli inverni, che mostrano maggiore varianza che è stata annullata negli ultimi anni da anticicloni sempiterni sull'Europa occidentale.
    a parte che l'acronimo GW, in tutti i miei post, non l'ho ancora usato mentre tu sì

    l'ho detto per primo che il "caso" (inteso come combinazione di fattori che determinano il pattern prevalente) ha voluto che il CS sia stato più bersagliato, e ho anche detto che bisognerebbe farne una tara di questo discorso, ovverosia che non serve a nulla dire "e ma qui al CS ha fatto più freddo nel paleolitico rispetto che al neolitico", così come non serve a niente parlare di quanto freddo ha fatto al N ai fini del discorso, anche questo l'ho specificato subito. Poi, ripeto, sul mare è tutta un'altra questione, i riscaldamenti li percepisci di più sul continente (così come per il freddo).

    In sostanza, certo che gli ultimi anni sono dettati da un regime circolatorio particolare che ha ripetuto se stesso tutti gli anni, ma di fondo c'è eccome una motivazione, ci deve essere per forza, il caso si ferma a 2/3 stagioni di fila, non 7. Oppure pensi che di punto in bianco, così, la stratosfera, notoriamente essere pensante, abbia deciso di raffreddarsi ogni anno in questa maniera? O che la banchisa artica abbia deciso di fare sempre più pena? guarda che, nel caso non fosse chiaro, queste sono DIRETTE conseguenze di quanto sta accadendo sul pianeta (chiamalo GW) e che di riflesso portano la situazione che abbiamo vissuto negli ultimi 6/7 anni. quindi sì, TUTTO ciò di cui parliamo è correlato al GW, direttamente o indirettamente. Se prendi Brindisi, ti ripeto, sei sul mare, e così come a giugno tutto il continente andava letteralmente arrosto e tu stavi al fresco, lo stesso vale anche nelle altre stagioni in eterno nel tempo.
    prendi una qualsiasi località non costiera e cambia TUTTO, gli stessi anticicloni che portavano il dicembre bollente negli anni 50 portavano, laddove c'è un pizzico di inversione a lavorare, anomalie negative. Adesso, in tutta Europa (guardando i vari dati non mi sembra che il resto del mondo se la passi meglio), non solo a Seregno o a Barletta, non è più così. è un caso anche questo?

    Sì, gli ultimi anni sono figli di un pattern ben preciso, e fanno parte sicuramente di un ciclo che si spera sia reversibile, ma se si analizza come sono andate le cose è chiaro che ci sia una correlazione diretta con quanto succede in stratosfera ogni anno e con gli ammanchi di banchisa artica che favoriscono un pattern anziché l'altro. Ora, al netto di tutti gli altri fattori che determinano il tutto sicuramente importanti ma sempre più trascurabili man mano che passa il tempo poiché totalmente imprevedibili, se questo non è correlato col GW solo perché a Brindisi negli anni 50 in dicembre faceva caldo allora alzo le mani.

    Non basta un grafico NAO a dire se c'entra o non c'entra il GW, mi sembra lapalissiano... bisogna risalire alle cause di questo grafico: perché ci si è ritrovati in questa situazione? e perché una stratosfera fredda fino al raggiungimento e superamento della solita soglia porta NAO+? ma soprattutto, perché questo si verifica OGNI ANNO senza soluzione di continuità? queste sono le domande importanti a cui rispondere. Io non ne sono in grado, ma mi sembra piuttosto banale comprendere che di fondo ci sia una causa piuttosto comune, tipo che gli ultimi 6/7 anni sono stati in serie uno più caldo dell'altro a livello globale? che ogni anno ha stracciatosi il precedente record davvero non ti fa pensare niente?
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #455
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,359
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020


  6. #456
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,359
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Qui si vede quale sia stata la tendenzialita' dall'inizio dei 00'.

  7. #457
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,359
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020


  8. #458
    Vento teso
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    1,718
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    scusate, ma quali inverni hano avuto 3 mesi di anomalia negativa nella storia? Anche i più grandi inverni del passato, sono stati sottomedia per tutto il periodo invernale?
    Prediamo ad esempio il tanto citato inverno 2011/2012, quello che secondo alcuni è stato solo un evento in mezzo al caldo. Se guardiamo alle medie, si nota che ad un dicembre sopramedia (ma non eccessivamente) è seguito un gennaio in media o sotto la media in gran parte d'Italia (e quindi freddo) e un febbraio ben sotto la media ovunque!
    dicembre 2011


    gennaio 2012


    febbraio 2012

    Secondo me abbiamo tutti un po' la memoria corta. E' chiaro che nella mente un grande inverno lo fa l'evento, ma è chiaro che avere un periodo invernale, specie con grandi irruzioni fredde, sempre in media o sotto diventa particolarmente difficile per la nostra penisola. A parte l'inverno 2004/2005, non ricordo inverni freddi per quasi tutto il periodo invernale. Ma, e questo è un dato oggettivo, almeno qui (ma non solo), a partire dall'inverno 2008/2009 abbiamo avuto un netto incremento di episodi freddi intensi ed un aumento importante della nevosità.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  9. #459
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,420
    Menzionato
    84 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    scusate, ma quali inverni hano avuto 3 mesi di anomalia negativa nella storia? Anche i più grandi inverni del passato, sono stati sottomedia per tutto il periodo invernale?
    Prediamo ad esempio il tanto citato inverno 2011/2012, quello che secondo alcuni è stato solo un evento in mezzo al caldo. Se guardiamo alle medie, si nota che ad un dicembre sopramedia (ma non eccessivamente) è seguito un gennaio in media o sotto la media in gran parte d'Italia (e quindi freddo) e un febbraio ben sotto la media ovunque!
    dicembre 2011
    Immagine


    gennaio 2012
    Immagine


    febbraio 2012
    Immagine

    Secondo me abbiamo tutti un po' la memoria corta.
    sì certo, mettiamo pure una cartina che ha sotto lo stesso colore il +1 ed il +3, come se fossero due dati simili
    ma chiaro che sono pochi gli inverni con tutti e 3 i mesi negativi, magari non ce n'è manco mezzo, ma non può essere freddo un inverno dove 2 mesi su 3 viaggi tra +1 e +3 ed il terzo a -3. non è un inverno freddo, è un mese (e sono magnanimo) freddo, chiaramente mi riferisco all'80% dell'Europa, nel S-E gennaio è riuscito a salvarsi, in tutto il resto d'Europa no. poi ripeto, se applichiamo il tutto allo standard degli ultimi 10 anni allora il 2011/2012 è il più freddo della storia

    cioè, grazie per averle postate, hai reso ancor meglio quello che dicevo
    PS: togli dalla risultante di gennaio l'ultima settimana e diventa perfettamente sovrapponibile a quella di dicembre. sono state 3 le settimane fredde ovunque, l'ultima di gennaio e le prime due di febbraio, poi la cosa è andata scemando velocemente.
    Si vis pacem, para bellum.

  10. #460
    Vento teso
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    1,718
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    sì certo, mettiamo pure una cartina che ha sotto lo stesso colore il +1 ed il +3, come se fossero due dati simili
    ma chiaro che sono pochi gli inverni con tutti e 3 i mesi negativi, magari non ce n'è manco mezzo, ma non può essere freddo un inverno dove 2 mesi su 3 viaggi tra +1 e +3 ed il terzo a -3. non è un inverno freddo, è un mese (e sono magnanimo) freddo, chiaramente mi riferisco all'80% dell'Europa, nel S-E gennaio è riuscito a salvarsi, in tutto il resto d'Europa no. poi ripeto, se applichiamo il tutto allo standard degli ultimi 10 anni allora il 2011/2012 è il più freddo della storia

    cioè, grazie per averle postate, hai reso ancor meglio quello che dicevo
    scusa eh, ma gennaio DA TE è a +1°/+3°, perchè 3/4 d'Italia è sotto la linea della media o sottomedia. Il nord è nel bianco che va da +1° a -1° quindi teoricamente o poco sopra o poco sotto. Ma il resto dalla Toscana in giù è sotto la media o in media. Diciamo le cose chiaramente, dai. E' un mese perfettamente invernale, senza grosse anomalie, quindi normale (che poi in alcune zone sia stato caldo, tipo Liguria o nord Toscana ci sta, non si può pretendere di uniformare climaticamente una penisola così variegata).
    Poi, come dici, per me un evento è una irruzione fredda di 3-4 giorni. 3 settimane abbondanti di grande freddo non sono un evento per come la vedo io.
    Ultima modifica di marco85; 13/11/2019 alle 11:47
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •