Pagina 12 di 17 PrimaPrima ... 21011121314 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 164
  1. #111
    Vento teso L'avatar di Santana
    Data Registrazione
    06/04/11
    Località
    Mesero (mi)
    Messaggi
    1,639
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da baccaromichele Visualizza Messaggio
    121mm da inizio anno

    Il record del primo semestre più secco dal 1958 è 150mm nel... 2020

    Se non farà almeno 30mm entro fine mese il record sarà battuto o eguagliato
    Direi che per la Romagna e Adriatiche in generale, c'è un attimo da riconsiderare il tifo da stadio per le correnti da est. Una primavera con circolazione prevalente da est, questi sono i risulati .

  2. #112
    Burrasca L'avatar di Viva la fioca
    Data Registrazione
    09/07/10
    Località
    fraz. Vaccheria di Guarene 154 s.l.m.
    Età
    29
    Messaggi
    5,382
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Direi che per la Romagna e Adriatiche in generale, c'è un attimo da riconsiderare il tifo da stadio per le correnti da est. Una primavera con circolazione prevalente da est, questi sono i risulati .
    Ho pensato la stessa cosa più volte. Abbiamo avuto un sacco di entrate da est nord est che hanno lasciato quasi a secco le zone adriatiche. Alla fine la ciclogenesi tirrenica è l'unica che nelle sue varie varianti in profondità, diametro e posizione innaffia per bene la maggior parte d'italia

    Inviato dal mio MAR-LX1B utilizzando Tapatalk

  3. #113
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    13,614
    Menzionato
    108 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Direi che per la Romagna e Adriatiche in generale, c'è un attimo da riconsiderare il tifo da stadio per le correnti da est. Una primavera con circolazione prevalente da est, questi sono i risulati .
    Io lo dicevo giorni fa...
    Succede lo stesso in Sicilia
    Con correnti sparate da nord (nel nostro caso) fenomeni relegati nelle aree meridionali.

    Con una lacuna barica centrata sull'Italia o con vortice tirrenico c'è più speranza per tutti
    A dopo con le ENS

  4. #114
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Crotone (KR)
    Età
    39
    Messaggi
    359
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Concordo al 100% con voi.
    Ma ciclogenesi non si sono viste neppure lo scorso autunno, tranne in un’occasione a fine Novembre, quando la mia zona ricevette oltre 300 mm in 24 ore.
    Per il resto zero.
    Passaggi mordi e fuggi in autunno senza cut-off e correnti secche in inverno e primavera.
    A me pare che dall’estate 2019 qualcosa sia cambiato nel Mediterraneo.
    Ma direi che già dalla primavera-estate 2017.

  5. #115
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,343
    Menzionato
    688 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Direi che per la Romagna e Adriatiche in generale, c'è un attimo da riconsiderare il tifo da stadio per le correnti da est. Una primavera con circolazione prevalente da est, questi sono i risulati .
    A Maggio abbiamo avuto correnti prevalentemente occidentali, non è cambiato nulla.

  6. #116
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Crotone (KR)
    Età
    39
    Messaggi
    359
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    In realtà è proprio il getto forte il problema.

  7. #117
    Vento moderato L'avatar di Daniel92
    Data Registrazione
    27/01/19
    Località
    Polverigi (AN) 140mslm - Marche
    Età
    29
    Messaggi
    1,273
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Fiume Misa a Senigallia in totale secca, penso che neanche ad Agosto arrivi ad una portata così minima

    Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica-200824801_4000997309996928_56465358418753866_n.jpg

  8. #118
    Vento moderato L'avatar di Daniel92
    Data Registrazione
    27/01/19
    Località
    Polverigi (AN) 140mslm - Marche
    Età
    29
    Messaggi
    1,273
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Viva la fioca Visualizza Messaggio
    Ho pensato la stessa cosa più volte. Abbiamo avuto un sacco di entrate da est nord est che hanno lasciato quasi a secco le zone adriatiche. Alla fine la ciclogenesi tirrenica è l'unica che nelle sue varie varianti in profondità, diametro e posizione innaffia per bene la maggior parte d'italia

    Inviato dal mio MAR-LX1B utilizzando Tapatalk
    Con HP e correnti orientali ci si fa poco, il problema è appunto dato dalla mancanza (da tempi preistorici ) di ciclogenesi italiche (o meglio basso tirreniche) degne di tal nome

  9. #119
    Brezza leggera L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    27
    Messaggi
    476
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Si avvisa la cittadinanza che con ordinanza del Commissario straordinario n. 45/2021 è stato disposto, con decorrenza 15 giugno e sino al 30 settembre 2021, il divieto di utilizzo dell'acqua potabile nel periodo compreso tra le ore 6.00 e le ore 22.00 per il riempimento di piscine, l'irrigazione di orti e giardini ed in generale per usi diversi dal domestico e dal produttivo.
    Non è un po' esagerata? Manco vivessi in Sicilia...
    «Siamo sempre di meno. Le nostre parole d’ordine sono confuse. Una parte delle nostre parole le ha stravolte il nemico fino a renderle irriconoscibili. Che cosa è errato ora, falso, di quel che abbiamo detto? Qualcosa o tutto? Su chi contiamo ancora?» (B. Brecht)

  10. #120
    Bava di vento L'avatar di Damianoo
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    17
    Messaggi
    230
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Regime pluviometrico molto irregolare e soprattutto penalizzante in alcune aree mirate, vedasi la fascia adriatica (anche se non tutta) e lo ionio calabro-siculo.

    Precipitazioni che hanno però registrato un bilancio positivo nella sponda tirrenica in inverno e nelle zone a ridosso dei rilievi che guardano ad ovest dell'Italia.

    Mancano all'appello in alcune città parecchi mm, il regime irregolare del 2020 quanto meno è stato ripagato da un ottimo marzo e un autunno con piogge sopra la media...

    A Catania solo 141 mm, bisogna arrivare a 490 mm quanto meno a fine anno secondo la trentennale. In questo semestre la media pluviometrica è 222 mm, 81 mm mancanti all'appello.

    Quello che impressiona è la desertica Cozzo Spadaro, soli 47,2 mm dal 1° gennaio! Normalmente da Gennaio a Giugno cadono nella località 185 mm, quindi mancano quasi 140 mm di piogge in una zona per natura secca. La media annua pluviometrica è circa 450 mm.

    Sulla sponda adriatica abbiamo Termoli con soli 106 mm, Pescara 80 mm, Ancona Falconara 155 mm.

    Le mappe non mentono

    Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica-prec_anom_inverno_2021.jpg

    Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica-prec_anom_primavera_2021.jpg

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •