Pagina 40 di 40 PrimaPrima ... 30383940
Risultati da 391 a 399 di 399
  1. #391
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,351
    Menzionato
    181 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ottimo resoconto! Mi ritrovo completamente nei dati di Novembre da te postati sulla Puglia.

    Non ho però capito una cosa: i +1,45° di anomalia che stimi, rappresentano una media grezza o integrale?

    Non saprei sul fatto (credo di aver capito così) che la media integrale sia meno bassa di quella grezza nei mesi nuvolosi/piovosi. In teoria con le nubi ci sono più ore di buio e quindi più ore vicine alle minime, con le max che possono essere fatte solo per poche ore, quindi le integrali dovrebbero essere più basse. Da dire che non saprei sinceramente se ciò vale ovunque, però nel thread "medie grezze vs medie integrali" era emerso questo fatto (ma i campioni erano solo due località: una vicino al mare, e l'altra nell'entroterra toscano, quindi un numero di campioni troppo limitato per trarre una regola generale).
    E' anche per questo che ti attendi un errore assoluto di +/- 2,5°?
    il senso è che il +1,5 °C dei dataset ufficiali dello scorso anno era riferito alla media grezza, ma per motivi tecnici trovo più comodo fare il confronto tra le medie integrali di mesi omologhi di annate consecutive, salvo poi dover correggere questa problematica del dover "tornare" a basarsi sull'anomalia grezza. Per cui sì, ritengo che il +1,45/+1,50 °C sia riferito all'anomalia grezza, e secondo me molte aree a clima continentale sentono molto il "cuscinetto" serale e notturno fornito dalle nubi che impediscono una grande dispersione del calore (e lo ritengo più incisivo, nel complesso, rispetto alla media delle minime che si alza per via della nuvolosità stessa. ma posso sempre sbagliarmi).

    p.s. errore assoluto di +/- 2,5 °C?!? ma che è, 2014 vs 1912? scherzo eh, so che intendevi un ordine di grandezza in meno.

    nuovo p.s. il margine di errore deriva dall'aver dovuto apportare correzioni personali e relativamente spannometriche al dato calcolato banalmente con la mia consueta formula che, per quanto semplicistica, ha sempre avuto un'ottima attendibilità. ma stavolta, da una parte ho corretto l'anomalia in funzione dell'altimetria, poi ho corretto in base alla relazione esistente tra medie grezze e medie integrali in funzione della copertura nuvolosa, per di più (e questo pesa molto) ho trovato una discrasia tra i dati (ipotetici e ricavati a posteriori, dato che il CNR aveva chiuso bottega l'anno scorso in questo periodo) dei Berkeley Earth e quelli del CNR e di ulteriori datasets (postati anche da @elz) di reanalisi varie, e quindi già per questo motivo ho preso quel +1,5 °C sulla 1981-2010 dello scorso anno sapendo che, forse, poteva anche essere un +1,7 °C... e così via.

    Sono variabili che magari, se mi va di fortuna, si compensano un po' una con l'altra, ma in sè contribuiscono ad allargare la gaussiana probabilistica per i dati del mese appena concluso.
    Ultima modifica di Perlecano; 03/12/2019 alle 14:35
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  2. #392
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,487
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    il senso è che il +1,5 °C dei dataset ufficiali dello scorso anno era riferito alla media grezza, ma per motivi tecnici trovo più comodo fare il confronto tra le medie integrali di mesi omologhi di annate consecutive, salvo poi dover correggere questa problematica del dover "tornare" a basarsi sull'anomalia grezza. Per cui sì, ritengo che il +1,45/+1,50 °C sia riferito all'anomalia grezza, e secondo me molte aree a clima continentale sentono molto il "cuscinetto" serale e notturno fornito dalle nubi che impediscono una grande dispersione del calore (e lo ritengo più incisivo, nel complesso, rispetto alla media delle minime che si alza per via della nuvolosità stessa. ma posso sempre sbagliarmi).

    p.s. errore assoluto di +/- 2,5 °C?!? ma che è, 2014 vs 1912? scherzo eh, so che intendevi un ordine di grandezza in meno.
    Sì, potrebbe essere, non lo escludo infatti. Bisognerebbe analizzare la questione, e Novembre 2019 potrebbe offrire ottimi spunti se confrontato con un altro Novembre anticiclonico in una località padana circa le differenze medie integrali/grezze.

    Scusa, hai ragione. Intendevo 0,25°C

  3. #393
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,351
    Menzionato
    181 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sì, potrebbe essere, non lo escludo infatti. Bisognerebbe analizzare la questione, e Novembre 2019 potrebbe offrire ottimi spunti se confrontato con un altro Novembre anticiclonico in una località padana circa le differenze medie integrali/grezze.

    Scusa, hai ragione. Intendevo 0,25°C
    non avevo risposto alla tua domanda finale, ora lo ho fatto, modificando il mio post precedente, sorry.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  4. #394
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,487
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    non avevo risposto alla tua domanda finale, ora lo ho fatto, modificando il mio post precedente, sorry.

  5. #395
    Brezza leggera L'avatar di Daniel92
    Data Registrazione
    27/01/19
    Località
    Polverigi - AN - 140 mslm
    Età
    27
    Messaggi
    437
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche-anom2m_ncep_1911_monthly_europe.png

  6. #396
    Vento forte L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    54
    Messaggi
    3,648
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Qui a Trento Sud novembre si è chiuso con 402.8 mm di pioggia caduta, nuovo record assoluto mensile per la mia serie di riferimento dal 1982 e primo valore oltre i 400 mm, come avevo già segnalato (precedenti record 388.0 mm del 2002 e 375.6 del 2000, sempre a novembre). Per quanto riguarda i giorni con pioggia (da 1 mm in su) ho eguagliato il record stabilito a novembre 2000 con 20 gg, mentre i giorni con prp da 0.2 in su, compresi 3 per rugiada o brina fusa, sono stati 25 e in questo caso resiste il record di 25 (e 29 considerando anche le prp senza accumulo) del maggio 2018. Da rilevare anche 3 giorni con temporale con 26 fulminazioni complessivamente rilevate, fatto non troppo usuale per novembre.

    A livello termico la media integrale di 6.9°c è risultata inferiore di 0.6° rispetto alla mia recente media 2008-2018 (7.5°c) e superiore sempre di 0.6° rispetto alla 1983-2005 (6.3°c), ma per la 2^ volta dal 1977 non ho registrato gelate (dopo il 2014); la mia minima assoluta del mese infatti è stata solo di 0.9°c, stabilita giusto il 30/11 a pochi minuti dalla mezzanotte eguagliando quella del giorno 11, mentre la massima è stata di 15.5°c il giorno 4. Per completare il quadro termico la minima più alta è stata di 10.1°c il giorno 1, la massima più bassa di 4.7°c il 15/11, la media giornaliera più alta di 11.6°c il giorno 1 e la più bassa di 2.9°c il giorno 15, mentre la media aritmetica delle minime è stata 4.7°c e quella delle massime 9.8°c.

    Di <invernale> da segnalare 3 brinate e due brevi episodi di fiocchi marci fra la pioggia il giorno 12 e poi il 15, oltre naturalmente al botto di neve che ha fatto alle quote medio alte e che di questi tempi non è poco.
    Facendo un confronto con i <cugini> novembre 2000 e 2002 direi che il più simile al 2019 è il primo, con diversi episodi di neve a quote non altissime se non medio-basse, mentre nel 2002 (che deteneva il precedente record di 388.0 mm, con 19 gg piovosi di cui 18 consecutivi) nevicò quasi sempre a quote molto alte, a volte anche oltre i 2500 m e con frequenti <piogge rosse> per la sabbia del deserto che quest'anno per fortuna non si sono viste.
    Chissà che questa relativa similitudine col 2000 non prosegua portando qualche sorpresa a dicembre, in cui come alcuni ricorderanno ci fu una bellissima nevicata natalizia...anche se purtroppo negli ultimi anni nel periodo delle festività sono stati più frequenti la pioggia o il föhn…
    Saluti a tutti, Flavio

  7. #397
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,746
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Aspetto i dati definitivi Arpa ma, come anticipato da Millibar, per il Piemonte è stato un mese decisamente poco caldo, se non addirittura fresco ad W.
    L'anomalia regionale finale penso si possa stimare tra i -0,5° e i +0,5°, a grandi linee potrebbe essere stato un novembre in media.
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #398
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    3,099
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    Riassunto di novembre 2019
    A livello svizzero si è trattato di un mese qualche decimo sopra la norma 1981/2010, in questo decennio meno miti solo 2013 e 2017.

    Emergono differenze regionali: sull’altipiano nordalpino così come in alcuni fondovalle ticinesi c’è un sopra media termico diffuso anche se non siamo molto abituati a valori “così contenuti”, generalmente tra +0.5°C+1.0°C. Più caldo in alcune vallate nordalpine interessate dal favonio con queste persistenti correnti da sud.
    In quota l’anomalia cala, soprattutto nelle Alpi del Vallese e Sud delle Alpi, dove ad esempio sul Passo Gran San Bernardo o Jungfraujoch l’anomalia è opposta sotto -1.0°C.

    Soleggiamento deficitario ovunque (nota a parte dopo).

    Pluviometria ben sopramedia (localmente 2 o 3 volte la norma) sul versante sudalpino e zone limitrofe, al nord delle Alpi più secco e qualche sottomedia nelle zone più settentrionali.

    In Ticino

    Dalle mie misure (Bellinzona Nord) risulta un’anomalia di +0.8°C dalla norma 1981/2010 che me la spiego anche con la scarsa presenza di inversioni termiche in questo mese. Difatti in montagna non è stato caldo, pure in collina il sopramedia è molto contenuto o nullo, ma in alcune zone di fondovalle/pianura notoriamente soggette a inversioni termiche (oltre a me, Magadino e Stabio ad esempio) è stato un mese più mite (circa +1°C di anomalia) e dunque c’è stata una penalizzazione.

    Decadi a +0.3°C/-0.6°C/+2.9°C.

    Quest’anno abbiamo un grosso problema con le terze decadi che decidono i mesi. Hanno decisamente “scaldato” l’anomalia mensile a febbraio, maggio, giugno, luglio, agosto, ottobre e novembre. Solo in gennaio la terza decade è stata in grado di “ridurla” bene (ma gennaio non fa esempio perché è ridicolo, nella prima parte del mese ero con favonio eccezionale…). Restano solo da citare marzo e aprile dove la terza decade non è stata né carne né pesce e in settembre solo la prima era fresca.

    Ho registrato solo 4 gelate (i novembre più miti fanno così, ma questo tuttavia è solo lievemente mite).

    In fin dei conti la media massime non è stata altissima, invece sulle minime ho 1°C o 2 °C comodo di sopramedia.

    A livello di precipitazioni io ho registrato 263 mm (+90% dalla norma), a Lugano risulta il sesto più piovoso della serie. Generalmente nel comparto ticinese sono stati più piovosi (e ce ne sono pochissimi altri) novembre 2000, 2002 e 2014 con un fondoscala (>400 mm e punte anche di 700/800 mm) diffuso su tutto il Cantone.
    Io ad esempio nel 2014 avevo fatto 455 mm. Questo novembre oscilla tra 200 mm e 500 mm, comunque molto piovoso.

    Più importante è la nota relativa la neve, che sul versante sudalpino è arrivata copiosa come non si vedeva da tempo in montagna a fine autunno con qualche piccolo record (p.es. neve nuova su 3 giorni in val Monastero).

    C’è anche stato spazio per qualche temporaneo sconfinamento a basse quote per omotermia, ad esempio da me a 250 m il 12/11 si è potuto misurare 1 cm di neve (non ho mai visto nevicare prima del 24 novembre) e il 15/11 fino a 300/400 m ha nevicato un 5 cm.

    C’è stata questa fase discretamente fredda a metà mese che ha portato cose interessanti, ma il mese era iniziato caldino, e poi in terza decade è proseguito molto mite con ancora ulteriori precipitazioni ma neve a quote elevate (rovinando un po’ la situazione a 1000/1500 m di quota).
    Da me si sono registrate precipitazioni (>1 mm) in 21 giornate, il 2014 si era fermato a 18, e pure le giornate >10 mm sono state tantissime con 12 rispetto 10 nel 2014.
    Tuttavia in nessuna giornata ha piovuto più di 30 mm, mentre invece nel 2014 in Ticino ci furono situazioni più alluvionali e persino >100 mm.
    Questa è una differenza importantissima (oltre al fatto che il novembre 2014 era il più mite di tutti e la neve non si vedeva manco regalarla).

    Invece sul soleggiamento va segnalato un fatto particolare: per il secondo anno consecutivo si verifica un novembre avarissimo di sole al sud delle Alpi, questo a Locarno-Monti è il sesto mese in assoluto più grigio dal 1959 e lo scorso anno novembre era il primo in assoluto.

    Anche i miei dati su un parametro extra come l’eliofania confermano l’idea, nel novembre 2017 avevo registrato 65 ore di sole (dalle mappe MeteoSvizzera fu lievemente sopramedia), nel 2018 23 ore e nel 2019 28 ore.

    Link al comunicato MeteoSvizzera: Novembre con nevicate da record - MeteoSvizzera

    Link alla mia tabella: Climatologie mensuelle en novembre 2019 a Preonzo | climatologie depuis 1900 - Infoclimat

    Di seguito i grafici:
    Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-3-.pngNovembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-4-.pngNovembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche-graphique_infoclimat.fr-5-.pngNovembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche-novembre.jpg


    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Dati live su altre piattaforme

  9. #399
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,487
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2019: anomalie termiche e pluviometriche

    @Perlecano

    Stando al CNR, Novembre 2019 avrebbe chiuso con anomalia nazionale di +1,33° sulla 81/10. Piovosità +250% (!!) dalla media.

    Clima Novembre 2019 straordinario per la pioggia, ma anche molto caldo - MeteoGiornale.it

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •