Pagina 7 di 11 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 101
  1. #61
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,576
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    febbraio in Polonia sbarella più che in Italia (nonostante anche da noi sia conosciuto come un mese molto diverso tra un'annata e l'altra): il primo posto è nettamente appannaggio del febbraio 1990 che chiuse ad un bestiale +5,69 °C sulla 1981-2010. Ti posto il grafico che mostra l'anomalia polacca per febbraio dal 1781 in poi rispetto alla media costituita dalle annate di tutta la serie storica (del periodo 1781-2016... purtroppo il grafico non comprende gli ultimi tre mesi di febbraio); puoi notare come la tratteggiata 1981-2010 sia superiore di 0,95 °C alla media plurisecolare in questione, ed è per questo che ho sottratto 0,95 °C all'anomalia di febbraio 1990 che si legge nel grafico:
    Allegato 517021

    p.s. il -12,45 °C dalla 1981-2010 del febbraio 1929 è roba da fuori di testa.
    eh beh
    tra l'altro non saprei nemmeno da dove iniziare per tirar fuori questi dati, grazie a voi posso leggere un sacco di informazioni senza dover impazzire

  2. #62
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    AS-SUR-DO!!

    18° di escursione termica tra mese più caldo e più freddo?
    nella serie storica che parte dal 1900, anche in Italia il mese con maggiore differenza nazionale tra mensilità più fredda e mensilità più calda è febbraio: tra i -5,4 °C dalla 1981-2010 del 1956 e i +2,9 °C del 2016, c'è una differenza di 8,3 gradi. Sono una nullità rispetto al dato polacco che ho riportato, ma va considerato che:
    -come sappiamo c'è la peninsularità: se sei immerso nel mare - parliamo tra l'altro del Mediterraneo, che per varie ragioni è molto più inerziale di altri mari - sarà difficile avere una varianza interannuale simile a quella di un luogo - come la Polonia - che, oltre a stare ad una latitudine maggiore, è notevolmente più continentalizzato (basti pensare alla distesa sarmatica che inizia poco ad est).
    -per quanto la Polonia abbia un'estensione territoriale paragonabile e anzi un filo superiore a quella italiana, la forma del Paese è "quadrata", o comunque non è sviluppata per il lungo su una direttrice ben precisa (nel caso dell'Italia è NNW/SSE, ovviamente). Da ciò deriva che qualsiasi angolazione dai al segmento che congiunge zone diametralmente opposte a livello geografico, non ti trovi, per la Polonia, a dover coprire una distanza molto grande come quella che, se la configurazione caldofila (o freddofila) prende un certo assetto sinottico, deve essere coperta da un ipotetico core delle anomalie con asse, appunto, N/S (somiglierebbe troppo alla lunghezza "major" dell'asse NNW/SSE della Penisola). In Polonia è quindi, visto che le anomalie eccezionali tendono ad essere localizzate (per forza di cose, dato che è la manifestazione nello spazio dell'eccezionalità fenomenologica), più facile eludere il problema della "coperta corta" a livello di anomalie democraticamente estreme per un certo lasso di tempo (anche mesi interi, che alla fine è ciò di cui stiamo parlando).
    Ultima modifica di Perlecano; 23/12/2019 alle 00:54
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  3. #63
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Grandissimo Perlecano!

    Tutto questo è allucinante!!

    PS: a titolo di curiosità, in Italia esiste una mensilità con tutti i giorni sopra la media su scala nazionale? Magari Giugno 2003?
    giugno 2003 direi proprio di sì, attenzione comunque che "tutti i giorni sopramedia su scala nazionale" non significa che in tutte le giornate, tutte le stazioni meteo nazionali sono state sopra la media: se solo la media aritmetica delle anomalie giornaliere di tutte le stazioni considerate dalla mappatura nazionale è positiva, già quella giornata è considerata sopra la norma a livello nazionale. so che lo avevi capito, eh , ma è per dire che forse fare tutti i giorni sopra la norma - anche in Italia - risulta alla portata in vari contesti, tanto che se giugno 2003 è un ottimo candidato, anche aprile 2018 non scherza (bisogna vedere però alcuni giorni di inizio seconda decade, che al Nord caldi non furono), ma nemmeno febbraio 2016, nemmeno febbraio 2007, nemmeno aprile 2007... possono essere veramente svariati, i mesi ad avercela fatta. Purtroppo però non possiedo dati precisi in merito, e trovo molto difficile poterli reperire (ci ragionavo oggi pomeriggio: ci sono un paio di ordini di ragioni per cui non lo ritengo fattibile, ma non mi dilungherei a riguardo).
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  4. #64
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Premessa: mi pare di notare che fino al 1850 grossomodo, le stazioni meteo polacche a disposizione per il calcolo delle anomalie termiche erano poche, quindi questa esiguità del campione si presterebbe ad una estremizzazione dei valori della serie storica (aumento della varianza); è pertanto probabile che le mensilità particolarmente calde fino al 1850 risultino sovrastimate, mentre le mensilità particolarmente fredde risultino sottostimate.

    Fatta questa doverosa premessa vediamo, per ciascun mese dell'anno, la mensilità più calda e quella più fredda in Polonia dal 1781, con lo scarto su scala nazionale dalla norma 1981-2010:
    Gennaio: 2007 (+5,12 °C); 1803 (-11,05 °C). Grafico con anomalia espressa sulla media storica plurisecolare (la 1981-2010 è la linea verde tratteggiata ed è indicata 1,31 °C più alta rispetto alla media di tutta la serie storica; nel dato che ho appena scritto è già stata apportata la correzione ai valori di gennaio 2007 e gennaio 1803 che si vedono nel grafico):
    Polonia: monitoraggio climatico-polo-gen-2007.png
    Febbraio: 1990 (+5,69 °C); 1929 (-12,45 °C). Grafico (con correzione analoga a quella apportata per gennaio nel caso di cui sopra):
    Polonia: monitoraggio climatico-febbraio-polonia.png
    Marzo: 1990 (+3,71 °C); 1785 (-9,37 °C). Grafico (la legenda dice "2018" ma l'ultimo marzo mostrato è quello del 2017):
    Polonia: monitoraggio climatico-marzo-polonia.png
    Aprile: 2018 (+4,70 °C); 1817 (-5,98 °C). Grafico:
    Polonia: monitoraggio climatico-aprile-polonia.png
    Maggio: 2018 (+3,25 °C); 1864 (-5,81 °C). Grafico:
    Polonia: monitoraggio climatico-maggio-polonia.png
    Giugno: 2019 (+5,43 °C); 1923 (-4,19 °C). Grafico (purtroppo non comprende il picco di giugno 2019, poichè si ferma al valore di giugno 2018):
    Polonia: monitoraggio climatico-giugno-polonia.png
    Luglio: 2006 (+3,65 °C); 1832 (-4,55 °C). Grafico (sulla media dell'intera serie storica fino al 2016, che risulta 1,11 °C più bassa rispetto alla 1981-2010):
    Polonia: monitoraggio climatico-luglio-polonia.png
    Agosto: 1807 (+4,98 °C); 1833 (-4,30 °C). Grafico (anche qui con un adattamento mio alla 1981-2010):
    Polonia: monitoraggio climatico-agosto-polonia.png
    Settembre: 1999 (+2,57 °C); 1912 (-4,37 °C). Grafico (la legenda dice 1781-2019, in realtà l'ultimo valore riportato è quello del settembre 2018):
    Polonia: monitoraggio climatico-set-pol.png
    Ottobre: 1907 (+3,98 °C); 1805 (-5,93 °C). Grafico (la legenda dice 1781-2019 ma in realtà l'ultimo valore riportato è quello dell'ottobre 2018):
    Polonia: monitoraggio climatico-ott-pol.png
    Novembre: 1926 (+3,81 °C); 1858 (-6,17 °C). Grafico:
    Polonia: monitoraggio climatico-nov-pol.png
    Dicembre: 2015 (+4,99 °C); 1788 (-13,45 °C, ma di questo valore mi fido poco). Grafico (con mio adattamento alla 1981-2010):
    Polonia: monitoraggio climatico-dic-pol.png
    Ultima modifica di Perlecano; 23/12/2019 alle 02:02
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  5. #65
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Dicembre 2019 in Polonia è risultato il terzo più caldo dal 1781 con una anomalia di +3,68 °C sulla 1981-2010; vince ancora dicembre 2015 con +4,99 °C di scarto sulla trentennale; resta al secondo posto dicembre 2006 con un'anomalia di circa +4,45 °C.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  6. #66
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Confermato, @burian br: in Polonia il 2019 diventa non solo l'anno più caldo di sempre, eclissando il primato di +1,58 °C sulla 1981-2010 ottenuto l'anno immediatamente precedente (nel 2018), ma addirittura la prima annata in grado di sfondare il muro, la soglia psicologica dei +2 °C su una già calda trentennale come la 1981-2010! +2,02 °C è infatti lo scarto annuale del 2019... Metto in ordine, dal più caldo (in termini ovviamente relativi) al più freddo, i mesi dell'anno appena concluso in Polonia:
    1) giugno: +5,43 °C sulla 1981-2010. Giugno più caldo di sempre con ampissimo margine, e il secondo mese in assoluto più anomalo dal 1781 (dopo febbraio 1990, che chiuse a +5,69 °C sempre sulla 1981-2010 - ante litteram).
    2) febbraio: +3,76 °C. Nono posto dal 1781.
    3) dicembre: +3,68 °C. Terzo posto dal 1781, dopo il 2015 e il 2006.
    4) novembre: +2,98 °C. Quarto posto, dopo il 1926, il 1963 e il 2000.
    5) marzo: +2,88 °C. Nono posto.
    6) agosto: +2,11 °C. Ottavo posto.
    7) ottobre: +2,03 °C. Nono posto.
    8) aprile: +1,68 °C. Sedicesimo posto.
    9) settembre: +0,90 °C.
    10) luglio: +0,17 °C.
    11) gennaio: +0,14 °C.
    12) maggio: -1,14 °C.

    Ben 7 mesi su 12 con un'anomalia superiore ai due gradi sopra la già calda 1981-2010! In Italia non ce ne sono mai stati più di 4 sopra tale soglia (è il caso del 2017 - con febbraio, marzo, giugno e agosto - e del 2012 - con marzo, giugno, agosto e novembre), del resto il Belpaese è immerso nel Mediterraneo e ciò riduce la varianza interannuale delle anomalie di molte delle mensilità (per non dire tutte) che compongono un'annata.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  7. #67
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Top ten aggiornata degli anni più caldi della storia meteorologica polacca, con scarto sempre sulla 1981-2010:
    1) 2019 (+2,02 °C).
    2) 2018 (+1,58 °C).
    3) 2015 (+1,53 °C).
    4) 2014 (+1,42 °C).
    5) 2000 (+1,31 °C).
    6) 2008 (+1,16 °C).
    7) 2007 (+1,10 °C).
    8) 1989 (+0,99 °C).
    9) 2016 (+0,98 °C).
    10) 1934 (+0,96 °C).
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  8. #68
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,383
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Confermato, @burian br: in Polonia il 2019 diventa non solo l'anno più caldo di sempre, eclissando il primato di +1,58 °C sulla 1981-2010 ottenuto l'anno immediatamente precedente (nel 2018), ma addirittura la prima annata in grado di sfondare il muro, la soglia psicologica dei +2 °C su una già calda trentennale come la 1981-2010! +2,02 °C è infatti lo scarto annuale del 2019... Metto in ordine, dal più caldo (in termini ovviamente relativi) al più freddo, i mesi dell'anno appena concluso in Polonia:
    1) giugno: +5,43 °C sulla 1981-2010. Giugno più caldo di sempre con ampissimo margine, e il secondo mese in assoluto più anomalo dal 1781 (dopo febbraio 1990, che chiuse a +5,69 °C sempre sulla 1981-2010 - ante litteram).
    2) febbraio: +3,76 °C. Nono posto dal 1781.
    3) dicembre: +3,68 °C. Terzo posto dal 1781, dopo il 2015 e il 2006.
    4) novembre: +2,98 °C. Quarto posto, dopo il 1926, il 1963 e il 2000.
    5) marzo: +2,88 °C. Nono posto.
    6) agosto: +2,11 °C. Ottavo posto.
    7) ottobre: +2,03 °C. Nono posto.
    8) aprile: +1,68 °C. Sedicesimo posto.
    9) settembre: +0,90 °C.
    10) luglio: +0,17 °C.
    11) gennaio: +0,14 °C.
    12) maggio: -1,14 °C.

    Ben 7 mesi su 12 con un'anomalia superiore ai due gradi sopra la già calda 1981-2010! In Italia non ce ne sono mai stati più di 4 sopra tale soglia (è il caso del 2017 - con febbraio, marzo, giugno e agosto - e del 2012 - con marzo, giugno, agosto e novembre), del resto il Belpaese è immerso nel Mediterraneo e ciò riduce la varianza interannuale delle anomalie di molte delle mensilità (per non dire tutte) che compongono un'annata.
    Incredibile!!!

    Stavo appunto per scriverti che nell'altra discussione mostravi come dietro a 2018 e 2019 ci fosse al terzo posto il 2007 (credo) per maggior numero di mesi con soglia sopra la +1° di media sulla 81/10.
    Bè, in Polonia quest'anno ben 7 pure, ma sopra la +2°! Addirittura ben 3 (praticamente 4!) sopra i +3°! E uno sopra i +5°!

    Assurdo!

    Meno male che abbiamo il Mediterraneo, va.

  9. #69
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,518
    Menzionato
    199 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Stavo appunto per scriverti che nell'altra discussione mostravi come dietro a 2018 e 2019 ci fosse al terzo posto il 2007 (credo) per maggior numero di mesi con soglia sopra la +1° di media sulla 81/10.
    Come dicevo ad Alessandro1985 nel pomeriggio, il trittico 2014-2015-2017 sta al terzo posto ex aequo per quella statistica, con 7 mesi su 12 pari od oltre il +1 °C sulla 1981-2010. Al primo posto ex aequo stanno invece il 2018 e il 2019, con 9 mesi su 12 ciascuno.

    Fuori da questa top five (sono due "livelli" ma di fatto le annate citate sono cinque) abbiamo il 2001 al sesto posto, con 6 mesi su 12 (gennaio, febbraio, marzo, maggio, agosto e ottobre); al settimo posto abbiamo un sacco di anni a pari merito: il 2003 (con maggio, giugno, luglio, agosto e novembre), il 2007 appunto (con tutti e soli i mesi da gennaio a maggio; formalmente giugno starebbe a +0,9 °C, il dato di Berkeley mi sembra adeguato), il 2012 (con marzo, giugno, luglio, agosto e novembre), il 2000 (con aprile, maggio, giugno, novembre, dicembre), il 2002 (con febbraio, marzo, giugno, novembre e dicembre) e il 1994 (con gennaio, marzo, luglio, agosto, novembre). Spero di non essermene dimenticato nessuno...
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  10. #70
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Genova - Padova - Mantova
    Messaggi
    3,453
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Polonia: monitoraggio climatico

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Premessa: mi pare di notare che fino al 1850 grossomodo, le stazioni meteo polacche a disposizione per il calcolo delle anomalie termiche erano poche, quindi questa esiguità del campione si presterebbe ad una estremizzazione dei valori della serie storica (aumento della varianza); è pertanto probabile che le mensilità particolarmente calde fino al 1850 risultino sovrastimate, mentre le mensilità particolarmente fredde risultino sottostimate.
    Avresti un buon sito da consigliarmi, per i dati russi?



    P.S. In teoria, se quello esaminato è un campione rappresentativo di dati, un maggior numero di stazioni disponibili non dovrebbe comunque modificare la varianza.
    Ultima modifica di FilTur; 04/01/2020 alle 00:16

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •