Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,276
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Se fino a qualche anno fa "sembrava" che si potesse tracciare una linea di tendenza media, con tutti i suoi se e ma OVVIAMENTE, ogni volta che si parlava di previsione dell'Inverno, per esempio, é qualche anno che sembra si faccia fatica a inquadrare la tendenza di una stagione in base agli indici "primari' (Enso, Qbo, Sole, etc) e che si debba guardare altrove.

    É vero che gli stessi cambiano in base al clima che cambia, ma ora ci si chiedere cosa si dovrebbe guardare per capire cosa accadrà da qui a qualche mese su uno scacchiere così grande come l'Europa e non l'orticello di casa. Esistono dei forcing così grandi ormai da "sballare" quelli che potrebbero essere gli effetti medi di un incastro di TLC che anni fa sembrava potessero essere sufficientemente predittive ?

    L'Inverno 2019-2020, PER ESEMPIO, PARE possa essere caratterizzato da un El Nino debole, minimo solare conclamato e QBO positiva in uscita. Se ne potrebbe parlare, ma penso non abbia un granché senso ormai.

    É stata mai fatta, per esempio, una revisione sugli ultimi inverni europei per capire come mai sono andati in quel modo e in base a ciò che ci si aspettava ?
    Ultima modifica di Dream Design; 18/09/2019 alle 14:59

  2. #2
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    854
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    Se fino a qualche anno fa "sembrava" che si potesse tracciare una linea di tendenza media, con tutti i suoi se e ma OVVIAMENTE, ogni volta si parlava di previsione dell'Inverno, per esempio, é qualche anno che sembra si faccia fatica a inquadrare la tendenza di una stagione in base agli indici "primari' (Enso, Qbo, Sole, etc) e che si debba guardare altrove.

    É vero che gli stessi cambiano in base al clima che cambia, ma ora ci si chiedere cosa si dovrebbe guardare per capire cosa accadrà da qui a qualche mese su uno scacchiere così grande come l'Europa e non l'orticello di casa. Esistono dei forcing così grandi ormai da "sballare" quelli che potrebbero essere gli effetti medi di un incastro di TLC che anni fa sembrava potessero essere sufficientemente predittive ?

    L'Inverno 2019-2020 PARE possa essere caratterizzato da un El Nino debole, minimo solare conclamato e QBO positiva in uscita. Se ne potrebbe parlare, ma penso non abbia un granché senso ormai.

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    La mia risposta è secca: è no adesso ed era no anche 10 o 15 anni fa... io trovo che le TLC siano utilissime in fase di analisi post-stagionale...

  3. #3
    Vento fresco L'avatar di Alessandro669
    Data Registrazione
    21/01/12
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    2,080
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Lo scorso anno caro Giuseppe ci ha insegnato qualcosa di molto importante , che poi lo diciamo da sempre ovvero la natura fa poi ciò che vuole. Quello che molti sbagliano é che le tele connessioni non sono legge in meteorologia ma servono per capire certi meccanismi e in linea generale tracciare una tendenza .

    La vera meteorologia non è capire cosa farà da qui a un mese, ma capire quali evoluzioni possano esserci ma sempre con distacco.

    La risposta alla tua domanda è no se vogliamo capire cosa farà a gennaio o febbraio , io dopo anni ho capito che nessuno può saperlo e diffido da chi invece ne traccia un quadro preciso.

    Ti rispondo si invece se vogliamo tracciare una linea molto generale su scala emisferica ma non a livello orticellistico

  4. #4
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    682
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    Se fino a qualche anno fa "sembrava" che si potesse tracciare una linea di tendenza media, con tutti i suoi se e ma OVVIAMENTE, ogni volta che si parlava di previsione dell'Inverno, per esempio, é qualche anno che sembra si faccia fatica a inquadrare la tendenza di una stagione in base agli indici "primari' (Enso, Qbo, Sole, etc) e che si debba guardare altrove.

    É vero che gli stessi cambiano in base al clima che cambia, ma ora ci si chiedere cosa si dovrebbe guardare per capire cosa accadrà da qui a qualche mese su uno scacchiere così grande come l'Europa e non l'orticello di casa. Esistono dei forcing così grandi ormai da "sballare" quelli che potrebbero essere gli effetti medi di un incastro di TLC che anni fa sembrava potessero essere sufficientemente predittive ?

    L'Inverno 2019-2020 PARE possa essere caratterizzato da un El Nino debole, minimo solare conclamato e QBO positiva in uscita. Se ne potrebbe parlare, ma penso non abbia un granché senso ormai.

    É stata mai fatta, per esempio, una revisione sugli ultimi inverni europei per capire come mai sono andati in quel modo e in base a ciò che ci si aspettava ?
    Nuovo avatar..? Dopo quanti anni? Il tuo profilo è quasi irriconoscibile! Quale configurazione rispecchia il tuo bel profilo di 9000 likes?
    Cmq i non mi affido assolutamente alle chiacchiere e alle fanta-previsioni per esempio di iL.Meteo e nemmeno di GFS quando si parla già di 204h e oltre.. per quanto riguarda gli indici come PDO, El Nino, QBO, ecc. le loro oscillazioni sono imprevedibili e gli scienziati stanno cercando di comprendere tutt'ora come saperli prevenire in un lungo periodo distante da quello momentaneamente presente. Aprire poi il tred ad agosto con scritto "Inverno 2019/2020" è patetico e insensato soprattutto se non si conosce nemmeno l'evoluzione di una stagione più vicina a noi, l'autunno, che certamente è inizio meteorologicamente l'1 Settembre, ma non si può sapere già da ora nemmeno il tempo che farà da qui a metà ottobre. Pure io non vedo l'ora che inizi l'inverno.. I grafici del 1800 non servono, del 1900 pure, forse siamo ancora alle origini degli studi meteorologici, non siamo il padre eterno, ma in futuro credo che si scopriranno altre tele connessioni. Per esempio, altro errore è pubblicare su un sito web ufficiale quale Meteociel. le carte dell'andamento medio di Gennaio 2020 o addirittura Aprile e Maggio 2020! Rappresenta ciò una follia! E inoltre si ripeterebbe con ciò la situazione tipica meteorologica europea degli ultimi 5 anni, con hp a W del continente e ben volentieri bilancio - sull'Europa centro-orientale, marcate anomalie fortemente negative sui Balcani ecc.. poi nella realtà accade tutto il contrario e fa un Dicembre gelido in Europa del Nord stile 2010 e un resto d'inverno totalmente anonimo come nel 2016 e al massimo una lp in Europa dell'Est.

  5. #5
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,583
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    La risposta è sì.
    L'incertezza e i tanti fallimenti sono figli della non conoscenza e dallo breve storico. Fra 10/20 50 di faranno ottime previsioni su base TLC
    #SAVETHEBEAR

  6. #6
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,583
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Aggiungo che parliamo di previsioni sperimentali
    #SAVETHEBEAR

  7. #7
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,276
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Citazione Originariamente Scritto da damiano23 Visualizza Messaggio
    Nuovo avatar..? Dopo quanti anni? Il tuo profilo è quasi irriconoscibile! Quale configurazione rispecchia il tuo bel profilo di 9000 likes?
    ovviamente il 27 Febbraio 2018, ore 06.



    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #8
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,276
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    La risposta è sì.
    L'incertezza e i tanti fallimenti sono figli della non conoscenza e dallo breve storico. Fra 10/20 50 di faranno ottime previsioni su base TLC
    Io sono sempre d'accordo con te, caro omonimo, però devo dirti che visti i precedenti recenti, è come se l'indice di affidabilità sia sceso a causa di fattori che si stanno cercando di studiare.

    Intendiamoci: predire una stagione non significa assolutamente pensare di poter dire che un tot mese finirà a -1 o a +2 in X regione del continente, ma - più semplicemente - cercare di capire che tipo di pattern medio sta per instaurarsi.

    Nei primi inverni "da forum" (2003, 2004, 2005, 2006 etc ...) in tardo autunno era quasi chiaro che tipo di pattern ci si potesse attendere a supporto di pochi indici: Sole e ENSO su tutti.

    Gli inverni DISCENDENTI da un massimo solare avevano tutti più o meno le medesime caratteristiche: alte pressioni atlantiche addossati spesso sull'Europa occidentale, freddo Mediterraneo o Balcanico e scarsità di grande gelo Russo. Quelli uscenti da un minimo solare, invece (2009, 2010, 2011, 2012, 2013) hanno riproposto AO negativa e il ritorno di masse d'aria gelida continentali.

    Queste caratteristiche erano presenti anche durante gli inverni dei decenni addietro (non a caso gli Inverni dal 1980 al 1984 furono molto buoni sul Mediterraneo, poi dal 1985 al 1987 c'è stata la triade di inverni freddissimi continentali e AO negativa).

    Sembra che almeno questo aspetto sia venuto meno a favore di Inverni spesso "bipolari" o "inclassificabili": non si può più predirre neanche un andamento di tipo MEDIO, è tutto lasciato alla trasformazione di suddetti indici in base al mood climatico attuale.

    Chiedo venia per la semplicità dei contenuti come sono stati espressi.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  9. #9
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/04/18
    Località
    Bazzano (BO)
    Età
    30
    Messaggi
    241
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Buona serata a tutti, io credo ragazzi che abbiamo una concezione sbagliata degli indici teleconettivi e facciamo il brutto errore di considerare il tutto alla lettera e alla virgola, ma è ovvio che non possiamo pretendere che ad ogni km quadrato faccia gelo o neve, ed è normale che la natura è e rimarrà imprevedibile. Piuttosto gli indici teleconettivi li dobbiamo considerare come una semplice linea di tendenza dove a X incastri è più facile, ripeto più FACILE avere Y configurazioni, ma la certezza assoluta che questa configurazione vada in porto non c'è è può benissimo andare tutto storto nonostante gli indici a favore, come al contrario indici sfavorevoli abbiano portato a grandi inverni, considerando il fattore locale basta un minimo messo in modo perfetto per avere la nevicata del secolo !!!!!! ma che mediamente non è un gran inverno. Niente è automatico, e le teleconessioni non sono e non saranno mai la BIBBIA!

  10. #10
    Vento moderato
    Data Registrazione
    07/01/12
    Località
    Lombar-Emil-Laz-Campa-Abruz-Sicil
    Messaggi
    1,010
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Ha ancora senso predire le stagionali in base agli indici di TLC ?

    Spero di esprimere il mio pensiero senza offendere nessuno ma approfitto di questo interessante thread per dire che trovo le discussioni che in questi anni sono state aperte sulle analisi stagionali sicuramente divertenti ma del tutto scollegate con una reale possibilità di avere una previsione abbastanza realistica sui mesi successivi e i cambiamenti climatici dovuti al GW non c'entrano con questa incapacità predittiva a lunga distanza dei modelli. Allo stato attuale delle conoscenze scientifiche non esistono ancora modelli capaci di prevedere, anche a grandi linee (e se ci fossero queste grandi linee in ogni caso non ci potrebbero dire se nella nostra regione e città l’inverno sarà secco o nevoso, l’estate bollente o temporalesca etc), le dinamiche meteo dominanti delle stagioni che verranno. Al di là che i modelli possono essere studiati davvero dai centri nazionali e internazioni di meteorologia e non dagli appassionati, per quanto bravi, dei forum questi comunque sono lontanissimi dalla possibilità di realizzare qualunque seria previsione oltre i circa 10 giorni. Preferisco parlare del tempo in atto o degli eventi storici del passato piuttosto di quello che sarà, senza nessuna possibilità di avere una risposta attendibile, in un periodo molto lontano dal presente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •