Pagina 2 di 40 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 399
  1. #11
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,484
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    anche il tuo è un ottimo resoconto se stiamo in tema di novelli record ti dico che il "quadrimestre di fuoco" giugno-settembre (io lo chiamo così, nel senso che nel comparto mediterraneo sono i veri 4 mesi di sofferenza, perlomeno sofferenza potenziale, per il caldo) era riuscito per la prima volta nella storia a chiudere tutti e 4 i suoi mesi ad almeno un grado di sopramedia sulla 1981-2010 su scala nazionale nel 2018; quest'anno, oltre a replicare il record (due anni consecutivi, dopo che per centinaia - almeno - di anni consecutivi non c'era mai riuscito) che ho detto, nessun mese è riuscito a scendere sotto i +1,2 °C sulla 1981-2010 (settembre a +1,20 °C e luglio a +1,25 °C), mentre almeno l'anno scorso giugno e agosto erano riusciti a scendere a +1,0 °C. Quindi il nuovo record di refrattarietà a temperature "consone" durante il c.d. "quadrimestre di fuoco" italico, perlomeno nei dati dei vari mesi presi singolarmente, è stato ritoccato per due anni di fila (il record pre-2018 apparteneva al 2015, con il mese dei 4 meno sopramedia - cioè settembre - che aveva chiuso a +0,8 °C).
    Interessante questa statistica! Spero sia una fluttuazione momentanea, e che se dovessero ripresentarsi nei prossimi anni quadrimestri Giugno-Settembre ad anomalie maggiori o uguali a +1° in tutti in mesi, per lo meno siano intervallati da anni in cui ciò non accade. In fondo è questo il principale problema che io riscontro nel clima mediterraneo degli ultimi decenni: la ridotta varianza verso il basso, che invece è presente in USA e in molte zone d'Europa anche al di fuori dell'inverno o di Maggio. Perchè se è vero che la media continua ad aumentare, e se è vero che sono più frequenti i picchi verso l'alto, quelli verso il basso (e non intendo picchi estremi, ma moderati periodi sotto media decisa) sono praticamente quasi scomparsi (per lo meno al di fuori dell'inverno e di Maggio appunto).

  2. #12
    Burrasca forte L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    23
    Messaggi
    7,566
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Visti i modelli novembre fornisce ottimi spunti per finire nella parte alta della classifica
    Avatar: Io che prendo a morsi l'hp ad est

    I modelli sono sempre ottimi, bisogna solo capire per chi.

  3. #13
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,484
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Visti i modelli novembre fornisce ottimi spunti per finire nella parte alta della classifica
    Non dirmi che in arabo c'è scritto Fasano!

    Hai cambiato pure la firma, da non credere

    Sei un mito!
    Ultima modifica di burian br; 30/10/2019 alle 06:08

  4. #14
    Burrasca forte L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    23
    Messaggi
    7,566
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non dirmi che in arabo c'è scritto Fasano!

    Hai cambiato pure la firma, da non credere

    Sei un mito!
    Ci si deve adattare
    Avatar: Io che prendo a morsi l'hp ad est

    I modelli sono sempre ottimi, bisogna solo capire per chi.

  5. #15
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,408
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Ci si deve adattare
    IDOLO
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  6. #16
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,484
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Grande ! Mo' vedo come si nomina in arabo. . .

  7. #17
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,784
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Carte attuali alla mano la prima decade dalla Toscana/bassa Romagna verso Nord dovrebbe chiudere in media o anche moderatamente sotto (specie sulle zone a nord del Po). Su scala nazionale, con GFS e UKMO quantomeno, mi aspetterei un'anomalia complessiva inferiore a +1 sulla 1981-10 (attorno a +0,5 o poco più).
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  8. #18
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,217
    Menzionato
    108 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Interessante questa statistica! Spero sia una fluttuazione momentanea, e che se dovessero ripresentarsi nei prossimi anni quadrimestri Giugno-Settembre ad anomalie maggiori o uguali a +1° in tutti in mesi, per lo meno siano intervallati da anni in cui ciò non accade. In fondo è questo il principale problema che io riscontro nel clima mediterraneo degli ultimi decenni: la ridotta varianza verso il basso, che invece è presente in USA e in molte zone d'Europa anche al di fuori dell'inverno o di Maggio. Perchè se è vero che la media continua ad aumentare, e se è vero che sono più frequenti i picchi verso l'alto, quelli verso il basso (e non intendo picchi estremi, ma moderati periodi sotto media decisa) sono praticamente quasi scomparsi (per lo meno al di fuori dell'inverno e di Maggio appunto).
    In questo decennio gli USA(tranne alcune zone dell'ovest,Oregon in testa) sono rimasti alla situazione in cui era l'Europa centro-meridionale negli anni Duemila; è come se il loro warming stesse un decennio indietro.
    Ciò è più evidente nell'est e nel centroest USA,mentre nel loro ovest,dietro il possente influsso oceanico che camuffa molto la cosa, si intravvede una situazione molto "all'europea". Situazione che forse si sta iniziando ad intravvedere anche in Giappone,a partire dal 2014.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  9. #19
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    17,104
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Qui il mese parte leggermente sopramedia ma solo a carico delle minime: le carte sono da autunno strong ma sempre perturbato, quindi minime moderatamente sopramedia e massime in media o leggermente sotto, solo dal 5-6 del mese i valori dovrebbero calare in maniera più netta.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  10. #20
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    902
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche-booogie-man.png

    Il mese si presenta abbastanza variegato climaticamente parlando su scala europea! Novembre inizia a gamba tesa sulla Penisola Iberica, anomalie positive fortissime, ma che presto si assorbiranno, in gran parte d'Europa invece continua dominio di anomalie negative su paesi scandinavi, Russia europea, Balcani e Mittle Europa. Quello che impressiona di più e salta all'occhio è quell'imponente chiazza blu/viola nell'angolo nord-occidentale della Russia (Penisola di Kola) che si traduce in anomalie fra -10 °C e -15 °C rispetto al periodo, ciò grazie all'allungamento del vortice polare in sede nord europea! Italia e acque del Mediterraneo color rosso, siamo appena usciti da un mese caldissimo e affinché questi valori positivi vengano "neutralizzati" bisognerà innanzitutto aspettare l'abbassamento del flusso perturbato atlantico e una sua deviazione verso est, al momento vi è un imponente nucleo di lp stanziato su Gran Bretagna e Irlanda, bisognerà aspettare un parziale indebolimento del vortice e poi affinchè avvenga un affondo o scambio meridiano sulla nostra penisola, l'Atlantico deve concederci una possibilità ed essere a nostro favore e secondo le ens la situazione dovrebbe subire una svolta e migliorare temporaneamente per noi in quanto l'indice NAO dovrebbe mantenersi mediamente su livelli neutro/positivi nella prima decade, azzorriano che si gonfia e prende piede. Cerchiamo di cogliere l'attimo e sfruttare al meglio questa chance.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •