Pagina 104 di 131 PrimaPrima ... 45494102103104105106114 ... UltimaUltima
Risultati da 1,031 a 1,040 di 1305
  1. #1031
    Vento moderato
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    52
    Messaggi
    1,482
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da bassa Visualizza Messaggio
    Dal 23 maggio 2021 caduti 352 mm di cui 123 mm nel 2022.
    Interessante il dato relativo agli ultimi 365 giorni.
    Qui dal 24 maggio 2021 al 23 maggio 2022 siamo a 622,5 mm su 1022 mm di media, i conti in % per determinare il deficit, vista la media annua di 1000 mm circa, sono immediati.
    Da inizio anno, 130 mm.
    Buona giornata.

  2. #1032
    Brezza tesa L'avatar di Telecuscin
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    23
    Messaggi
    542
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    195 mm da inizio anno...

  3. #1033
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    35
    Messaggi
    46,667
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    95mm dal 27 novembre...

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  4. #1034
    Bava di vento
    Data Registrazione
    02/09/20
    Località
    Fonte (TV)-97 m slm
    Età
    28
    Messaggi
    119
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da edomat Visualizza Messaggio
    Purtroppo è inevitabile ho fatto presente da Marzo a cosa andavamo incontro in alcune aree d'Italia,zone che fino ad oggi non hanno conosciuto la parola razionamento idrico, e la situazione si potrà ripianare soltanto in autunno.
    Mettiamo per ipotesi che nel futuro peggioramento se ci sarà faccia il quantitativo di acqua che manca per rientrare in media, non è la stessa cosa che queste precipitazioni avvengano in autunno molto più diluite in modo che l'acqua riesca a penetrare nel terreno senza disperdersi, e soprattutto in montagna cadano sotto forma di neve per costituire una riserva idrica per la stagione estiva con il suo lento scioglimento, però per la media delle precipitazioni saremmo a posto.
    Negli ultimissimi anni c'è stato un peggioramento del clima che non vede solo chi ancora rimane ancorato alle vecchie statistiche, come il fatto dei fronti Atlantiche ormai diventati un autentico miraggio, gli unici temporali si possono avere solo con infiltrazione di aria fresca in quota ma che non risolvi nulla, però c'è ancora chi sostiene che il Nord viene colpito dalla coda di pertubazioni in estate, autentico miraggio con il clima di oggi, quante ne sono entrate in Italia da Gennaio 2021?
    I fronti atlantici da sempre interessano il norditalia con la loro parte meridionale, chiaro che non ci sono le stesse dinamiche di una perturbazione autunnale ma lo stesso vale x anche per le zone più a nord, anche in Germania un fronte atlantico non ti porta 24 ore di pioggia continua ma ti porta la passata temporalesca. X cui sì, al norditalia passano vari fronti atlantici, anno più anno meno altrimenti una media estiva di 200-250mm estivi in costa veneta orientale e 300mm nell'entroterra pianeggiante sarebbe inspiegabile data la distanza dai monti senza stau, convezione pomeridiana ecc.
    Altro fattore: la piovosità estiva qui in pianura veneta è stabile rispetto al passato quindi magari cambiano le modalità ma al momento non si vedono cali di piovosità estiva. L'estate più piovosa addirittura è stata la 2020 qui con 700mm stagionali.
    Il tutto, sia chiaro, è un discorso a parte rispetto alla situazione di quest'anno, siamo in siccità estrema anche qui e magari ora ci caccia un'estate 2003 ma era per chiarire che la piovosità estiva qui da sempre è data anche da fronti atlantici classici ovest-est.

  5. #1035
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    35
    Messaggi
    46,667
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    95mm dal 27 novembre...

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk
    Ricontrollato tutti i dati, con il temporale di oggi, andiamo a 69.3mm da inizio anno, e 81.1 dal 29 novembre 2021.

    Commenti?

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  6. #1036
    Vento teso L'avatar di Santana
    Data Registrazione
    06/04/11
    Località
    Mesero (mi)
    Messaggi
    1,860
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    Ricontrollato tutti i dati, con il temporale di oggi, andiamo a 69.3mm da inizio anno, e 81.1 dal 29 novembre 2021.

    Commenti?

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk
    Scusa ma Novara CML era a 110 mm prima di oggi, le stazioni appena dentro il Lombardia dopo Ticino tutte tra 110 e 120 mm... tuo dato veramente strano

  7. #1037
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    35
    Messaggi
    46,667
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Scusa ma Novara CML era a 110 mm prima di oggi, le stazioni appena dentro il Lombardia dopo Ticino tutte tra 110 e 120 mm... tuo dato veramente strano
    Precipitazioni frutto di eventi temporaleschi, l'altra volta Novara aveva fatto una trentina di mm e qui meno di 10.

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  8. #1038
    Burrasca L'avatar di Viva la fioca
    Data Registrazione
    09/07/10
    Località
    fraz. Vaccheria di Guarene 154 s.l.m.
    Età
    30
    Messaggi
    6,280
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Scusa ma Novara CML era a 110 mm prima di oggi, le stazioni appena dentro il Lombardia dopo Ticino tutte tra 110 e 120 mm... tuo dato veramente strano
    Tutto L'alessandrino è a 75/80 mm da inizio anno sia verso casale che verso l'Appennino

    Inviato dal mio MAR-LX1B utilizzando Tapatalk

  9. #1039
    Banned
    Data Registrazione
    26/09/21
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    286
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Atmos Visualizza Messaggio
    I fronti atlantici da sempre interessano il norditalia con la loro parte meridionale, chiaro che non ci sono le stesse dinamiche di una perturbazione autunnale ma lo stesso vale x anche per le zone più a nord, anche in Germania un fronte atlantico non ti porta 24 ore di pioggia continua ma ti porta la passata temporalesca. X cui sì, al norditalia passano vari fronti atlantici, anno più anno meno altrimenti una media estiva di 200-250mm estivi in costa veneta orientale e 300mm nell'entroterra pianeggiante sarebbe inspiegabile data la distanza dai monti senza stau, convezione pomeridiana ecc.
    Altro fattore: la piovosità estiva qui in pianura veneta è stabile rispetto al passato quindi magari cambiano le modalità ma al momento non si vedono cali di piovosità estiva. L'estate più piovosa addirittura è stata la 2020 qui con 700mm stagionali.
    Il tutto, sia chiaro, è un discorso a parte rispetto alla situazione di quest'anno, siamo in siccità estrema anche qui e magari ora ci caccia un'estate 2003 ma era per chiarire che la piovosità estiva qui da sempre è data anche da fronti atlantici classici ovest-est.
    io non metto in dubbio quanto tu dici ed anche altri, su cui siamo credo tutti d'accordo, io pongo l'attenzione sul fatto che parliamo di statistiche che non rispecchiano più la realtà attuale, altrimenti non ci ritroveremmo nella situazione che tutti conosciamo, con la fine di questa stagione primaverile anch'essa con grave deficit idrico non ci scordiamo che in molte regioni d'Italia la primavera è la stagione più piovosa, questa è la quinta stagione consecutiva in deficit pluvio dalla primavera 2021 a seguire, e non metto l'inverno 2021 solo perchè si è salvato nella prima parte e venivamo dall'ottimo autunno 2020.

  10. #1040
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,452
    Menzionato
    142 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Cuneo 185.8mm da inizio anno, su 434.0mm attesi: deficit -57,2%.

    Rifugi alpini che, alle soglie dell'apertura, hanno già dichiarato che non avranno acqua a sufficienza per nemmeno metà della stagione. Proprio così: per i primi di luglio, grosso modo, rimarranno senza acqua. Nevai non esistenti, è tutto pelato, tutto, i ghiacciai sono già scoperti e con ablazione che galoppa.
    Lou soulei nais per tuchi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •