Pagina 50 di 72 PrimaPrima ... 40484950515260 ... UltimaUltima
Risultati da 491 a 500 di 711
  1. #491
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,760
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Diciamo che, dal 2014, lui prevede un ritorno ad inverni con NAO/AO- a cavallo tra la fine degli anni '10 e l'inizio degli anni '20, esattamente come aveva previsto un periodo con Strong Polar Vortex attorno alla metà del decennio in corso (diciamo dal 2013 al 2017 circa), questo te lo posso tranquillamente confermare, pur non essendo un suo assiduo lettore... così come credo che la sua "scommessa" abbia comunque dei fondamenti abbastanza solidi, dovuti a un ventennio circa di osservazione delle interazioni tra stratosfera e troposfera... però in questo suo outlook ci vedo molto di temerario...
    sono d'accordo
    così come anch'io avevo scommesso su un novembre di altro tenore rispetto alle stagionali
    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    le ragioni sono state sviscerate in queste settimane nel td in stanza tlc e si basano essenzialmente su una circolazione ottobrina piuttosto diversa che ha consentito la genesi di un vp con una disposizione peculiarei dei centri di vorticità, una disposizione delle sst che favorisce potenziali convergenze favorevoli
    una situazione nel pacifico molto incerta che non connotando consistentemente la circolazione in zona permette buona variabilità, status dei ghiacci e solare che favoriscono nao- così come lo stesso ciclo nao iniziato con il particolare final warming di questa primavera a seguito di una eccezionale fase di rimbalzo nella prima parte della stagione
    confrontarsi con il dato termico stagionale oggi diventa sempre più difficile visto quanto rapidamente diventano vetusti i riferimenti, persino usando le medie più recenti, ma a livello meramente circolatorio (eventi estremi a parte) non trovo particolari ragioni ostative a una stagione con una buona dinamicità
    tra l'altro hai citato il 95-96, che ho considerato sia per la connotazione tlc che per la disposizione del treno d'onda a partire dall'atunnno maturo
    fatte le debite proporzioni sul quadro atl, dato in primis l'uscita dal precedente ciclo amo, il riferimento è a mio avviso da tener presente
    sempre nell'ottica di un quadro di massima, s'intende

  2. #492
    Vento moderato
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,169
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Personalmente apprezzo le conoscenze tecniche e il coraggio di Cloover ma una cosa: fra il 2013 e il 2018 non abbiamo affatto avuto uno Strong polar vortex, anzi.... Il VP è stato spesso molto debole con fasi AO prevalentemente negative, il problema, ve lo rammento, è stata la NAO e il NAD ovvero il blob su west coast degli USA.
    Be', insomma, è molto difficile avere uno Strong Polar Vortex per tutti e 90 i giorni dell'inverno, del resto di inverni connotati in tal modo me ne vengono in mente davvero pochi (direi solo il 1988/89 e il 1974/75), ma fasi con valori elevatissimi di AO+ ne abbiamo avute eccome durante le ultime stagioni invernali... di anomalo, negli inverni dell'ultimo lustro, c'è stata la resilienza della NAO+ al termine del condizionamento dell'Ese cold, situazione che spesso ha dato luogo a disaccoppiamento AO/NAO (la prima negativa e la seconda positiva), ossia a qualcosa che nei decenni precedenti era decisamente infrequente e che invece abbiamo visto proporsi in modo abbastanza eclatante negli ultimi 5-6 anni, tra l'altro con assetti circolatori notevolmente diversi su scala europea (basti pensare a gennaio 2014 o a febbraio 2015).
    Ultima modifica di galinsog@; 13/11/2019 alle 22:54

  3. #493
    Tempesta violenta L'avatar di giofelix
    Data Registrazione
    16/06/02
    Località
    Savignano sul Rubicone (FC)
    Età
    60
    Messaggi
    12,979
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Avrà preso le previsioni per l'inverno da qualche bestiario o lapidario
    Dici e commenti ironicamente e lo capisco, ma non sai. Mi rifaccio a una meteorologia empirica e ancestrale che si basa sui segnali che provengono dalla natura. E, se come diceva il buon bernacca, le previsioni a lunga scadenza sono mistero della fede, e cioè valide al 50%, posso senz'altro affermare che da quando le studio, quelle formulate da me sono abbastanza attendibili, pur in un contesto gw. Vedremo...
    Ma quando la neve si scioglie, il bianco dove va a finire?

  4. #494
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,349
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Se è per questo abbiamo attraversato periodi altrettanto lunghi in passato, ad esempio dal 1987 al 2000 abbiamo avuto solo 2 inverni con media trimestrale AO/NAO negativa e sono il 1995/96 e il 1997/98... direi quindi che il GW (almeno empiricamente) non c'entra un piffero in relazione all'AO e alla NAO, mentre c'entra (e probabilmente molto) con la frequenza e la magnitudo delle anomalie positive...
    Ho citato studi in proposito della relazione AO/NAO e GW: debolissima, prevale nettamente la variabilità interna e il fattore casuale. Almeno questo è lo stato dell'arte, pare anzi che un warming artico favorisca per calo dei ghiacci autunnali AO/NAO- invernale.

    Sul fatto che la magnitudo della NAO sia oggi molto alta non so esprimermi, potrebbe essere un caso come no. Potremmo domandarci anche l'inverso, ovvero non perchè la NAO oggi sia così tanto positiva (in termini di magnitudo, non di frequenza), ma perchè in passato era molto negativa.

  5. #495
    Vento moderato
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,169
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ho citato studi in proposito della relazione AO/NAO e GW: debolissima, prevale nettamente la variabilità interna e il fattore casuale. Almeno questo è lo stato dell'arte, pare anzi che un warming artico favorisca per calo dei ghiacci autunnali AO/NAO- invernale.

    Sul fatto che la magnitudo della NAO sia oggi molto alta non so esprimermi, potrebbe essere un caso come no. Potremmo domandarci anche l'inverso, ovvero non perchè la NAO oggi sia così tanto positiva (in termini di magnitudo, non di frequenza), ma perchè in passato era molto negativa.
    Attenzione, non la magnitudo della NAO, che può anche essere poco significativa, nell'esplicare i suoi effetti su scala circolatoria locale o continentale quanto la magnitudo della anomalie positive, che sortiscono da un quadro circolatorio complessivo di un dato tipo e in particolare dagli assetti post crisi dei ghiacci artici di metà del decennio scorso (e quindi parliamo non di AO o NAO ma di AD+/-). Per cui se ora ci stiamo focalizzando sulle grandi anomalie termiche e di geopotenziale che hanno interessato l'Europa occidentale e centrale durante l'attuale lustro, in cui hanno prevalso assetti invernali tipicamente NAO+, avremmo potuto fare altrettanto un decennio fa, quando con NAO- ed EA spesso positiva si avevano imponenti ed estese anomalie + termiche e di geopotenziale tra i Balcani meridionali e il Medioriente, con coinvolgimento non marginale del SE peninsulare italiano... e in effetti lo si fece (e ben ricordo i post di quel periodo di Fabio Campanella).
    Ultima modifica di galinsog@; 13/11/2019 alle 23:07

  6. #496
    Bava di vento
    Data Registrazione
    03/11/17
    Località
    Alpignano (To) 372mt
    Età
    49
    Messaggi
    136
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da giofelix Visualizza Messaggio
    Io la vedo come cloover. I segnali che provengono dalla natura vanno in quella direzione. I tre regni animale vegetale e minerale, non sto a entrare nel dettaglio, optano per situazioni molto fredde e anche nevose a gennaio e febbraio. Sorprese anche a dicembre.
    Grande bio Felix, se anche tu la vedi come Cloover allora sto tranquillo. Aggiornaci. Ciao

  7. #497
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,779
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Se è per questo abbiamo attraversato periodi altrettanto lunghi in passato, ad esempio dal 1987 al 2000 abbiamo avuto solo 2 inverni con media trimestrale AO/NAO negativa e sono il 1995/96 e il 1997/98... direi quindi che il GW (almeno empiricamente) non c'entra un piffero in relazione all'AO e alla NAO, mentre c'entra (e probabilmente molto) con la frequenza e la magnitudo delle anomalie positive...
    Non volevo asserire che il GW modifica la possibilità di avere AO e NAO negativa ma che appunto, essendo indici descrittivi e non predittivi, proprio a favore di quanto dici a termine, sono stati "modificati" per generare condizioni di stabilità quando avrebbero potuto essere più movimentate: voglio dire, un esempio classico, il 2017/18, che ha visto un Febbraio con un episodio finale degno del trittico 85-86-87, poteva risultare un inverno nettamente più variegato anche nella sua parte centrale, che invece è stata contraddistinta da stabilità assoluta e mitezza, Cloover questo lo spiega meglio in uno dei suoi punti.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #498
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,486
    Menzionato
    85 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Abbiamo capito che il 2011-12 ti sta sulle balle, ma non è un'analisi molto obiettiva la tua, lasciatelo dire francamente.
    Il dato complessivo del trimestre in Italia dice -0.57 dalla 1981-10.

    Se andiamo indietro nel tempo quanti inverni migliori come dato troviamo? Nei favolosi anni '70 0 (ZERO!). Negli anni '60 5 e negli anni '80 3. Quindi, usando la 1961-90 e non la 1981-10, il 2011-12 è comunque considerabile come freddo, ovvero è oltre la mediana.

    Per me trincerarsi dietro la questione del "eh ma ha fatto freddo solo x giorni" è riduttivo. Un inverno può benissimo essere contraddistinto da alti e bassi...ma tutte le stagioni in realtà. Lasciando perdere le Estati folli degli ultimi 3 anni, uno potrebbe prendere il tuo stesso ragionamento per un' Estate come la 2016 e dire che non è stata calda, perchè in fondo (ed è effettivamente così) il vero caldo c'è stato solo dal 22 Giugno al 13 Luglio, ovvero 25 giorni su 90, per il resto siamo stati in media o a tratti anche sotto...peccato che il dato finale vuole che risulti più calda non solo di tutte quelle pre-1981 ma anche di quasi tutte quelle del periodo 1981-2010. Alla fine conta il risultato finale, più che il come ci si arriva, a mio modesto parere.
    non è che mi sta sulle balle, è che è stato un evento fortissimo in un mare di nulla, le carte son lì da guardare e ho postato solo gennaio, evitando dicembre e la seconda metà di febbraio che sono i peggiori. per 3/4 d'Europa è stato un inverno anticiclonico con di mezzo una sberla storica, stop, che poi in Italia sia risultato poi col segno - ben venga, se abbondante ben venga ancora, ma non è l'inverno dinamico che prenderei come esempio come inverno freddo, è un inverno caratterizzato da UN SOLO episodio. tu dirai: ce ne sono tanti, e stica! ti dico io, il discorso non cambia per come la vedo personalmente. ripeto, un inverno che per due mesi chiude a +2 e un mese fa -5, risulterà sempre negativo al compunto finale, ma non è AI MIEI OCCHI, francamente che ti piaccia o meno, un inverno da prendere come esempio di inverno freddo. Già potrebbe bastare un episodio al mese non di estrema magnitudo, significherebbe che c'è dinamicità, c'è movimento, ai miei occhi risulta più freddo di un anno di cui sopra anche se il computo finale è più alto. ad esempio, un inverno che vede 3 mesi tipo -0,5 +1 -0,5 ai miei stramaledetti occhi è più inverno di uno che vede +2 +2 e -5. che poi il -5 sia STORICO nessuno ne discute, che ne valga la pena aspettare due mesi nemmeno, alzo le mani, ma tant'è.
    Si vis pacem, para bellum.

  9. #499
    Vento moderato
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,169
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    Non volevo asserire che il GW modifica la possibilità di avere AO e NAO negativa ma che appunto, essendo indici descrittivi e non predittivi, proprio a favore di quanto dici a termine, sono stati "modificati" per generare condizioni di stabilità quando avrebbero potuto essere più movimentate: voglio dire, un esempio classico, il 2017/18, che ha visto un Febbraio con un episodio finale degno del trittico 85-86-87, poteva risultare un inverno nettamente più variegato anche nella sua parte centrale, che invece è stata contraddistinta da stabilità assoluta e mitezza, Cloover questo lo spiega meglio in uno dei suoi punti.
    Oddio sul 2017/2018, pur non avendo la sua esperienza e le sue competenze, la penso molto diversamente rispetto a Cloover... sulle dinamiche di quell'inverno vedo un fortissimo imprinting troposferico che è poi quello che ha provocato il CW dicembrino, secondo una dinamica tutt'altro che inedita e il successivo stratcooling... da questo punto di vista mi sembra solo la versione aggiornata (ai tempi dell'AD e quindi del GW) di situazioni già vissute in passato e oltretutto ha un grosso precedente nell'inverno 1983/84, per cui se vogliamo rifarci a un precedente rifacciamoci a quello...

  10. #500
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,760
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '19/2020

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Be', insomma, è molto difficile avere uno Strong Polar Vortex per tutti e 90 i giorni dell'inverno, del resto di inverni connotati in tal modo me ne vengono in mente davvero pochi (direi solo il 1988/89 e il 1974/75), ma fasi con valori elevatissimi di AO+ ne abbiamo avute eccome durante le ultime stagioni invernali... di anomalo, negli inverni dell'ultimo lustro, c'è stata la resilienza della NAO+ al termine del condizionamento dell'Ese cold, situazione che spesso ha dato luogo a disaccoppiamento AO/NAO (la prima negativa e la seconda positiva), ossia a qualcosa che nei decenni precedenti era decisamente infrequente e che invece abbiamo visto proporsi in modo abbastanza eclatante negli ultimi 5-6 anni, tra l'altro con assetti circolatori notevolmente diversi su scala europea (basti pensare a gennaio 2014 o a febbraio 2015).

    esattamente
    si mette spesso tutti gli inverni post 13 nello stesso calderone
    in realtà c'è stata molta variabilità
    stagioni con condizionamenti estremi e precoci nel 14 e 16 e successive fasi di rimbalzo negative in cui si sono visti movimenti emisferici molto interessanti ma che nn ci hanno mai interessato da vicino per via della peculiare disposizione nel pacifico e successivamente anche in atlantico quando è puntalmente sempre riemerso il pattern oceanico da nao positiva anche in stagioni non più significativamente connotate da quella disposizione
    a questo proposito peculiari le ultime due annate
    17-18 quando il ciclo nao ha letteralmente puntellato un vpt sempre in precario stato di salute che poi è clamorosamente crollato proprio sul finale (e nonostante la forza di quello split il segnale è puntualmente ricomparso a partire da aprile dopo un fugace segno - marzolino)
    così l'anno scorso quando proprio la scarsa attitudine alla divergenza in atlantico ha negato un nuovo split portando un evento difficilmente classificabile e certamente molto particolare in tutto il suo decorso

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •